Mirko Zago

Mozilla contro la Babele dell'IoT

La fondazione Mozilla è al lavoro su un gateway che permetta via web di far dialogare i dispositivi IoT. La volontà è di superare la nascita di "isole" digitali

Roma - Lo sviluppo e crescita dell'Internet of Things (sta prendendo piede anche in Italia) si porta dietro sfide importanti dal punto di vista della sicurezza ma anche dell'identificazione di uno standard comune per la connettività. Fino ad ora ogni azienda si è preoccupata di creare circolarità tra i suoi dispositivi senza però garantire l'effettiva e corretta comunicazione anche con dispositivi sviluppati da altri. Chiaro esempio è l'ecosistema Echo di Amazon, ma ancor peggio quello di Apple totalmente chiuso verso i concorrenti. La moltiplicazione di "lingue" eterogenee si traduce in ipotetiche "isole", il fallimento dell'interconnessione e in generale del dialogo tra apparecchi. A pensarla così c'è la fondazione Mozilla, che con Project Things propone di superare gli ostacoli.

Gateway

La strada scelta da Mozilla va contro il rischio di lock in puntando alla creazione di una piattaforma open, un Things Gateway che unisca anziché dividere. L'IoT va affrontato come un ecosistema ampio in cui i dispositivi possono essere manovrati e comunicare da un punto centrale a prescindere da quale sia l'azienda produttrice. Il nodo centrale del sistema IoT che si va così a "creare" ha la capacità di esporre le sue proprietà e funzioni in un formato standard che può interfacciarsi ad esempio con una pagina web. I micro servizi così raccolti possono essere esposti all'utente finale con estrema semplicità. Il modello ipotizzato da Mozilla dovrebbe essere validato come standard W3C così da essere ufficialmente accreditato. Ma la strada è ancora lunga. Ricordiamo che già a novembre scorso si è discusso a livello internazionale dell'importanza del dettagliare lo standard per i firmware, discussione che ha portato alla definizione di un documento dal titolo "IoT Firmware Update Architecture" e un manifesto. Un'iniziativa che ben si sposa con l'azione odierna di Mozilla.

Nel frattempo sono già stati resi pubblici i software e le istruzioni per controllare dispositivi IoT tramite Usb dongle come Z-Wave, Zigbee interfacciati con una board RaspBerry PI. Il punto di forza di Mozilla è che la sua community di sviluppatori indipendenti è vivace, quindi seppur in prima battuta si guardi ai dispositivi smart per la casa, non è escluso che possa trovare applicazione e apportare benefici anche in altri contesti.
Chi si vuol divertire ad approcciare la soluzione di Mozilla, seppur in fase beta, lo può fare scaricando l'apposito software da installare in una SD card e seguendo la guida pubblicata nel blog di Mozilla dedicato all'hacking. L'interfaccia web del gateway è una app che può essere aggiunta in qualsiasi smartphone con Firefox. Dopo aver associato i vari dispositivi IoT in possesso, da una schermata del proprio telefono o pc sarà possibile regolare la luminosità di casa, la temperatura e tanto altro ancora, tutto da un unico punto.

Gateway


Mirko Zago
fonte immagine
Notizie collegate
18 Commenti alla Notizia Mozilla contro la Babele dell'IoT
Ordina
  • La soluzione si chiama open hardware, avendo cura che il disegno non sia realizzato da un'azienda singola ma sviluppato da più soggetti, sopratutto università o per lo meno ricerca non proprio "intruppata" in schemi manageriali.

