Apple/ Vent'anni di MacOS

di D. Galimberti - Occhi puntati sul sistema operativo di Apple, MacOS, e sulla lunga strada che ha portato a Mac OS X

Roma - Come riportato nello speciale Vent'anni di Macintosh pubblicato ad inizio anno, nel 1984 Apple introdusse il suo primo Macintosh, e con esso la prima versione di MacOS. Di per sé MacOS non rappresentava il primo sistema operativo a interfaccia grafica in assoluto, né un concetto del tutto originale.

Steve Jobs ebbe l'idea di un sistema operativo ad interfaccia grafica durante la visita ai ?leggendari? laboratori della Xerox di Palo Alto: da grande visionario e uomo d'affari qual era, ne intuì subito le potenzialità. Diede così il via ad un progetto che aveva l'obiettivo di migliorare l'idea originale (per esempio, introdusse la "metafora" del cestino) e sviluppare un'interfaccia grafica adatta ad essere inclusa su una macchina destinata al grande pubblico.

LisaIl primo tentativo di Apple ebbe scarso successo: stiamo parlando di Lisa, una macchina uscita nel 1983 dotata, per l'epoca, di hardware all'avanguardia e di un sistema operativo grafico che, per molti aspetti, era superiore al successivo MacOS. Il difetto di Lisa stava nel prezzo estremamente elevato, che non gli consentì di far breccia nel mercato. Ma Apple aveva già pronta un'alternativa e, con una rapidità che in futuro non ebbe eguali, l'anno successivo propose il primo Macintosh. Il sistema operativo che vi girava, MacOS 1, era meno avanzato di Lisa, in quanto doveva girare su una macchina con risorse più limitate, ma il suo rapporto prezzo/prestazioni era decisamente più allettante per il pubblico.
MacOS 1Due anni più tardi MacOS era già arrivato alla versione 4, e la release successiva forniva già la possibilità di aprire e far funzionare più applicazioni contemporaneamente, anche se per avere un buon multitasking si è dovuto attendere quello che comunemente era chiamato System 6. Risalgono a quel periodo i miei primi ricordi di MacOS, e nei primi anni di utilizzo con questo sistema, e con il successivo System 7, non vidi mai alcun crash di sistema. I problemi iniziarono qualche anno più tardi: gli aggiornamenti del sistema operativo tardavano ad arrivare, mentre l'evoluzione del panorama informatico e le nuove macchine basate su processori PPC richiedevano funzionalità più avanzate di quelle che poteva offrire un sistema operativo che ormai cominciava a mostrare i segni dell'età.

MacOS 7Le versioni 7.3.x e 7.5.x furono le peggiori release del sistema operativo di Apple: ricordo ancora la mia prima "bomba" (la classica icona che segnalava un errore di sistema, NdR) con il 7.3 su un Performa 6300 preso da poco, che mi fece subito rimpiangere il vecchio LC-II con System 7.1. La situazione appariva ancora peggiore se si pensa che proprio in quegli anni Microsoft si apprestava a lanciare sul mercato Windows 95, un sistema che, almeno sulla carta, si presentava con caratteristiche superiori al MacOS di quegli anni.

Fortunatamente per Apple, anche Windows 95 aveva i suoi problemi, fornendo alla casa di Cupertino il tempo necessario per correre ai ripari: il 1996 infatti fu l'anno del ritorno di Steve Jobs, ritorno contestuale all'acquisizione di NeXT e inizio del percorso che portò a Mac OS X. Per comprendere meglio tutti gli eventi che portarono alla genesi di Mac OS X conviene però fare qualche passo indietro ed analizzare quello che successe negli anni precedenti nei retroscena del mondo Apple.
TAG: apple
293 Commenti alla Notizia Apple/ Vent'anni di MacOS
Ordina
  • E dico "veri" perché la maggior parte di quelli che trolleggiano su PI non sanno neanche cos'è Linux...

    C'è un articolo di Doc Searls, non l'ultimo arrivato, e questa è la traduzione delle parti salienti, non dimenticando che il LinuxUser&DeveloperFest ha incoronato i portatili Apple come miglior hw per Linux, a parte i server enterprise...

