Apple aggiorna portatili e software

La Mela spinge le nuove versioni dei propri software per il video digitale e spedisce sugli scaffali nuovi modelli di portatili delle sue famiglie iBook e PowerBook

Las Vegas (USA) - Durante la conferenza della National Association of Broadcasters (NAB) americana, Apple ha presentato le versioni aggiornate di alcuni suoi cavalli di battaglia, tra cui le applicazioni per la creazione, registrazione e gestione di contenuti multimediali. E' questo un segmento del mercato dove la piattaforma Mac ha sempre avuto un ruolo di primo piano e dove oggi, soprattutto con l'abbinata G5/Mac OS X, può mostrare tutti i suoi muscoli.

La nuova versione 4.5 del software di video editing di Apple, Final Cut Pro, ha acquisito il suffisso HD (High Definition) e con esso il supporto ai programmi TV ad alta definizione e al formato DVCPRO HD. Una delle novità più interessanti è data dalla possibilità di acquisire video DVCPRO HD direttamente attraverso una porta FireWire (senza quindi componenti hardware aggiuntivi) e modificarlo nel formato nativo senza la necessità di ricomprimerlo.

Final Cut Pro HD 4.5 include diversi strumenti aggiornati o del tutto nuovi per aggiungere filtri, effetti e transizioni al video ad alta definizione, e per mixare più flussi video HD in tempo reale.
Apple sostiene che il nuovo Final Cut Pro potrebbe presto fare il suo ingresso sul mercato del video editing di fascia alta come alternativa economica, insieme ai Power Mac G5, ai costosi sistemi hardware e software dedicati. La nuova versione di Final Cut Pro costituisce una minaccia anche per i software di Adobe, storica leader di questo settore.

Uno dei compagni più stretti di Final Cut Pro HD è Motion, una nuova applicazione che eredita l'interfaccia utente del primo e, similmente ad Adobe After Effects, permette di animare grafica, video e testo. Gli artisti possono, attraverso semplici operazioni di drag and drop, aggiungere effetti particellari, una vasta gamma di filtri e "behavior" (comportamenti): questi ultimi possono essere utilizzati per dare agli oggetti movimenti naturali, simulando, ad esempio, la forza di gravità o quella del vento.

Motion permette di controllare le animazioni per singolo frame con controlli di tipo Bezier o B-spline e di fare l'anteprima in tempo reale di più flussi video HD. Apple sostiene di aver ottimizzato questo software per spremere a fondo l'architettura hardware dei nuovi Power Mac G5.

La nuova release della suite per l'authoring dei DVD, DVD Studio Pro 3, fornisce invece nuove funzionalità per il video editing, la decodifica di video HD in formato MPEG-2, il supporto ad un più ampio numero di formati audio, fra cui lo standard multicanale DTS, e una profonda integrazione con Final Cut Pro HD e Motion.

La casa della Mela ha poi aggiornato la sua applicazione per il cinema, Shake, che nella nuova versione 3.5 include un maggior numero di tool per l'applicazione di effetti speciali, e il software per la composizione e la produzione di musica Logic Pro, che nella release 6 migliora la possibilità di mixare l'audio di film, TV e video e lavorare simultaneamente in tempo reale con i dati MIDI.

Apple ha anche svelato Xsan, la sua prima soluzione per la gestione di contenuti multimediali attraverso una storage area network (SAN). Il software, che al momento si trova ancora in fase di beta testing e verrà rilasciato il prossimo autunno, gestisce in modo centralizzato l'archiviazione e lo streaming di contenuti audio/video condividendone l'accesso fra più utenti e gruppi di lavoro che utilizzano sistemi Mac, Windows o Linux.

Sul fronte dell'hardware, Apple ha annunciato nuovi modelli di portatili iBook e PowerBook. Ecco quali.
TAG: apple
170 Commenti alla Notizia Apple aggiorna portatili e software
Ordina
  • ciao ragazzi/e!
    sto pensando seriamente di comprare un notebook, per cui sono alla ricerca di quello giusto.
    Pensavo di limitarmi a modelli con schermi da 15.4" e solo a due case produttrici: toshiba e HP (pensavo anche ad un IBook, ma costa tantissimo).
    ma vorrei tanto sapere da voi quali devono essere le caratteristiche tecniche, o i criteri per la scelta di un notebook, così che possa fare la scelta giusta (in alternativa anche siti dove trovare queste info).
    So che sono usciti i processori a 64bit, per cui sono tentato di aspetare che vengano montati anche sui portatili.
    Grazie
    Davide

  • - Scritto da: davide74
    > ciao ragazzi/e!
    > sto pensando seriamente di comprare un
    > notebook, per cui sono alla ricerca di
    > quello giusto.
    > Pensavo di limitarmi a modelli con schermi
    > da 15.4" e solo a due case produttrici:
    > toshiba e HP (pensavo anche ad un IBook, ma
    > costa tantissimo).

