la redazione

YouTube Premium e YouTube Music, anche in Italia

Entro pochi giorni esordiranno in Italia i nuovi YouTube Premium e YouTube Music, la risposta di Google a Spotify e Netflix.

Addio YouTube Red, benvenuti YouTube Premium e YouTube Music. Con una novità importante: in entrambi i casi l'Italia è compresa tra i primi paesi a poterne usufruire. L'esordio è previsto entro pochi giorni, aprendo così una nuova era del canale video di Google. Sembra preistoria il giorno in cui, una volta acquistato YouTube, Google sembrava non trovare il bandolo della matassa per la monetizzazione del servizio e la battaglia alle violazioni di copyright. Dal Content ID a YouTube Red, annunciato nel 2015, la strada è stata lunga e complessa, ma la strada del business si è fatta in discesa e con la nuova svolta il gruppo sembra voler imprimere una ulteriore accelerazione alla propria offerta video.

YouTube Music


YouTube Music è la risposta ad un uso che ormai milioni di persone fanno della piattaforma, diventata un covo di playlist mascherate da sequenze video musicali. Con questa nuova offerta sarà possibile accedere in modo semplificato a questo tipo di offerta sapendo di poter ascoltare in background - continuando l'esperienza di ascolto anche una volta chiusa l'app - milioni di brani, senza interruzioni pubblicitarie, trasformando in modo più ufficiale la repository video in un altro competitor per Spotify (cosa nota non da oggi, ma ora divenuta esplicita proposta di mercato).

YouTube Premium


YouTube Premium rappresenta la migliore delle esperienze sperimentabili sul servizio: nessuna pubblicità, musiche da ascoltarsi in background, un maggior numero di serie e film originali (YouTube Originals), possibilità di download. L'offerta premium include YouTube Music e vi aggiunge le novità previste in tema film. Se YouTube Music è la risposta del gruppo a Spotify, l'offerta video è la risposta a Netflix e YouTube Premium è il pacchetto in grado di mettere insieme il tutto ad un prezzo vantaggioso.
YouTube Premium e YouTube Music a confronto


Di estrema importanza per Google v'è l'enorme diffusione di YouTube tra gli utenti: non solo il brand è estremamente conosciuto ed utilizzato (soprattutto tra i più giovani), ma è anche raggiungibile da un altissimo numero di dispositivi mobile e di smart tv, di tablet e di pc, il che genera un'offerta trasversale estremamente pervasiva.

Al momento i costi per gli utenti italiani non sono ancora stati esplicitati, ma potrebbero allinearsi con cambio 1:1 ai prezzi annunciati per il mercato USA. In tal caso YouTube Music avrebbe un costo pari a 9.99 euro mensili, mentre YouTube Premium si andrebbe a posizionare sugli 11.99 euro mensili. Per l'Italia è oggi disponibile soltanto una pagina di presentazione di quel che è stato il servizio "Red", mai fin qui raggiungibile nel nostro paese, semplice antipasto rispetto a quel che sta per accadere.
TAG: youtube
Notizie collegate
  • AttualitàYouTube Red, l'abbonamento del TuboLuce verde alla preannunciata modalità di fruizione dei video senza pubblicità e con la possibilità di visioni offline. Compresi nel prezzo Music Key e le altre app a pagamento di YouTube
47 Commenti alla Notizia YouTube Premium e YouTube Music, anche in Italia
Ordina
  • Salve, sono Beatricio, scrivo da Marostica, da sempre città orgoglionamente gay-frendli. Tanti auguri per la giornata mondiale contro l'omofobia!
    non+autenticato
  • non fa ridere

    vattene
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > non fa ridere
    >
    > vattene

    OMOFOBO! Vieni a Marostica ad imparare il rispetto per la comunita LGBT! Sarai mica un cliente, vero?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Beatricio da Marostica
    > - Scritto da: ...
    > > non fa ridere
    > >
    > > vattene
    >
    > OMOFOBO! Vieni a Marostica ad imparare il
    > rispetto per la comunita LGBT! Sarai mica un
    > cliente,
    > vero?

