Pierluigi Sandonnini

WhatsApp verso i pagamenti elettronici

L'azienda di Menlo Park ha rilasciato una versione Beta per Android della propria piattaforma che contiene una sezione nascosta dedicata a un sistema di micro-pagamenti fra gli utenti. Primi test in India. A quando in Europa?

Roma - WhatsApp si appresta a entrare nel business dei pagamenti elettronici? Stando alle indiscrezioni riportate dal sito web WABetaInfo, sembrerebbe proprio di sì. Il noto "leaker" avrebbe scoperto, nella versione Beta 2.17.295 per Android da poco rilasciata, una sezione nascosta che consente di accedere a un sistema di pagamento, denominato WhatsApp Payments. Un sistema integrato in WhatsApp che, quando sarà attivo, consentirà agli utenti di inviare denaro ai propri contatti, importi non rilevanti a quanto pare. Quanto basta, ad esempio, per raccogliere i soldi per un regalo di compleanno o per pagare una cena.

Descrizione immagine

La scoperta arriva a pochi mesi di distanza dalla notizia, diffusa dal portale The Ken, secondo cui i responsabili di WhatsApp sarebbero stati in trattativa con il governo indiano per regolamentare il sistema di pagamenti unificati Unified Payments Interface (UPI) da integrare nella piattaforma di messaggistica.
WhatsApp Payments potrebbe quindi essere riservato, almeno inizialmente, a funzionare in unione a una piattaforma di pagamenti elettronici, UPI (Unified Payment Interface), sviluppata da alcune banche indiane.
L'India dovrebbe essere il luogo per testare la piattaforma WhatsApp Payments, per poi estenderla nel resto del mondo. Sempre secondo il sito WABetaInfo, infatti, i primi Paesi che avranno modo di sperimentare il servizio di pagamenti di WhatsApp dovrebbero essere, dopo l'India, Inghilterra, Polonia e America.
I colossi della digital economy si muovono spesso compiendo passi da gigante, per cui non è da escludere che, una volta partita la fase test in India, entro breve tempo il servizio possa arrivare anche in Europa e in Italia. Punto Informatico, come al solito, vi terrà aggiornati sugli sviluppi.

Pierluigi Sandonnini


fonte immagine
Notizie collegate
  • TecnologiaMessenger, a tutta automazione e botLe funzionalità integrate nella versione 2.1 dell'app di messaggistica Facebook migliorano l'interazione con l'utente. La programmazione neuro linguistica renderà i bot più "naturali", aprendo le porte a nuove opportunità di business
20 Commenti alla Notizia WhatsApp verso i pagamenti elettronici
Ordina
  • L'india è avviata molto bene a diventare come la cina: un paese totalitario con il completo controllo sul cittadino.
    Ci vorrà un po' ma questo è il trend.

    D'altra parte sembra il trend generalizzato di buona parte del pianeta, europa compresa, è whatsapp farà la sua parte, insieme alle altre big data che, anzi, sono una delle principali cause di quanto sta accadendo.

    Mentre i cittadini guardano inebetiti e immobili.
    non+autenticato
  • Piccola correzione: i sudditi guardano ammaliati dalle lucine sfavillanti e dalla gonna del padrone, i Cittadini, inca**ati neri, si rendono conto di esser numericamente troppo pochi per far la differenza e si preparano a tempi bui in attesa che la massa di sudditi-caproni non più in grado di ricevere cetrioli sempre più grandi si ribelli, sperando che a questo futuro giro non si re-insedino più in posizioni apicali coloro che saran detronizzati...
    non+autenticato
  • - Scritto da: rataplan
    > L'india è avviata molto bene a diventare come la
    > cina: un paese totalitario con il completo
    > controllo sul
    > cittadino.
    > Ci vorrà un po' ma questo è il trend.
    >
    > D'altra parte sembra il trend generalizzato di
    > buona parte del pianeta, europa compresa, è
    > whatsapp farà la sua parte, insieme alle altre
    > big data che, anzi, sono una delle principali
    > cause di quanto sta
    > accadendo.
    >
    > Mentre i cittadini guardano inebetiti e immobili.

    E certo mica sono in grado di vedere a cosa servono nella realtà quelle app tanto amate!
    non+autenticato
  • No, l'India non è al livello della Cina, è al livello dell'Italia.
    non+autenticato
  • Ei ragazzi, ma li avete gli occhi o le parole vi filtrano la realtà così tanto che non riuscite a vederla?
    Praticamente il 99 percento dell<a tecnologia che usate è made in USA (cioè creata in USA).
    Sveglia!
    non+autenticato
  • svegliati tu, visto che non sai neanche di cosa parli, winaro!
    il padre di linux è in Europa ed è sviluppato in tutto il mondo.
    Poi made in USA cosa? Tutto ciò che è fisico non è made in USA ma China, ed il software il peggiore come windoz e macos è scritto in USA ma il migliore come Linux è scritto in tutto il mondo compresa l'Europa.
    La prossima volta prima di commentare impare anche ad accendere il computer
    non+autenticato
  • - Scritto da: peppino
    > svegliati tu, visto che non sai neanche di cosa
    > parli,
    > winaro!
    > il padre di linux è in Europa ed è sviluppato in
    > tutto il
    > mondo.
    > Poi made in USA cosa? Tutto ciò che è fisico non
    > è made in USA ma China, ed il software il
    > peggiore come windoz e macos è scritto in USA ma
    > il migliore come Linux è scritto in tutto il
    > mondo compresa
    > l'Europa.
    > La prossima volta prima di commentare impare
    > anche ad accendere il
    > computer

    Secondo me intendeva 'tecnologia' nel senso di applicazioni web e mobili.
    non+autenticato
  • > Secondo me intendeva 'tecnologia' nel senso di
    > applicazioni web e

    Il CERN con sede a Ginevra e centinaia di scienziati europei incluso Tim Berners Lee ti dicono niente?