    ???Gli ibook sono quelli che costano poco, specialmente se hai come paragone Toshiba e HP. magari intendevi i powerbook, che partono da poco più di 2000 Euro ma sono il massimo che puoi avere da un portatile.
    Te lo dico io che ho in dotazione un Hp Pavillion e ucciderei il collega a cui hanno affidato il powerbook in alluminio...

    > ma vorrei tanto sapere da voi quali devono
    > essere le caratteristiche tecniche, o i
    > criteri per la scelta di un notebook,
    > così che possa fare la scelta giusta
    > (in alternativa anche siti dove trovare
    > queste info).

    Vuoi una macchina "seria", che ha tutto (ma proprio tutto) di serie e che semplicemente FUNZIONA (no driver, no virus, no registro, etc. etc)? Fatti un powerbook, oppure compra un Toshiba con XP e rimpiangerai di averlo fatto quando qualcuno ti farà provare il powerbook.


    > So che sono usciti i processori a 64bit, per
    > cui sono tentato di aspetare che vengano
    > montati anche sui portatili.

    Un computer portatile, con i soldi che costa, deve essere preso quando e se ti serve: ora ti serve? Prendilo.
    Puoi aspettare? Allora forse sono soldi sprecati.

    Con la velocità degli aggiornamenti hw-sw comprerai COMUNQUE una macchina già vecchia, in qualunque caso, a prescindere dai bit del processore.


    > Grazie
    > Davide

    Prego.
    non+autenticato
  • Hai ragione che non è un i-book, ma un power book, ho confuso i due prodotti.
    Grazie comunque per il consiglio, credo che appena raccimolerò un po di soldi sufficienti prenderò un power book.
    Davide

  • - Scritto da: davide74

    > Pensavo di limitarmi a modelli con schermi
    > da 15.4" e solo a due case produttrici:
    > toshiba e HP (pensavo anche ad un IBook, ma
    > costa tantissimo).

    Che un toshiba costi meno di un ibook è tutto da dimostrare, in ogni caso non esistono ibook con schermi da 15, e per concludere sei infinitamente OT

    bye
    non+autenticato
  • infatti come mi hanno fatto giustamente notare ho commesso un errore perchè non è un i-Book, ma un power book.
    Sarò anche OT, ma sapessi almeno cosa vuol dire.
    Grazie comunque
  • io ho avuto un mac (performa 6320) per tanti anni quando ancora giravano i vari win 95 e 98 e devo dire che spesso con gli amici mi sono vantato delle stabilità del mio computer (perchè cosi' usano gli utentoi mac), certo di bombe me ne sono comparse e di installazioni di di sistemi operativi caspita che ne ho fatte....., mi ricordo tutte le volte che ho ringraziato steve e mamma mela di non rendere compatibili i nuovi sistemi operativi con i vecchi software e ricordo quante volte ho ringraziato i produttori di periferiche (come la US robotics) che vendevano i kit e i driver per apple mentre per windows li fornivano gratis. Ricordo anche quanti software per apple riuscivo a trovare, we.... anche a pagamento dico, per gestire il mio telescopio esistono un casino di soluzioni a basso costo per win per apple.... lasciamo perdere....... le riviste della apple non fanno che parlare di quale film faceva vedere nella scena X il bel computer della mela appena uscito...(un bel che me ne fotto ce lo mettiamo?)...... la verità la volete sapere .... mi sono rotto della mela..... costa un casino..... non difende i propri clienti....... si impalla forse meno ma si impalla e la differenza di prezzo non vale il fegato marcio che ti devi fare per cercare il materiale che ti serve. e' vero magari sono un utilizzatore che non ha capito molto del suo computer ma preferisco usare linux e win piuttosto che tornare da quella melaccia marcia che non credo abbia trattato bene i sui clienti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > io ho avuto un mac (performa 6320) per tanti
    > anni quando ancora giravano i vari win 95 e
    > 98 e devo dire che spesso con gli amici mi
    > sono vantato delle stabilità del mio
    > computer (perchè cosi' usano gli
    > utentoi mac), certo di bombe me ne sono
    > comparse e di installazioni di di sistemi
    > operativi caspita che ne ho fatte....., mi
    > ricordo tutte le volte che ho ringraziato
    > steve e mamma mela di non rendere
    > compatibili i nuovi sistemi operativi con i
    > vecchi software e ricordo quante volte ho
    > ringraziato i produttori di periferiche
    > (come la US robotics) che vendevano i kit e
    > i driver per apple mentre per windows li
    > fornivano gratis. Ricordo anche quanti
    > software per apple riuscivo a trovare,
    > we.... anche a pagamento dico, per gestire
    > il mio telescopio esistono un casino di
    > soluzioni a basso costo per win per
    > apple.... lasciamo perdere....... le riviste
    > della apple non fanno che parlare di quale
    > film faceva vedere nella scena X il bel
    > computer della mela appena uscito...(un bel
    > che me ne fotto ce lo mettiamo?)...... la
    > verità la volete sapere .... mi sono
    > rotto della mela..... costa un casino.....
    > non difende i propri clienti....... si
    > impalla forse meno ma si impalla e la
    > differenza di prezzo non vale il fegato
    > marcio che ti devi fare per cercare il
    > materiale che ti serve. e' vero magari sono
    > un utilizzatore che non ha capito molto del
    > suo computer ma preferisco usare linux e win
    > piuttosto che tornare da quella melaccia
    > marcia che non credo abbia trattato bene i
    > sui clienti.
    mio cuggino mio cuggino.....hai inzeppato questo post ridicolo con quasi tutti i luoghi comuni...sicuro di non averne scordati?
    non sei credibile....dai su dillo che c'hai provato e hai rimediato solo la figura del solito inutile e noioso troll...almeno foste divertenti, ma manco quello.

