Agorà, la bbs, stacca la spina

di P. Checchi. La bbs chiude il 2 giugno, salvo diverso avviso. Il server sul quale gira MCS, lo storico software che una generazione di hacker ha tentato di forzare e che ospita e tiene in piedi Agorà, verrà azzittito

Roma - Da quasi dieci anni ero abituato ad entrare in Agorà, usando quello strumento antichissimo, obsoleto, molto poco da new economy che è il client telnet. Per coloro che tra gli addetti ai lavori non la conoscessero, Agorà è stata una delle prime bbs storiche italiane, insieme ad MC-Link e Galactica ad offrire un accesso internet di tipo dialup per gli utenti. Era il 1993, le email si pagavano allora 200 lire l'una (anche per la ricezione) e bastava un accredito di 50.000 lire per fregiarsi di un indirizzo internet @agora.stm.it.

Mi ricordo ancora la prima impressione quando ho settato su windows 3.1 il collegamento SLIP con Agorà, su TIA (The Internet Adapter per sessioni terminal). Non funzionerà mai ho pensato: troppe immagini da scaricare per usare Mosaic, troppe GIF. Ed era tutto sommato plausibile visto che le connessioni avvenivano a 2400 bps o a 9600, quando andava bene.

Ma la vera forza di Agorà erano le "Conferenze". Quelle aree di discussione tematiche che vedevano la nascita di forti movimenti di opinione e dai quali chiunque poteva imparare qualcosa. Si parlava di internet, di matematica, di politica... io stesso ero il moderatore di una conferenza che trattava di "radio networking".
Facendo un indice dei messaggi delle conferenze si arriva a testi inseriti nel 1989, quando la bbs di Agorà non era altro che un 486 con una multi-seriale e pochi modem ospitato dalle parti di Torre Argentina, nei locali dei radicali storici. Perché Agorà, un po ' come Radio Radicale, era una delle forme di espressione "alternative" messe in piedi da Pannella e dai suoi militanti per ovviare alla cronica mancanza di copertura da parte della stampa e della televisione e, soprattutto, per far discutere la gente.

Quasi tutti i grandi temi di quegli anni si ritrovano nei numerosissimi post che ancora oggi si notano scorrendo l'indice cronologico. All'inizio infatti Agorà era aperta a tutti e chiunque (anche i non paganti) poteva esprimere il suo contributo, nel pieno spirito della internet di quei tempi. Una specie di "Dejanews" della telematica italiana, insomma. Con il vantaggio di avere una base temporale più ampia e un clima da "bbs" che è difficile rivivere sui newsgroup o solo farlo immaginare a chi non lo abbia mai provato.

Ebbene, la BBS chiude il 2 giugno, salvo diverso avviso. Il server sul quale "gira" MCS, lo storico software che una generazione di hacker ha tentato di forzare e che ospita e tiene in piedi Agorà, verrà azzittito. Motivi commerciali, visto che l'utilizzo del servizio ormai langue e solo pochissimi ancora si collegano in telnet o direttamente con client terminali tipo Telix o Hyper Terminal. Agorà Telematica è oggi una moderna Web Agency attiva nell'ambito dei servizi Internet rivolti alle imprese, non più di proprietà del gruppo di Bonino.

Non credo che i margini operativi permettano la gestione di servizi in passivo quali la BBS, ma la riflessione sull'evoluzione di internet e sulle dure leggi che questa impone, spesso non trova il posto per i ricordi, o la nostalgia di un periodo in cui tutti sognavano una alfabetizzazione telematica diffusa, ma si compiacevano di apparire ai non "iniziati" ai fischi del modem o al Telix, un po ' originali.

Auspico che il gruppo che ora ha raccolto le competenze e l'esperienza di Agorà possa comunque non eclissare quell'archivio di sapere e libero pensare che ha significato Agorà per più di un decennio, magari chissà riaprendo, come era tanto tempo fa, il sistema ai contributi di tutti.

C'è bisogno di uno spazio pulito nel quale ragionare liberamente, trovando rifugio da offerte commerciali che spuntano da banner di dimensioni sempre più ciclopiche, c'è bisogno della serietà del terminale sull'eterno carnevale di colori, suoni, browser diversi. Lo so, è difficile fare pubblicità con i caratteri ascii, ma noi non siamo così esigenti, e ci accontentiamo.

Pierluigi Checchi
TAG: italia
24 Commenti alla Notizia Agorà, la bbs, stacca la spina
Ordina
  • Avevo appena 15 anni quando mi sono imbattuto in Agorà e nel mitico programma MMMr che permetteva di inserire il colore nei vari messaggi. Come una meteora sono passato in questa BBS stupenda fatta per me di ricordi da ragazzo che stava crescendo ed era sempre più assetato di sapere e di "connettersi" con gli altri. Poi le luci e le immagini ammaliatorie di Internet hanno fatto si che smettessi di nutrirmi di persone per iniziare a nutrirmi di illusione. Quanto vorrei che tutto tornasse come prima, che si riaccendesse qule fuoco di novità anche per i miei figli, chissa magari, un domani....
    non+autenticato
  • E già mi sono accorto di essere proprio un grande tombarolo!!! lol
    non+autenticato
  • Io me ne sono andata via da Agorà un'anno fa, per un semplice motivo, anzi due:

    1) ormai a scriverci erano solo e soltanto i soliti "4 gatti". Non c'erano piu' novellini da istruire, da prendere in giro con il famoso scherzo della chat grafica

    2) Il management aveva due c.d. "filo diretto" per permettere agli abbonati di porre domande che avevano una gestione a dir poco censoria, finchè non hanno deciso di abbandonarle del tutto.

