La UE vuole un altro Windows

Oltre ad una multa senza precedenti, l'Antitrust impone a Microsoft una versione di Windows senza Media Player. I competitor avranno molte nuove informazioni sull'integrazione dei software in Windows. Microsoft pronta al ricorso

La UE vuole un altro WindowsBruxelles - Microsoft dovrÓ produrre una versione del proprio sistema operativo Windows senza il suo Media Player, dovrÓ fornire ai rivali informazioni dettagliate sull'interfaccia software tra Windows e il software server e dovrÓ pagare 497,2 milioni di euro. Questa la sintesi delle sanzioni e dei cosiddetti "rimedi" decisi dalle autoritÓ antitrust europee e ieri ufficializzati.

La multa per abuso di posizione dominante, pari all'1,6 per cento del volume d'affari Microsoft nel mondo, Ŕ la pi¨ elevata mai comminata dalla Commissione europea ma, secondo tutti gli analisti, non rappresenta il problema principale che ora si pone dinanzi al colosso di Redmond.

Microsoft, infatti, entro 90 giorni dovrÓ offrire al mercato una versione di Windows spogliata dal Media Player, fornendo un sistema operativo che sarÓ commercializzato come alternativo a quello che invece comprende il Media Player. Il sistema senza Player non potrÓ costare pi¨ dell'altro nÚ essere oggetto di contratti speciali tesi a favorire quello con Media Player. Ai produttori di computer rimane garantita la possibilitÓ di installare sulle proprie macchine la versione di Windows comprensiva di Media Player.
Entro 120 giorni, invece, Microsoft dovrÓ mettersi nelle condizioni di fornire ai rivali che lo richiedano, le informazioni pi¨ dettagliate su come i propri software "dialogano" con Windows, al fine di consentire ai competitor di realizzare programmi altrettanto capaci di integrarsi nel sistema operativo. DovrÓ fare lo stesso anche per le applicazioni che verranno realizzate in futuro. A Microsoft non viene comunque chiesto di rilasciare pubblicamente il codice sorgente e, anzi, la Commissione ha specificato che le dovrÓ essere garantito un compenso nel caso in cui le informazioni sui suoi software, come certo Ŕ, siano coperte dai diritti di proprietÓ intellettuale riconosciuti in Europa.

La decisione della Commissione, che arriva dopo anni di lavoro e numerosi tentativi di trovare una mediazione tra la posizione dell'Antitrust e quella di Microsoft, Ŕ basata sulla convinzione che il big di Redmond abbia violato le leggi sulla concorrenza utilizzando la propria posizione dominante sul mercato dei sistemi operativi per acquisire vantaggi anche nei settori dei media player e dei software server. In particolare avrebbe ostacolato l'interoperabilitÓ dei software rivali con il proprio Windows.

Secondo il commissario alla concorrenza Mario Monti "la decisione odierna ripristina la concorrenza e stabilisce principi chiari per il futuro". A suo parere "una concorrenza non distorta comporta risultati migliori per il bene dei consumatori e questo precedente permette di stabilire come procedere in casi simili in futuro". Monti ha difeso la decisione assunta dall'Antitrust europeo definendola "proporzionata ed equilibrata" e spiegando che "non Ŕ stata presa alla leggera ma Ŕ seguita a cinque anni di indagini, a lunghe discussioni con i nostri esperti e a consultazioni con i 15 stati membri".
TAG: mercato
509 Commenti alla Notizia La UE vuole un altro Windows
Ordina
  • A mio avviso questa sentenza è una grossa fesseria:
    non è sicuramente il fatto che WMP fosse installato nei sistemi operativi a non aver fatto nascere altri sistemi operativi. Altri player audio ci sono, vedi WinAmp e ora, iTunes, e non sono certo spuntati perchè era in commercio la versione N (che tra le altre cose non compra nessuno).
    Quando il mercato acquisterà più Mac, allora faranno un'inguinzione anche a Apple di rimuovere iTunes dal Mac? O la obbligheranno a rendere l'iPod incompatibile con gli MP3 per favorire la concorrenza?
    O magari tra un po' faranno causa alla FIAT perchè esce con un'autoradio che legge nativamente le periferiche USB? A casa mia non si tratta di concorrenza sleale, ma solo di aziende che regalano accessori per rendere il prodotto più appetibile ai consumatori.
    Forse aveva un senso 10 anni fa, quando la gente comune era "ignorante" dal punto di vista informatico: ora la gente si è evoluta, e sa scegliere. Prob era la stessa cosa ad inizio secolo quando esisteva una sola casa automobilistica, o coi primi telefonini all'inizio degli anni '90.
    non+autenticato
  • Ma che versione lite di windows ... ma ke multona!!!
    Bill Gates è li dov'è grazie a alla sua abilità e dei suoi programmatori! Perchè dovrebbe aiutare la concorrenza? Windows è il sistema operativo più diffuso del mondo e niente e nessuno potrà cambiare le cose!
    Io non uso il mediaplayer per vedere i filmati, ho installato Winamp...cosa che può fare kiunque...quindi dove sta il problema?
    Microsoft io sono con te!!!

