Nuovi standard da W3C e OASIS

L'organo di standardizzazione approva un'importante revisione ad una specifica tecnica che definisce come gli script interagiscono con le pagine Web. OASIS ha invece ratificato lo standard WS-Security

Internet - Il World Wide Web Consortium (W3C) ha aggiornato le specifiche di un importante standard del Web, il Document Object Model (DOM), che definisce il modo in cui gli sviluppatori di software e di script possono manipolare il contenuto, la struttura e lo stile dei documenti pubblicati sul Web.

La nuova raccomandazione intitolata DOM Level 3 Core Specification, riflette la volontà dell'industria di creare una serie di API (Applications Programming Interface) standard per l'aggiornamento dinamico delle pagine Web e dei dati attraverso un linguaggio di programmazione, come ad esempio Java o ECMAScript.

DOM è una tecnologia utilizzabile per creare una grande varietà di applicazioni e servizi, dai newsticker ai sistemi di prenotazione on-line.
Il completamento della nuova raccomandazione rende possibile, secondo il W3C, "una migliore e più sofisticata combinazione fra linguaggi di script e XML per dar vita a documenti e Web service ancora più dinamici e interattivi". In particolare, DOM Level 3 introduce una nuova funzione, chiamata "bootstrapping", che permette ad un'applicazione DOM di trovare e caricare l'implementazione DOM più adatta per gestire un certo contenuto, come documenti HTML/XHTML o animazioni vettoriali in formato Scalable Vector Graphics (SVG).

Sempre in tema di standard del Web, anche OASIS ha finalmente approvato le tanto anticipate specifiche di sicurezza per i Web service WS-Security.

WS-Security, a cui hanno già annunciato pieno appoggio aziende come Sun, Intel e Cisco, ha l'obiettivo di fornire una soluzione standard alle problematiche di sicurezza relative ai Web service, rendendo altresì possibile la piena interoperabilità fra piattaforme differenti. Quello della sicurezza è un fattore cruciale per il successo di una tecnologia, quella dei Web service, che sarà uno dei capisaldi della prossima fase dell'e-business.

Le specifiche WS-Security definiscono un insieme di estensioni allo standard SOAP (Simple Object Access Protocol) - lo stesso, insieme a XML, su cui poggiano tutte le principali piattaforme di Web service - che consentono l'implementazione di funzionalità per l'integrità e la confidenzialità dei dati.
TAG: mondo
9 Commenti alla Notizia Nuovi standard da W3C e OASIS
Ordina
  • a che serve?

    la microsoft segue i suoi standard...non aggiorna IE + da una vita (da quando è uscito XP...xche poi bug corretti come la nota mal gestione del width+padding+margin o i CSS2 non completamente supportati)

    se l'antitrust non fa qualcosa...ci ritroveremo 10 anni ancora con queste stesse tecnologie...

    Microsoft adesso ha il mercato dei browser...ottenuto molto illecitamente...e adesso...i supporti sono fermi...xche chi sviluppa non può ignorare il 90% degli utenti...

    ora sta puntando pure al campo multimediale...cosi tra 10 anni useremo ancora i codec di oggi xche microzoft non aggiorna MP

    mah
    non+autenticato
  • poi c'è gente che snobba Opera e Mozzila perchè non si vedono le bordature colorare delle scritte(l'ennessimo comando non standard)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > poi c'è gente che snobba Opera e
    > Mozzila perchè non si vedono le
    > bordature colorare delle scritte(l'ennessimo
    > comando non standard)

    Quali bordature colorate?

    Saluti
  • - Scritto da: Anonimo
    > poi c'è gente che snobba Opera e
    > Mozzila perchè non si vedono le
    > bordature colorare delle scritte(l'ennessimo
    > comando non standard)

    Se tu usassi i CSS per fare i bordi colorati... anzichè dei parametri Html deprecati da anni e anni... forse vedresti che su Mozilla e Opera si possono fare molte più cose che su IE...
    hoff
    203
  • Credo che stesse parlando di una estensione proprietaria di css (filter?), non dei normali bordi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > a che serve?
    > la microsoft segue i suoi standard...non
    > aggiorna IE + da una vita (da quando
    > è uscito XP...xche poi bug corretti
    > come la nota mal gestione del
    > width+padding+margin o i CSS2 non
    > completamente supportati)
    > se l'antitrust non fa qualcosa...ci
    > ritroveremo 10 anni ancora con queste stesse
    > tecnologie...
    > Microsoft adesso ha il mercato dei
    > browser...ottenuto molto illecitamente...e
    > adesso...i supporti sono fermi...xche chi
    > sviluppa non può ignorare il 90%
    > degli utenti...
    > ora sta puntando pure al campo
    > multimediale...cosi tra 10 anni useremo
    > ancora i codec di oggi xche microzoft non
    > aggiorna MP
    > mah

    Scusa la poca delicatezza ma...
    E un bel c h i s s e n e f r e g a?

