Open source/ Caldera sta con Microsoft

Dopo le affilate critiche di Microsoft contro la GPL, che hanno avuto l'effetto di sollevare un gran polverone, uno dei più anziani distributori Linux, Caldera, va contro corrente e si dice d'accordo con Redmond: la GPL nel business non va

Orem (USA) - Caldera, che dopo l'acquisto di SCO si è definita "la più grande azienda Linux del pianeta", sembra trovarsi d'accordo con le critiche recentemente scagliate da Microsoft contro la licenza GPL.

Ransome Love, CEO di Caldera, ha infatti dichiarato che la GPL non ha molto senso nel business aziendale riconoscendo che "Microsoft sta attaccando l'open source nel suo punto più debole: la GPL".

Che la GPL rappresenti una licenza controversa nello stesso mondo dell'open source lo ha ammesso anche Eric S. Raymond, il noto autore del libro "The Cathedral & the Bazaar", che per tale motivo ha giudicato l'attacco di Microsoft "davvero arguto", pur contestandolo nel suo complesso.
Love ha fatto sapere che Caldera sta valutando l'adozione di un'altra licenza, non GPL, molto probabilmente basata sulla BSD, assai diffusa nel mondo open source ma, almeno nella sua accezione originale, misconosciuta dalla Free Software Foundation.

Sebbene Love riconosca che la GPL possa rappresentare un ottimo modello per lo sviluppo di codice aperto, egli ritiene che essa manchi di quelle clausole necessarie per la commercializzazione di software open source.

Caldera sostiene che, al contrario della GPL, le licenze che si ispirano alla BSD "sono pienamente open source, tuttavia consentono alla gente di influenzare il processo di sviluppo" del software.

Licenze ritenute non pienamente compatibili con la GPL sono state adottate da Apache, Mozilla, IBM e Sun; tuttavia Caldera, che è anche distributore di Linux, sostiene di non voler abbandonare del tutto la GPL: ciò che quest'azienda sta cercando è un'interfaccia trasparente che possa saldare fra loro codice GPL e codice non GPL.
55 Commenti alla Notizia Open source/ Caldera sta con Microsoft
Ordina

  • Photoshop potrebbe essere licenziato sotto GPL?
    Illustrator? Maya? Lightwave? Aura? Houdini? Softimage? Acid? Cubase? SoundForge? 3dstudiomax?
    Office? Quake? Unreal? Tribes2?

    Secondo me i programmatori con le palle si fanno il culo per trovare sistemi sempre migliori e piu' veloci.. su alcuni software che vi ho scritto ci sono dei brevetti per la tecnologia utilizzata.

    Io uso solo software commerciale..
    voi cosa usate per voler cosi tanto il GPL?

    Piu' leggo post e piu mi rendo conto che la roba licenziata sotto GPL e' robetta.. buona a soddisfare le esigenze di pochi... Linux stesso e' ottimo per le esigenze di alcuni.

    Se il mio lavoro fosse sviluppare software e non fare il mantenuto che puo' permettersi di regalare le cose, non potrei permettermi di lavorare per gli altri.

    Qui sembra davvero che il GPL e' incentivato da tutti quelli che non hanno il problema di lavorare.


    non+autenticato


  • - Scritto da: Saluti
    >
    > Photoshop potrebbe essere licenziato sotto
    > GPL?
    > Illustrator? Maya? Lightwave? Aura? Houdini?
    > Softimage? Acid? Cubase? SoundForge?
    > 3dstudiomax?
    > Office? Quake? Unreal? Tribes2?
    >
    > Secondo me i programmatori con le palle si
    > fanno il culo per trovare sistemi sempre
    > migliori e piu' veloci.. su alcuni software
    > che vi ho scritto ci sono dei brevetti per
    > la tecnologia utilizzata.
    >
    > Io uso solo software commerciale..
    > voi cosa usate per voler cosi tanto il GPL?
    >
    > Piu' leggo post e piu mi rendo conto che la
    > roba licenziata sotto GPL e' robetta.. buona
    > a soddisfare le esigenze di pochi... Linux
    > stesso e' ottimo per le esigenze di alcuni.
    >

    Linux è ottimo per chiunque abbia la pazienza di imparare ad usarlo.