    Viva l'UE -_-
    non+autenticato
  • ho seguito il link al sito dell'istituto bruno leoni e ho guardato nella sezione "chi siamo"
    http://www.brunoleoni.it/nextpage.aspx?codice=0000...
    Ma chi sono questi ragazzini di buona famiglia?! Che importanza hanno? perchè punto informatico li cita? probabilmente non sono in grado nemmeno di installarsi un red hat...
    non+autenticato
  • Forse sono ingenuo, ma da quando uso il computer
    (1982) mi sono sempre chiesto perchè non ci sia a livello
    europeo\mondiale un ente che certifica degli standard
    a cui i produttori di software debbano rendere conto.
    Non capisco perchè esistendo un formato come l' Mp3
    invece di evolverlo e renderlo standard per la musica
    nascano nuovi formati incompatibili fra loro.
    Non capisco perchè per noi utenti debbano esistere centinaia di formati per ogni tipo di documento.
    Non sarebbe più giusto creare un file standard per ogni tipo di applicazione?
    ad esempio nel campo della grafica si obbliga a tutti i produttori si software di utilizzare il formato .NNN magari nelle versioni compresse (tipo jpg) e non (tipo tif/psd o simili), e un file vettoriale tipo ai, cdr, fh
    non ci vorrebbe molto, basterebbero un paio di leggi a livello
    europeo, e d'incanto chi come M$ o altri si inventa nuovi
    o strani file dovra per forza fare in modo che il loro software
    scriva e legga il formato standard.
    Le ricadute sarebbero enormi, pensate ai lettori multimediali
    da tavolo, portatili o ai fornitori di servizi web, nessuno si sognerebbe più di pagare i diritti o di riprogettare la struttura
    per adeguarla e tutti userebbero lo standard (che si evolverebbe ben inteso).

    Penso che la multa se vista in questa prospettiva (chi esce
    troppo dal seminato..) sia una buona partenza.
    Ma temo che i troppi interessi in ballo non ci daranno il
    gusto del replay Ficoso
  • e così .. tu trovi un nuovo sistema di codifica audio, probabilmente con un sistema rivoluzionario, comprimi tantissimo e la qualita' e' mostruosa ...lo proponi alla commissione europea, ma siccome sei un pinco-palla qualunque loro ti mettono infondo alla lista delle cose da vagliare.. mmmm.. chissa' se sei fortunato, forse, i tuoi pro-nipoti potranno vedere lo standard-pincopalla sul mercatoCon la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: carbonio
    > Non capisco perchè esistendo un
    > formato come l' Mp3
    > invece di evolverlo e renderlo standard per
    > la musica

    Non ha senso quello che scrivi, in pratica proponi di interrompere l'evoluzione informatica.
    I nuovi formati sono una ricchezza perche' offrono caratteristiche diverse e spesso migliori rispetto a quelli gia' esistenti.Non vengono creati senza uno scopo, nessuno si diverte a creare nuovi formati inutili.
    non+autenticato
  • devi essere impazzito
    non+autenticato
  • Anche Stalin parlava come te...Sorride
    Bastava uno che usava il pc, poi in caso riferiva agli altri...:P
  • ...anzi, certamente ingenua. Oggi, parlando con alcuni di una facoltà umanistica (sono un "umanista", non un informatico) della Berkeley University, mi è cascato il discorso su Ms. vs. Linux (uso linux). Ho detto loro che forse non lo sapevano, ma la BU è notissima per lo Unix BSD, dal quale è derivato FreeBSD, che viene considerato tro i migliori so, superiore per alcuni versi a Linux. Mi hanno risposto che nella loro facoltà quelli che usano un*x vengono considerati dinosauri. Ma non c'è piu' religione, non c'è Sorride

    Comunque, tra unix=paleontologia e "quanto è meglio MS per programmare i videogiochi", come viene affermato qua sotto, mi è venuto spontaneo scrivere questo post. Ma perché MS non si concentra sul futuro dell'home computing inteso come videogiochi, e non lascia in pace l'informatica e quelli che con il computer ci lavorano? Scrittori, ad esempio, o ricercatori nelle facoltà umanistiche, e non solo amministratori di sistema.