    A parte ciò prima della babele dell'IoT, che ad oggi sostanzialmente NON esiste nei termini descritti, mi preoccuperei di come avanzano i dispositivi "di punta", vale a dire PC in primis, cellofoni in secundis e tutti gli altri a seguire.
    non+autenticato
  • Mozilla è un gruppo di sfigati che cercano di portare avanti un programma bosoleto come firefox, il futuro è Internet Explorer che è da sempre il meglio il quale è possibile trovare sulla piazza e con le ultime versioni a sbaraliato la concorrenza e tra qualche hanno non c'è nè sara piu per nessuno (e quindi non conosco la grammatica!)
    non+autenticato
  • Voto troll 0
    non+autenticato
  • ma col razzo che voglio che l'apparato IOT A parli con l'apparato IOT B. Ognuno deve dare quello chedeve fare senza mischiarsi ad altro perche piu' promisquita' c'e', piu' rischio di attacchi via web ci sono!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > ma col razzo che voglio che l'apparato IOT A
    > parli con l'apparato IOT B. Ognuno deve dare
    > quello chedeve fare senza mischiarsi ad altro
    > perche piu' promisquita' c'e', piu' rischio di
    > attacchi via web ci
    > sono!

    A mio parere l'isola dovrebbe essere casa tua, non il device del singolo produttore. Così come ti serve un firewall a monte di tutto, anzichè un firewall (magari fatto pure male e poco aggiornato) su ogni device.

    Ti serve una telecamera in più, le vecchie sono andate fuori produzione, quindi butti via tutto e ricompri tutto daccapo?

    Inoltre penso sia comodo e utile avere un'unica interfaccia per N dispositivi, no?
    O preferisci installarti N software, un po' su PC un po' su smartphone, uno per ogni tipologia di device e per ogni produttore?

    Oggi quasi ogni casa ha un router. Domani probabilmente questi router diventeranno dei mini server che unificano i device in casa.
    Non è sbagliata come idea, anzi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Albedo non loggato
    > - Scritto da: ...
    > > ma col razzo che voglio che l'apparato IOT A
    > > parli con l'apparato IOT B. Ognuno deve dare
    > > quello chedeve fare senza mischiarsi ad altro
    > > perche piu' promisquita' c'e', piu' rischio
    > di
    > > attacchi via web ci
    > > sono!
    >
    > A mio parere l'isola dovrebbe essere casa tua,

    l'idea e' questa. ma anhe compartimentare (non per forza , ma ci DEVE essre la possibilita di farlo) il singolo device/applicazione

    > non il device del singolo produttore. Così come
    > ti serve un firewall a monte di tutto, anzichè un
    > firewall (magari fatto pure male e poco
    > aggiornato) su ogni
    > device.
    >
    > Ti serve una telecamera in più, le vecchie sono
    > andate fuori produzione, quindi butti via tutto e
    > ricompri tutto
    > daccapo?
    >
    > Inoltre penso sia comodo e utile avere un'unica
    > interfaccia per N dispositivi,
    > no?
    > O preferisci installarti N software, un po' su PC
    > un po' su smartphone, uno per ogni tipologia di
    > device e per ogni
    > produttore?
    >
    > Oggi quasi ogni casa ha un router. Domani
    > probabilmente questi router diventeranno dei mini
    > server che unificano i device in
    > casa.
    > Non è sbagliata come idea, anzi.

    esatto, la cosa "migliore" e' sempre mettere tutte le uova nello stesso panire, si si si. controllarne uno per dominarli tutti.
    tapparelle, porta di casa, impianto di condizionamento, saracinesa del garage, televisore... ma dai, anche la pompa dell'insulina, guarda. tutto, tutto connesso allo stesso router... e' cosi' comodo! piccolo dettaglio il fatto ch potranno ammazzarti da remoto siringandoti a tua insaputa una dose massiccia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: Albedo non loggato
    > > - Scritto da: ...
    > > > ma col razzo che voglio che l'apparato IOT
    > A
    > > > parli con l'apparato IOT B. Ognuno deve
    > dare
    > > > quello chedeve fare senza mischiarsi ad
    > altro
    > > > perche piu' promisquita' c'e', piu' rischio
    > > di
    > > > attacchi via web ci
    > > > sono!
    > >
    > > A mio parere l'isola dovrebbe essere casa tua,
    >
    > l'idea e' questa. ma anhe compartimentare (non
    > per forza , ma ci DEVE essre la possibilita di
    > farlo) il singolo
    > device/applicazione

    Paradossalmente sta accadendo che più lock-in c'è, meno hai possibilità di compartimentare.