    Toh! Da Piazza Navona sei venuto dalle mie parti? Avrei bisogno di uno che porti in giro il mio cane, sei disponibile? Il parroco offre anche la mensa per i poveri, se non ti fa troppo senso condividere il cibo con africani e zingari...magari qualcuno di loro è tuo fratello.
    non+autenticato
  • Ore 7:41 del mattino: lo stesso fallito di cui sotto, quello che vive in quel cesso periferico di piazzale medaglie d'oro, posta su PI, mentre gli esseri umani o dormono, o si sono appena svegliati. Ha rivisto cloni immaginari. Questo succede quando si è costretti ai turni notturni.Annoiato
    non+autenticato
  • Guarda che ripetendo tremila volte la stessa minchiata non è che diventa vera, eh... l'unica cosa che riesci a fare è confermare in modo sempre più palese le tue tare mentali (peraltro evidenti fin da subito)...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Guarda che ripetendo tremila volte la stessa
    > minchiata non è che diventa vera, eh... .

    La "minchiata" , cioè gli orari lunari dei tuoi post, è visibile a tutti gli utenti, ebete. E per postare a quelle ore o si fanno turni notturni, che per un informatico è indice di palese fallimento professionale, oppure si è disturbati mentali. Tertium non datur.Annoiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Panda Rossa

    > La "minchiata" , cioè gli
    > orari lunari dei tuoi post, è visibile a tutti
    > gli utenti, ebete. E per postare a quelle ore o
    > si fanno turni notturni, che per un informatico è
    > indice di palese fallimento professionale, oppure
    > si è disturbati mentali. Tertium non datur.
    >Annoiato
    <3
    non+autenticato
  • Dai continua a credere che sia una persona sola che ti risponde, mi raccomando. Rotola dal ridere

    Cazzo che voi leghisti siate dei dementi è un dato di fatto, ma tu riesci ad essere sotto la media pure fra quelli. Il bello è che continuando con questa tua fissa stai dando veramente l'impressione che il leghista medio non capisca veramente un cazzo. Cazzo, se fossi un leghista ti chiederei i danni. Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...

    > il leghista medio

    La zecca radicale media invece di solito finisce al cimitero col cranio sfondato da una camionetta:

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    ... oppure, evaporati i sogni radical-libertari, in mezza età si ritrova a fare i turni notturni per sopravvivere in un quartiere cesso-periferico. Buona usuale sessione di post notturni, fallito.Annoiato
    non+autenticato
  • Far sapere a google cosa ascolti è un ulteriore vantaggio per loro nel profilarti, la musica dice molto di noi, quando, cosa ma anche quanto si ascolta, ad esempio può proporti pubblicità diversa in base allo stato d'animo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Algoritmo
    > Far sapere a google cosa ascolti è un ulteriore
    > vantaggio per loro nel profilarti, la musica dice
    > molto di noi, quando, cosa ma anche quanto si
    > ascolta, ad esempio può proporti pubblicità
    > diversa in base allo stato
    > d'animo.
    Meglio Apple Music?
    C'è anche per Android!
    non+autenticato
  • > Meglio Apple Music?
    > C'è anche per Android!

    Si, è meglio, perché hanno meno informazioni di te e soprattutto la profilazione non è il loro business. Attento che ho detto che è meglio rispetto a google, non in assoluto, meglio ancora infatti è spotify. Il punto è che da consumatori dovremmo cercare di dividere questi imperi a costo di usare servizi meno integrati con il sistema o poco più cari. Io almeno la penso così.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Algoritmo
    > > Meglio Apple Music?
    > > C'è anche per Android!
    >
    > Si, è meglio, perché hanno meno informazioni di
    > te e soprattutto la profilazione non è il loro
    > business. Attento che ho detto che è meglio
    > rispetto a google, non in assoluto, meglio ancora
    > infatti è spotify. Il punto è che da consumatori
    > dovremmo cercare di dividere questi imperi a
    > costo di usare servizi meno integrati con il
    > sistema o poco più cari. Io almeno la penso
    > così.

