Elia Tufarolo

Oracle, Java EE verrà ceduto a una fondazione Open Source?

L'eventualità, introdotta da Oracle sul proprio blog, sarà discussa nelle prossime settimane assieme alla Java EE Community

Roma - Con un recente articolo sul proprio blog, firmato dal Java Evangelist David Delabassee, Oracle annuncia la possibilità di cedere Java Enterprise Edition ad una fondazione open source.

Le motivazioni legate ad una decisione di questo tipo sono diverse: da parte di Oracle vi è la necessità di lasciare un prodotto ormai longevo e lontano dagli imperativi strategici dell'azienda, sempre più legati a servizi e soluzioni in ambito cloud; dall'altro, Java EE gode tuttora di una notevole diffusione, per cui una sua cessione ad una organizzazione non profit porterebbe benefici all'intera comunità di sviluppatori.

Diversi tweet, tra cui quello di Red Hat - che ha replicato con un articolo - hanno reagito in maniera entusiasta alla comunicazione.






Java EE viene già prodotto in collaborazione con una comunità open source di sviluppatori, la Java EE Community; la cessione ad una fondazione, secondo Delabassee, porterebbe ad un licensing più flessibile e ad un migliore uso dei processi agile.

Inoltre, Oracle promette di mantenere gli accordi già presi con clienti, sviluppatori e business partner, di supportare le implementazioni correnti e future della specifica, e di partecipare agli sviluppi futuri di Java EE.

La proposta sarà discussa insieme alla community; in ogni modo, un'eventuale decisione sarà intrapresa solo in seguito al rilascio di Java EE 8, che si trova ormai nella sua fase finale: le specifiche sono quasi complete e l'implementazione di riferimento sarà rilasciata entro questa estate.

Elia Tufarolo
Notizie collegate
  • AttualitàOracle: Java EE non è (ancora) mortoLa corporation si rivolge a una community sempre più insofferente, parlando di novità in arrivo nei prossimi mesi. Un segnale positivo, dicono i più recalcitranti, anche se il futuro continua a essere incerto
  • AttualitàPrivacy, Oracle contro Google a mezzo UEDa Bruxelles confermano di aver "attenzionato" il colosso di Mountain View per le possibili violazioni in materia di concorrenza e ai danni della privacy degli utenti, un caso aperto da chi sostiene di non poter profilare i netizen altrettanto bene
  • BusinessOracle, causa continua contro GoogleNuovo ricorso nella causa legale con al centro l'utilizzo delle API Java. Secondo la difesa e i giudici si tratta di fair use, ma l'accusa cerca ancora di mettere tutto in discussione e parla apertamente di plagio
  • BusinessAndroid e Java, nuovo confronto miliardarioOracle cerca di spremere il più possibile dalle accuse mosse a Google sui diritti sulle API di Java: vorrebbe da Mountain View 9,3 miliardi di dollari
  • TecnologiaJava, eutanasia di un pluginOracle annuncia l'intenzione di eliminare completamente il supporto a Java nei browser. Una funzione che in ogni caso quasi nessuno usa più
5 Commenti alla Notizia Oracle, Java EE verrà ceduto a una fondazione Open Source?
Ordina
  • Tanto l'unico business di Oracle è quello di taglieggiare chi vuoi per sfortuna vuoi per idiozia si trova dentro un loro prodotto software.

    Aggiornamenti manco a pregarli in cinese, e comunque difficilmente li puoi applicare, ma il pizzo lo devi pagare ogni anno (canone 22% annuo del valore delle licenze, impossibile fare downsize).

    Sviluppare Java richiede competenze, evidentemente è solo un fastidio inutile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco
    > Tanto l'unico business di Oracle è quello di
    > taglieggiare chi vuoi per sfortuna vuoi per
    > idiozia si trova dentro un loro prodotto
    > software.
    >
    > Aggiornamenti manco a pregarli in cinese, e
    > comunque difficilmente li puoi applicare,

    A me non risulta.

    > ma il
    > pizzo lo devi pagare ogni anno (canone 22% annuo
    > del valore delle licenze, impossibile fare
    > downsize).
    >

    Come con tutto il software commerciale.

    > Sviluppare Java richiede competenze,
    > evidentemente è solo un fastidio
    > inutile.

    Sarà per questo che lo sviluppo della standard edition è accelerato e hanno ridotto il gap con i linguaggi funzionali?
    non+autenticato
  • Java EE non si sapeva che futuro avrebbe avuto. Il mondo enterprise era preoccupato che Oracle volesse chiudere J8EE per monetizzare da questa tecnologia.

    La fondazione OSS è interessante e forse ci libererà per sempre da tale preoccupazione.
    iRoby
    9694
  • il mondo enterprise avrebbe sempre potuto prendere i sorgenti gpl della vecchia versione e creare una versione nuova alternativa; Probabilmente si son semplicemente resi conto che e' meglio ( in termini di bilancio ) sbolognare il lavoro di sviluppo alla community e farsi pagare per l'assistenza .
    non+autenticato
  • Si no, ni.

    Nel senso che tutti i progetti FLOSS finanziati da aziende, ricevono i finanziamenti per la singola tecnologia che serve all'azienda finanziante.

    Il sistema floss in fondo sta funzionando. Anche se segue la strada imposta dai finanziatori più facoltosi.

    Nel mondo Enterprise chi finanzia ottiene qualcosa di rivendibile senza l'onere dei rischi di mantenimento di un settore apposito di R&D.

    È qualcosa di più avanzato del parassitismo e più vicino al rapporto simbiotico, do ut des e quid pro quo, a buon rendere. Ma dove ciò che voglio in cambio di quel che ti do, lo decido io che ti finanzio.

    Va bene? Non va bene? È scandaloso? E chi può dirlo?
    Tutti comunque abbiamo qualcosa in cambio. Chi paga ne ha di più, o come lo voleva lui.

    La società capitalista e mercatista pervade e condiziona tutto, anche questo mondo.
    iRoby
    9694