    Ho visto certe telecamere che funzionano SOLO in cloud, verso i server del produttore. Ma stiamo scherzando? Questa non è affatto sicurezza.


    > esatto, la cosa "migliore" e' sempre mettere
    > tutte le uova nello stesso panire, si si si.
    > controllarne uno per dominarli
    > tutti.

    Mantenere BENE un unico punto e nei fatti ottenere meno superficie di attacco.


    > tapparelle, porta di casa, impianto di
    > condizionamento, saracinesa del garage,
    > televisore... ma dai, anche la pompa
    > dell'insulina, guarda. tutto, tutto connesso allo
    > stesso router... e' cosi' comodo! piccolo
    > dettaglio il fatto ch potranno ammazzarti da
    > remoto siringandoti a tua insaputa una dose
    > massiccia.

    Ma devono prima bucare il mio router altrimenti ciccia.

    Al contrario, con gli altri sistemi attuali, basta che ti passano sotto casa per entrare nei vari sistemi radio con quei protocolli del menga.
    Mentre in altri casi basta che bucano un server remoto non tuo e non puoi fare nulla per evitarlo.

    Oh, al limite come alternativa puoi fidarti ciecamente di un unico produttore e comprare sempre e solo da lui. Così magari decide lui quando è ora che ti rifai tutto l'impianto di casa.Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Albedo non loggato

    >
    > Ho visto certe telecamere che funzionano SOLO in
    > cloud, verso i server del produttore. Ma stiamo
    > scherzando? Questa non è affatto
    > sicurezza.

    FAPPENING!!! Con la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuori
  • Credi di essere simpatico? Newbie, inesperto
    non+autenticato
  • - Scritto da: panca rotta
    > Credi di essere simpatico? Newbie, inesperto
    No, crede di essere intelligente, ma nel suo caso l'intelligenza è solo una vacua parola
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il Fuddaro
    > - Scritto da: panca rotta
    > > Credi di essere simpatico? Newbie, inesperto
    > No, crede di essere intelligente, ma nel suo caso
    > l'intelligenza è solo una vacua
    > parola
    ancora c'e il comunista del pandarossa xD
    non+autenticato
  • - Scritto da: Albedo non loggato
    > - Scritto da: ...
    > > ma col razzo che voglio che l'apparato IOT A
    > > parli con l'apparato IOT B. Ognuno deve dare
    > > quello chedeve fare senza mischiarsi ad altro
    > > perche piu' promisquita' c'e', piu' rischio
    > di
    > > attacchi via web ci
    > > sono!
    >
    > A mio parere l'isola dovrebbe essere casa tua,
    > non il device del singolo produttore. Così come
    > ti serve un firewall a monte di tutto, anzichè un
    > firewall (magari fatto pure male e poco
    > aggiornato) su ogni
    > device.
    >
    > Ti serve una telecamera in più, le vecchie sono
    > andate fuori produzione, quindi butti via tutto e
    > ricompri tutto
    > daccapo?
    >
    > Inoltre penso sia comodo e utile avere un'unica
    > interfaccia per N dispositivi,
    > no?
    > O preferisci installarti N software, un po' su PC
    > un po' su smartphone, uno per ogni tipologia di
    > device e per ogni
    > produttore?
    >
    > Oggi quasi ogni casa ha un router. Domani
    > probabilmente questi router diventeranno dei mini
    > server che unificano i device in
    > casa.
    > Non è sbagliata come idea, anzi.