    Una precisazione "ricercatore umanistico" non è un ossimoro. Ci sono campi delle scienze umane (filologia, linguistica per alcuni versi) nelle quali si lavora su dati molto concreti e oggetti materiali. Insomma, il mondo delle scienze umane non è solo critica letteraria, dove il primo che si alza su, se appena sa parlare un po' si mette a tranciare giudizi personali spacciandoli per oggettivi e verificabili. Critici letterari, no flames pls :-░
    non+autenticato
  • non ho capito che hai detto? usare windows per i videogiochi? Ma comprati una playS, un nintendo o una XBox. Windows è un So usato per tutte le applicazioni home - office, Quindi giochi, multimediale, montaggio audio video, gestionale, client.... etc etc. Insomma il 90%. Linux è ottimo per altre cose e se hai il PC poco potente (beve poco).
    Comunque non capisco una cosa:
    ma perchè preferite linux?
    Mi pare quasi che chi usa linux è fico, win è per pivelli. Ma onestamente cosa diavolo ci fate con il PC?
    secondo me ci navigate solo e ci scaricate la posta. Al massimo un pò di musica con un lettorino.
    Io con windows ci creo applicazioni, grafica3D, ci gioco, ci scrivo, creo presentazioni, monto video, insomma ci faccio tante cose. Elencatemi quello che fate con linux per favore
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non ho capito che hai detto? usare windows
    > per i videogiochi? Ma comprati una playS, un
    > nintendo o una XBox. Windows è un So
    > usato per tutte le applicazioni home -
    > office, Quindi giochi, multimediale,
    > montaggio audio video, gestionale,
    > client.... etc etc. Insomma il 90%. Linux
    > è ottimo per altre cose e se hai il
    > PC poco potente (beve poco).
    > Comunque non capisco una cosa:
    > ma perchè preferite linux?
    > Mi pare quasi che chi usa linux è
    > fico, win è per pivelli.

    difatti...la maggior parte degli utenti windows sono pivellini.
    segretarie, impiegati e simili....(la maggior parte dei winuser)

    Ma
    > onestamente cosa diavolo ci fate con il PC?
    > secondo me ci navigate solo e ci scaricate
    > la posta. Al massimo un pò di musica
    > con un lettorino.
    > Io con windows ci creo applicazioni,
    > grafica3D, ci gioco, ci scrivo, creo
    > presentazioni, monto video, insomma ci
    > faccio tante cose.

    e quindi cosa c'é di strano? almeno non ti limiti ad utilizzare office come molti tuoi colleghi.

    Elencatemi quello che
    > fate con linux per favore

    monti video? probabilmente con movie maker...

    io le stesse cose e forse anche qualcosa in più....ahh dimenticavo senza dover bestemmiare dietro ad un sistema WINDOWS fatto con i piedi.
    (per non scrivere altro).

    non+autenticato
  • parli e parli intanto però le applicazioni linux sono poche e scadenti.
    Io c'ho 3DStudioMax
    io ho visual studio.net
    io ho i migliori giochi
    io non ho mai problemi con le periferiche
    io posso far girare i siti flash
    io..
    ..
    ..
    altrimenti scrivo un ora
    io se faccio un programma buono posso venderlo ad un vasto pubblico, tu in linux fai un programma e non lo vendi a nessuno
    se avessi avuto linux la mia azienda sarebbe fallita
    invece ho un vasto incasso
    e linux incassa
    :D
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > parli e parli intanto però le
    > applicazioni linux sono poche e scadenti.

    Quarda che io non ho mai scritto che utilizzo Linux!

    > Io c'ho 3DStudioMax
    > io ho visual studio.net
    > io ho i migliori giochi
    > io non ho mai problemi con le periferiche

    ti sei dimenticato:

    mai avuto carie in vita mia....