    Da consumatori dovremo cercare di fruire il piu' possibile di servizi AGGRATIS, altro che dividere.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Algoritmo
    > > > Meglio Apple Music?
    > > > C'è anche per Android!
    > >
    > > Si, è meglio, perché hanno meno informazioni
    > di
    > > te e soprattutto la profilazione non è il
    > loro
    > > business. Attento che ho detto che è meglio
    > > rispetto a google, non in assoluto, meglio
    > ancora
    > > infatti è spotify. Il punto è che da
    > consumatori
    > > dovremmo cercare di dividere questi imperi a
    > > costo di usare servizi meno integrati con il
    > > sistema o poco più cari. Io almeno la penso
    > > così.
    >
    > Da consumatori dovremo cercare di fruire il piu'
    > possibile di servizi AGGRATIS, altro che
    > dividere.

    Se non riusciamo ad essere uniti noi, come facciamo a dividere loro?
    E poi la questione più urgente non è il gratis ma è ottenere quello che si vuole.
    In un centro commerciale mi sono sentito rifiutare un CD che mi interessava, anche pagandolo in anticipo. Ovvio che poi mi vado a servire A NY, Londra o da qualche altra parte aggratis, appunto.
    Il mercato italiano non dovrebbe bloccare gran parte delle uscite discografiche.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ANNM
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Algoritmo
    > > > > Meglio Apple Music?
    > > > > C'è anche per Android!
    > > >
    > > > Si, è meglio, perché hanno meno
    > informazioni
    > > di
    > > > te e soprattutto la profilazione non è
    > il
    > > loro
    > > > business. Attento che ho detto che è
    > meglio
    > > > rispetto a google, non in assoluto,
    > meglio
    > > ancora
    > > > infatti è spotify. Il punto è che da
    > > consumatori
    > > > dovremmo cercare di dividere questi
    > imperi
    > a
    > > > costo di usare servizi meno integrati
    > con
    > il
    > > > sistema o poco più cari. Io almeno la
    > penso
    > > > così.
    > >
    > > Da consumatori dovremo cercare di fruire il
    > piu'
    > > possibile di servizi AGGRATIS, altro che
    > > dividere.
    >
    > Se non riusciamo ad essere uniti noi, come
    > facciamo a dividere
    > loro?

    A noi non serve mica essere uniti.
    Noi siamo una legione!

    > E poi la questione più urgente non è il gratis ma
    > è ottenere quello che si
    > vuole.

    Sei rimasto indietro.
    La questione non e' ottenere quello che si vuole AGGRATIS, che questo gia' da tempo lo abbiamo ottenuto.
    La questione e' di poter dire alla luce del sole e a voce alta che otteniamo quello che vogliamo AGGRATIS senza dover rischiare censure, accuse o peggio.

    > In un centro commerciale mi sono sentito
    > rifiutare un CD che mi interessava, anche
    > pagandolo in anticipo.

    Hanno fatto bene.
    In questo modo ti hanno stimolato a procurarti quei brani per altre vie e fruirne in digitale, visto che il CD inquina.

    > Ovvio che poi mi vado a
    > servire A NY, Londra o da qualche altra parte
    > aggratis,
    > appunto.

    Perche' uscire di casa per fare cose che puoi fare da casa via rete?
    A NY e Londra ci vai per altri motivi.

    > Il mercato italiano non dovrebbe bloccare gran
    > parte delle uscite
    > discografiche.

    Le uscite discografiche del mercato italiano fanno cagare.
    Fanno solo bene a bloccarle.
  • >
    > Da consumatori dovremo cercare di fruire il piu'
    > possibile di servizi AGGRATIS, altro che
    > dividere.

    Niente è gratis, forse, dico forse, se vai a vivere da qualche parte desolata e ti procacci il cibo da solo allora riuscirai a vivere "AGGRATIS", ovviamente rinunciando alle cure sanitarie, alle strade ecc ecc. Tutto il resto in una forma o nell'altra lo paghi, se non lo fai sei un parassita nel senso che vuol dire che paga qualcun altro senza averne alcun vantaggio in cambio (se ne avesse un vantaggio sarebbe una simbiosi o comunque uno scambio più o meno equo).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Algoritmo
    > >
    > > Da consumatori dovremo cercare di fruire il
    > piu'
    > > possibile di servizi AGGRATIS, altro che
    > > dividere.
    >
    > Niente è gratis,

    Come preferisci. La cassa e' in fondo a destra.

