Claudio Tamburrino

Youtube, nuove misure contro il terrorismo

Anche il servizio streaming di Google cerca nuovi sistemi, tra cui l'impiego delle IA, per mettere un freno alle derive estremiste dei contenuti caricati dagli utenti

Youtube, nuove misure contro il terrorismoRoma - Google ha annunciato l'adozione di quattro nuove funzionalità per combattere i contenuti estremisti caricati sulla sua piattaforma video.

Come Facebook, che sta cercando di affidarsi all'intelligenza artificiale per supportare i sistemi di moderazione a individuare il prima possibile i contenuti collegati al terrorismo, così YouTube risponde alle critiche mosse dai Governi che in tal senso vorrebbero maggior controllo sui contenuti caricati dagli utenti delle piattaforme user generated content, affidandosi in primis all'intelligenza artificiale.

Come spiega il vicepresidente e general counsel di Google Ken Walker, YouTube ha collaborato con diversi governi e forze dell'ordine per identificare e rimuovere tali contenuti, e per farlo in maniera sempre più efficiente ha effettuato una serie di investimenti, a partire dall'estensione del sistema automatico di identificazione di video correlati alla minaccia terroristica, per cui YouTube sta lavorando a un'intelligenza artificiale in grado di aggiornarsi costantemente sui nuovi possibili contenuti da eliminare.
YouTube non rinuncia poi al supporto umano: saranno aumentati gli utenti Trusted Flagger, ovvero coloro che sono riconosciuti come esperti di moderazione e con privilegi speciali per quanto riguarda la revisione dei contenuti segnalati e la verifica della loro aderenza alle linee guida del portale: ai 63 che fanno già parte del programma si aggiungeranno altri 50 esperti da varie ONG.

È stato inoltre predisposto un nuovo step nel sistema di segnalazione dei contenuti del Tubo: i video non ritenuti chiaramente in violazione delle guideline di utilizzo della piattaforma, ma caratterizzati da particolari contenuti provocatori sul fronte religioso o della supremazia, pur non essendo rimossi saranno nascosti dietro uno specifico avviso e non potranno essere affiancati a inserzioni pubblicitarie.

Infine, YouTube sponsorizzerà un programma chiamato "Creators for Change" che punterà a reindirizzare gli utenti destinatari dei video di reclutamento dei gruppi estremisti, verso contenuti che cercheranno di influenzarli in direzione contraria, disinnescando in pratica la propaganda estremista con una forza di propaganda eguale e contraria.

Per YouTube non si tratta solamente di una mossa dettata dalla coscrizione degli Stati che richiedono un maggior controllo sui contenuti caricati dagli utenti (sia sul fronte delle fake news sia della propaganda terroristica), ma uno dei modi con cui vuole imporsi al pubblico con credibilità e puntare così a insediare i media tradizionali. Come spiega il CEO del Tubo Susan Wojcicki, gli errori fatti in questi ultimi mesi, come l'associazione di advertising di istituzioni del Regno Unito a video estremisti, sono costati a livello di immagine con evidenti ripercussioni sul portafoglio (diversi grandi inserzionisti hanno con l'occasione interrotto le loro campagne pubblicitarie), ma sono stati anche l'occasione per ribadire la diversità tra la TV, gli altri media tradizionali e YouTube (che è diverso e sempre lo sarà).

Forte di questo chiaro posizionamento, dunque, la strategia del servizio di streaming riparte rivendicando il proprio ruolo a sostegno della libertà di espressione e della pluralità delle voci: per rendere tuttavia tali differenze dei punti di forza, occorre assicurare gli investitori che tali libertà siano mondate da pericolose derive, in particolare dall'ospitare video che inneggiano al terrorismo e ad altre forme di violenza.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
25 Commenti alla Notizia Youtube, nuove misure contro il terrorismo
Ordina
  • E infatti iRoby non è scettico, e un complottista.
    Lo scetticismo consiste semplicemente nel trattare qualunque affermazione con criterio razionale, senza professioni di fede o preconcetti, secondo il principio logico per cui qualunque affermazione è falsa finché non la si dimostra vera.
    L'idea che lo scettico sia uno che non si fida è una semplificazione frutto di ignoranza.
    non+autenticato
  • Il termine complottista è stata una ideazione dell'intelligence americana per tutti coloro che non credevano alla versione ufficiale sull'assassinio di JFK.