    Vuoi Quake o unreal tournament, ce li hai e oltre tutto vanno anche piu' veloci ( a me Q.Arena fa 8 frame al sec. in piu' solo linux e ho una scheda video non pienamente supportata)

    Vuoi Office?? ce ne sono 2 copie (non meravigliose, ma almeno non crashano)

    Vuoi un formattatore di test?? C'e' il Latex che da le paghe a qualsiasi altro (ci scrivono quasi tutti i libri di matematica, compreso lo Knught)

    Vuoi un renderizzatore?? c'e' il PovRay che tra quelli di piccola facia non scherza per nulla, altrimenti puoi divertirti con Rander Man.

    Molti di questi programmi sono a pago, e probabilmente è giusto cosi', ma la piattaforma Linux è pronta per qualsiasi esigienza.

    Ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: Krecker
    > Linux è ottimo per chiunque abbia la
    > pazienza di imparare ad usarlo.
    > Vuoi Quake o unreal tournament, ce li hai e
    > oltre tutto vanno anche piu' veloci ( a me
    > Q.Arena fa 8 frame al sec. in piu' solo
    > linux e ho una scheda video non pienamente
    > supportata)

    Voglio Ultima Online, Everquest, Black & white, Tribes 2, oltre a Unreal e Quake3.
    Sul fatto che faccia 8 Frames in piu' non fa testo se parte della roba che dovrebbe tracciare la salta. Hai una Nvidia: quanto ci hai messo ad installare i drivers?

    > Vuoi Office?? ce ne sono 2 copie (non
    > meravigliose, ma almeno non crashano)

    Non uso office, ma se mi serve un Foglio elettronico uso Staroffice sotto windows.

    > Vuoi un formattatore di test?? C'e' il Latex
    > che da le paghe a qualsiasi altro (ci
    > scrivono quasi tutti i libri di matematica,
    > compreso lo Knught)

    Mio basta il notepad per quello che faccio.

    > Vuoi un renderizzatore?? c'e' il PovRay che
    > tra quelli di piccola facia non scherza per
    > nulla, altrimenti puoi divertirti con Rander
    > Man.

    PovRay e' lentissimo... PhotoRealistic Renderman 3.91 e' il 20% piu' veloce sotto NT. Per fare 3D non basta un renderizzatore comunque.

    > Molti di questi programmi sono a pago, e
    > probabilmente è giusto cosi', ma la
    > piattaforma Linux è pronta per qualsiasi
    > esigienza.
    > Ciao

    Certo dovrei sperare anche che qualcuno scriva anche un driverino per la mia Nikon e per la Matrox Digisuite.

    Saluti
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alex
    >
    >
    > - Scritto da: Krecker
    > > Linux è ottimo per chiunque abbia la
    > > pazienza di imparare ad usarlo.
    > > Vuoi Quake o unreal tournament, ce li hai
    > e
    > > oltre tutto vanno anche piu' veloci ( a me
    > > Q.Arena fa 8 frame al sec. in piu' solo
    > > linux e ho una scheda video non pienamente
    > > supportata)
    >
    > Voglio Ultima Online, Everquest, Black &
    > white, Tribes 2, oltre a Unreal e Quake3.
    > Sul fatto che faccia 8 Frames in piu' non fa
    > testo se parte della roba che dovrebbe
    > tracciare la salta.

    Non credo di aver capito... Non fa testo?? 8 frame in piu' ti sembra poco??
    A me non salta proprio nulla, la qulaità video è esattamente la medesima.

    Hai una Nvidia: quanto
    > ci hai messo ad installare i drivers?
    Un quarto d'ora a studiarme le 3DFX-how-to e dieci minuti a mettere in pratica quello che ho letto.

    >
    > > Vuoi Office?? ce ne sono 2 copie (non
    > > meravigliose, ma almeno non crashano)
    >
    > Non uso office, ma se mi serve un Foglio
    > elettronico uso Staroffice sotto windows.

    Bhe, allora il problema proprio non sussiste, StarOffice è proprio uno di quei 2 che ci sono sotto Linux.

    > > Vuoi un formattatore di test?? C'e' il
    > Latex
    > > che da le paghe a qualsiasi altro (ci
    > > scrivono quasi tutti i libri di
    > matematica,
    > > compreso lo Knught)
    >
    > Mio basta il notepad per quello che faccio.

    Bhe, allora dovresti provare ad usare qualche editor sotto linux, tipo vi. Dopo esserti studiato il manuale delle istruzioni scrivi alla velocità della luce.


    >
    > > Vuoi un renderizzatore?? c'e' il PovRay
    > che
    > > tra quelli di piccola facia non scherza
    > per
    > > nulla, altrimenti puoi divertirti con
    > Rander
    > > Man.
    >
    > PovRay e' lentissimo... PhotoRealistic
    > Renderman 3.91 e' il 20% piu' veloce sotto
    > NT. Per fare 3D non basta un renderizzatore
    > comunque.