    "Doc Searls è senior editor di una delle più autorevoli riviste dedicate al sistema open source creato da Linus Torvalds, Linux Journal. La sua rubrica, Linux for Suits, Linux per gente in giacca e cravatta, si rivolge al mercato più critico per la piattaforma open source, quello del mondo degli affari, da molti considerato un dominio esclusivo del sistema operativo con le finestre di Redmond.

    Per questo Searls si è dedicato a una serie di prove sul campo per vedere se negli ultimi tempi le distribuzioni di Linux sono migliorate nella gestione dei sistemi portatili. Ma la ricerca non ha dato i frutti sperati: "Sicuramente i PowerBook sono i computer da sconfiggere. E' esattamente quello che mi aspetterei di vedere con i nuovi ThinkPad di Ibm con installato Linux. No, non mi aspetto che facciano tutto quello che fa un PowerBook. Mi aspetto che facciano di più. Spero".

    La speranza è vana, almeno per adesso, scrive nel suo articolo Searls, che rivela non solo di essere un utente sfegatato delle macchine di Apple, di apprezzare non solo l'interfaccia di Mac Os X ma anche il connubio tra le fondamenta Unix e le applicazioni per la produttività.

    Ma quello che rivela il giornalista, con la sua esperienza di decine e decine di meeting e conferenze del mondo open source in tutti i principali luoghi in America in cui viene prodotta l'innovazione per la piattaforma, è una verità che da tempo in molti percepivano.

    "Nel circuito degli appassionati di Linux e dei geeks - scrive Searls - oggi i PowerBook sono popolari quanto le macchine fotografiche digitali. Negli ultimi due anni, per esempio, solo nelle due maggiori conferenze organizzate da O'Reilly, eTech e OSCon, i PowerBook rappresentavano circa la metà della popolazione di laptop presente. Lo scorso autunno, all'ApacheCon, erano la maggioranza. (...) Molti esperti di informatica che conosco usano un PowerBook on the road e a casa amministrano invece server Linux. E gli funziona molto bene. Per ripetere quello che mi ha detto Blake Stone, responsabile dei sistemi informatici di Borland, mentre stava connettendo il suo 17 pollici a Internet usando un telefono Sony Ericsson , Bluetooth e la rete T-Mobile, "Os X è la mia distribuzione Linux preferita".



    Il link all'articolo originale:
    http://www.linuxjournal.com/article.php?sid=7464
    non+autenticato
  • i mac sono meglio dei pc come hw. peccato che costino troppo. o meglio, che parte del sovrapprezzo sia dovuto ad assemblaggio e design. due cose di cui i linuxari sanno fare a meno.
    os x è un bel sistema operativo (non per niente c'è sotto bsd), ma purtroppo non è libero, e neppure open. questo non significa che apple=male. però c'è gente più o meno interessata a queati particolari.
    se apple vuole spopolare produca os x per i386. lo venda magari con pc certificati con hw compatibile. farà un favore a tutte il mondo e darà un grosso dispiacere a bill. che poi è un po' la stessa cosa.Sorride

    non+autenticato
  • > farà un favore a
    > tutte il mondo e darà un grosso
    > dispiacere a bill. che poi è un po'
    > la stessa cosa.Sorride

    LOL quoto, anche se il discorso non filava per una cippaOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > i mac sono meglio dei pc come hw. peccato
    > che costino troppo.

    Non costano "troppo", costano di più.
    Sta a te domandarti se il sovrapprezzo vale quello che ti può offire in più, in base alle tue necessità. Se la risposta è "si", comprati un Mac, se è "no" resta col PC. Punto.

    > o meglio, che parte del
    > sovrapprezzo sia dovuto ad assemblaggio e
    > design.

    design=funzionalità

    Un case che si apre di lato non è figo, è utile, e realizzare un case così costa qualcosa in più.
    Un computer che stà in mezza sfera non è un vezzo di un progettista, ma un metodo per guadagnare spazio, e la progettazione la paghi.
    Un portatile come il PowerBook ha tastiera retroilluminata con sensore automatico, lucine di indicazione carica batteria (anche a computer spendo), spigoli tutti arrotondati, antenna wifi integrata nel monitor, ecc... ecc... ecc... sono tutte cose funzionali che paghi, ma non è solo "estetica"

    > due cose di cui i linuxari sanno
    > fare a meno.

    non tutti
    http://www.tevac.com/article.php?story=20040404220...

