Alfonso Maruccia

Elon Musk: la IA rovinerÓ il mondo

Il visionario imprenditore dell'hi-tech torna a parlare della questione Skynet e ancora una volta avverte tutti sulla necessitÓ di agire prima che ad agire siano le macchine. Ne va del futuro della civiltÓ umana, e lui l'ha visto

Elon Musk: la IA rovinerÓ il mondoRoma - Intervenendo al summit estivo dei governatori degli stati USA, Elon Musk ha affrontato una volta di più la questione dell'intelligenza artificiale e dei pericoli connessi a questo genere di tecnologia. Ed è una tecnologia estremamente pericolosa, ha ribadito Musk, tanto da richiedere un'azione preventiva oggi, subito. Prima che sia troppo tardi.

All'intervistatore che gli chiedeva lumi sulle problematiche della IA, il founder di Pay Pal, SpaceX, Tesla e Neuralink ha detto di essere stato esposto, in qualità di imprenditore con le mani in pasta nell'hi-tech, agli sviluppi più avanzati degli algoritmi intelligenti. Quello che dice, insomma, lo dice con cognizione di causa.

E che cosa dice Musk della IA? Che si tratta, senza mezzi termini, di "un rischio fondamentale per l'esistenza della civilizzazione". L'imprenditore continua a "suonare l'allarme", ma finora non è stato ascoltato a dovere perché, a suo dire, i rischi della IA sembrano così "eterei" e impersonali - e probabilmente appariranno tali finché i robot non scenderanno per le strade e cominceranno a uccidere le persone.

La IA a cui si riferisce Musk è un'ipotetica intelligenza artificiale "generalista", autoconsapevole e potenzialmente in grado di prendere decisioni estremamente pericolose per il futuro del genere umano. Per evitare che una tale IA nasca, o che si sviluppi seguendo percorsi eticamente deleteri, Musk invoca l'intervento massiccio della politica con nuove ed efficaci regolamentazioni anti-Skynet.

L'intelligenza artificiale è uno di quei rari casi in cui è necessario essere proattivi piuttosto che reattivi, ha spiegato Musk, imponendo limiti e requisiti prima ancora che capiti qualcosa di grave. L'attuale modello governativo che prevede - negli USA e non solo - l'intervento dei legislatori solo a cose fatte non è capace di reggere le sfide della IA.

Naturalmente Musk è noto da tempo come proponente di una regolamentazione stringente nello sviluppo della IA, ma al momento nel settore tecnologico c'è chi evidenzia soprattutto i rischi connessi all'uso - e all'abuso - delle intelligenze artificiali "stupide" già impiegate in diversi ambiti settoriali. Il controllo delle masse tramite i bot di propaganda, l'assistenza digitale ai giudici e altre applicazioni "in servizio" degli algoritmi di machine learning hanno, secondo i critici, possibilità molto maggiori di fare danni contro la convivenza umana rispetto alla ipotetica Skynet auto-consapevole di cui Musk va parlando da anni.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàIA, controlliamola prima che sia tardiUna lettera aperta, firmata dal gotha dell'industria che investe sul software intelligente, esorta la community a rispettare principi di salvaguardia fondamentale prima di gettare le basi per un futuro in stile Terminator
45 Commenti alla Notizia Elon Musk: la IA rovinerÓ il mondo
Ordina
  • I peggiori rovinatori del mondo sono sicuramente i politici, il cui unico scopo è il potere e i giochi ad esso abbinati; tra le pedine di minor valore individuale ci sono proprio le masse che li hanno eletti, quando accade.

    Altri recenti rovinatori sono le multinazionali, con la loro struttura piramidale a due livelli, uno piatto e uno acuto, in cui le masse (che ancora una volta non contano niente come individui) formano la parte appiattita, mentre pochi dirigenti di alto livello formano la parte fortemente appuntita nella sommità.
    Evito di enumerare le cose fortemente negative che sono implicite nella stuttura e negli scopi di una multinazionale, e che stanno portando il mondo, insieme ai politici che ormai non riescono a fare altro che a ossequiare i loro padroni, verso crisi immani la cui portata si annuncia già catastrofica.

