Alfonso Maruccia

Uber, sospesi i test per le auto a guida autonoma

L'incidente che è costato la vita a una donna di Tempe spinge Uber a sospendere i piani di sperimentazione per il prossimo futuro, una mossa seguita anche da altre corporation attive nel settore. E' la fine delle auto robotiche?

Roma - In attesa di conoscere la verità sull'incidente di Tempe, in Arizona, Uber gioca d'anticipo annunciando la sospensione dei test sulle auto a guida autonoma. I robo-taxi se ne staranno nei garage a tempo indeterminato, almeno finché la corporation e le autorità competenti non si riterranno soddisfatte con le indagini.

La decisione di Uber è naturalmente figlia del grande risalto mediatico avuto dalla notizia dell'incidente, che il 18 marzo scorso è costato la vita alla quarantanovenne Elaine Herzberg: la donna è stata falciata mentre stava attraversando la strada spingendo una bici, e né il pilota umano né i sensori dell'auto a guida autonoma si sono accorti della presenza di un "ostacolo" sulla carreggiata frenando o cambiando direzione.

I primi commenti della polizia sembravano scagionare la tecnologia "intelligente" di sensori e software montati a bordo dell'auto di Google, ma ora spetterà alle indagini in corso capire come sono andate davvero le cose e a chi va attribuita la colpa dell'incidente.
E mentre gli ufficiali indagano, Uber ha deciso di non rinnovare più i permessi per i test sulla guida autonoma già ottenuto in diversi stati americani. Per quanto riguarda i possibili guai legali con la famiglia della vittima, invece, la società ha probabilmente deciso di risolvere la cosa con una compensazione parecchio generosa che ha spinto gli interessati ad abbandonare qualsiasi volontà di rivalersi in tribunale.

Il caso del primo umano ucciso da un auto robotica, come è stato presentato in questi giorni sui giornali italiani, potrebbe rappresentare uno spartiacque nella nascente industria della guida autonoma. O potrebbe addirittura affossare qualsiasi iniziativa in tal senso, visto che alcuni dei grandi nomi interessati allo sviluppo di questo genere di tecnologia - NVIDIA e Toyota in primis - hanno a loro volta annunciato l'interruzione dei test su strada seguendo la decisione di Uber.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
48 Commenti alla Notizia Uber, sospesi i test per le auto a guida autonoma
Ordina
  • Se i sistemi erano di Google, sicuramente era spazzatura linara. Usate Windows, di0porco!!!
    non+autenticato
  • Big fail

    Tutti esaltati dal marketing come i bambini che guardano la pubblicità dei giocattoli
    non+autenticato
  • ...oer sedermi da vincitore al tavolo delle trattative.
    cioe, volevo dire: per sedermi con relativa sicurezza in una veicolo autonomo: un miugliao di morti dovrebbero bastare per affinare le tecniche di guida autronoma sulla base dell' errore -> morto -> miglioraento -> un altro morto -> un altro miglioramento e cosi via.

    e di statunitensi idioti direi che ce ne e' in sovrannumero, avanti quindi con la sperimentazione in terra a stelle e striscie.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > ...oer sedermi da vincitore al tavolo delle
    > trattative.
    > cioe, volevo dire: per sedermi con relativa
    > sicurezza in una veicolo autonomo: un miugliao di
    > morti dovrebbero bastare per affinare le tecniche
    > di guida autronoma sulla base dell' errore ->
    > morto -> miglioraento -> un altro morto -> un
    > altro miglioramento e cosi
    > via.

    70 morti al giorno, solo in EU.
    1 milione 200mila all'anno, nel mondo.
    Ti bastano? Per bandire i guidatori umani, intendo.
    Funz
    13038
  • Bravo, adesso se non vuoi sembrare un imbecille però devi confrontarli con quanti software crashano ogni giorno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Bravo, adesso se non vuoi sembrare un imbecille
    > però devi confrontarli con quanti software
    > crashano ogni
    > giorno.

