Alfonso Maruccia

L'intelligenza artificiale scopre un nuovo pianeta

Gli algoritmi di Google sono serviti a "scremare" il rumore di fondo nei dati di Kepler per individuare due nuovi esopianeti, uno dei quali evidenzia come Kepler-90 sia una sorta di versione in miniatura del nostro Sistema Solare

Roma - Un programmatore di Google e un astrofisico impegnato nel suo post-dottorato si sono serviti degli algoritmi di machine learning a disposizione di Mountain View per scovare l'esistenza di due nuovi esopianeti, uno dei quali contribuisce a candidare il suo sistema stellare come "gemello" (alquanto diverso) del Sistema Solare che ospita la Terra.

Il sistema stellare in oggetto dista quasi 2.500 anni luce e si chiama Kepler-90, mentre il nuovo pianeta appena scoperto - e ribattezzato Kepler-90i - è un piccolo mondo roccioso dalle temperature estremamente alte, parecchio vicino alla sua stella e caratterizzato da un periodo orbitale di appena 14,4 giorni.

I ricercatori hanno scovato Kepler-90i analizzando i dati raccolti dal telescopio spaziale Kepler, una missione che ha già raggiunto il suo obiettivo finale ma che con tutta l'evidenza del caso contribuirà ancora alla ricerca astrofisica per gli anni a venire.
L'esopianeta è stato individuato con la stessa tecnica usata dai ricercatori in carne e ossa, vale a dire analizzando i cambiamenti periodici alla luminosità della stella di Kepler-90 nel tentativo di identificare il passaggio di un oggetto classificabile come pianeta.

Gli algoritmi di Google sono stati "addestrati" con 15.000 diversi segnali raccolti dal set di dati della missione Kepler, tutti verificati per essere pianeti veri e propri o falsi positivi. La IA ha dimostrato di poter riconoscere i pianeti dai falsi positivi con un'accuratezza del 96%.

L'enorme potenza computazionale a disposizione della IA di Mountain View ha il vantaggio di non stancarsi o non sfiduciarsi mai, e per i ricercatori l'adozione - per altro non nuova - di questo genere di tecnologia in campo astrofisico dovrebbe accelerare il ritmo delle scoperte future.

E il secondo pianeta scoperto dalla IA di Google? Si tratta di Kepler-80g, un modo appartenente al sistema stellare Kepler-80 che può vantare dimensioni simili a quelle della Terra.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàKepler, catalogo finale per gli esopianetiNASA annuncia di aver completato le osservazioni della sonda Kepler nella costellazione del Cigno, un lavoro che espande in maniera sensibile il catalogo dei candidati allo status di "esopianeta". Ora si passa al data crunching
18 Commenti alla Notizia L'intelligenza artificiale scopre un nuovo pianeta
Ordina
  • la solita rete neurale addestrata a riconoscere pattern, altro che intelligenza artificiale.
    smettetela con questo titoli adminchiam attiraclick!

    quando un "sistema artificiale" mi parlera' di giardinaggio, pesca d'altura, caselli di sabbia e Platonismo allora forse forse potra' essere definita "intelligenza". La specializzazione settoriale in un unico argomento quand'anche a livelli eccelsi, se esclude tutti gli altri argomenti, non puo' essere definita "intelligenza".
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > la solita rete neurale addestrata a riconoscere
    > pattern, altro che intelligenza
    > artificiale.
    > smettetela con questo titoli adminchiam
    > attiraclick!
    >
    > quando un "sistema artificiale" mi parlera' di
    > giardinaggio, pesca d'altura, caselli di sabbia e
    > Platonismo allora forse forse potra' essere
    > definita "intelligenza". La specializzazione
    > settoriale in un unico argomento quand'anche a
    > livelli eccelsi, se esclude tutti gli altri
    > argomenti, non puo' essere definita
    > "intelligenza".

    Considerando che le AI attuali, per quanto limitate, riescono comunque ad essere più logiche e razionali della stragrande maggioranza delle scimmie umane, direi che possiamo continuare a definirle "intelligenti".Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Albedo non loggato
    > - Scritto da: ...
    > > la solita rete neurale addestrata a
    > riconoscere
    > > pattern, altro che intelligenza
    > > artificiale.
    > > smettetela con questo titoli adminchiam
    > > attiraclick!
    > >
    > > quando un "sistema artificiale" mi parlera'
    > di
    > > giardinaggio, pesca d'altura, caselli di
    > sabbia
    > e
    > > Platonismo allora forse forse potra' essere
    > > definita "intelligenza". La specializzazione
    > > settoriale in un unico argomento quand'anche
    > a
    > > livelli eccelsi, se esclude tutti gli altri
    > > argomenti, non puo' essere definita
    > > "intelligenza".
    >
    > Considerando che le AI attuali, per quanto
    > limitate, riescono comunque ad essere più logiche
    > e razionali della stragrande maggioranza delle
    > scimmie umane, direi che possiamo continuare a
    > definirle "intelligenti".
    >Sorride

    Per forza.
    Il 99% dell'intelligenza e' detenuto dall'1% della popolazione.