    Voto: 6 per l'impegno, 0 per il risultato dell'operazione
    Valutazione: trollico
    non+autenticato
  • troll.
    ci gira tutto quello che gira sui vari *x, quindi la tua conclusione smentisce il tuo sproloquio.
    non+autenticato
  • non è per entrare in polemica
    io il powermac performa 6320 (con 24 mb di ram, cosa strabiliante confrontata con i 256 del mio attuale pc visto che faceva piu' o meno le stesse cose che faccio ora col mio) a casa come ho una collezione di riviste di 3 anni. tutto quello che ho detto puo' darsi che possa sembrare luogo comune ma è cio' che mi è capitato.
    Quando nel 96 ho comprato il mio primo us robotics ho avuto l'amara sorpresa di dover acquistare a parte il driver e i cavetti di connessione (che pe rmac sono diversi come tutti saprete) e il costo del kit era di 70.000 lire mentre il modem costava 90.000 (per windows era completamente gratuito) tutto questo non per disonestà del negoziante era proprio us robotics che vendeva cosi'...... vorrei dire che al mac si poteva collegare solo us robotics, digicom e poche altre marche

    chi è utente mac di quegli anni lo saprà....driver diversi non esistevano


    poi non so ora perchè è dal 2002 che non uso piu' mac ma almeno all'epoca non erano compatibili vecchi software con nuove versioni del sistema se dite il contrario vuol dire che non avete davvero mai usato mac.
    Infine bombette disengate sul mio monitor (il performa 6320 non aveva il trinitron come mi sarebbe piaciuto perchè era di fascia bassa... ma una fascia bassa di parecchi milioni....)
    e congelamenti caspita che ne ho avuti.

    poi ognuno è libero di credere quello che vuole e di insultare quanto gli pare.
    windows non è sicuramente il miglior os in circolazione anzi mi sta simpaticamente sulle palle

    ma la politica di apple non mi piace per nulla.... questione di gusti??? forse

    per chi dice che su apple gira tutto......
    ti ripeto non so adesso

    cercami pero' un buon planetario freewere
    o un sistema per pilotare telescopi freewere o sharewere

    se ti interesssa per win ne esistono centinaia.

    Vorrrei ribadire che neppure la politica di microsoft mi piace molto e che sono convinto che dovremmo dotarci tutti delle conoscenze per passare al software libero e a linux

    ma devo anche dire che la apple mi ha completamente deluso


    chi ricorda il newton
    era un palmare fantastico

    è stato ritirato

    i possessori di quel palmare avranno avuto difficoltà dopo che il loro proggetto fu abbandonato e pure il newton non costava pochi soldini......(ma forse ad apple dei propri clienti interessa ben poco)

    no no ragazzi windows fa sicuramente schifo

    ma la mentalità di apple non è questo granchè

    i powerpc sono degli ottimi computer e lo dico senza sarcasmo, ma se i problemi che ho avuto e e che molti hanno avuto sono rimasti insoluti allora forse delle volte è meglio avere un computer meno fantastico ma che il suo lavoro lo fa impallandosi qua e la........
    ripeto questioni di gusti

    A il computer era (anzi è) mio non di mio cugino.... e sono passato dal mac os 7.5 fino all'8.5 ma ripeto tanti soldi per un mac non li spenderi un'altra volta


    come diceva il poeta il mondo è bello perchè è avariatoSorride

    un saluto a tutti
    non+autenticato
  • per il moderatore

    davvero non voglio entrare in polemica e ho solo raccontato una mia esperienza magari (e spero) isolata


    lungi da me qualsiasi sarcasmo o mancanza di rispetto verso gli attuali utenti mac

    ma un parere diverso dagli altri magari si puo' ascoltare

    almeno credo

    saluti


    se necessario posso anche firmarmi non è questo il problema :9


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non è per entrare in polemica