    > os x è un bel sistema operativo (non
    > per niente c'è sotto bsd), ma
    > purtroppo non è libero, e neppure
    > open.

    purtroppo per te...
    fortunatamente per motli altri

    > questo non significa che apple=male.
    > però c'è gente più o
    > meno interessata a queati particolari.
    > se apple vuole spopolare produca os x per
    > i386.

    se lo facesse fallirebbe, visto che Apple non è una sw-house, ma è un'azienda che fa l'80% del suo fatturato sull'hw

    > lo venda magari con pc certificati con
    > hw compatibile. farà un favore a
    > tutte il mondo e darà un grosso
    > dispiacere a bill. che poi è un po'
    > la stessa cosa.Sorride

    OSX va bene così com'è
    Darwin è OpenSource, ed è più che sufficiente

    OSX deve essere "controllato" da Apple, questo da una maggiore sicurezza anche agli utenti che hanno un punto di riferimento, ed evita di disperdere alcuni concetti alla quale Apple ha sempre puntato (per esempio c'è una documentazione che nemmeno ti immagini su come dovrebbe essere realizata l'interfaccia di un sw per Mac)

    ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    ....
    > Un computer che stà in mezza sfera
    > non è un vezzo di un progettista, ma
    > un metodo per guadagnare spazio, e la
    ....

    Si.... forse in qualche geometria non euclidea....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > Un computer che stà in mezza sfera
    > > non è un vezzo di un progettista, ma
    > > un metodo per guadagnare spazio, e la
    > ....
    >
    > Si.... forse in qualche geometria non
    > euclidea....

    C'è poco da fare gli spiritosi... avendo lavorato in una grande catena di computer, ti assicuro che il 90% delle persone quando passa vicino ad un iMac è convinta che si tratti solo di un monitor con base, non che il tutto il computer stia lì dentro.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > Un computer che stà in
    > mezza sfera
    > > > non è un vezzo di un
    > progettista, ma
    > > > un metodo per guadagnare spazio, e
    > la
    > > ....
    > >
    > > Si.... forse in qualche geometria non
    > > euclidea....
    >
    > C'è poco da fare gli spiritosi...
    > avendo lavorato in una grande catena di
    > computer, ti assicuro che il 90% delle
    > persone quando passa vicino ad un iMac
    > è convinta che si tratti solo di un
    > monitor con base, non che il tutto il
    > computer stia lì dentro.

    ti stava solo facendo notare che con le sfere o semisfere non guadagni spazio, semmai estetica.

  • - Scritto da: Africano

    > > C'è poco da fare gli spiritosi...
    > > avendo lavorato in una grande catena di
    > > computer, ti assicuro che il 90% delle
    > > persone quando passa vicino ad un iMac
    > > è convinta che si tratti solo di un
    > > monitor con base, non che il tutto il
    > > computer stia lì dentro.
    >
    > ti stava solo facendo notare che con le
    > sfere o semisfere non guadagni spazio,
    > semmai estetica.

    E io gli sto facendo notare che in realtà c'è anche risparmio di spazio, tant'è che la maggior parte delle persone si sorprende che in quella semisfera ci sia un computer intero.

    Bye
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Africano
    >
    ..
    > > ti stava solo facendo notare che con le
    > > sfere o semisfere non guadagni spazio,
    > > semmai estetica.
    >
    > E io gli sto facendo notare che in
    > realtà c'è anche risparmio di
    > spazio, tant'è che la maggior parte
    > delle persone si sorprende che in quella
    > semisfera ci sia un computer intero.
    >
    > Bye


    no, tu stai facendo rivoltare euclide nella tomba. In lacrime

  • - Scritto da: Africano

    > > delle persone si sorprende che in quella
    > > semisfera ci sia un computer intero.
    >
    > no, tu stai facendo rivoltare euclide nella
    > tomba. In lacrime

    guarda che non sto mica associando il risparmio di spazio alla forma... anche il cube permetteva di risparmiare spazio (molto meno a dire il vero), per non parlare dell'imac originale e dell'attuale emac. se poi vuoi fare orecchie da mercante continua pure...

