Mirko Zago

Fitbit lancia il nuovo smartwatch Iconic

Il nuovo dispositivo rimpiazza il vecchio modello Surge e promette nuove interessanti implementazioni come l'NFC e il wireless, oltre ad una maggior attenzione per l'healthcare. Fondamentale l'esperienza dell'acquisita Pebble

Roma - Fitbit, azienda specializzata in braccialetti e smartwatch orientati al fitness, manda in pensione il suo modello Surge (sul mercato dal 2015) e lo sostituisce con il nuovo Iconic. Il vecchio modello è sparito dallo store ufficiale ma continua ad essere venduto su Amazon a circa 170 euro. Il nuovo modello, che condivide con il precedente lo spiccato orientamento verso un pubblico di amanti dello sport può invece essere preordinato per 350 euro, con consegna dopo la seconda metà di settembre. Per vederlo ufficialmente si dovrà attendere qualche giorno: i veli saranno tolti in occasione dell'IFA di Berlino (a partire dall'1 settembre).

Iconic

Fitbit cerca con questa mossa di smuovere le acque del mercato dei wearable, puntando tutto su feature specifiche per il buon allenamento e infarcendo il dispositivo di numerose funzionalità utilizzabili nel quotidiano. Oltre a supportare app terze (meteo, eventi sportivi, news, social network per sportivi Strava e via dicendo), il dispositivo incorpora un ormai immancabile GPS per tracciare spostamenti, altitudine e tempi medi di percorrenza, ed è in grado di registrare automaticamente determinati allenamenti come corsa, bicicletta, pesi, nuoto (è resistente all'acqua fino a 50 metri) e visualizzarli nell'app Fitbit (oltre a tenere traccia di passi, battito cardiaco, distanza, calorie bruciate, piani saliti, minuti attivi, attività oraria e tempo di inattività). ╚ già dotato di un sensore Sp02 per la misurazione del livello di ossigeno nel sangue, ma sarà reso utilizzabile solo in un secondo momento.


L'apparecchio esprime la sua attitudine anche nel dispensare consigli utili per un corretto allenamento e un buon sonno e può essere impiegato come riproduttore musicale. Tra le tecnologie che ingloba vi sono il wireless, utile per la sincronizzazione con altri dispositivi (iOS, Android e Windows) e l'NFC, da sfruttare per i pagamenti attraverso un servizio proprietario chiamato Fitbit Pay (previa compatibilità della propria banca per alcune operazioni). Non mancano ovviamente una vasta serie di accessori che vanno dai cinturini intercambiabili agli auricolari, passando perfino attraverso una bilancia intelligente, non particolarmente economica (129 euro).
Il suo posizionamento, così come la dotazione tecnica (al momento oltre alla strumentazione si sa che il display ha risoluzione 384 x 250 pixel con Gorilla Glass 3, mentre si ignorano le reali dimensioni e il tipo di chip utilizzato) lo rendono un degno rivale dell'Apple Watch 2.

Fitbit conta con questo nuovo dispositivo di conquistare una parte della comunità di appassionati e fedeli ai prodotti dell'azienda Pebble, acquisita nel 2016. L'azienda deteneva allora il 2 per cento delle quote di mercato che sommate al 17 per cento di Fitbit ne fanno una forza da non sottovalutare nell'altalenante e competitivo mondo degli indossabili.

Mirko Zago

fonte immagine
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia Fitbit lancia il nuovo smartwatch Iconic
Ordina