    Sara' che non vuoi entrare in polemica, ma hai risposto ad un messaggio di aprile 2004, sicuramente cercando notizie o messaggi su apple, con un mare di inesattezze vecchie come il cucco!
    Io stesso, che OSX non l'ho mai utilizzato, ora ho un PC, posso dirti ne e' passata di acqua sotto i ponti da MacOS 8.5....
    Connettori proprietari sono spariti, il sistema operativo e' completamente differente, i prezzi sono scesi, e queste sono tutte cose che puoi controllare sia in internet che entrando nel primo negozio di informatica che venda Apple!
    Riguardo ai programmi....sei indietro ragazzo, se ne trovano come non mai (qui c'e' un planetario per esempio http://www.v3x.net/realtech/skyorb/ e non avevo voglia di cercare oltre....)
    Se non vuoi fare polemica allora informati prima di riaprire vecchi thread riportando cose magari vere ma vecchie di anni!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quando nel 96 ho comprato il mio primo us
    > robotics ho avuto l'amara sorpresa di dover
    > acquistare a parte il driver e i cavetti di
    > connessione (che pe rmac sono diversi come
    > tutti saprete) e il costo del kit era di
    > 70.000 lire mentre il modem costava 90.000
    > (per windows era completamente gratuito)
    > tutto questo non per disonestà del
    > negoziante era proprio us robotics che
    > vendeva cosi'...... vorrei dire che al mac
    > si poteva collegare solo us robotics,
    > digicom e poche altre marche

    falla finita, perchè le cose sono 2 o sei un trollone oppure hai beccato un negoziante disonesto...

    è vero che esistevano gli US Robotics per Win e quelli per Mac (quelli "solo" Mac si alimentavano dalla seriale ADB e non avevano bisogno dell'alimentatore che invece era d'obbligo su Win) e costvano 90.000 tutto compreso rispetto a quelli Win a 70.000 (20.000 in più per non avere un filo in più mi andava pure bene) poi hanno uniformato i modem (prezzo uguale, entrambi alimentati col filo e adattatore seriale Mac) ma il costo era SEMPRE UGUALE...
    e io di US robotics ne ho acquistati almeno 3 (un 28.800, un 56k ed 56k plus) nel corso di 3 anni...

    nel tuo caso ti bastava al limite comprare un adattatore qualunque a due soldi (i driver te li scaricavi free da internet, e poi dall'8.5 oppure il 9? i driver US robotics erano preinstallati nel sistema)

    pollo o troll?

    Fan Apple
    non+autenticato
  • fu due anni fa...
    premetto che sono sempre stato della sponda dei pc-user, cresciuto con rigida scuola DOS, e poi Windows, anzi winzoz come mi piace dire adesso...

    ho sempre visto con disprezzo quelli dall'altra sponda, i mac-user come li chiamavo allora, li insultavo con disprezzo, dicevo loro che non guardavano alla sostanza ma vivevano in un mondo frivolo, odiavo dal profondo ogni loro atteggiamento, vomitavo la notte al solo pensiero del mac.

    due anni fa conobbi un ragazzo, derek, ci fu intesa dall'inizio, lo conobbi al parco capello... qui a milano una normale domenica...
    un giorno andai a casa sua... e tadà.... saltò fuori che a casa sua aveva niente meno che un grosso ... G4 Dual Processor... e un PB15... stavo per uscire di casa... derek mi trattenne con la forza.... e mi costrinse a provare....
    lo ammetto fu doloroso, soffrì non poco stavo impugnando quel coso con un solo tasto nella mia mano destra... ( bleah che schifo pensavo dentro me...) poi però mentre che lo usavo cominciavo ad apprezzarne le caratteristiche e quando scoprì che spostando il cd nel cestino usciva il tray ebbi un esplosione di gioia....
    il mac non era affatto male...
    vidi derek molte altre volte e ogni volta volevo che mi facesse provare il mac, con cose sempre più ardite, come iPhoto, iMovie, iCal.... diventò quasi una droga e le piccole visite da derek non mi bastavano più....
    ne volli uno tutto per me.... la scelta cadde sul PB12, non troppo grande, portabile ovunque, ma di una potenza incredibile....

    oggi sono un felice possessore di un PB12, un G5 dual un apple cinema display e un bellissimo iPod... la mela mi ha contaminato, e la mia vita è felice....