    Non esiste complottista. Sono tutti scettici, che usano le loro sovrastrutture o l'intuito per confutare spiegazioni semplicistiche a questioni importanti della società o di eventi che condizionano la vita e le persone.

    Il lavoro dell'intelligence è stato quello di gettare nel sistema dualista col quale funziona la mente umana, tutte le teorie degli scettici, per screditarle a prescindere della loro bontà. E quindi impedire ad altri di dargli seguito.

    È risaputo che nella società le persone dotate di sovrastrutture e QI sufficiente a poter confutare tesi sono una percentuale molto piccola.
    Tutti gli altri agiscono di pancia, ossia per impulsi primordiali. E ragionano per slogan o tifo. Ossia si schierano senza una reale valutazione razionale.

    Tu fai parte di quelli presi in giro dal meccanismo dualista.
    iRoby
    9100
  • - Scritto da: iRoby

    > E' risaputo che nella società le persone
    > dotate di sovrastrutture e QI sufficiente a poter
    > confutare tesi sono una percentuale molto
    > piccola.

    In questo caso chi ha confutato è stato Bertuccia

    > Tutti gli altri agiscono di pancia, ossia per
    > impulsi primordiali. E ragionano per slogan o
    > tifo. Ossia si schierano senza una reale
    > valutazione
    > razionale.
    >

    Se Bertuccia ha confutato rimane da definire l'altro attore. E dato che eravate in due e tu ti reputi diverso da Bertuccia..


    > Tu fai parte di quelli presi in giro dal
    > meccanismo
    > dualista.

    che mondo crudele
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Il termine complottista

    Aggiungici pure, xenofobo, antisemita, razzista, fascista, etc... tutti termini strumentalizzati per screditare il dissenso dal pensiero unico.

    Ormai qualsiasi cosa dici offende qualcuno o qualcosa e vieni puntualmente screditato e insultato dal mainstream che è il primo veicolo di fake news e menzogne che tengono in vita lo status quo.
    non+autenticato
  • USA il terrorismo è cosa nostra:



    Sparirà da Youtube questo video che mostrano gli americani che lasciano fuggire deliberatamente quelli dell'ISIS?
    iRoby
    9100
  • L'ISIS è funzionale alla politica estera americana. "Se non ci fosse stata, si sarebbe dovuta inventare"... e infatti è successo così, l'ISIS l'hanno creata gli americani. Che loro lascino scappare i militanti dell'ISIS non è una novità. Sul campo sono alleati. Entrambi contro Bashar al Assad (ovvero la Russia).
    Il grande nemico dell'ISIS e degli USA è infatti la Russia. I russi hanno rovinato il colpo di stato promosso dagli americani in Ucraina, bombardano senza pietà le basi dell'ISIS in Siria e fanno fare brutte figure ai militari americani. Con la collezione di figure di mrda e col doppio-gioco ormai svelato, gli USA possono solo essere considerati una parodia di loro stessi.
    non+autenticato
  • L'unica cosa che si vede è una serie di veicoli militanti ISIS che viaggiano su una strada. Vorrei capire che cazzo dovrebbe provare questo video.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...........
    >
    > L'unica cosa che si vede è una serie di veicoli
    > militanti ISIS che viaggiano su una strada.
    > Vorrei capire che cazzo dovrebbe provare questo
    > video.

    prova che iRoby è il solito ritardato spargitore di falsità (ma non lo fa apposta, lui crede di essere nel giusto, non si accorge che posta solo minchiate)

    secondo lui questo video "emerge" oggi, e si chiede se "sparirà da youtube"

    con una rapida ricerca avrebbe scoperto che è online da 3 anni, con un titolo che dice una roba tipo "convogli Daesh verso Deir al-Zour"

    http://youtu.be/TI5-9ihIFRQ?t=1m46s
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 giugno 2017 08.52
    -----------------------------------------------------------
  • Io l'ho recuperato da un articolo su theantimedia.org
    iRoby
    9100
  • - Scritto da: iRoby
    >
    > Io l'ho recuperato da un articolo su
    > theantimedia.org

    Ed ecco che scatta la giustificazione: "non è colpa mia", perchè il tuo smisurato ego ti impedisce di ammettere che hai abboccato a una fesseria, e l'hai presa per buona senza verificare solo perchè raccontava una storia che ti piaceva.