    saluti
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Africano
    >
    > > > delle persone si sorprende che in
    > quella
    > > > semisfera ci sia un computer
    > intero.
    > >
    > > no, tu stai facendo rivoltare euclide
    > nella
    > > tomba. In lacrime
    >
    > guarda che non sto mica associando il
    > risparmio di spazio alla forma... anche il
    > cube permetteva di risparmiare spazio (molto
    > meno a dire il vero), per non parlare
    > dell'imac originale e dell'attuale emac. se
    > poi vuoi fare orecchie da mercante continua
    > pure...
    >
    > saluti


    mi pareva avessi scritto questo:

    > Un computer che stà in mezza sfera
    > non è un vezzo di un progettista, ma
    > un metodo per guadagnare spazio

    o stai facendo orecchie da mercante indiano?

    :D
  • Affermare che XP, al di là di tutti le partigianerie del caso, è superiore ad OSX (dalla 10.2 in poi) e più stabile significa:

    1. Non capire una emerità mazza di informatica.
    2. Non aver sicuramente mai provato OSX.
    3. Rassegnarsi al peggior os in circolazione.

    E questo detto da TANTISSIMI UTILIZZATORI DI XP tra cui il sottoscritto che lo usa sempre...

    Il Mac può non piacere, ma di quà a sostenere l'inostenibile ce ne passa...

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Affermare che XP, al di là di tutti
    > le partigianerie del caso, è
    > superiore ad OSX (dalla 10.2 in poi)

    Com'e' che devi precisare? Quelle prima facevano le bizze?
    Allora precisa anche su XP +SP + HF, altrimenti non ha senso...

    > e
    > più stabile significa:
    >
    > 1. Non capire una emerità mazza di
    > informatica.

    Illuminante per chiarezza, questa tua dimostrazione...

    > 2. Non aver sicuramente mai provato OSX.

    Su questo posso essere d'accordo

    > 3. Rassegnarsi al peggior os in circolazione.

    Due partigianate (e bruscoli) su 3, non mi pare che tu ti differenzi dalla massa degli altri utenti del forum...

    >
    > E questo detto da TANTISSIMI UTILIZZATORI DI
    > XP tra cui il sottoscritto che lo usa
    > sempre...

    E allora se lo dici tu ci inchiniamo, ovviamente dopo che hai motivato tutto con le dimostrazioni precedenti...

    >
    > Il Mac può non piacere, ma di
    > quà a sostenere l'inostenibile ce ne
    > passa...
    >

    Guarda che non fai certo un piacere alla Apple, cercando tu di sostenere il Mac con questi argomenti cosi' traballanti e partigiani.

    Riprova, sarai piu' fortunato



    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > 1. Non capire una emerità mazza
    > di
    > > informatica.
    >
    > Illuminante per chiarezza, questa tua
    > dimostrazione...
    >
    > > 2. Non aver sicuramente mai provato OSX.
    >
    > Su questo posso essere d'accordo
    >
    > > 3. Rassegnarsi al peggior os in
    > circolazione.
    >
    > Due partigianate (e bruscoli) su 3, non mi
    > pare che tu ti differenzi dalla massa degli
    > altri utenti del forum...
    >
    > >
    > > E questo detto da TANTISSIMI
    > UTILIZZATORI DI
    > > XP tra cui il sottoscritto che lo usa
    > > sempre...
    >
    > E allora se lo dici tu ci inchiniamo,
    > ovviamente dopo che hai motivato tutto con
    > le dimostrazioni precedenti...
    >

    non lo dicono i Mac User ma i concorrenti cha MacOSX è un buon OS...due notizie fresche di oggi:
    http://www.macitynet.it/macity/aA17427/index.shtml
    http://www.macitynet.it/macity/aA17426/index.shtml

    Ciao
    Final Cut
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    [cut]
    >
    > non lo dicono i Mac User ma i concorrenti
    > cha MacOSX è un buon OS...due notizie
    > fresche di oggi:
    > www.macitynet.it/macity/aA17427/index.shtml
    > www.macitynet.it/macity/aA17426/index.shtml
    >
    > Ciao
    > Final Cut

    Come "Final Cut" non c'e' male, hai saltato tutte le altre richieste di confronto e spiegazione, per poi portare un articolo di un sito pro-Mac a difesa della tesi iniziale: ovvero e' come chiedere a Fede di far valutare Berlusconi a terze parti, mandera' comunque in onda solo i servizi che sono piu' in linea, non ti pare?