    amici pc-user, non fatevi spaventare, la sponda mac vi aspetta... a braccia aperte....
    non+autenticato
  • > e quando
    > scoprì che spostando il cd nel
    > cestino usciva il tray ebbi un esplosione di
    > gioia....
    sai com'è, in win per spegnere devi cliccare su avvio, in macos per tirare fuori una memoria devi metterla dentro al cestino... ogni sistema ha la sua logica fuzzy
    > amici pc-user, non fatevi spaventare, la
    > sponda mac vi aspetta... a braccia
    > aperte....
    ardito?
    altra sponda??
    a braccia aperte???
    ;)
    attento ar dito!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > e quando
    > > scoprì che spostando il cd nel
    > > cestino usciva il tray ebbi un
    > esplosione di
    > > gioia....
    > sai com'è, in win per spegnere devi
    > cliccare su avvio, in macos per tirare fuori
    > una memoria devi metterla dentro al
    > cestino... ogni sistema ha la sua logica
    > fuzzy

    che tristezza eh... Fan Linux
    non+autenticato
  • > > ogni sistema ha la sua logica
    > > fuzzy
    > che tristezza eh... Fan Linux
    e per ricompilare il kenel bisogna mettersi in piedi su una gamba sola in un pentacolo tracciato col sangue di pinguino in una notte di luna piena...
    ;)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > e quando
    > > scoprì che spostando il cd nel
    > > cestino usciva il tray ebbi un
    > > esplosione di gioia....
    >
    > sai com'è, in win per spegnere devi
    > cliccare su avvio, in macos per tirare fuori
    > una memoria devi metterla dentro al
    > cestino... ogni sistema ha la sua logica
    > fuzzy

    Veramente quando trascini un "dispositivo" o "volume", l'icona del cestino si "modifica" del simbolo dell'eject. In ogni caso "cestinare" qualcosa nella metafora del desktop significa "rimuoverlo dall'ambiente di lavoro", quindi non sarebbe per niente errato anche se ci fosse il cestino. Questo concetto ha pienamente senso in MacOS in quanto i "volumi" vengono montati solo se realmente presenti: a differenza di Windows, un CD lo vedo comparire sul desktop (e/o tra le risorse) quando lo inserisco nel lettore, e lo vedo sparire quando lo tolgo.

    Bye
    non+autenticato
  • > a differenza di Windows,
    > un CD lo vedo comparire sul desktop (e/o tra
    > le risorse) quando lo inserisco nel lettore,
    > e lo vedo sparire quando lo tolgo.
    a differenza di quanto hai letto su Topolino (o nelle patatine fritte?) in xp di default quando inserisci un qualunque media rimovibile ti si apre la finestra del contenuto, o a scelta puoi avviare qualunque altra opzione (riproduci, apri galleria di immagini ecc), e quando lo togli si chiude.
    a parte questo, l'autoplay esiste da eoni immemorabili, per non parlare di sw di terze parti con cui puoi regolare finemente tutto questo (la prossima volta ti spiego cos'è il sw di terze parti) e cmq in windows è un surplus perchè a differenza degli *x tutto l'hw è sempre montato, esiste un link (in "risorse del computer", che anche Gnome che ha sempre fatto della usabilità una bandiera, MOLTO ORIGINALMENTE HA COPIATO, vergogna vergogna, con 10 anni di ritardo) che punta sempre verso qualunque periferica tu abbia.
    non+autenticato

  • > a differenza di quanto hai letto su Topolino
    > (o nelle patatine fritte?) in xp di default
    > quando inserisci un qualunque media
    > rimovibile ti si apre la finestra del
    > contenuto, o a scelta puoi avviare qualunque
    > altra opzione (riproduci, apri galleria di
    > immagini ecc), e quando lo togli si chiude.
    > a parte questo, l'autoplay esiste da eoni
    > immemorabili

    Non hai capito...guarda che è tutta un'altra cosa l'autoplay...
    Su Mac se inserisci cd, hd esterni o memorie di massa in genere (si dice così? ^^') ti compare il volume sulla scrivania. Non devi andare a cercarlo nelle "risorse del computer" perchè lo hai lì, a portata di mouse. Per quanto riguarda la cosa di XP che hai menzionato (che ti apre la finestrella del volume e ti mostra i contenuti, o gli imposti un'operazione da fare automaticamente...) è un altro paio di maniche... Io ho usato XP per un bel po' e onestamente l'autoplay o i soliti messaggini tipo "hei ciccia, hai inserito un cd, che gli vogliamo fare??" che comparivano ogni santa volta, mi seccavano un bel po' (è giusto la mia esperienza xsonale eh!)... E allo stesso modo trovavo + scomodo dover cercare nelle risorse del computer...
    Come al solito, sia su Mac che su PC puoi fare le stesse identiche cose alla fine dell'opera... quello che cambia, a mio modesto avviso, è la qualità del lavoro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > a differenza di quanto hai letto su Topolino
    > (o nelle patatine fritte?) in xp di default
    > quando inserisci un qualunque media
    > rimovibile ti si apre la finestra del
    > contenuto, o a scelta puoi avviare qualunque
    > altra opzione (riproduci, apri galleria di
    > immagini ecc), e quando lo togli si chiude.