    Sarò un imbecille ma questo commento non ha il minimo senso.
    Cosa c'entrano qui i software generici per PC desktop, che non influiscono sulla sicurezza?
    E invece i software di macchinari e sistemi di sicurezza, come quelli di aerei, navi, centrali elettriche / chimiche eccetera, quante volte crashano ogni giorno? Hai dati?
    E se crashano, quali sono i sistemi automatici per prevenire danni a cose e persone, e arrivare a uno spegnimento in sicurezza? Hai idea di cosa stai dicendo, o parli tanto per?

    70 morti al giorno in Europa sono dati reali, e sono al 99% causati da errore umano. Quanti morti al giorno fanno i software?
    Funz
    13038
  • A Marù bongiorno eh? La notizia è del 19 marzo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Peluria Brothers
    > A Marù bongiorno eh? La notizia è del 19 marzo!

    Il 19 marzo era un fatto di cronaca, per la stampa generalista.

    Oggi invece c'e' l'analisi tecnica, che ha richiesto tempi di indagine, approfondimenti, interviste coi tecnici dei laboratori che sono giunti alle conclusioni dopo le loro valutazioni.

    Non e' mica un sito per voyeristi e clicbait questo.

    Questo e' Punto Informatico!
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Peluria Brothers
    > > A Marù bongiorno eh? La notizia è del 19 marzo!
    >
    > Il 19 marzo era un fatto di cronaca, per la
    > stampa
    > generalista.
    >
    > Oggi invece c'e' l'analisi tecnica, che ha
    > richiesto tempi di indagine, approfondimenti,
    > interviste coi tecnici dei laboratori che sono
    > giunti alle conclusioni dopo le loro
    > valutazioni.
    >
    > Non e' mica un sito per voyeristi e clicbait
    > questo.
    >
    > Questo e' Punto Informatico!

    primo a notare la sottile iroia!
    non+autenticato
  • per capire che le auto a guida autonoma, senza infrastrutture dedicate, sono una cazzata, non bastava il buon senso.
    I mezzi a guida autonoma vedranno la luce quando avranno infrastrutture dedicate; una situazione mista presto o tardi porta a incidenti anche gravi.
    non+autenticato
  • Dicendo questa cosa, hai sottomano le statistiche freddamente numeriche (km percorsi/incidenti/vittime) o stai andando a naso?

    A me sembra che stiamo dando fuoco (recidivi) ad un'altra Biblioteca di Alessandria (https://it.wikipedia.org/wiki/Biblioteca_di_Alessa...). Siccome ci fa paura, la bruciamo e viviamo sereni.

    Anche i tassisti di Roma ce l'hanno a morte con le auto autonome. Chiediti il perché.

    Ottusi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
    > Dicendo questa cosa, hai sottomano le statistiche
    > freddamente numeriche (km
    > percorsi/incidenti/vittime) o stai andando a
    > naso?
    >
    > A me sembra che stiamo dando fuoco (recidivi) ad
    > un'altra Biblioteca di Alessandria
    > (https://it.wikipedia.org/wiki/Biblioteca_di_Aless
    >
    > Anche i tassisti di Roma ce l'hanno a morte con
    > le auto autonome. Chiediti il
    > perché.
    >
    > Ottusi...

    Oppure sei tu ad essere una mente troppo aperta, e quindi gli spifferi causano evidenti danni alla psiche.Sorride Scusa ma il paragone con l' incendio di alessandria, eh!?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Otturato
    > - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il
    > macaco
    > > Dicendo questa cosa, hai sottomano le
    > statistiche
    > > freddamente numeriche (km
    > > percorsi/incidenti/vittime) o stai andando a
    > > naso?
    > >
    > > A me sembra che stiamo dando fuoco (recidivi) ad
    > > un'altra Biblioteca di Alessandria
    > >
    > (https://it.wikipedia.org/wiki/Biblioteca_di_Aless
    > >
    > > Anche i tassisti di Roma ce l'hanno a morte con
    > > le auto autonome. Chiediti il
    > > perché.
    > >
    > > Ottusi...
    >
    > Oppure sei tu ad essere una mente troppo aperta,
    > e quindi gli spifferi causano evidenti danni alla
    > psiche.Sorride Scusa ma il paragone con l' incendio
    > di alessandria,
    > eh!?

