Uno scanner controlla la pulizia delle mani

Il dispositivo dovrebbe migliorare l'igiene del personale di ristoranti o di ospedali verificando che sulle mani di questi ultimi non vi siano germi pericolosi per la salute

Washington (USA) - "Fermo lì: le tue mani hanno bisogno di una bella lavata!". Questo ammonimento potrebbe presto arrivarci da un dispositivo capace, grazie ad uno scanner a luce blu, di scoprire se nelle nostre mani si annidano alcuni tipi di germi che potrebbero trasmettere ad altri varie malattie, alcune anche potenzialmente letali.

Lo scanner, ideato dalla start-up americana eMerge Interactive, si basa su tecnologie già utilizzate in alcuni settori industriali, come quello alimentare. L'idea di eMerge è stata quella di implementare tali tecnologie in uno scanner "da parete", dalle dimensioni simili a quelle di un asciugamani elettrico, installabile nei bagni utilizzati dal personale di ristoranti, ospedali, cliniche e piccole aziende alimentari.

Scanner di questo tipo, secondo eMerge, potrebbero contribuire in modo determinante a migliorare l'igiene di certi ambienti di lavoro. Secondo alcuni studi, infatti, la maggior parte delle persone si lava le mani troppo poco e in modo spesso inadeguato: per portare via la quasi totalità dei germi nocivi bisognerebbe, a detta degli esperti, strofinare bene le mani sotto l'acqua tiepida per almeno 20 secondi.
eMerge ha già mostrato un prototipo del proprio scanner capace di notificare, attraverso un display LCD, se le mani hanno bisogno di un'ulteriore lavata. Oltre a questo, il dispositivo utilizza delle smart card che gli permettono di identificare ogni utente e registrare nel tempo il suo livello d'igiene.

Gli esperti fanno notare che, benché efficaci per arginare certi tipi di malattie, gli scanner a luce blu non sono una panacea. Questi dispositivi, utilizzando una luce di una specifica lunghezza d'onda, sono in grado di verificare la presenza di alcuni tipi di batteri fecali, come l'E. coli, ma ignorano altri pericolosi agenti patogeni, come ad esempio quello della salmonella.
TAG: hw
9 Commenti alla Notizia Uno scanner controlla la pulizia delle mani
Ordina
  • E' preoccupante notare che ormai tutti i sistemi debbano essere in qualche modo "Big Brother compliant":


    il dispositivo utilizza delle smart card che gli permettono di identificare ogni utente e registrare nel tempo il suo livello d'igiene.


    Dopo l'11 settembre 2001 sembra impossibile concepire un qualunque oggetto che non contenga un sistema per spiare la gente comune...
  • Chi pratica scarsa igiene dovrebbe essere perseguibile per legge... visto che trascorro il 20% della mia vita in stazioni e su mezzi pubblici, ne so ben qualcosa. Dai cinesi che sputano OVUNQUE e si puliscono il naso con le mani, agli zingari che cambiano i pannolini sui sedili di prima classe (e il controllore pare del tutto impotente a farli sloggiare), a quelli che vanno al cesso o si mettono a tavola o abbrancano il panino e NON si lavano affatto le mani, per non dire delle occasioni in cui, nei locali pubblici, manca il sapone, gli asciugamani di carta, la carta igienica o si è costretti a toccare rubinetti maniglie pulsanti e altri ammennicoli sporchissimi durante e dopo la banale operazione di lavarsi le mani, rendendola del tutto inutile. Ovunque è facile vedere migliaia di persone che toccano e smanacciano oggetti di ogni genere con le mani in condizioni semplicemente penose dal punto di vista igienico, come può confermare qualsiasi medico appena meno che cialtrone (anche negli ospedali NON c'è da stare allegri, e pensare che dovrebbero essere il tempio dell'igiene...Arrabbiato).
    non+autenticato
  • Come ti do ragione, per fortuna non me ne accorgo solo io di queste cose!!!Arrabbiato:@:@
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo


    Eh sì, è uno dei grandi problemi di questo secolo. Ma avete idea di quanti morti quotidiani ci sono per terrificanti malattie infettive che si prendono mangiando davanti ad un uomo che mangia un panino senza essersi lavato le mani? E, certo, saprete di come sia oggigiorno difficile combattere le frequenti epidemie causate da pannolini cambiati addirittura su un sedile! Uno scandalo di dimensioni apocalittiche.

    Presto, devo andare a disinfettarmi le mani, ho toccato una pericolosissima tastiera che forse ha toccato anche uno zingaro o un turco sputacchiante. Speriamo di non aver preso malattie mortali.

    Olmo
    non+autenticato
  • ok l'ironia, non sarà di certo questo uno dei problemi del secolo, ma quando vedo gli zingari che cambiano i bambini sui sedili del treno mi viene un irrefrenabile desiderio di prenderli a calci nel culo (non che quando li vedo elemosinare in metrò non mi venga) e ancora più irrefrenabile è il desiderio di prendere a calci nel culo il controllare che passa e fa l'indifferente
    non+autenticato
  • bravo, bravo....

    sai qual'è la più grande malattia dell'occidente?
    la mania dell'igene e l'abuso di farmaci...
    tra un po' persino un virus di un raffreddore cipotrà ammazzare, perché abbiamo reso il nostro organismo incapace di difendersi da solo, togliendogli il contatto con virus e batteri, e soprattutto riempiendolo di farmaci che fanno il lavoro che dovrebbe svolgere lui da solo
    non+autenticato
  • Le medicine le lasciamo volentieri a chi ne usa e abusa. Con l'igiene NON SI DEVE scherzare in assoluto, soprattutto in un ambiente che purtroppo diventa sempre più pieno di gente sbarcata ieri da chissà dove, senza neanche uno straccio di vaccinazione, dopo essere stata sicuramente a contatto con virus e batteri micidiali e probabilmente portatore sano di innumerevoli schifezze. Senza andarsi a cercare col lanternino il morbo del legionario dalla mignottona africana, basta riflettere (sport nel quale evidentemente sei poco versato) che con un minimo di attenzione, anche la banale influenza avrebbe una diffusione 10 o 100 volte inferiore: è dimostrato da numerose proiezioni in trial RCT.

    Ora, tra avere un minimo di attenzione ed essere rupofobici e ipocondriaci ce ne corre, ragazzo.
    non+autenticato
  • Da mettere a fianco di tutti i sistemi con touch screen per non far toccare lo schermo con le mani sporche!
  • Ogni volta che mi faccio il bidet non so se l'ho fatto a dovere: non c'arrivo lì a vedere...
    Magari questo scanner mi può guardare laddove non batte il sole per dirmi se posso rivestirmi o devo ravanare ancora un po'.

    Tit.
    non+autenticato