    Non ti rendi conto di come il modo in cui ti informi stia plasmando la tua mente e la tua vita. Essere scettici va benissimo, ma devi esserlo sempre, non solo quando ti fa comodo.
  • infatti iRoby non è scettico, e un complottista.
    Lo scetticismo consiste semplicemente nel trattare qualunque affermazione con criterio razionale, senza professioni di fede o preconcetti, secondo il principio logico per cui qualunque affermazione è falsa finché non la si dimostra vera.
    L'idea che lo scettico sia uno che non si fida è una semplificazione frutto di ignoranza

    - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: iRoby
    > >
    > > Io l'ho recuperato da un articolo su
    > > theantimedia.org
    >
    > Ed ecco che scatta la giustificazione: "non è
    > colpa mia", perchè il tuo smisurato ego ti
    > impedisce di ammettere che hai abboccato a una
    > fesseria, e l'hai presa per buona senza
    > verificare solo perchè raccontava una storia che
    > ti
    > piaceva.
    >
    > Non ti rendi conto di come il modo in cui ti
    > informi stia plasmando la tua mente e la tua
    > vita. Essere scettici va benissimo, ma devi
    > esserlo sempre, non solo quando ti fa
    > comodo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Asvero Panciatici
    >
    > infatti iRoby non è scettico, e un complottista.

    già, e ovviamente non se ne rende conto

    > Lo scetticismo consiste semplicemente nel
    > trattare qualunque affermazione con criterio
    > razionale, senza professioni di fede o
    > preconcetti, secondo il principio logico per cui
    > qualunque affermazione è falsa finché non la si
    > dimostra vera.
    >
    > L'idea che lo scettico sia uno che non si fida è
    > una semplificazione frutto di
    > ignoranza

    sì certo, ho usato il termine "scettico" con accezione positiva, come metodo di approccio pratico, probabilmente mi sono espresso male
  • Ma smettila che sei solo un tecno-dipendente senza cervello.

    Hai sostituito la tua madre biologica con una madre ideale rappresentata da una azienda di elettronica.

    Sei una persona che si attornia di oggetti elettronici per lo più inutili ai quali dai il ruolo di idoli e feticci.

    Come ho più volte scritto io non mi sognerei di adorare e difendere una Lenovo, Samsung, Sony che sia. Sono tutte aziendacce capitaliste e speculatrici. E la Apple non è per nulla diversa, forse anche peggiore.
    iRoby
    9100
  • che differenza fa attaccare me?

    quello che ho scritto rimane vero e verificabile da chiunque lo legga, inutile che ti scaldi tanto
  • Quello che scrivi sono solo attacchi personali e faziosità.

    E chi lo legge se è persona intelligente lo capisce che sei un rosicone fazioso, tecno-dipendente, fanboy di una azienda tra le peggiori al mondo.

    Più volte qualcuno evoluto e sovrastrutturato qui mi ha fatto notare come non valga la pena dispensare perle sulla vita, la spiritualità, e filosofia, a certi porci...

    Per cui ho smesso da un po' limitandomi al dileggio di certe vostre tecno-manie ed aberrazioni.

    Voi stessi vi percepite umanamente delle merde, e quindi avete bisogno di questi oggettini e atteggiamenti per darvi un poco di importanza.

    Quando morirete la Apple vi farà una splendida iBara e voi sarete ben felici di comprarla, e vi porterete dietro anche il vostro iPhone, e pure tutti gli altri iCosi.

    Proprio come facevano quegli altri dementi dei faraoni egizi, che avevano una percezione della vita e della vita oltre la morte esattamente come voi tecno-maniaci attaccati agli splendidi doni di Apple come se mai doveste morire.
    iRoby
    9100