    Ma hai letto bene cosa e come erano scritti?
    I sistenitori di Linux vedono solo Mac OSX come concorrente sui portatili, perche' Windows non lo considerano neanche: come dire che due formiche sulla schiena dell'elefante discutono del dominio futuro del mondo...
    Se non e' partigianeria questa...
    Ma l'obiettivita' dove l'avete nascosta??!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Affermare che XP, al di là di tutti
    > le partigianerie del caso, è
    > superiore ad OSX (dalla 10.2 in poi) e
    > più stabile significa:

    > 3. Rassegnarsi al peggior os in circolazione.

    XP? io vedo in giro ancora tanti, tantissimi NT, Win98 e Millennium e non mi sembrano migliori di XP.

    Per quanto rigurada il MacOS X non l'ho conosco bene, quindi posso dirti che mi fido della tua analisi.
  • > Affermare che XP, al di là di tutti
    > le partigianerie del caso, è
    > superiore ad OSX (dalla 10.2 in poi) e
    > più stabile significa:
    > 1. Non capire una emerità mazza di
    > informatica.
    che c'entra? anche se le fondamenta degli os tirano in ballo numerosissimi concetti informatici la diatriba tra gli os non riassume lo scibile informatico.
    e poi la maggior parte degli utenti non capisce una mazza di informatica e la maggior parte degli informatici non capisce una mazza di molti campi dell'informatica su cui non lavora.

    > 2. Non aver sicuramente mai provato OSX.
    Probabile, ci sono molti wintroll, ma la maggioranza non parla necessariamente a nome di tutti, ci sono anche persone che hanno avuto modo di provare più sistemi e che lavorano su win per molti motivi di ordine commerciale o contingente (volendo o no siamo in un winmondo e gli altri os hanno questo ostacolo in più, senza farebbero sicuramente una figura migliore, e win peggiore, in tanti casi), altri per motivi di ordine tecnico, come alcuni programmi per win che non ci sono per altre piattaforme (alcune killer apps, magari anche banali come access e pp, o molti programmi di contabilità, o molti programmi specialistici che sono da qualche anno comincio a vedere su lin), o ci sono ma sono diversi o non sono sufficientemente compatibili e i costi di conversione sono troppo alti.

    > 3. Rassegnarsi al peggior os in circolazione.
    non credo proprio, le fondamenta di nt non sono male, nel campo multimediale lin ha ancora troppi problemi (prova banalmente a copiare file e ascoltare un brano audio sullo stesso canale dati, ci stanno arrivando a limitare i problemi con le ultime release), le interfacce *x sono molto più lente a parità di features e non potrebbe essere altrimenti perchè non sono privilegiate come su win (il che volendo per certi aspetti va a favore di *x, ma fallo capire agli utonti), xp fa un po tutto e non troppo male mentre ci sono fin troppi sistemi che fanno molte cose bene e altre ormai richieste dall'utonto comuune male, la piattaforma in se è una scelta che viene premiata con una pletora di sw tra cui scegliere, a tutti i livelli e per tutti gli utilizzi ci sono un sacco di alternative scalabili come prezzi e features, i drivers escono subito subito, insomma, è una scelta con i suoi pro, non solo con dei contro (se solo si potessero disattivare gli activex e altri componenti amati dai virus...), anche se obiettivamente stra pompata dal marketing made in microsoft ai limiti del ridicolo.
    non+autenticato
  • Sei un troll e ti spiego come mai:

    come fanno TANTISSIMI utilizzatori di XP a dire quello che tu sostieni che dicono tenendo di conto dei 3 punti che hai scritto ?
    cè un idiosincrasia fra la realtà e la tua personalissima versione dei fatti.

    per quanto mi riguarda nei mesi che ho lavorato in OSX (10.2) ho visto un freeze, ho visto un crash di photoshop e ho visto smicnhiarsi tutta la GUI... calavano i menù a tendina ma erano completamente bianchi privi di testo.
    senza contare la lentezza del boot su un G4_500, XP ci mette un terzo del tempo per quanti problemi possa avere... ma soprattutto NON MI HA ***MAI*** DATO UNA BSOD da quando ho configurato la mia ultima workstation.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sei un troll e ti spiego come mai:
    >
    > come fanno TANTISSIMI utilizzatori di XP a
    > dire quello che tu sostieni che dicono
    > tenendo di conto dei 3 punti che hai scritto
    > ?
    > cè un idiosincrasia fra la
    > realtà e la tua personalissima
    > versione dei fatti.

