Alfonso Maruccia

Andromeda OS, il futuro modulare di Windows

Indiscrezioni parlano di un nuovo Windows (10) dall'approccio modulare, una piattaforma davvero "universale" capace di girare su ogni sorta di dispositivo e attesa al debutto sui gadget mobile di prossima generazione

Roma - Stando a quanto racconta Windows Central (WC), il futuro di Windows si chiama "Andromeda OS" e presto arriverà sui dispositivi mobile a incarnare la nuova anima modulare dello storico sistema operativo di Microsoft. Una piattaforma che a quanto pare si prepara a subire un processo di svecchiamento ancora più radicale di quello rappresentato dall'arrivo di Windows 10.

Gli ingegneri di Microsoft sono al lavoro sul progetto di Andromeda OS da anni, spiega WC, con l'obiettivo finale di rendere un sistema operativo contenente codice vecchio di 30 anni più flessibile, snello e capace di adattarsi alle mutate esigenze del mercato tecnologico moderno.

Se Windows 10 ha infatti introdotto l'idea di sistema operativo "universale" con le app UWP, capaci di girare (quasi) indistintamente su computer x86 propriamente detti, console di videogiochi (Xbox One) e gadget mobile, Andromeda OS è destinato a rendere il concetto ancora più estremo e, appunto, modulare.
Windows 10 verrebbe in pratica ridotto in tanti compartimenti e componenti diversi, con un minimo comune denominatore a rappresentare la base universale - in stile kernel Linux, per fare un esempio forse impreciso - da cui partire per realizzare un sistema operativo completo e personalizzato secondo le diverse esigenze dei produttori OEM.

Un Windows 10 modulare avrebbe quindi la capacità di girare su PC, mobile e console come oggi, ma diversamente da oggi le diverse edizioni dell'OS avrebbero davvero una base comune e potrebbero evolversi con velocità incomparabilmente superiore.

Il primo debutto ufficiale di Andromeda OS avverrà su hardware mobile, sostiene sempre Windows Central, con il chiacchierato e tutt'ora ipotetico Surface Phone a fare da apripista al nuovo corso già entro l'anno prossimo.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaMicrosoft, il trasformismo in un brevettoRedmond medita su un dispositivo mobile con schermo flessibile capace di declinarsi in diverse configurazioni per adattarsi a diversi scenari d'uso. Le speculazioni su Surface Phone tornano ad alimentarsi
  • AttualitàWindows completa il passaggio a GitMicrosoft spiega di aver completato l'adozione del popolare sistema di versioning, un progetto open source che è stato comunque necessario modificare per adattarlo alle esigenze di sviluppo di un progetto complesso come Windows
113 Commenti alla Notizia Andromeda OS, il futuro modulare di Windows
Ordina
  • E già me ne vado via.

    Sempre peggio. Parlo dei fenomeni che postano, non di PI che nonostante tanti difetti è piacevole da leggere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Chicken
    > E già me ne vado via.
    >
    > Sempre peggio. Parlo dei fenomeni che postano,
    > non di PI che nonostante tanti difetti è
    > piacevole da
    > leggere.

    E tu hai dimostrato ampiamente di essere uno dei fenomeni numero 1.
    Se te ne vai e resti dove sei fai solo un favore a tutti, vista la qualità dei tuoi interventi.
    non+autenticato
  • Eccone uno. Con la codina di paglia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Chicken
    > E già me ne vado via.
    >
    > Sempre peggio. Parlo dei fenomeni che postano,
    > non di PI che nonostante tanti difetti è
    > piacevole da
    > leggere.

    PI piacevole da leggere ? Se non fosse per l'anarchia dei commenti PI sarebbe giá fallita.
    non+autenticato
  • Mi sfugge la relazione fra le due affermazioni di questa frase: ....avrebbero davvero una base comune e potrebbero evolversi con velocità incomparabilmente superiore.
    non+autenticato
  • Perchè non vanno a sviluppare su Andromeda, così la smettono di spaccare i cosidetti qui e impestare la terra ?
    Magari fanno capire agli "aglieni" che non è il caso di invaderci
    non+autenticato
  • - Scritto da: radd
    > Perchè non vanno a sviluppare su Andromeda, così
    > la smettono di spaccare i cosidetti qui e
    > impestare la terra
    > ?
    > Magari fanno capire agli "aglieni" che non è il
    > caso di
    > invaderci

    Oggi mi chiama un mio amico e mi dice: "ho un pc vecchio di 10 anni, non ci voglio installare windows che mi ha rotto le palle, vieni ad installarmi il tuo tanto decantato linux" - "ok" dico io.
    Vado a casa sua e ci scarichiamo kubuntu perchè, penso, è un OS con una bella interfaccia grafica ed è "plug'n'play", adatto ad utenza ex-windows.
    Installo e tutto apparentemente sembra funzionare: "bello, fico, mi piace" dice lui.
    Poi andiamo a provare un po' di applicazioni, risultato:
    - quel cazzo di player audio non funziona perchè per un qualche cazzo di motivo dà errore sulla scheda integrata (realtek di 10 anni fa, non so che cazzo è)
    - lanciamo il player video e non va (quel cazzo di dragon player), allora gli dico: "installiamo vlc, quello funziona di sicuro", scarico e installo vlc e facciamo partire due film: al secondo vlc si blocca, neanche dall'utility system manager si riesce a killarlo , bisogna aprire una console e killarlo da lì
    - gli dico: "non ti preoccupare adesso vedrai che questi problemi li sistemiamo, intanto lanciamo il browser", risultato: la prima pagina si collega ad internet, dalla seconda in poi dà errore di connessione come se non ci fosse la rete, eppure facendo un ping da console la rete pare che ci sia.