    Insomma un deserto.

    Invece Mc-Link vive. E pure abbastanza bene, mi pare. Certo, ci gira gente strana Sorride qualcuno MOLTO nerd, qualcuno meno. Ed era e resta una BBS con un'orientamento prevalentemente tecnico, anche se non mancano aree/conferenze che trattano di cucina.

    Solo che anche loro non riescono o non vogliono evidenziare la bellezza intrinseca di questa BBS rispetto a quello che offre ora Internet.

    Io odio e ho sempre odiato gli eccessivi sovvraffollamenti, l'abuso che si fa della tastiera. E nell'IRC e nelle newsgroups spesso si trovano livelli intollerabili (per me) di queste due cose.

    Le BBS permettevano (e permettono ancora) di avere sia una chat in real-time sia l'accesso ad aree di discussione riservate agli abbonati e quindi piu' intime e con la possibilita' di sapere effettivamente chi scrive.

    Vabbe'. Scusate la mia insistenza nel non volermi adeguare alle mode di internet. Fatempo'comevepare, io la mia l'ho detta e spero che Mc-Link resista ancora per MOLTO tempo, nonostante gl'incravattati dei piani superiori Occhiolino)))

    The CyberDeaf
    non+autenticato
  • Che dirvi ragazzi, io c'ero eccome. M'ero iscritto ad Agorà molto prima della sua era internet e accolsi con gioia la notizia del collegamento. Se ricordo bene si partì prima con email e gopher, ai quali si accedeva tramite la piattaforma di Agorà, successivamente arrivò il web in collegamento diretto via SLIP. Tramite SLIP si potevano usare altri servizi "direttamente" come ftp e irc, e ricordo le frustrazioni con quest'ultimo: avremmo dovuto attendere il PPP per connessioni reali. Ricordo che via SLIP potevano accedere 8 persone contemporaneamente, gli altri dovevano attendere.

    Certo, bei tempi, i ragazzi della mia generazione (classe 72) hanno vissuto veramente l'evolversi dell'informatica.

    Ciononostante mi sto divertendo un mondo anche adesso. Mentre prima c'erano le emozioni di qualcosa che nasceva, ora ci sono le emozioni di un qualcosa che non solo c'è, ma è anche dannatamente utile. Certo, non è perfetto, la velocità va migliorata, un certo appiattimento culturale riempie di parolacce i newsgroup e così via, ma è anche vero che agli inizi degli anni '90 Mosaic muoveva i primi passi su pagine striminzite e poverissime di contenuti, mentre oggi su Internet c'è davvero tutto.

    Non guardo un ragazzino di oggi come una persona che s'è persa molto... sono contento invece che riusciamo a offrirgli tutto quello che c'è ora.

    A lui potrei solo consigliargli di cercare di capire cosa c'è "sotto" quanto gli viene presentato e quindi di non fermarsi agli strati superficiali delle tecnologie.

    Matro
    non+autenticato
  •    [Ciao Matrozzo! Quanto tempo Occhiolino
       Pierluigi che ha scritto l'articolo e' Bionic, ricordi?]

    Hai ragione, io i miei primi collegamenti ad Agora' li feci in SLIP, poi GOAL PILOT, poi PPP.
    Era il 1996, e gia' non ero piu' una dei "primi", anzi. Si vendevano in libreria le "buste del latte" di Agora'...
    Poi vennero le altre BBS, io a Roma VIP bbs (http://bbs.romacivica.net/vip/storia.htm), con il sysop che credeva che fossi un infiltrato perche' una ragazza era cosi' rara!!

    Conserviamo l'ottimismo, ma giustamente per Agora' dispiace e molto, credo sia giusto: vediamo i nostri ricordi "evolvere", ma speriamo non vengano offuscati mai.

    Ciao!
    Silvia

    (per amanti Fidonet)
    FidoWeb: Web Gateway To Fidonet's and Romanet's Message Areas
    http://bbs.romacivica.net/fido/
    non+autenticato
  • Agora, Mc-link, Galactica...ragazzi non dimenticatevi Fidonet...

    Veramente bei tempi quelli...

    non+autenticato
  • Navigo in internet da fine 1999 ma sono un po' radicale.Come ha detto Panella i radicali ci saranno anche quando di altri non ci sara' storia politica.Hanno sempre fatto le cose prima di tutti e senza ricompensa...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gnappo
    > Navigo in internet da fine 1999 ma sono un
    > po' radicale.Come ha detto Panella i
    > radicali ci saranno anche quando di altri
    > non ci sara' storia politica.Hanno sempre
    > fatto le cose prima di tutti e senza
    > ricompensa...
    Opsss...memoria politica volevo dire..
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)