    Io la condivido perché i crash con Win2k li vedo praticamente una volta alla settimana con i miei PC.
    XP non lo uso.

    > per quanto mi riguarda nei mesi che ho
    > lavorato in OSX (10.2) ho visto un freeze,
    > ho visto un crash di photoshop e ho visto
    > smicnhiarsi tutta la GUI... calavano i
    > menù a tendina ma erano completamente
    > bianchi privi di testo.

    il freeze del sistema é strano probabilmente avevi un conflitto HW.

    p.s. il difetto della GUI non era altro che il cattivo riconoscimento del drivers della scheda video (ATI Rage 128) del G4.

    Per questo che ci sono gli update/patch settimanali/mensili sicuramente é stato corretto.

    Il crash di photoshop é normale può capitare anche in Win.
    (a me capita sui PC con la versione 7 e CS).

    La GUI che crea questi problemi non l'ho mai vista sin dalla prima beta del 2000 (e io lavoro con 5 mac dalla mattina alla sera).
    Ho installato OSX Jaguar 10.2 anche su macchine lente powerbook g3 - 333mhz e non ho mai avuto questo difetto dei menu e della gui in generale.

    > senza contare la lentezza del boot su un
    > G4_500,

    é vero fino a Jaguar 10.2 il sistema era abbastanza lento in generale...adesso con il 10.3 Panther é formidabile.

    XP ci mette un terzo del tempo per
    > quanti problemi possa avere... ma
    > soprattutto NON MI HA ***MAI*** DATO UNA
    > BSOD da quando ho configurato la mia ultima
    > workstation.

    Beh sinceramente mi spiace che hai avuto questi problemi su questo tipo di Mac e sistema...

    Anch'io come la maggior parte dei macuser non ha mai avuto un problema in 4 anni di utilizzo di OSX.

    Invece i PC con Win2k (AMD XP2400) li vedo schiantarsi parecchie volte al mese purtroppo.

    Spero che XP sia un po' più stabile di Win2k....
    non+autenticato
  • Prova a prendere HW migliore, magari Intel. Oppure raffredda bene i tuoi Athlon. In due anni di utilizzo di WIndows 2000, fino a 10 ore al giorno, ho avuto una decina di reset. I primi dovuti alla scheda madre difettosa, i secondi alla ventolina della scheda grafica che si era bloccata.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io la condivido perché i crash con
    > Win2k li vedo praticamente una volta alla
    > settimana con i miei PC.
    > XP non lo uso.

    peccato che si parlava di XP... che è mooooolto diverso da 2K (circa 500 builds di differenza)

    > il freeze del sistema é strano
    > probabilmente avevi un conflitto HW.

    si ok... ma se succede su win, win fa schifo...
    se succede in macos è normale...
    vero ?

    > p.s. il difetto della GUI non era altro che
    > il cattivo riconoscimento del drivers della
    > scheda video (ATI Rage 128) del G4.

    ti sembra poco ?
    la apple deve far riconoscere 3 schede video di numero e si permettono di integrare dei drivers difettosi ???
    Win che deve far funzionare centinaia di schede video coi drivers WHQL sei sempre sicuro di avere stabilità.

    > Per questo che ci sono gli update/patch
    > settimanali/mensili sicuramente é
    > stato corretto.

    come molti bug di windows... non vedo cosa cambi.

    > Il crash di photoshop é normale
    > può capitare anche in Win.
    > (a me capita sui PC con la versione 7 e CS).

    normale ?
    a me il 7 non crasha MAI, ne su XP ne su 2K e lo uso da una vita.