    Ho perso il pomeriggio a capire che cazzo non andava e quando avevo risolto, a quel punto il mio amico mi dice: "lascia perdere quel cazzo di linux, mi avevi detto che era un OS fico ma a me pare una merda....se occorre perdere un pomeriggio per fare funzionare 3 applicazioni del cazzo, col resto poi che faccio ? Lasciamo perdere, questo pc lo lascio in cantina, quando avranno migliorato quel cazzo di sistema riprovo a reinstallarlo, cioè tra 10 anni".

    Morale: gli utonti del forum non si capacitano del fatto: "ma perchè linux ha solo il 3% di share ???? perchè la gente continua a usare winzozz ???"

    Adesso lo sapete perchè e quindi piantatela di rompere i coglioni con le vostre eterne lagne da bambini dell'asilo.
    non+autenticato
  • Con un PC di dieci anni fa, Windows Sette, il "loader", quattro programmini gratuiti e passa la paura.
  • Con un pc di 10 anni fa, radi al suolo tutto.
    100 euro di licenza, altrimenti sei un piratone.
    Un pomeriggio a cercare driver, sempre che li trovi.
    Un giorno per aggiornare il sistema, sempre che funzioni la linea.
    Un altro giorno a installare i 4 programmi, dopo averli cercati, scaricati e installati.
    Non male per una macchina che dovrebbe lavorare per te, a me pare il contrario.
    non+autenticato
  • - Scritto da: radd
    > Con un pc di 10 anni fa, radi al suolo tutto.
    > 100 euro di licenza, altrimenti sei un piratone.

    Quindi parli di Windows.

    > Un pomeriggio a cercare driver, sempre che li
    > trovi.

    Ho un pc win di 10 anni fa e i driver ci sono eccome, non so in che mondo vivi, o forse non hai mai usato un pc....sei ancora al gameboy ?

    > Un giorno per aggiornare il sistema, sempre che
    > funzioni la
    > linea.

    Ahahahahahahaha bella questa Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Adesso salta fuori che se hai windows non ti funziona la linea Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Certo che quando uno ha pochi argomenti comincia a passare alla fantascienza eh ?!! Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    > Un altro giorno a installare i 4 programmi, dopo
    > averli cercati, scaricati e
    > installati.

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Si, come no, windows è talmente diffuso che passi un giorno a cercare 4 programmi, si dai è chiaro: stai parlando del gameboy Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    > Non male per una macchina che dovrebbe lavorare
    > per te, a me pare il
    > contrario.

    Tu si che hai poche idee e ben confuse Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    E magari cerca di leggere e capire di cosa si parla, prima di intervenire accazzo Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: jek
    >
    > Adesso lo sapete perchè e quindi piantatela di
    > rompere i coglioni con le vostre eterne lagne da
    > bambini dell'asilo.

    Il problema è che non si capisce se sei ironico o se stai parlando sul serio.
    non+autenticato
  • Lascia perdere, non ne vale la pena.
    Piuttosto lasciagli la lista dei film della Fenech, così smette di perdere la vista sul pc
    non+autenticato
  • Oggi ho parlato con un amico.
    Sai, oggi ho incontrato uno che ha cercato di installare linux su un vecchio pc di un amico. Io gli ho detto "Non sei capace, lascia perdere. Sei solo uno smanettone di win".
    Lui ha provato ugualmente e ovviamente ha solo fatto una bruttissima figura.
    Peccato, poteva diventare uno sveglio.
    non+autenticato
  • Praticamente, questo genio ha installato all'amico 3000 player, ma si è dimenticato i codec audio e video; e poi si lamenta che i player non funzionano.
    Ma la cazzata più grossa è mettere l'ultimo KUbuntu su un PC di 10 anni fa. KUbuntu è basato su KDE/Plasma, che nelle versioni più recenti richiede hardware abbastanza potente. Bastava metterci una vecchia versione di LUbuntu a 32 bit con LXDE.

    E poi, Linux pochi anni fa era all'1%. Passare al 3% triplicando la propria quota in un mercato ucciso dal monopolio Windows è un risultato clamoroso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alvaro Vitali
    > Praticamente, questo genio ha installato
    > all'amico 3000 player, ma si è dimenticato i
    > codec audio e video; e poi si lamenta che i
    > player non
    > funzionano.
    > Ma la cazzata più grossa è mettere l'ultimo
    > KUbuntu su un PC di 10 anni fa. KUbuntu è basato
    > su KDE/Plasma, che nelle versioni più recenti
    > richiede hardware abbastanza potente. Bastava
    > metterci una vecchia versione di LUbuntu a 32 bit
    > con
    > LXDE.

    A me pare che il tizio sopra volesse dire che linux non è plug and play, il che corrisponde alla mia esperienza.

    Un altro problema di linux è la frammentazione in varie distribuzioni, da cui il tuo discorso: se non va questa distro, allora installati l'altra e se non va l'altra installati questa. E' un discorso che l'utente comune fa fatica a capire, ecco perchè linux ha un utenza limitata agli smanettoni.

    Il terzo problema è la mancanza di programmi che siano al livello di quelli per windows.

    > E poi, Linux pochi anni fa era all'1%. Passare al
    > 3% triplicando la propria quota in un mercato
    > ucciso dal monopolio Windows è un risultato
    > clamoroso.

    Se vedi la cosa in questi termini c'è da festeggiare. Pensa....magari tra 20 anni passa al 6%.... e allora lì veramente saranno cazzi per tutti. Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Il nuovo HP Z8 configurato con 56 cores, 3 TB ram, e' sufficiente per il sistema operativo?

    https://www.anandtech.com/show/11838/hp-updates-z8...
    non+autenticato
  • Ottimista!
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)