    A parte che a me PovRay non mi sembra particolarmente lento ho qualche dubbio che RanderMan sia tanto piu' veloce sotto NT, visto che il progetto era di farlo nascere per NextStep. A una mostra a Bolgna ne vidi una pre pre preview sotto NestStep con un professionista alla consolle!! Era uno spettacolo.!! Sorride

    > Certo dovrei sperare anche che qualcuno
    > scriva anche un driverino per la mia Nikon e
    > per la Matrox Digisuite.
    >
    > Saluti

    Se volevi dell'hard-were pienamente supportato da Linux lo avresti dovuto comprare il quell'ottica... Giustamente da utente Windows lo hai preso in vista di usarlo con tale S.O.
    Comunque nessuno ti impedisce di farteli da solo i tuoi driverini. (potresti accorgerti che non sono poi cosi' ini). Sorride

    Ciao


    non+autenticato
  • - Scritto da: Krecker
    > Non credo di aver capito... Non fa testo?? 8
    > frame in piu' ti sembra poco??
    > A me non salta proprio nulla, la qulaità
    > video è esattamente la medesima.

    io viaggio sopra i 100FPS di solito per me non sono nula 8.

    > Un quarto d'ora a studiarme le 3DFX-how-to e
    > dieci minuti a mettere in pratica quello che
    > ho letto.
    >

    Secondo te uno deve perdere 20 minuti ad installare drivers?

    > Bhe, allora il problema proprio non
    > sussiste, StarOffice è proprio uno di quei 2
    > che ci sono sotto Linux.

    Appunto, lo uso sotto windows.

    > Bhe, allora dovresti provare ad usare
    > qualche editor sotto linux, tipo vi. Dopo
    > esserti studiato il manuale delle istruzioni
    > scrivi alla velocità della luce.

    Non ho voglia e tempo di imparare ad usare vi.
    ma le poche volte che l'ho usato per editare qualche file in /etc/ sono impazzito.. meglio Joe.

    > A parte che a me PovRay non mi sembra
    > particolarmente lento ho qualche dubbio che
    > RanderMan sia tanto piu' veloce sotto NT,

    io mi fido dei tuoi 8 Fps.. tu impara a fidarti di me che nel 3D ci sono da 15 anni.
    Prman 3.91 e' il 20% piu' lento sotto Linux.

    > visto che il progetto era di farlo nascere
    > per NextStep. A una mostra a Bolgna ne vidi
    > una pre pre preview sotto NestStep con un
    > professionista alla consolle!! Era uno
    > spettacolo.!! Sorride

    Nascere per NexStep..
    Ai tempi del 486 avevo Nextstep 3.3 su un pc niente male per l'epoca. Ero betatester di Solidthinking sviluppato da un mio caro amico che ora lavora in Pixar. Nextstep era integrato di sistema e veniva usato da Solid per renderizzare.
    Uso tuttora quando serve renderman, e nell'ultimo lavoro ho provato lo stesso render sulla stessa macchina. (ho un HD esterno con Redhat7.0 bello che pronto)


    > Se volevi dell'hard-were pienamente
    > supportato da Linux lo avresti dovuto
    > comprare il quell'ottica... Giustamente da
    > utente Windows lo hai preso in vista di
    > usarlo con tale S.O.
    > Comunque nessuno ti impedisce di farteli da
    > solo i tuoi driverini. (potresti accorgerti
    > che non sono poi cosi' ini). Sorride
    >
    > Ciao