    E' un paragone che ci sta tutto.
    Da una parte libera cultura, libero sapere.
    Dall'altra parte ignoranza e meschinita' sommate alla protezione del proprio tornaconto.
  • - Scritto da: panda rossa
    > E' un paragone che ci sta tutto.
    > Da una parte libera cultura, libero sapere.
    > Dall'altra parte ignoranza e meschinita' sommate
    > alla protezione del proprio
    > tornaconto.

    Completamente d'accordo: la guida autonoma sta al tassista come il cloud sta al sistemista.
  • - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
    > Dicendo questa cosa, hai sottomano le statistiche
    > freddamente numeriche (km
    > percorsi/incidenti/vittime) o stai andando a
    > naso?

    nessuna delle due; basta un minimo di buon senso per capire che in un infrastruttura dedicata al traffico misto, le situazioni possibili che si possono presentare sono talmente tante che nessun algoritmo basato sulla regressione con le reti neurali riuscirebbe a predire meglio di un umano i comportamenti degli altri mezzi; quindi è naturale che in un'infrastruttura non dedicata i mezzi a guida autonoma possano fare cazzate (anche gravi come il caso in questione).
    Ovviamente tutto questo senza contare i malfunzionamenti; ma questi possono essere accomunicati ad un conducente umano che si sente male, quindi non cambia molto.

    > A me sembra che stiamo dando fuoco (recidivi) ad
    > un'altra Biblioteca di Alessandria
    > (https://it.wikipedia.org/wiki/Biblioteca_di_Aless
    >
    > Anche i tassisti di Roma ce l'hanno a morte con
    > le auto autonome. Chiediti il
    > perché.
    >
    > Ottusi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: asdasd
    > basta un minimo di buon senso
    > per capire che in un infrastruttura dedicata al
    > traffico misto, le situazioni possibili che si
    > possono presentare sono talmente tante che nessun
    > algoritmo basato sulla regressione con le reti
    > neurali riuscirebbe a predire meglio di un umano
    > i comportamenti degli altri mezzi; quindi è
    > naturale che in un'infrastruttura non dedicata i
    > mezzi a guida autonoma possano fare cazzate
    > (anche gravi come il caso in
    > questione).
    > Ovviamente tutto questo senza contare i
    > malfunzionamenti; ma questi possono essere
    > accomunicati ad un conducente umano che si sente
    > male, quindi non cambia
    > molto.

    Basta un minimo di neuroni umani funzionanti, per non cadere in simili fallacie.
    1. tiri conclusioni su come sarà l'autoguida di classe 5, basandoti su un prototipo che richiede ancora supervisione Rotola dal ridere
    2. il prototipo è in stile Uber, cioè al solito fanno cazzate
    Infatti dal tuo (s)ragionamento manca la cosa più importante: il veicolo girava coi sistemi di sicurezza disattivati e Uber pastrocchia:
    https://www.bloomberg.com/news/articles/2018-03-26...
    Tutto ciò senza contare che c'era un umano dietro al volante, che come ogni umano, fa cazzate o si distrae.Annoiato
    Da come ragiona la tua rete neurale, mi sa che al massimo puoi guidare in sicurezza un triciclo nella tua cameretta. Condoglianze.
    non+autenticato
  • - Scritto da: maancheno
    > - Scritto da: asdasd
    > > basta un minimo di buon senso
    > > per capire che in un infrastruttura dedicata
    > al
    > > traffico misto, le situazioni possibili che
    > si
    > > possono presentare sono talmente tante che
    > nessun
    > > algoritmo basato sulla regressione con le
    > reti
    > > neurali riuscirebbe a predire meglio di un
    > umano
    > > i comportamenti degli altri mezzi; quindi è
    > > naturale che in un'infrastruttura non
    > dedicata
    > i
    > > mezzi a guida autonoma possano fare cazzate
    > > (anche gravi come il caso in
    > > questione).
    > > Ovviamente tutto questo senza contare i
    > > malfunzionamenti; ma questi possono essere
    > > accomunicati ad un conducente umano che si
    > sente
    > > male, quindi non cambia
    > > molto.
    >
    > Basta un minimo di neuroni umani funzionanti, per
    > non cadere in simili
    > fallacie.