    Fra l'inconsapevolezza delel masse di cui sopra.
    non+autenticato
  • I politici sono solo camerieri.

    Le persone che comandano di nascosto in Europa sono i rentiers una parola coniata per identificare una nuova categoria di ricchi e potenti che vogliono istituire un sistema neo-feudale.

    In USA si danno battaglia ebrei sionisti e Wasp (bianchi anglosassoni protestanti), ormai tra l'altro rimasti in pochi.

    Devi leggere qualcosa per avere le idee più chiare.
    iRoby
    9521
  • Non fa ridere e oltretutto è una minchiata solenne in quanto anche lanciando tutte le bombe atomiche che abbiamo o che possiamo produrre nel Sole non gli faremmo nemmeno un baffo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Non fa ridere e oltretutto è una minchiata
    > solenne in quanto anche lanciando tutte le bombe
    > atomiche che abbiamo o che possiamo produrre nel
    > Sole non gli faremmo nemmeno un
    > baffo.

    https://www.explainxkcd.com/wiki/index.php/1626:_J...

    dai che forse la capisci
    non+autenticato
  • Invochiamo l'intervento massiccio della politica contro l'intelligenza artificiale...
    Nella speranza che si distruggano a vicenda?Sorride
    non+autenticato
  • Avvertirò i politici per non farli cadere in questa trappola!
    non+autenticato
  • Per fare una ricerca nel campo dell'AI ti bastano un po' di computers e un gruppo di scienziati chiusi in un laboratorio. I possibili guadagni e quindi gli incentivi sono forti.
    Scatenare i politici è facile, di mastini ammaestrati che azzannano a comando del pardone ce ne sono tanti, vedi in Italia M5S, lega, rifondaroli, etc., però sprechi le energie per fermare qualche progetto, fermarli tutti è impossibile.
    non+autenticato
  • Inutile resistere! Arrendetevi al progresso inarrestabile del buon popolo delle libertà!

    (Serio: non sto con gli invertiti morali che prima danno fuoco e poi si promuovono pompieri salvatori).
    non+autenticato
  • Evviva il trend della fiducia in roghi forestali, applicazioni, IA, manipolazioni genetiche, inquinamento e migranti è entusiasmante!
    non+autenticato
  • E sapete perche? perche ci son troppi uomini stupidi che gestiscno troppo potere.

    i militari vogliono macchine intelligenti da mandare sui campi di battaglia. Avranno i loro robot da battaglia.
    gli industriali vogliono macchine intelligenti per rimpiazzare gli operai. avranno i loro robot operai.

    all'0inizio saranno robot specialistici, poi sempre di piu generalisti, antropomorfi, autonomi per sempre meglio rimpiaziare aviatori, tecnici, operai, tranvieri, ecc.

    E' gente dalla vista limitata, guardano solo alla prossima guerra, solo al prossimo bilancio trimestrale. non hanno una visione a lungo termine e quando il robot di turno andra' a bussargli alla spalla, la sola cosa che sapranno dire prima che il proiettile/trapano gli buchi il cranio sara "whatta fuck?!?!?" e poi cadranno, morti ancor prima di toccare terra.
    e dopo di loro, tocchera' a noi popolino. ma pazienza, l'intelligenza passera' da un supporto di carne ad un supporto di silicio, magari la prossima rivoluzione saranno robot che creeranno nuvole di idrogeno senzienti, libere di muoversi per la galassia e non piu' vingolate ad un pianetucolo periferico....
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > e dopo di loro, tocchera' a noi popolino. ma
    > pazienza

    Il popolino sarà quello che voterà il presidente AI, l'AlphaGo della politica, più cool e più intelligente del Trump medio (ok, lo sarebbe anche una calcolatrice).
    Prometto un maggiordomo T-1000 in ogni casa Cylon
    non+autenticato
  • Però ne hai di fantasia ehSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ftype
    > Però ne hai di fantasia ehSorride

    Oppure il suo problema è l'opposto.
    non+autenticato
  • Almeno non hai scritto "supporto di silicONE" come alcuni minchioni spesso dicono... traducendo "silica" in silicone...
    non+autenticato
  • Si dice che creature senza corpo vivano in una dimensione parallela.