    Potresti pure farti trapanare un mini datacenter nel capozzo se ti stà bene, fai pure, l'importante è che stanno lontano da me e chi non li vuole come me.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il fuddaro
    > - Scritto da: Albedo non loggato
    > > - Scritto da: ...
    > > > ma col razzo che voglio che l'apparato IOT
    > A
    > > > parli con l'apparato IOT B. Ognuno deve
    > dare
    > > > quello chedeve fare senza mischiarsi ad
    > altro
    > > > perche piu' promisquita' c'e', piu' rischio
    > > di
    > > > attacchi via web ci
    > > > sono!
    > >
    > > A mio parere l'isola dovrebbe essere casa tua,
    > > non il device del singolo produttore. Così come
    > > ti serve un firewall a monte di tutto, anzichè
    > un
    > > firewall (magari fatto pure male e poco
    > > aggiornato) su ogni
    > > device.
    > >
    > > Ti serve una telecamera in più, le vecchie sono
    > > andate fuori produzione, quindi butti via tutto
    > e
    > > ricompri tutto
    > > daccapo?
    > >
    > > Inoltre penso sia comodo e utile avere un'unica
    > > interfaccia per N dispositivi,
    > > no?
    > > O preferisci installarti N software, un po' su
    > PC
    > > un po' su smartphone, uno per ogni tipologia di
    > > device e per ogni
    > > produttore?
    > >
    > > Oggi quasi ogni casa ha un router. Domani
    > > probabilmente questi router diventeranno dei
    > mini
    > > server che unificano i device in
    > > casa.
    > > Non è sbagliata come idea, anzi.
    >
    > Potresti pure farti trapanare un mini datacenter
    > nel capozzo se ti stà bene, fai pure,
    > l'importante è che stanno lontano da me e chi
    > non li vuole come
    > me.

    Sei saggio quanto una suocera ubriaca con la diarrea.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Albedo non loggato
    > - Scritto da: Il fuddaro
    > > - Scritto da: Albedo non loggato
    > > > - Scritto da: ...
    > > > > ma col razzo che voglio che
    > l'apparato
    > IOT
    > > A
    > > > > parli con l'apparato IOT B. Ognuno
    > deve
    > > dare
    > > > > quello chedeve fare senza
    > mischiarsi
    > ad
    > > altro
    > > > > perche piu' promisquita' c'e',
    > piu'
    > rischio
    > > > di
    > > > > attacchi via web ci
    > > > > sono!
    > > >
    > > > A mio parere l'isola dovrebbe essere
    > casa
    > tua,
    > > > non il device del singolo produttore.
    > Così
    > come
    > > > ti serve un firewall a monte di tutto,
    > anzichè
    > > un
    > > > firewall (magari fatto pure male e poco
    > > > aggiornato) su ogni
    > > > device.
    > > >
    > > > Ti serve una telecamera in più, le
    > vecchie
    > sono
    > > > andate fuori produzione, quindi butti
    > via
    > tutto
    > > e
    > > > ricompri tutto
    > > > daccapo?
    > > >
    > > > Inoltre penso sia comodo e utile avere
    > un'unica
    > > > interfaccia per N dispositivi,
    > > > no?
    > > > O preferisci installarti N software, un
    > po'
    > su
    > > PC
    > > > un po' su smartphone, uno per ogni
    > tipologia
    > di
    > > > device e per ogni
    > > > produttore?
    > > >
    > > > Oggi quasi ogni casa ha un router.
    > Domani
    > > > probabilmente questi router
    > diventeranno
    > dei
    > > mini
    > > > server che unificano i device in
    > > > casa.
    > > > Non è sbagliata come idea, anzi.
    > >
    > > Potresti pure farti trapanare un mini
    > datacenter
    > > nel capozzo se ti stà bene, fai pure,
    > > l'importante è che stanno lontano da me e
    > chi
    > > non li vuole come
    > > me.
    >
    > Sei saggio quanto una suocera ubriaca con la
    > diarrea.

    Bravo. Qui sei sul sito giusto, se sei in cerca di cagate e diarrea, c'è gente che le ama come gli amanti della pioggia dorata.

    La danno a spruzzo molle dura ecc, ecc. Buon appetito.
    non+autenticato