    Tutto questo e' possibile grazie a quei geni che sanno usare solo prodotti M$....
    E poi su PI a lamentarsi.

    A chi usa Mozilla , Opera ecc. glie ne importa un fico secco se M$ non aggiorna piu' le sue tecnologie web...



  • > A chi usa Mozilla , Opera ecc. glie ne
    > importa un fico secco se M$ non aggiorna
    > piu' le sue tecnologie web...

    Io uso solo Mozilla Firefox e Opera ma mi interessa eccome! Io sul pc ci lavoro e ho 2 enormi problemi:

    1) non posso evitare di usare programmi tipo per esempio Access, perchè se devo interagire con un file Mdb non posso andare dal cliente a dire "ma perchè non usi MySql?". o meglio posso anche, ma nel frattempo il lavoro glielo devo fare. Non so tu, ma io vivo sulla terra, e qui bisogna mangiare.

    2) non posso usare cose che poi su IE non si vedranno, perchè se su IE non si vedono il cliente non mi paga e ha ragione. Per lavorare uso Firefox, ma se poi le pagine non si vedono bene su IE le devo mettere a posto.
    hoff
    203
  • > 1) non posso evitare di usare programmi tipo
    > per esempio Access, perchè se devo
    > interagire con un file Mdb non posso andare
    > dal cliente a dire "ma perchè non usi
    > MySql?". o meglio posso anche, ma nel
    > frattempo il lavoro glielo devo fare. Non so
    > tu, ma io vivo sulla terra, e qui bisogna
    > mangiare.

    Di solito gli passo gli mdb sotto MSDE (l'implementazione light e free di Sql Server). Poi per il frontend continui ad usare access. Se vuoi. Cambi il motore ma mantieni la carozzeria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: hoff

    > > A chi usa Mozilla , Opera ecc. glie ne
    > > importa un fico secco se M$ non aggiorna
    > > piu' le sue tecnologie web...
    > Io uso solo Mozilla Firefox e Opera ma mi
    > interessa eccome! Io sul pc ci lavoro e ho 2
    > enormi problemi:
    > 1) non posso evitare di usare programmi tipo
    > per esempio Access, perchè se devo
    > interagire con un file Mdb non posso andare
    > dal cliente a dire "ma perchè non usi
    > MySql?". o meglio posso anche, ma nel
    > frattempo il lavoro glielo devo fare. Non so
    > tu, ma io vivo sulla terra, e qui bisogna
    > mangiare.

    ??? Ehhh? Stiamo parlando di tecnologie WEB.... access?.... Vabbe' se volete farvi del male affari vostri. Comunque, per la cronaca, 3-4 anni fa' usavo ritoccare i database dei clienti che volevano mettere i propri archivi on line con access (essendo l' originale in mdb...) e poi mi portavo il codice sql su MySql... pochi aggiustamenti e tutto filava liscio come l' olio.
    Mai avuto un problema (serio). Basta usare i tools giusti: convertire le tabelle in DBF e poi usare DBF2MySQL... tanto per fare un' esempio semplice.

    > 2) non posso usare cose che poi su IE non si
    > vedranno, perchè se su IE non si
    > vedono il cliente non mi paga e ha ragione.
    > Per lavorare uso Firefox, ma se poi le
    > pagine non si vedono bene su IE le devo
    > mettere a posto.

    Guarda che gli standard comprendono un' insieme di regole comuni a tutti i browsers, almeno gli ultimi IE6 e Mozilla... e questo insieme e' piu' che sufficente a fare il 99% delle cose che veramente servono(anche se si deve fare qualche piccola rinuncia a certe soluzioni estetico-stilistiche).

    MA POI perche' anni fa' quando netscape era indietro tecnologicamente sentivo fare discorsi ESATTAMENTE come i tuoi (ed evidentemente erano il 90% degli sviluppatori)? "Netscape non lo supporta? Che si adeguino con IE!"
    MAhh io proprio questi ragionamenti NON li capisco, NON li comprendo...
    Ma come fate a ragionare?
    Ma vi rendete conto? Sveglia....Uscite di casa, Il mondo e' bello perche' e' vario e si puo' scegliere!