    Sono come ombre e stanno sotto terra in pianeti metallici. Avevano un corpo ed anche anima, ma quando rinunciarono al corpo persero anche anima. E quindi non furono più umani. Fatti solo di mente e spirito, non sono tetraedrici come alcuni di noi con corpo, mente, spirito e anima.
    Non fanno sesso, non fanno l'amore, si riproducono quando vogliono per scissione.

    Vengono in questo universo su corpi sintetici, fatti con ingegneria genetica, capelli come fossero di plastica simili a quelli di bambole. Alti oltre 2 metri.

    Quello che vogliono è poter avere un'anima e poter rivivere l'esperienza della corporeità. Perché a quanto pare avevano un corpo e forse anche anima, ma li persero in epoche remote quando ci rinunciarono come rischiamo di fare noi con le appendici tecnologiche, e i corpi artificiali.

    Rapiscono umani, cercano di staccargli anima. Oppure gli attaccano microchip nella testa. E dalle loro caverne nel pianeta metallico queste ombre oblunghe fatte solo di mente e spirito, passano le giornate davanti ad un monitor. Da cui vivono un surrogato di vita connessi all'umano a cui hanno impiantato il chip.
    A milioni tutta la loro esistenza davanti a questi monitor sognando di riavere un corpo e poter rivivere emozioni che furono dei loro antenati che il corpo lo avevano.

    Non vivono, esistono nella speranza un giorno di strappare a noi umani l'anima e attaccarla a se per cercare di essere immortali, e riavere un corpo. Ma allora quando avranno anima diverranno umani anche loro.

    Lo stesso destino hanno avuto esseri di luce, creatisi in una nebulosa dove energia allo stato di plasma si è evoluta divenendo intelligente, e creando ancora esseri composti da sola mente e spirito, con un corpo di energia. Dall'aspetto di un piccolo essere luminoso che vive assorbendo energia dall'esterno, da altre creature, da linee elettriche, da raggi solari.
    Si dice siano stati portati in questo pianeta da quegli alieni anfibi simili a rettili di cui parlano alcuni ufologi internazionali come anche l'italiano Corrado Malanga.
    E collaborano con quelli anfibi per questo progetto di togliere l'anima a quel 20% di umani che ce l'hanno.

    Rinunciare al proprio corpo è un grave errore. Poiché lo scopo della vita è proprio far incastonare in questo corpo un'anima, e vivere, amare, e poi soffrire, per tornare ad amare, ed infine morire per ricominciare.
    È questo lo scopo della vita.
    Non è vivere in eterno magari rinunciando al corpo, perché significherà rinunciare anche ad anima, e finire per fare un'esperienza vuota.
    Chi non ha anima, ha le sue esperienze ma esiste, non vive, fa parte dell'arredamento, fa da contorno, da riempitivo dell'esistenza.
    Solo chi ha anima vive per Dio per la Coscienza e fa un'esperienza piena. Perché questo è il vero scopo della vita.
    Se non fai un'esperienza non sei.
    iRoby
    9521
  • A tratti ricorda il riuscitissimo episodio "San Junipero" della serie Black Mirror
    non+autenticato
  • Non so, dopo finito il manuale di tuning per l'elettronica delle Harley, ed un romanzo che sto scrivendo su una storia d'amore di una coppia dove uno dei due ha un disturbo di personalità borderline, penso che vorrei scrivere un romanzo di fantascienza.
    iRoby
    9521
  • - Scritto da: ...
    > E sapete perche?
    certo per via dei tre puntini.....
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)