Pierluigi Sandonnini

YouTube Kids si rinnova

La versione filtrata per minori della celebre piattaforma di video aggiunge nuove funzionalità: profilazione in base all'età, parental control migliorato, maggiori informazioni per i genitori. Ma ammette di non essere infallibile

Roma - YouTube Kids, versione filtrata a uso dei minori del popolare servizio di streaming video di Google, introdotta nel 2015, si aggiorna. La nuova app aggiunge molte caratteristiche innovative, compresi profili personalizzati basati sulla data di nascita del bambino, ma anche controlli aggiuntivi di sicurezza per i genitori e per ciascun bambino. È un modo, forse, per far dimenticare che in passato YouTube Kids è stato accusato di non avere bloccato del tutto i contenuti di YouTube, ma comunque un modo più sicuro di permettere ai bambini di navigare fra i video della piattaforma.

"Dopo aver parlato a lungo con i genitori - scrive nel blog ufficiale Balaji Srinivasan, YouTube Kids Engineering Director - abbiamo capito che i bambini che utilizzano l'app YouTube Kids stanno diventando grandi e vogliono una piattaforma che cresca con loro".

YouTube Kids

Ecco, allora, cosa offre il nuovo YouTube Kids. Innanzitutto è basato sull'età del bambino. Ciò si dimostra utile non solo per i genitori con più figli, ma anche per il servizio stesso, un'app che era stata progettata più per bambini in età pre-scolare che per quelli di oltre 6 anni. Con i nuovi profili, i bambini più
piccoli vedono un'app che utilizza meno testo, mentre i più grandi hanno maggiori contenuti sui loro schermi. Inoltre, i bambini con fratelli e sorelle possono scegliere di impostare il loro passcode per impedire agli altri di entrare nel loro account.
La nuova app introduce anche un nuovo processo di setup per i genitori che comprende informazioni più dettagliate per aiutarli a orientarsi meglio tra le opzioni di parental control ed essere più informati circa le funzioni dell'app in generale. Per esempio, una esaustiva introduzione spiega ai genitori che YouTube non controlla manualmente tutti i video presenti in YouTube Kids, ma si affida a filtri automatici. In altri termini, si ammette che YouTube Kids non è sicuro al 100 per cento.
"Ricordate, i nostri sistemi lavorano per filtrare e rimuovere tutti i contenuti per adulti dalla app - scrive ancora Srinivasan. "Ma il sistema non è perfetto. Se trovate un video che pensate non debba essere nell'app potete bloccarlo e segnalarlo per una revisione. Ciò aiuterà a migliorare YouTube Kids nell'interesse di tutti".

YouTube Kids è già online in 37 Paesi, l'app ha oltre 70 miliardi di visualizzazioni e oltre 11 milioni di visitatori attivi a settimana. I profili per i bambini sono disponibili solo in Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Ghana, India, Giamaica, Giappone, Kenya, Malesia, Messico, Nepal, Nuova Zelanda, Nigeria, Pakistan, Perù, Filippine, Singapore, Sud Africa, Corea del Sud, Sri Lanka, Tanzania, Uganda, USA, Zimbabwe. Quindi, non in Italia e in Europa. YouTube dichiara comunque di stare lavorando ancora per migliorare l'esperienza di fruizione dei suoi video da parte delle famiglie.

Pierluigi Sandonnini

fonte immagine
Notizie collegate
  • AttualitàYouTube, i bambini contanoIl Tubo pensa ai più piccoli con una versione ad hoc: si allarga così il mercato della piattaforma eliminando il limite di età per gli iscritti
  • AttualitàYouTube Kids corrompe i minori?Pubblicità di alcolici e istruzioni pericolose, conversazioni accademiche su argomenti controversi e Michael Jackson: due associazioni denunciano alle istituzioni statunitensi i pericoli della piattaforma dedicata ai più piccoli
  • AttualitàYouTube Kids, la pubblicità che fa male ai minori?Le fragili menti dei più piccoli potrebbero essere plagiate dalla commistione di intrattenimento e advertising ospitata sulla piattaforma, denuncia un manipolo di associazioni statunitensi. Google respinge le accuse