Alfonso Maruccia

IFA 2017/ Sony, nuovo Xperia con scanner 3D

La corporation nipponica ha presentato due nuovi terminali di fascia alta/medio-alta, due smartphone con specifiche tecniche moderne, una spiccata vocazione alla cattura di contenuti video e una caratteristica non molto comune nel settore

Dall'IFA 2017 marcato Sony arrivano Xperia XZ1 e Xperia XZ1 Compact, due nuovi terminali mobile che nelle intenzioni della corporation nipponica dovrebbero posizionarsi un gradino al di sotto del top di gamma XZ Premium pur offrendo qualche novità tecnologica "hot" per gli utenti che amano essere sempre aggiornati sugli ultimi trend del mercato di massa.

Per quanto riguarda le caratteristiche distintive, il modello Xperia XZ1 si presenta con un display FullHD da 5,2", supporto HDR e vetro Gorilla Glass 5, resistenza all'acqua e alla polvere certificate (IP68), fotocamera per selfie da 13 megapixel, scocca in metallo. Xperia XZ1 Compact, invece, è equipaggiato con un più semplice display HD (720p) senza HDR, videocamera frontale da 8MP e scocca in fibra di vetro rinforzata con plastica.


I nuovi smartphone condividono poi la stessa piattaforma SoC di base (Qualcomm Snapdragon 835), un jack audio tradizionale - con buona pace dei modernisti di Cupertino che vorrebbero farlo sparire dal mercato - una porta USB-C, supporto all'audio Hi-Res e una videocamera da 19 megapixel con sensore "Motion Eye".

La tecnologia Motion Eye è uno dei tratti distintivi su cui punta Sony per differenziarsi dalla concorrenza, una caratteristica che a detta della corporation offre funzionalità di cattura senza precedenti come un frame rate da 960fps, un buffer da 1GB per scatti continuati e senza pause e la possibilità di scansionare gli oggetti in 3D creando modellini virtuali da stampare in locale o da inviare a un servizio Internet specializzato.

Xperia XZ1 e Xperia XZ1 Compact arriveranno sul mercato a partire da settembre a un prezzo (per il modello più performante) di 700 dollari, appena 100 dollari in meno del succitato XZ Premium per il malumore di chi considera i nuovi terminali un "downgrade" dal modello di punta ben poco attraente. In ogni caso i terminali monteranno Android Oreo, nuova versione dell'OS mobile di Google che verrà presto distribuita anche ai possessori di smartphone Xperia meno recenti.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
6 Commenti alla Notizia IFA 2017/ Sony, nuovo Xperia con scanner 3D
Ordina