Elia Tufarolo

Fuchsia OS supporterà Apple Swift

In seguito a un'iniziale controversia con Apple, rapidamente chiarita, Google dichiara l'intenzione di supportare Swift all'interno del suo nuovo sistema operativo, ancora avvolto nel mistero

Roma - Fuchsia OS, il sistema operativo che Google sta sviluppando nel (quasi) totale riserbo, supporterà il linguaggio di programmazione Swift, creato e utilizzato da Apple per lo sviluppo di buona parte delle applicazioni per i propri sistemi operativi.

L'indiscrezione giunge direttamente da una pull request creata sul repository GitHub di Swift da parte dello sviluppatore di Google Zac Bowling, con lo scopo di integrare "un supporto di base per Fuchsia OS all'interno del compilatore", oltre al "supporto del linker lld per il sistema di build" e la possibilità di "compilare la standard library di Swift appositamente per Fuchsia OS".

Bowling, interpellato da un utente proprio all'interno della pull request, non ha rilasciato alcuna dichiarazione su quello che sarà il ruolo di Fuchsia OS all'interno delle strategie di Google; attualmente, il supporto di Swift si va ad aggiungere a quello - già presente - per i linguaggi C, C++, Python, Rust, e ovviamente Dart e Go prodotti da Mountain View.
messaggio di zac bowling su github

Bowling ha dichiarato anche di avere stilato una lista di possibili migliorie per Swift che sarebbe interessato a implementare relativamente al supporto per altri sistemi operativi.



Nei giorni scorsi era emersa una piccola controversia tra Apple e Google - riportata tra gli altri da Business Insider - e relativa alla presunta intenzione di quest'ultima di creare un fork di Swift per i propri scopi, dividendo irrimediabilmente in due parti la folta comunità di utenti. La controversia è stata risolta sul nascere da Chris Lattner, ideatore di Swift e ora dipendente Google, il quale ha dichiarato su Twitter che l'intenzione di Mountain View è quella di collaborare attivamente su Swift, e che per fare ciò hanno ritenuto opportuno creare un proprio repository.



Ad ogni modo, lo scopo di Fuchsia OS rimane, per il momento, ancora un mistero, in quanto possiede caratteristiche in grado di consentirne l'utilizzo nei più disparati ambiti: desktop, mobile, Internet of Things e dispositivi integrati.

Elia Tufarolo

Fonte Immagine
Notizie collegate
  • TecnologiaFuchsia, la faccia del nuovo OS di GoogleEmergono in rete le prime immagini dell'interfaccia grafica del misterioso sistema operativo non Linux a cui sta lavorando Google, un progetto che non lesina sulle ambizioni
  • TecnologiaFuchsia, il misterioso sistema operativo di GoogleCompare nei repository di Mountain View un nuovo progetto software per un sistema operativo non basato su kernel Linux. Semplice esperimento, o Google immagina un futuro unificato e lontano da Android?
  • TecnologiaApple Swift, presto su Android?Mountain View starebbe valutando la possibilità di adottare il linguaggio di Cupertino come tecnologia di "prima scelta" per lo sviluppo di app su Android. La causa multimiliardaria di Oracle contro Java fa evidentemente paura
  • BusinessUSA, più coding nelle scuoleI più importanti imprenditori hi-tech cercano un numero sempre maggiore di professionisti ICT e chiedono pertanto alle istituzioni di inserire più programmazione nei programmi scolastici. Cambiamenti economici e sociali ci attendono nel lungo periodo
  • AttualitàUSA, i CEO hi-tech alla Casa BiancaGli amministratori delegati delle aziende più tecnologiche del pianeta tra cui Apple, Amazon, Microsoft e Google si sono riuniti al cospetto di Trump. Lo scopo: parlare della modernizzazione digitale del Governo statunitense
7 Commenti alla Notizia Fuchsia OS supporterà Apple Swift
Ordina
  • Swift un linguaggio che stando ai vari indici a partire da Tiobe ha perso rapidamente l'ondata di entusiasmo iniziale ed interessa poco.
    Fuchsia, il sistema operativo di una azienda ripetutamente sputtanata per la violazione della privacy degli utenti e risputtanata appena adesso:
    http://punto-informatico.it/4414955/PI/News/google...