    > La GUI che crea questi problemi non l'ho mai
    > vista sin dalla prima beta del 2000 (e io
    > lavoro con 5 mac dalla mattina alla sera).
    > Ho installato OSX Jaguar 10.2 anche su
    > macchine lente powerbook g3 - 333mhz e non
    > ho mai avuto questo difetto dei menu e della
    > gui in generale.

    come del resto io non ho mai avuto tantissimi dei problemi che spesso si sentono decantare dai mac user che hanno usato windows per quei 10 minuti.
    senza contare quelli che con la loro ignoranza attribuiscono a NT problemi tipici della serie 9X.

    > é vero fino a Jaguar 10.2 il sistema
    > era abbastanza lento in generale...adesso
    > con il 10.3 Panther é formidabile.

    apprezzo la sincerità.
    molti hanno sostenuto che già jaguar era perfetto...
    puoi leggerlo su questo stesso forum.

    > Beh sinceramente mi spiace che hai avuto
    > questi problemi su questo tipo di Mac e
    > sistema...
    >
    > Anch'io come la maggior parte dei macuser
    > non ha mai avuto un problema in 4 anni di
    > utilizzo di OSX.
    >
    > Invece i PC con Win2k (AMD XP2400) li vedo
    > schiantarsi parecchie volte al mese
    > purtroppo.
    >
    > Spero che XP sia un po' più stabile
    > di Win2k....

    sono entrambi stabilissimi.
    la stessa stabilità ROCK SOLID che sto provando in XP l'avevo già assaggiata con win2K.
    Basta saperci mettere le mani, o semplicemente non mettercele affatto se non si è in grado.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > peccato che si parlava di XP... che è
    > mooooolto diverso da 2K (circa 500 builds di
    > differenza)

    appunto speriamo che sia meglio di win2k.

    > si ok... ma se succede su win, win fa
    > schifo...
    > se succede in macos è normale...
    > vero ?

    No che con OSX i crash non capitano quasi MAI...io in 4 anni di OSX non ho MAI AVUTO UN CRASH!!!!.
    e non solo io...

    > ti sembra poco ?
    > la apple deve far riconoscere 3 schede video
    > di numero e si permettono di integrare dei
    > drivers difettosi ???

    Apple non ha la pappa pronta dai produttori di schede video...in windows avete i drivers dai produttori non certo da Microsoft.

    > Win che deve far funzionare centinaia di
    > schede video coi drivers WHQL sei sempre
    > sicuro di avere stabilità.

    beh almeno quello...

    > come molti bug di windows... non vedo cosa
    > cambi.

    solo che per windows ci mettono 6 mesi per correggere un bug.
    Apple li corregge subito.

    > normale ?
    > a me il 7 non crasha MAI, ne su XP ne su 2K
    > e lo uso da una vita.

    non ti crasha mai? probabilmente solo perché tu utilizzi solo Photoshop e basta...io lavoro con 10 applicazioni su OSX contemporanemente.

    Se ci provo con windows (a parte che é impossibile) va in crash subito.
    Windows é il sistema operativo per "lavoricchiare" a casa oppure off-line.
    Non sicuramente in rete locale con altre macchine.
    Stranamente le macchine che continuano a "cadere" in rete sono sempre i PC...
    Invece i Mac sono 6 mesi che non vengono spenti e continuano a lavorare alla grande.


    > come del resto io non ho mai avuto
    > tantissimi dei problemi che spesso si
    > sentono decantare dai mac user che hanno
    > usato windows per quei 10 minuti.

    Io utilizzo Windows da più di 10 anni...e con una decina di macchine in rete...e di problemi e casini & crash ne vedo molto spesso...

    Poi certo se tu utilizzi windows isolato dal mondo é chiaro che funziona.

    > senza contare quelli che con la loro
    > ignoranza attribuiscono a NT problemi tipici
    > della serie 9X.

    no attenzione io mi lamento di Windows 2000 (SP4)

    > apprezzo la sincerità.

    grazie sai io ci lavoro sul serio con queste macchine da una vita...e le conosco perfettamente.

    > molti hanno sostenuto che già jaguar
    > era perfetto...

    partiamo dicendo che nessun OS é perfetto...
    certo OSX 10.3 Panther é molto vicino alla perfezione!.

    > puoi leggerlo su questo stesso forum.

    non ho tutto questo tempo...scusami.

    > sono entrambi stabilissimi.

    non é vero...se lavori in rete con queste macchine sono molto instabili.