    > mobili.

    La maggior parte delle innovazioni sono arrivate con TACS e GSM, i protocolli americani hanno aggiunto poco.
    non+autenticato
  • - Scritto da: a2f95e13721
    > > Secondo me intendeva 'tecnologia' nel senso di
    > > applicazioni web e
    >
    > Il CERN con sede a Ginevra e centinaia di
    > scienziati europei incluso Tim Berners Lee ti
    > dicono
    > niente?
    >
    > > mobili.
    >
    > La maggior parte delle innovazioni sono arrivate
    > con TACS e GSM, i protocolli americani hanno
    > aggiunto
    > poco.

    Potranno aver aggiunto poco, o anche niente, sta di fatto come voleva sottolineare il tipo sopra: che la tecnologia che conta è tutta in mani usa.

    Scusami se tu vedi tutte queste sottigliezze, al fine pratico è come dice il tipo. Loro gli usa tracciano, loro decidono, loro spiano, e non solo il popolo bue, ma l'industria che conta!

    E riscusami se ci 'scontiamo' sulle restanti pocherie.Angioletto
    non+autenticato
  • Mah, soffri di analfabetismo funzionale?
    Hai risposto a qualcosa che non c'è scritto...
    non+autenticato
  • Lo sanno tutti che queste cose dipendono dagli accordi che la "app" fa con le singole banche e/o igestori dei sistemi di pagamento.
    Chiedersi quando... è un nonsense la risposta è quando ci saranno gli accordi... mica è una questione "tecnologica" ma appunto di accordi...
    Perplesso
    non+autenticato
  • Gli amministratori-minchioni italiani troveranno il modo di tassare queste transazioni e di obbligare gli utenti a dichiararle sul 730/740.
    Ma forse lo faranno anche gli altri stati europei.

    Gli USA creano, l'europa... usa e parassita.
    E' ora di andare in geriatria e lasciare spazio ai più giovani che comunque, da est e da ovest, se lo stanno prendendo da soli.
    non+autenticato
  • ma tu hai mai fatto una dichiarazione dei redditi? sembrerebbe di no. O forse sei anche tu in geriatrìa da almeno 20 anni.
    non+autenticato
  • Mh, curiosità estemporanea a tema di pagamenti: sai che negli USA si usa ancora le carte a banda magnetica? Sai che da alcuni anni cercano di introdurre con ENORMI difficoltà il ben più avanzato standard Europay/EMV?

    Sai che la banda tipica d'una connessione USA è inferiori alle ADSL del profondo sud Italia? Che la banda "larga" mobile e di più, la mera copertura mobile è a dir poco carente?

    Diciamo che se negli USA ci vai magari non da turista per 3gg ma per lavoro qualche mese capisci che la di innovazione non ce n'è e scopri in poco tempo che il centro dell'innovazione si chiama Europa, o al massimo teste europee emigrate, oggi complice la crisi e il diffondersi dei viaggi e delle informazioni in calo, almeno verso USA e altri paesi "esotici", il perché te lo lascio indovinare Sorride
    non+autenticato
  • " Quanto basta, ad esempio, per raccogliere i soldi per un regalo di compleanno o per pagare una cena. "

    Oppure alle adolescenti per farsi pagare un texting, veloce veloce.

    Ma chi sono io per giudicare?
    non+autenticato
  • Forse volevi scrivere "sexting"?
  • - Scritto da: Pierluigi Sandonnini
    > Forse volevi scrivere "sexting"?

    Qualcosa del genere.

    Oppure per essere precisi quello che ogni genitore fa finta che la propria figlia/o non faccia, tanto se li fanno sono sempre i figli d'altri.

    Ma ci siamo capiti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: oracolo
    > - Scritto da: Pierluigi Sandonnini
    > > Forse volevi scrivere "sexting"?
    >
    > Qualcosa del genere.

    no no, volevi scrivere esattamente quello, ma la povertà di linguaggio ti ha tradito.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bove
    > - Scritto da: oracolo
    > > - Scritto da: Pierluigi Sandonnini
    > > > Forse volevi scrivere "sexting"?
    > >
    > > Qualcosa del genere.
    >
    > no no, volevi scrivere esattamente quello, ma la
    > povertà di linguaggio ti ha
    > tradito.

    E anche se fosse, è un male? Direi proprio di no!

    In virtù anche del fatto che noto con molto 'orgoglio'(il tuo), che la mia 'povertà' e sinonimo di tua ricchezza.

    Ma tant'è che .. dovresti aver capito vista la tua intelliggenza!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)