    beato te che sei così intelligente

    > 1. tiri conclusioni su come sarà l'autoguida di
    > classe 5, basandoti su un prototipo che richiede
    > ancora supervisione

    scusa ma lo stato dell'arte è questo, dovrei giudicare un sistema che ancora non esiste?

    > 2. il prototipo è in stile Uber, cioè al solito
    > fanno
    > cazzate

    hai sottomano delle analisi che io non ho?

    > Infatti dal tuo (s)ragionamento manca la cosa più
    > importante: il veicolo girava coi sistemi di
    > sicurezza disattivati e Uber
    > pastrocchia:
    > https://www.bloomberg.com/news/articles/2018-03-26

    non sta scritto da nessuna parte che qualcosa era disattivato; è una speculazione del fornitore; rileggi l'articolo che hai linkato.

    > Tutto ciò senza contare che c'era un umano dietro
    > al volante, che come ogni umano, fa cazzate o si
    > distrae.

    a che serve un sistema a guida autonoma se devo stare pronto ad intervenire in ogni istante? A quel punto guido io.

    > Da come ragiona la tua rete neurale, mi sa che al
    > massimo puoi guidare in sicurezza un triciclo
    > nella tua cameretta.
    > Condoglianze.

    bravo, hai vinto tu
    non+autenticato
  • - Scritto da: asdasd
    > scusa ma lo stato dell'arte è questo, dovrei
    > giudicare un sistema che ancora non
    > esiste?

    stai giudicando la guida autonoma o la guida autonoma di livello 2/3 che esiste ora?

    > a che serve un sistema a guida autonoma se devo
    > stare pronto ad intervenire in ogni istante? A
    > quel punto guido
    > io.

    la guida autonoma di livello 2 serve per arrivare a quella di livello 3
    che serve per arrivare a quella di livello 4
    che serve per arrivare a quella di livello 5

    dopodichè migliorerà ancora


    quindi riassumendo la guida autonoma attuale serve per arrivare a quella futura, che servirà davvero a guidare autonomamente

    qualche vantaggio pratico ce l'ha anche l'attuale livello 2, cioè cruise control adattivo, e frenata d'emergenza;
    il resto è propedeutico agli sviluppi futuri
  • - Scritto da: seven
    > - Scritto da: asdasd
    > > scusa ma lo stato dell'arte è questo, dovrei
    > > giudicare un sistema che ancora non
    > > esiste?
    >
    > stai giudicando la guida autonoma o la guida
    > autonoma di livello 2/3 che esiste
    > ora?

    sto giudicando quello che esiste; quello che forse esisterà o non esisterà nè tu nè io possiamo giudicarlo, per ovvi motivi.

    > > a che serve un sistema a guida autonoma se
    > devo
    > > stare pronto ad intervenire in ogni istante?
    > A
    > > quel punto guido
    > > io.
    >
    > la guida autonoma di livello 2 serve per arrivare
    > a quella di livello
    > 3
    > che serve per arrivare a quella di livello 4
    > che serve per arrivare a quella di livello 5
    >
    > dopodichè migliorerà ancora

    non puoi saperlo; sebbene probabili, le tue son congetture.
    non+autenticato
  • - Scritto da: asdasd
    > non puoi saperlo; sebbene probabili, le tue son
    > congetture.

    pari alla tua secondo la quale sono necessarie infrastrutture dedicate