    Se confronti la AI attuale con un partecipante ad un reality o ad un applefan del forum, e' chiaro che cio' che appare e' la discesa di una divinita' in terra.

    Ma se appena appena la confrontiamo con uno qualunque di noi 1% detentori dell'intelligenza...
  • - Scritto da: ...
    > Clicca per vedere le dimensioni originali

    CVD!
  • - Scritto da: panda rossa

    > Per forza.
    > Il 99% dell'intelligenza e' detenuto dall'1%
    > della popolazione.
    E già sappiamo a quale delle 10 categorie appartieni tu.

    > Se confronti la AI attuale con un partecipante ad
    > un reality o ad un applefan del forum, e' chiaro
    > che cio' che appare e' la discesa di una
    > divinita' in terra.
    Il fatto che un cliente Apple ti appaia come un Dio in Terra la dice tuta sulla categoria cui appartieni.

    > Ma se appena appena la confrontiamo con uno
    > qualunque di noi 1% detentori
    > dell'intelligenza...
    Capisco, quindi tu in realtà fai parte di quell'1% del 99% che non riesce nemmeno a partecipare al reality show. Azz... mi spiace per te. Ben felice invece per l'altro 98% che non è costretto a guardarti in tv.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pandino
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Per forza.
    > > Il 99% dell'intelligenza e' detenuto dall'1%
    > > della popolazione.
    > E già sappiamo a quale delle 10 categorie
    > appartieni
    > tu.

    Quella opposta alla tua: lo sanno tutti.

    >
    > > Se confronti la AI attuale con un
    > partecipante
    > ad
    > > un reality o ad un applefan del forum, e'
    > chiaro
    > > che cio' che appare e' la discesa di una
    > > divinita' in terra.
    > Il fatto che un cliente Apple ti appaia come un
    > Dio in Terra la dice tuta sulla categoria cui
    > appartieni.

    Appunto.
    Comprensione del testo zero.
    Se qualcuno avesse avuto bisogno di una conferma, gliel'hai data.

    > > Ma se appena appena la confrontiamo con uno
    > > qualunque di noi 1% detentori
    > > dell'intelligenza...
    > Capisco, quindi tu in realtà fai parte di
    > quell'1% del 99% che non riesce nemmeno a
    > partecipare al reality show. Azz... mi spiace per
    > te. Ben felice invece per l'altro 98% che non è
    > costretto a guardarti in
    > tv.

    Grazie per averci chiarito che tu sei uno di quelli che guarda i reality in tv.
    Non che avessimo dubbi, ma e' una ulteriore conferma.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Pandino

    > > > Se confronti la AI attuale con un
    > > partecipante
    > > ad
    > > > un reality o ad un applefan del forum,
    > e'
    > > chiaro
    > > > che cio' che appare e' la discesa di una
    > > > divinita' in terra.
    > > Il fatto che un cliente Apple ti appaia come
    > un
    > > Dio in Terra la dice tuta sulla categoria cui
    > > appartieni.
    >
    > Appunto.
    > Comprensione del testo zero.
    > Se qualcuno avesse avuto bisogno di una conferma,
    > gliel'hai
    > data.
    >

    Top, non aveva neppure capito! W le "macchine"
  • - Scritto da: panda rossa

    > Per forza.
    > Il 99% dell'intelligenza e' detenuto dall'1%
    > della
    > popolazione.
    >
    > Se confronti la AI attuale con un partecipante ad
    > un reality o ad un applefan del forum, e' chiaro
    > che cio' che appare e' la discesa di una
    > divinita' in
    > terra.
    >
    > Ma se appena appena la confrontiamo con uno
    > qualunque di noi 1% detentori
    > dell'intelligenza...

    L'intelligente, non ha necessità di dichiarare di essere tale.
    Sono le sue azioni che lo dimostrano.
    Chi dichiara ma non dimostra, o peggio dimostra il contrario, puntualmente fa la figura del cretino.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ubaldo
    > L'intelligente, non ha necessità di dichiarare di
    > essere
    > tale.
    > Sono le sue azioni che lo dimostrano.
    > Chi dichiara ma non dimostra, o peggio dimostra
    > il contrario, puntualmente fa la figura del
    > cretino.

    +100
  • - Scritto da: Albedo non loggato

    >
    > Considerando che le AI attuali, per quanto
    > limitate, riescono comunque ad essere più logiche
    > e razionali della stragrande maggioranza delle
    > scimmie umane, direi che possiamo continuare a
    > definirle "intelligenti".
    >Sorride

    Quando si confonde logica/razionalità con intelligenza si può solo stendere un velo pietoso... non rileggi nemmeno quello che scrivi ...
    non+autenticato
  • L' AI ci porterà alla rovina, diventeremo schiavi delle macchine, la distruzione del genere onano è vicina.
    non+autenticato
  • L'onanismo non verrà mai sconfitto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Graulo
    > L'onanismo non verrà mai sconfitto
    +1A bocca aperta
    non+autenticato