    > io posso far girare i siti flash
    > io..
    > ..
    > ..
    > altrimenti scrivo un ora
    > io se faccio un programma buono posso
    > venderlo ad un vasto pubblico, tu in linux
    > fai un programma e non lo vendi a nessuno
    > se avessi avuto linux la mia azienda sarebbe
    > fallita
    > invece ho un vasto incasso
    > e linux incassa
    >A bocca aperta

    é proprio vero che le persone (winuser) si accontentano di quello che passa lo zio Bill.
    non+autenticato


  • > se avessi avuto linux la mia azienda sarebbe
    > fallita
    > invece ho un vasto incasso
    > e linux incassa
    >A bocca aperta

    Io le applicazioni le regalo e ho tolto parecchio lavoro a molti produttori disoftware per windowsSorride che software sviluppi tu? potrei farci un pensierino!Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > parli e parli intanto però le
    > applicazioni linux sono poche e scadenti.
    > Io c'ho 3DStudioMax
    > io ho visual studio.net
    > io ho i migliori giochi
    > io non ho mai problemi con le periferiche
    > io posso far girare i siti flash
    > io..

    Io ho 32 cm di dimensione erotica....

    John Holmes
    non+autenticato

  • > secondo me ci navigate solo e ci scaricate
    > la posta. Al massimo un pò di musica
    > con un lettorino.
    > Io con windows ci creo applicazioni,
    > grafica3D, ci gioco, ci scrivo, creo
    > presentazioni, monto video, insomma ci
    > faccio tante cose. Elencatemi quello che
    > fate con linux per favore

    Io con linux sviluppo un'applicazione basata su perl, PostrgreSQLe apache, più un'altra in java, elaboro immagini (anche in modalità batch), gioco (poco ma ci gioco), ascolto mp3, guardo i film (con lo schermo del televisore logicamente), scrivo, faccio presentazioni, pianificazioni (tipo project per intenderci) ed uso i fogli di calcolo. A tempo perso chatto su internet, navigo e scarico la posta.
    non+autenticato
  • accidenti. Io realizzo app cad 3D.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > onestamente cosa diavolo ci fate con il PC?
    > secondo me ci navigate solo e ci scaricate
    > la posta. Al massimo un pò di musica
    > con un lettorino.

    Io personalmente ci faccio proprio questo: scarico la posta senza temere virus, e poi mi sono convertito tutti i CD di musica classica in formato *la (lossless audio) e me li sento con xmms. Veramente ci vado anche sui newsgroups.

    > Io con windows ci creo applicazioni,
    > grafica3D, ci gioco, ci scrivo, creo
    > presentazioni, monto video, insomma ci
    > faccio tante cose. Elencatemi quello che
    > fate con linux per favore


    Le applicazioni in grafica 3D si possono fare anche con linux (anche se a me non interessano, perché non sono un gamer), le presentazuioni ed il DTP si fanno pure con Linux, e con linux si scrive. Ci sono editor di testo più o meno duri -a me piace joe/jstar (wordstar è stata in assoluto la videoscrittura più pratica e produttiva, secondo tantissimi)- ci sono videoscritture con e senza fronzoli (Ted e OpenOffice.org, ma ho anche usato Staroffice 5.1 e 5.é, che in effetti erano un po' pesanti). Tu non sai quanto sia più pratico lavorare in formato testo Vuoi mettere cercare un'informazione all'interno di una directory contenente magari un centinaio di file con un solo grep?. Tu dovresti aprirli tutti. E comunque anche i programmi da ufficio open source che NON lavorano in formato testo vogliono dire che non perdi i dati dall'oggi al domani perché qualcuno molto ricco ha bisogno dei tuoi soldi. Ripeto: Linux è il meglio come sistema desktop da lavoro / workstation per il tipo di applicazioni che offre. Su internet è incomparabimente più stabile e sicuro. Io non videogioco, come tanti... Non sto dicendo che Linux è fico. Linux è più produttivo per certe applicazioni. MS lo sarà forse per altre, ma a me i videogiochi in OGL che ci sono bastano a avanzano, perché non li uso.
    non+autenticato
  • Ciao, sono ancora io

    > Vuoi mettere cercare
    > un'informazione all'interno di una directory
    > contenente magari un centinaio di file con
    > un solo grep?

    Stavo pensando... E che dire del bibtex, il formato standard dei database bibliografici. Ci sono un mare di programmi che lo leggono e lo scrivono, e tools di conversione che in un batter d'occhio trasformano il tuo dbase in una bibliografia formattata e già bella e pronta per essere copia incollata in fondo al tuo articolo?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | Successiva
(pagina 1/16 - 78 discussioni)