    Mi sa tanto che questo articolo è una mossa pubblicitaria dei due colossi spioni per puntellarsi l'un l'altro.
    non+autenticato
  • In una scena di "Nemico Pubblico" (1988), Gene Hackman illustra a Will Smith le tecnologie usate per annientare totalmente la privacy di tutti i cittadini e poi gli dice: "e ti sto parlando di roba di 20 anni fa" ...

    Anche se si tratta di fiction, quel film fu realizzato perché già nel 1988 la privacy era ormai un ricordo del passato; figurati cosa possono fare oggi e cosa faranno in futuro.
    L'obiettivo è la profilazione totale di tutti gli utenti; e ancora ci sono dei fessi che continuano a scannarsi con Google vs Apple ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alvaro Vitali
    > In una scena di "Nemico Pubblico" (1988), Gene
    > Hackman illustra a Will Smith le tecnologie usate
    > per annientare totalmente la privacy di tutti i
    > cittadini e poi gli dice: "e ti sto parlando di
    > roba di 20 anni fa"
    > ...
    >
    > Anche se si tratta di fiction, quel film fu
    > realizzato perché già nel 1988 la privacy era
    > ormai un ricordo del passato; figurati cosa
    > possono fare oggi e cosa faranno in
    > futuro.
    > L'obiettivo è la profilazione totale di tutti gli
    > utenti; e ancora ci sono dei fessi che continuano
    > a scannarsi con Google vs Apple
    > ...

    Il film è del 98' non dell'88, basta averlo visto per capire che la tecnologia usata nel film non è degli 80.
  • - Scritto da: e9c7bab35b2
    > Swift un linguaggio che stando ai vari indici a
    > partire da Tiobe ha perso rapidamente l'ondata di
    > entusiasmo iniziale ed interessa
    > poco.
    > Fuchsia, il sistema operativo di una azienda
    > ripetutamente sputtanata per la violazione della
    > privacy degli utenti e risputtanata appena
    > adesso:
    > http://punto-informatico.it/4414955/PI/News/google
    >
    > Mi sa tanto che questo articolo è una mossa
    > pubblicitaria dei due colossi spioni per
    > puntellarsi l'un
    > l'altro.
    Swift è moderno ed essenzialmente migliore di objective-c (che soffre i un po i suoi 33 anni) però si sa, la gente è pigra ed essenzialmente può fare le stesse cose con objective-c . A questo si sono aggiunti xamarin che dallo stesso codice è in grado di compilare per tutte le piattaforme e ReactNative, che è una soluzione perfetta se non si sta sviluppando un'app "complicata" che fa un forte uso del telefono (praticamente tutte le app che si appoggiano su API)
  • e ci sono Go, Kotlin, Rust, Haskell, Clojure

    la lista è lunga e Swift è solo uno dei tanti

    comunque i programmatori di macacolandia hanno fatto la corsa a spostarsi su Swift, per cui che altro volete?

    certo c'è moltissimo codice legacy in ObjC che va mantenuto e questo sta rallentando il takeover da parte di Swift, ma vedrete che appena arriva da Cupertino tutti i macacogrammers spegneranno ObjC per sempre
    non+autenticato
  • > comunque i programmatori di macacolandia hanno
    > fatto la corsa a spostarsi su Swift,

    Mica tanto. Sarà che i programmatori non sono utonti e i conti se li sono fatti. Ora usano altri linguaggi anche se lavorano su mac.
    non+autenticato
  • > Swift è moderno ed essenzialmente migliore di
    > objective-c (che soffre i un po i suoi 33 anni)
    > però si sa, la gente è pigra

    Più che la pigrizia è che non ha molto senso imparare un linguaggio che gira su una sola piattaforma.

    > A questo si sono aggiunti xamarin che dallo stesso
    > codice è in grado di compilare per tutte le
    > piattaforme e ReactNative

    Giusto. La scelta è anche più ampia di quello che sembra.
    LibGDX e alternative open come compilatori multi piattaforma:
    https://alternativeto.net/software/libgdx/

    E anche alternative javascript a ReactNative
    https://alternativeto.net/software/react-native/
    non+autenticato