Claudio Tamburrino

Google pensa alle cuffie smart

Nel codice dell'ultima app Google sono stati scovati indizi di un nuovo dispositivo hardware di Big G. Nome in codice Bisto, saranno degli auricolari intelligenti in stile Apple AirPod

Roma - Google sembra stia lavorando ad un modello di cuffie intelligenti da collegare al suo assistente vocale.
Non si fermano quindi le indiscrezioni estive sui prodotti hardware su Mountain View è impegnata: appena ieri hanno iniziato a circolare voci circa il Chromebook Pixel e una versione mini di Google Home.

Il device rappresenterebbe un concorrente degli AirPod di Apple o degli auricolari Dash Pro di Bragi: si tratterebbe delle cuffie che - collegandosi con l'assistente digitale a controllo vocale Google Assistant - aumenterebbero le capacità di controllo dell'utente sul proprio dispositivo senza interagire manualmente con lo schermo.

L'indiscrezione arriva direttamente dal software dell'assistente vocale di Google nell'ultima versione, la 7.10, tra le cui righe alcuni osservatori hanno trovato diversi riferimenti alle cuffie soprannominate "Bisto" che consentirebbero di ascoltare le notifiche ricevute e di usare la propria voce tramite microfono integrato per rispondere senza toccare il dispositivo.
In una delle stringhe si leggerebbe infatti questa frase di Google Assistant: "Le tue cuffie sono dotate di Google Assistant. Fai domande, Digli cose. ╚ il tuo Google personale, è sempre a disposizione per aiutare". Il tutto accanto alla frase "bisto_magic_pairing".

Ulteriori indiscrezioni parlano di auricolari e non cuffie, in quanto si legge anche una riga con la frase "tenere premuto il tasto Google Assistant sull'auricolare sinistro mentre parlate": nel dettaglio si parla di due tasti, uno per attivare l'assistente vocale, l'altro indicato genericamente come "più in alto".

Claudio Tamburrino
Notizie collegate