    > la stessa stabilità ROCK SOLID che
    > sto provando in XP l'avevo già
    > assaggiata con win2K.

    sarà probabilmente perché tu utilizza il pc isolato...non sicuramente in rete locale 24 ore al giorno con altre macchine.

    Comunque resta il fatto che se vuoi provare un sistema veramente stabile devi rivolgerti a Linux o OSX

    Windows XP é migliorato ma non é ancora considerato affidabile da molti.

    > Basta saperci mettere le mani, o
    > semplicemente non mettercele affatto se non
    > si è in grado.

    tranquillo non é cosi diffile (almeno per me).
    non+autenticato
  • ...E' stato omesso che durante i problemi economici ed anche altre volte sporadicamente per alcune linee di prodotti, la qualita' Apple era infima, c'era spesso il riciclo di materiali delle famiglie di hardware precedenti, motherboard con accorgimenti tecnic e saldature posticcie e accomodate, degne della peggiore tradizione cinese, coreana o thailandese.
    Che dire di controller ATA a 8 bit invece di quelli a 16bit? Tanto poi gli utenti che ci capiscono qualcosa o ci fanno cose serie sganciano subito soldoni per la SCSI.
    O di modelli con il bus NuBus per il Motorola 68K riciclati con una doughterboard CPU con PowerPC, un bus progettato per una CPU a 32bit forzato a lavorare con una a 64bit che aveva bisogno di 2 cicli di clock per accedere ad un dato sul bus!

    Apple e' stata spesso un po' come la Harley Davidson o la Ducati, non s'e' fatta scrupolo di vendere motori che perdevano olio o avevano difetti, approfittando del marchio e dello stato di elite che aveva raggiunto.

    Un vero peccato, l'ottima presentazione ne sarebbe uscita un pizzico ridimensionata. Ma certe cose le vede meglio solo un occhio tecnico.

    Per il resto il lavoro sull'interfaccia e sulla qualita' di alcuni modelli di Mac e' ottima, e anche se io personalmente considero i vari MacOS e il Finder un'interfaccia un bel po' "gnucca", non nego che per molti utenti alle prime armi o poco tecnici che badano piu' alle cose pratiche e alla facilita' d'uso, sia un buon sistema.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
    mechano@punto-informatico.it
  • L'articolo non riguarda "la soria di Apple", ma ha il semplice intento di raccontare lo sviluppo del sistema operativo e i relativi retroscena, con particolare attenzione a tutti quegli aspetti che hanno fatto si che si arrivasse a MacOSX.

    Quello che dici tu (sul quale non volgio entrare in discussione) riguarda altri aspetti della storia di Apple, aspetti toccati, seppur marginalmente, nell'altro speciale di inizio anno.

    Cordiali Saluti

    --
    Domenico Galimberti
    non+autenticato


  • > Per il resto il lavoro sull'interfaccia e
    > sulla qualita' di alcuni modelli di Mac e'
    > ottima, e anche se io personalmente
    > considero i vari MacOS e il Finder
    > un'interfaccia un bel po' "gnucca", non nego
    > che per molti utenti alle prime armi o poco
    > tecnici che badano piu' alle cose pratiche e
    > alla facilita' d'uso, sia un buon sistema.
    >
    > --
    > Ciao.
    > Mr. Mechano
    > mechano@punto-informatico.it


    Se hai voglia. dai un'occhiata a questo sito:
    http://www.kernelthread.com/

    Qui puoi leggere cosa fa di lavoro il tizio:
    http://www.kernelthread.com/resume/

    Qui come impiega il tempo libero:
    http://www.kernelthread.com/programming/
    http://www.kernelthread.com/hanoi/

    Qui c'è la lista dei sistemi operativi su cui ha messo le mani:
    http://www.kernelthread.com/os/


    E infine, qui puoi leggere cosa pensa di Apple:
    http://www.kernelthread.com/mac/

    e capire cosa si può fare con osx e cosa c'è dietro l'eye-candy dell'interfaccia:
    http://www.kernelthread.com/mac/apme/

    Ciao Occhiolino
    non+autenticato
  • Avete finito di rispondergli? E' un troll, sempre lo stesso, che scrive e si risponde da solo. Ma alcuni di voi gli stanno dando una mano ad aumentare il numero di messaggi
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)