    appunto bello schifo... prova un mac e poi ne riparliamo...
    non+autenticato
  • bullshit, il tuo post e l'altro
    perchè devo cercare l'icona da cliccare sulla scrivania se può partire automaticamente una azione appropriata, O la finestra col contenuto, O una richiesta di azioni da eseguire, O niente se ti da fastiio? A seconda di quello che mi fa più comodo!
    e se un click non ti spaventa perchè ti spaventano DUE click (apri risorse del PC, poi cliccki sull'unità)?
    e con sw di terze parti (che poi un altro giorno vi spiegherò cos'è) puoi fare si che appaia anche stile lin/osx l'iconcina sul desktop.
    CMQ, tra dieci anni forse copierete anche quello nei vs siatemi, come GNOME ha fatto per risorse del PC.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > bullshit, il tuo post e l'altro
    > perchè devo cercare l'icona da
    > cliccare sulla scrivania

    perché devo cercarla in "esplora risorse"?

    > se può
    > partire automaticamente una azione
    > appropriata,

    l'azione appropriata se voglio parte compunqe, addirittura posso associare un'azione qualunque all'apertura di qualsiasi cartella

    > e se un click non ti spaventa perchè
    > ti spaventano DUE click (apri risorse del
    > PC, poi cliccki sull'unità)?
    > e con sw di terze parti (che poi un altro
    > giorno vi spiegherò cos'è)
    > puoi fare si che appaia anche stile lin/osx
    > l'iconcina sul desktop.

    spiacente, ma non hai capito un bel niente, e sicuramente non hai mai visto un mac se non riesci a capirlo

    > CMQ, tra dieci anni forse copierete anche
    > quello nei vs siatemi, come GNOME ha fatto
    > per risorse del PC.

    ribadisco: non hai mai usato un mac

    torna a giocare col pee-cee
    non+autenticato
  • > perché devo cercarla in "esplora
    > risorse"?
    perchè concettualmente è una "risorsa" del computer, come i programmatori di gnome hanno capito

    > l'azione appropriata se voglio parte
    > compunqe, addirittura posso associare
    > un'azione qualunque all'apertura di
    > qualsiasi cartella
    sono cose che si fanno sia con win che con lin che con mac, da un bel po di anni

    > spiacente, ma non hai capito un bel niente,
    > e sicuramente non hai mai visto un mac se
    > non riesci a capirlo
    sinceramente, quello che ho visto e fatto non lo puoi sapere e io non posso dimostrarlo a distanza, atteniamoci ai fatti:
    non riesco proprio a capire cosa ci sia di diverso se in tutti e tra questi sistemi tu possa vedere
    a) l'icona del volume sul desktop, raggiungibile con un click, ma mescolata a tutto quello che posso voler mettere sul desktop (in win, con sw aggiuntivo)
    b) l'icona in una cartella che raccoglie ordinatamente SOLO ciò che concettualmente è una "risorsa", raggiungibile però con il doppioOcchiolino dei click
    c) aprire semplicemente la cartella, 0 click
    d) avviare una azione preprogrammata, per qualsiasi risorsa o cartella o contestuale a ciascun tipo di contenuto riconosciuto dal sistema, 0 click
    e) richedere l'azione da eseguire in base ad una lista, 1 click
    f) non fare nulla

    > > CMQ, tra dieci anni forse copierete anche
    > > quello nei vs siatemi, come GNOME ha fatto
    > > per risorse del PC.
    > ribadisco: non hai mai usato un mac
    molti paradigmi di usabilità implementati in windows e a lungo derisi dagli sviluppatori di interfacce *x sono stati rivalutati, quello che ho portato è solo un banale esempio, in questa sede non si può certo sviscerare un argomento così complesso, volevo solo provocatoriamente intendere di non essere troppo sicuri dei preconcetti acquisiti, perchè col tempo possono rivelarsi fallaci.

    > torna a giocare col pee-cee
    si, però a kgolfOcchiolino
    non+autenticato
  • Sono andato da un concessionario per comprare una Panda e mi sono messo dentro una Ferrari perche' il proprietario e' mio amico... ho visto gli interni in pelle, ho provato il cambio, ho girato il volante ma mi pareva un po' gommoso, ho provato a mettere in moto ma il motore si e' acceso per 2 secondi e basta perche' aveva solo 180ml di benzina, insomma non mi ha fatto una bella impressione, se ne parla tanto in giro ma la ferrari mi ha proprio deluso su tutta la linea, vorrei sapere se anche altre persone che l'hanno provata hanno avuto la stessa impressione

    grazie
    non+autenticato
  • Mai provata, se la dovessi provare te lo faccio sapere. Ma che cosa c'entra la Ferrari con la Apple? La Ferrari non è mica una casa che ha solo immagine e niente sostanza.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mai provata, se la dovessi provare te lo
    > faccio sapere. Ma che cosa c'entra la
    > Ferrari con la Apple? La Ferrari non
    > è mica una casa che ha solo immagine
    > e niente sostanza.