    Dovrei anche trovare il tempo di scrivere drivers... mica sono ricco che posso permettermi di passare il tempo a sviluppare.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alex
    > - Scritto da: Krecker
    > > Non credo di aver capito... Non fa
    > testo?? 8
    > > frame in piu' ti sembra poco??
    > > A me non salta proprio nulla, la qulaità
    > > video è esattamente la medesima.
    >
    > io viaggio sopra i 100FPS di solito per me
    > non sono nula 8.
    Non si possono permettere di cambiare scheda video una volta l'anno. A me sotto linux ne fa 62 e quegli 8 in piu' si vedono tutti
    > > Un quarto d'ora a studiarme le
    > 3DFX-how-to e
    > > dieci minuti a mettere in pratica quello
    > che
    > > ho letto.
    > >
    >
    > Secondo te uno deve perdere 20 minuti ad
    > installare drivers?
    Tanto per cominciare 25 minuti, ma secondo me ne vale la pena. Considera che una volta imparato non ci vuole niente, neanche devi riavviare la macchina.
    >    
    > > Bhe, allora il problema proprio non
    > > sussiste, StarOffice è proprio uno di
    > quei 2
    > > che ci sono sotto Linux.
    >
    > Appunto, lo uso sotto windows.
    Ahh ma allora se non VUOI cambiare è un altro discorso, io avevo capito che ti sembra impossibile.
    > > Bhe, allora dovresti provare ad usare
    > > qualche editor sotto linux, tipo vi. Dopo
    > > esserti studiato il manuale delle
    > istruzioni
    > > scrivi alla velocità della luce.
    >
    > Non ho voglia e tempo di imparare ad usare
    > vi.
    > ma le poche volte che l'ho usato per editare
    > qualche file in /etc/ sono impazzito..
    > meglio Joe.
    Se non ti studi i manuali è ovvio che impazzisci, vi è stato scritto per i dattilografi.
    >    
    > > A parte che a me PovRay non mi sembra
    > > particolarmente lento ho qualche dubbio
    > che
    > > RanderMan sia tanto piu' veloce sotto NT,
    >
    > io mi fido dei tuoi 8 Fps.. tu impara a
    > fidarti di me che nel 3D ci sono da 15 anni.
    > Prman 3.91 e' il 20% piu' lento sotto Linux.
    Mi fido, non so un gran che di 3D, mi affacina come affacina molti profani.
    >
    > > visto che il progetto era di farlo nascere
    > > per NextStep. A una mostra a Bolgna ne
    > vidi
    > > una pre pre preview sotto NestStep con un
    > > professionista alla consolle!! Era uno
    > > spettacolo.!! Sorride
    >
    > Nascere per NexStep..
    > Ai tempi del 486 avevo Nextstep 3.3 su un pc
    > niente male per l'epoca. Ero betatester di
    > Solidthinking sviluppato da un mio caro
    > amico che ora lavora in Pixar. Nextstep era
    > integrato di sistema e veniva usato da Solid
    > per renderizzare.
    Gia', come saprai NextStep era un progetto (miseramente fallito) che basava le sue radici su UNIX.
    > Uso tuttora quando serve renderman, e
    > nell'ultimo lavoro ho provato lo stesso
    > render sulla stessa macchina. (ho un HD
    > esterno con Redhat7.0 bello che pronto)
    Se vuoi un consiglio da uno che se li è provati tutti i Linux (dalle prime slackwere a RedHat 6.2) leva RedHat e mietti Debian. Ha un gestore dei pacchetti favoloso. E' stabile (la stabilità è il primo obiettivo del progetto Debian, molti server linux. infatti, hanno debian). L'unico difetto è che è aggiurnata lentamente (quando esce una nuova versione ti assicurano che tra i 5000 pacchetti che ti offrono neanche uo crea un minio problema di stabilità.)
    >
    >    
    > > Se volevi dell'hard-were pienamente
    > > supportato da Linux lo avresti dovuto
    > > comprare il quell'ottica... Giustamente da
    > > utente Windows lo hai preso in vista di
    > > usarlo con tale S.O.
    > > Comunque nessuno ti impedisce di farteli
    > da
    > > solo i tuoi driverini. (potresti
    > accorgerti
    > > che non sono poi cosi' ini). Sorride
    > >
    > > Ciao
    >
    > Dovrei anche trovare il tempo di scrivere
    > drivers... mica sono ricco che posso
    > permettermi di passare il tempo a
    > sviluppare.
    Era ironico. Effettivamente poca gente ha tempo per svolupparsi driver suoi, ma magari potresti aggregarti a gente che ha lo stesso scopo... un mio amico si è fatto i driver per la sua stampante cosi'.

    Ciao
    non+autenticato
  • Perchè MS, visto che si sa che i "privati" non comprano quasi mai roba MS, ma la copiano, non rende uindoz libero per uso non commerciale? Paura di perdere il monopilio?



    Che invece non renda il SO open-source lo capisco, vedrebbero tutti com'è programmato (se si può usare questo termine) quel arrocchio.
    non+autenticato
  • A pair of articles published today claim Eazel, the company behind GNOME's Nautilus graphical shell, has either already ceased operations or will do so next week.

    AHI AHI AHI
    La moda (linux in ambito desktop) sta cambiando.

    Un post precedente si intitolava...
    "Tempi brutti per la microsoft"
    Uaz uaz uaz.

    Ovviamente qualcuno dira' che Eazel non e' Linux, e che morto un progetto se ne fa un altro.