    > forse, dico forse, se vai a
    > vivere da qualche parte desolata e ti procacci il
    > cibo da solo allora riuscirai a vivere
    > "AGGRATIS", ovviamente rinunciando alle cure
    > sanitarie, alle strade ecc ecc. Tutto il resto in
    > una forma o nell'altra lo paghi, se non lo fai
    > sei un parassita nel senso che vuol dire che paga
    > qualcun altro senza averne alcun vantaggio in
    > cambio (se ne avesse un vantaggio sarebbe una
    > simbiosi o comunque uno scambio più o meno
    > equo).

    Guarda che non stiamo parlando mica dell'entropia dell'universo.
    Stiamo parlando di un preciso ambito, circoscritto e limitato.
  • >
    > Come preferisci. La cassa e' in fondo a destra.
    >

    E' là anche per te, puoi prendere il giro largo finché ti pare ma paghi anche tu.


    > Guarda che non stiamo parlando mica dell'entropia
    > dell'universo.
    > Stiamo parlando di un preciso ambito,
    > circoscritto e
    > limitato.

    E ribadisco il concetto: nulla è gratis anche nel preciso ambito circoscritto e limitato. Fai il confronto a parità di offerta e poi vedi, quello che ti sembra gratis lo paghi in altro modo, ben che ti vada in tempo, alla peggio in dati personali e privacy.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Algoritmo
    > >
    > > Come preferisci. La cassa e' in fondo a
    > destra.
    > >
    >
    > E' là anche per te, puoi prendere il giro largo
    > finché ti pare ma paghi anche
    > tu.

    Io non pago un centesimo in piu' del prezzo di costo.

    > > Guarda che non stiamo parlando mica
    > dell'entropia
    > > dell'universo.
    > > Stiamo parlando di un preciso ambito,
    > > circoscritto e
    > > limitato.
    >
    > E ribadisco il concetto: nulla è gratis anche nel
    > preciso ambito circoscritto e limitato. Fai il
    > confronto a parità di offerta e poi vedi, quello
    > che ti sembra gratis lo paghi in altro modo, ben
    > che ti vada in tempo, alla peggio in dati
    > personali e
    > privacy.

    Fallo tu il confronto tra quello che sembra gratis ma che viene pagato in altro modo: e' una rete a strascico che pesca sui grandi numeri.
    Facilissimo eludere i controlli e ottenere il pasto gratis.
    Tanto mica vengono a cercarti, che gli costerebbe 100 volte piu' del pasto e senza garanzie di successo.
  • >
    > Io non pago un centesimo in piu' del prezzo di
    > costo.
    >

    Bene, hai visto che paghi?


    > Fallo tu il confronto tra quello che sembra
    > gratis ma che viene pagato in altro modo:

    Già fatto, quello di parla "AGGRATIS" sei tu, mica io.

    e' una
    > rete a strascico che pesca sui grandi
    > numeri.
    > Facilissimo eludere i controlli e ottenere il
    > pasto
    > gratis.
    > Tanto mica vengono a cercarti, che gli costerebbe
    > 100 volte piu' del pasto e senza garanzie di
    > successo.

    Non capisco cosa stai dicendo: per me puoi fare quello che ti pare ma in un modo o nell'altro niente è gratis, se ci arrivi bene, se non ci arrivi vivi schiavo senza saperlo.
    non+autenticato
  • Se è un altro Spotify chi ci guadagna è chi dà il servizio e chi produce i contenuti si attacca.
    non+autenticato
  • - Scritto da: come da oggetto
    > Se è un altro Spotify chi ci guadagna è chi dà il
    > servizio e chi produce i contenuti si
    > attacca.

    e' la famosa rivoluzione digitale del nuovo millennio ovvero nuovi parassiti da mantenere, a scapito della qualità naturalmente
    non+autenticato
  • adatto ad i poveri sfigati che possiedo un telefono senza scheda di memoria jack e ricevitore FM ad in piu' la beffa di pagare tutto il traffico alle compagnie telefoniche
    non+autenticato
  • - Scritto da: comanda la pecunia
    > adatto ad i poveri sfigati che possiedo un
    > telefono senza scheda di memoria jack e
    > ricevitore FM ad in piu' la beffa di pagare tutto
    > il traffico alle compagnie
    > telefoniche