    Ragazzi il livello di questo forum é caduto senza speranze dopo interventi di questo tipo da parte di questo TROLL.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La Ferrari non
    > è mica una casa che ha solo immagine
    > e niente sostanza.

    Torna a posto: sei tu che devi usare il computer; non è il computer che deve (continuare ad) abusare di te.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma che cosa c'entra la
    > Ferrari con la Apple? La Ferrari non
    > è mica una casa che ha solo immagine
    > e niente sostanza.


    Ah perchè la Apple sì?
    Quindi la Apple fa solo oggetti "belli" ma che non valgono un tubo, mi pare di capire...?
    Capisco che le opinioni sono personali e vanno rispettate, ma sai almeno di cosa parli caro utente anonimo?
    Prima di sparar castronerie simili, riflettiamo un momento...
  • Magari ci fossero persone così intellettualmente oneste. La Ferrari non è per tutti, Apple non è per tutti, le WS Alpha non sono per tutti, anche il PC brand non è certo per tutti gli utonti (a cui basterebbe un bel set-top inkiavardato a dovere x fare quelle 4 cazzate)... però c'è gente che pensa di "doverli" avere, e se del caso ci sputa poi sopra, magari perché oltre a non saperli usare non se li può neanche permettere.
    non+autenticato
  • Non voglio aprire un thread per sparare a zero su Apple, non ne ho le competenza e soprattutto non mi interessa.

    Io ho provato un Powerbook 12" in un centro commerciale, ci ho spippolato sopra per un bel po di tempo (tanto non c'era nessuno!) ma non mi è piaciuto. Ero molto entusiasta di poter finalmente provare un OSX (aggiornato a panther) ed un hardware "moderno" (la mia esperienza MAC risale a molti anni fa ma poi il mondo PC mi ha inglobato)

    Mi sono trovato davanti ad un sistema operativo "gommoso" "lento", come se la RAM non bastasse ed il processore faticasse. Il puntatore era poi ingestibile, di una lentezza esasperante... Immagino che ci fossero molte opzioni da settare, la velocità del puntatore per prima, ma non sono stato in grado di trovare il menu giusto, come non sono stato in grado di modificare maggiormente il sistema per venire incontro alle mie esigenze di maggiore "fluidità".

    Con questo non voglio dire che è sempre così, credo (e spero perchè sono comunque interessato all acquisto di un PB) che quel modello fosse particolarmente stressato e non settato, ma chiedo agli utenti MAC: il SO è davvero così lento e poco configurabile? mi aspetto risposte sincere.


    PS. per SO veloce intendo, per esempio, un Windows 2000 su una macchina nuova ed appena installato, quindi "pulito" (poi si sa che basta pochi giorni e tutto cambia).
    non+autenticato
  • pare davvero strano, la macchina che hai usato è una piccola bomba, dire che il cursore non è veloce è strambo

    MELA--->Preferenze di sistema.
    qui c'è l'icona mouse. da lì avresti messo la velocità che più ti faceva comodo.

    Non ti è piaciuto può essere una tua visione personale e sei liberissimo di esprimerla.
    Ho visto molti reagire così. Ma solo a utenti pc che usano un mac con la logica win, cercando wizard e cercando di "ottimizzare" macchine che in realtà già lo sono. Queste stesse persone dopo una mezzora accanto a qualcuno che gli liberasse delle inibizioni si innamorano al 90 % della piattaforma. Comuque uso mac os x su una macchina di 3 anni suonati, con 256 mb di ram e un processore g3 a 500 mhz. Ti assicuro che è performante. Ripassa da un rivenditore ( o un reale utilizzatore) e ti farà vedere davvero come va. ( nei grandi magazzini mettono gente che la settimana prima stava a smistare carote)

    Andrea
    non+autenticato
  • Probabilmente quello era un pochino spompato, sai com'è tutto il giorno acceso con la gente che ci fa le peggio cose.
    Non metto in dubbio la qualità Apple, dico solo che ora ho qualche dubbio in più sull acquisto, sicuramente ne proverò un altro e con molta più attenzione.
    non+autenticato
  • potevi anche chiedere al commesso... "come mai è così lento?".

    se non altro ti saresti fatto due risate dato che 9 volte su 10 il giorno prima stava _davvero_ scaricando caroteA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Probabilmente quello era un pochino
    > spompato, sai com'è tutto il giorno
    > acceso con la gente che ci fa le peggio
    > cose.
    > Non metto in dubbio la qualità Apple,
    > dico solo che ora ho qualche dubbio in
    > più sull acquisto, sicuramente ne
    > proverò un altro e con molta
    > più attenzione.