    Contenti voi.

    Con la GPL, soldi non se ne fanno.
    Inutile citare una/due aziende che ci riescono, perche' potrei citarne un migliaio che vorrebbero far soldi e non ci riescono.

    Non date le spalle alla verita' a tutti i costi.

    Statemi bene
    non+autenticato
  • Oltretutto Nautilus e' talmente linux-specific da far rivoltare. Non capisco come si siano fumati tutti quei miliardi per produrre una cosa che funziona solo sotto Linux.

    Boh...
    non+autenticato
  • scusate ma il gpl non era un carburante?
    non+autenticato
  • Si e adesso gli danno anche fuoco.
    HIHIHI =)

    - Scritto da: ignorante
    > scusate ma il gpl non era un carburante?
    non+autenticato

  • A Cocco Bello, datti fuoco tu, cosi' la smetti di rompere i coglioni !!!


    - Scritto da: CoccoDio
    > Si e adesso gli danno anche fuoco.
    > HIHIHI =)
    >
    > - Scritto da: ignorante
    > > scusate ma il gpl non era un carburante?
    non+autenticato
  • - Scritto da: ignorante
    > scusate ma il gpl non era un carburante?
    Haha, che simpaticone Sorride
    Cmq in un certo senso hai ragione, la GPL e' il propellente della rivoluzione del software libero Sorride

    non+autenticato
  • Microsoft ha poco da lamentarsi della GPL! Vorrei ricordare a tutti che la GPL ha avuto una così enorme diffusione come conseguenza delle politiche monopoliste adottate da Microsoft stessa.
    Gli utenti, o meglio la maggior parte degli utenti che oggi chiedono prodotti Open Source o meglio ancora con licenza GPL, non sarebbero così attenti alle questioni legali che stanno dietro all?utilizzo di un pacchetto software se il mercato informatico fosse un mercato SANO in cui diversi soggetti (imprese) lottano tra loro per riuscire a dare ai propri clienti il miglior prodotto al miglior prezzo possibile.
    In realtà, Microsoft è riuscita a centralizzare sotto di se tutto il mercato dei Sistemi Operativi e degli applicativi office sfruttando una intelligente politica basata sui formati proprietari? ma questi sono fatti che sono sotto gli occhi di tutti e non mi dilungo nel descriverli.
    Microsoft ha avuto evidenti vantaggi utilizzando questo tipo di politica e sta ancora oggi raccogliendo i frutti di questa tecnica commerciale. La maggior parte degli utenti, me compreso, non avrebbe mai sentito la necessità di un tipo di licenza più libera se non si fosse scontrato con almeno cinque fattori fondamentali: bassa qualità del software disponibile (avete notato come sta migliorando la qualità dei prodotti Microsoft da quando esiste Linux?), prezzi elevati, impossibilità di personalizzazione del software, incompatibilità tra versioni diverse di uno stesso pacchetto software, contratti di licenza con clausole vessatorie. In una parola sola: IMPOSSIBILITA? DI SCELTA!
    Tutti questi fattori hanno oppresso gli utenti per diversi anni fino a quando, grazie ad Internet ed al veloce passaparola che questo incredibile strumento consente, siamo venuti a conoscenza di una piccola parte di programmatori che rendevano disponibile il proprio lavoro alla collettività. Il risultato oggi è sotto gli occhi di tutti: una miriade di gruppi di lavoro che stanno sviluppando prodotti GPL o, quando va male, semplicemente Open Source.
    Poco importa che adesso Microsoft, e tutte le aziende che oggi guadagnano con la vendita dei suoi prodotti, si lamentino che la GPL non è adatta al business. Non so se sia vero o meno questo fatto ma, comunque stiano le cose, Microsoft si renda conto che l?incredibile successo di Linux, di Apache e di tutto il resto del software Open Source, che siano o meno GPL, è in gran parte un effetto della sua INVASIONE DEL MERCATO.
    Fino a quando per avere software che risponde ai cinque requisiti che ho citato sopra sarà meno dispendioso scriversi i programmi per conto proprio perché questi abbiano finalmente le funzioni che a NOI servono e NON quelle che Microsoft VUOLE PROPINARCI COME RIVOLUZIONI ogni volta (sempre più spesso) che esce con una nuova versione di qualcosa, il software GPL continuerà ad esistere.
    E questo in barba a tutte le dichiarazioni che Microsoft o altri come Caldera hanno fatto o faranno!

    Non posso che fare a Microsoft i miei migliori auguri per il futuro? senza di me? senza di NOI!

    Ciao.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)