    Da che mondo e' mondo, la musica e i video uno se li scarica da casa col wi-fi, se li salva sul device, e se li fruisce in mobilita' senza bisogno di connessione e senza rendere conto a nessuno.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: comanda la pecunia
    > > adatto ad i poveri sfigati che possiedo un
    > > telefono senza scheda di memoria jack e
    > > ricevitore FM ad in piu' la beffa di pagare
    > tutto
    > > il traffico alle compagnie
    > > telefoniche
    >
    > Da che mondo e' mondo, la musica e i video uno se
    > li scarica da casa col wi-fi, se li salva sul
    > device, e se li fruisce in mobilita' senza
    > bisogno di connessione e senza rendere conto a
    > nessuno.
    dicono che SkyTube - YouTube frontend. (F-Droid, Source Code) e' molto valido per ottemperare a questo 'lavoro' ,direttamente dal telefono...
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: comanda la pecunia
    > > adatto ad i poveri sfigati che possiedo un
    > > telefono senza scheda di memoria jack e
    > > ricevitore FM ad in piu' la beffa di pagare
    > tutto
    > > il traffico alle compagnie
    > > telefoniche
    >
    > Da che mondo e' mondo, la musica e i video uno se
    > li scarica da casa col wi-fi, se li salva sul
    > device, e se li fruisce in mobilita' senza
    > bisogno di connessione e senza rendere conto a
    > nessuno.
    Sei sempre così intelligente.
    Hai mai provato Apple Music, Tim Music e tutti questi servizi di streaming che non ti obbligano a scaricare la musica e a salvarla per fruirne in mobilità?
    non+autenticato
  • lo sfigato sei te che ascolti ancora la spazzatura che trasmettono (negli orari che vogliono loro) nella radio FM
  • - Scritto da: partygiano
    > lo sfigato sei te che ascolti ancora la
    > spazzatura che trasmettono (negli orari che
    > vogliono loro) nella radio
    > FM
    in realta' e' piuttosto comodo.. niente geolocalizzazione gsm, ne agps, niente abbonamenti internet, niente spam...
    si, ok rosichi perche' hai un iphone che l'FM non l'ha mai avutoSorride
    non+autenticato
  • oh sì comodissimo dover ascoltare per forza quello che ti propongono
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > oh sì comodissimo dover ascoltare per forza
    > quello che ti
    > propongono

    Puoi sempre telefonare in diretta, salutare tutti quelli che ti conoscono e chiedere la tua canzone del cuore.
    A parte gli scherzi esistono anche le radio a tema e personalmente le preferisco di gran lunga a tutti quei servizi succhia soldi e banda.
    non+autenticato
  • - Scritto da: partygiano
    > lo sfigato sei te che ascolti ancora la
    > spazzatura che trasmettono (negli orari che
    > vogliono loro) nella radio
    > FM


    lo sfigato e' chi non può scegliere ed e' forzato a dipendere dagli altri (al loro prezzo), io posso scegliere se ascoltare le radio, ascoltarmi la musica caricata sulla scheda di memoria, oppure collegarmi a internet in completa libertà faccio quello che mi pare e piace e non dipendo da nessuno
    non+autenticato
  • Infatti, uno si scarica i video ufficiali, fa una bella compilescion su chiavetta e la vede in televisione a ciclo continuo, senza scaricarla ogni volta che l'ascolta e rispettando così di più la natura. Se sei green scarichi una sola volta e vedi per sempre.
    non+autenticato
  • - Scritto da: comanda la pecunia
    > - Scritto da: partygiano
    > > lo sfigato sei te che ascolti ancora la
    > > spazzatura che trasmettono (negli orari che
    > > vogliono loro) nella radio
    > > FM
    >
    >
    > lo sfigato e' chi non può scegliere ed e' forzato
    > a dipendere dagli altri (al loro prezzo), io
    > posso scegliere se ascoltare le radio, ascoltarmi
    > la musica caricata sulla scheda di memoria,
    > oppure collegarmi a internet in completa libertà
    > faccio quello che mi pare e piace e non dipendo
    > da
    > nessuno

    Stessa frase detta da Truman Burbank.
    Stesso convincimento di liberta'.
    Complimenti.