    Ciao io utilizzo un PowerBook 17 da 1 anno
    ...(questo é il mio 4 Powerbook Apple) quindi penso di conoscerli "abbastanza" bene.

    ma il senso non cambia...
    queste macchine sono molto reattive e OSX Panther é veramente velocissimo.
    Se avessi scritto che la prima versione di OSX era lenta beh ti credevo senza dubbio...ma non panther.

    Praticamente il mio é molto più veloce di Win2k e XP.
    Se posso darti un consiglio vai da un rivenditore Apple...non in un centro commerciale.

    Ci sono state persone che parlando dei Mac dicevano che puoi installare XP.
    Questo é tutto dire sulla preparazione tecnica di "certi" venditori.

    Se vuoi altre info chiedi tranquillamente.
    non+autenticato
  • > Ciao io utilizzo un PowerBook 17 da 1 anno
    > ...(questo é il mio 4 Powerbook
    > Apple) quindi penso di conoscerli
    > "abbastanza" bene.

    scusa la curiosità....

    ma dopo un anno, fa ancora male come la prima volta o ci si abitua?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > scusa la curiosità....
    >
    > ma dopo un anno, fa ancora male come la
    > prima volta o ci si abitua?

    Mi sono sempre trovato molto bene con questi PowerBook.

    ho colto la provocazione ma l'ho ignorata....

    ciao
    non+autenticato
  • basta troll!!
    non+autenticato
  • > Ho visto molti reagire così. Ma solo
    > a utenti pc che usano un mac con la logica
    > win, cercando wizard e cercando di
    > "ottimizzare" macchine che in realtà
    > già lo sono.
    Guarda, come capacità di calcolo, rimozione intelligente di colli di bottiglia ecc ecc non lo metto in dubbio, ma limitando il discorso all'interfaccia il pur validissimo lavoro che ha fatto apple non ha una responsività minimamente paragonabile ad un qualsiasi win recente e questo per il fatto (ed è un male e fonte di problemi, per altri versi) che exploder gira con privilegi assurdi che gli sviluppatori di osx e intefacce *x in genere rifiutano di prendere in considerazione.
    Quindi quando un utente win dice che l'interfaccia è lenta ha pienamente ragione, anche se in genere ignora con quali compromessi win abbia raggiunto quella velocità.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Guarda, come capacità di calcolo,
    > rimozione intelligente di colli di bottiglia
    > ecc ecc non lo metto in dubbio, ma limitando
    > il discorso all'interfaccia il pur
    > validissimo lavoro che ha fatto apple non ha
    > una responsività minimamente
    > paragonabile ad un qualsiasi win recente e
    > questo per il fatto (ed è un male e
    > fonte di problemi, per altri versi) che
    > exploder gira con privilegi assurdi che gli
    > sviluppatori di osx e intefacce *x in genere
    > rifiutano di prendere in considerazione.
    > Quindi quando un utente win dice che
    > l'interfaccia è lenta ha pienamente
    > ragione, anche se in genere ignora con quali
    > compromessi win abbia raggiunto quella
    > velocità.

    Dipende comunque da che tipo di macchina parli....
    io utilizzo OSX Panther su PowerBook 17 e Dual G5 lo trovo molto più reattivo di Win2k su AMD XP2400.

    Comunque tutto il tuo discorso mi sembra corretto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Guarda, come capacità di calcolo,
    > rimozione intelligente di colli di bottiglia
    > ecc ecc non lo metto in dubbio, ma limitando
    > il discorso all'interfaccia il pur
    > validissimo lavoro che ha fatto apple non ha
    > una responsività minimamente
    > paragonabile ad un qualsiasi win recente e
    > questo per il fatto (ed è un male e
    > fonte di problemi, per altri versi) che
    > exploder gira con privilegi assurdi che gli
    > sviluppatori di osx e intefacce *x in genere
    > rifiutano di prendere in considerazione.
    > Quindi quando un utente win dice che
    > l'interfaccia è lenta ha pienamente
    > ragione, anche se in genere ignora con quali
    > compromessi win abbia raggiunto quella
    > velocità.

    E' facile che girasse con soli 128 mega di ram: in queste condizioni il SO non ci stà per intero in memoria e viene messo in quella virtuale, percui ogni volta che apri un menu aspetti un attimo perchè il medesimo deve essere riletto da HD. Tutto ciò sparisce quando hai 512/640 Mb almeno. Poi dipende da cosa devi caricare: photoshop con 512 ce la fa, ma se aggiungi Word, Safari e iChat si siede un pochino. Se vai sui 640 sei più che a posto. Per cose più impegnative ti consiglio 1Gb di ram.

    Panther è veloce più di Windows te lo assicuro. L'unico rallentamento che ho è quando apro la cartella della mia collezione di icone: più di 2400 icone ci mette qualche secondo a caricarle =)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)