Apple punta sul mobile e MacOS X

Le ultime novità in casa Apple fanno ben sperare per il futuro prossimo, un futuro in cui si vanno ad inserire come pezzi chiave i nuovi iBook e MacOS X

Apple punta sul mobile e MacOS XSono passati quasi due mesi da quando Apple presentava i risultati del primo trimestre fiscale, ritornando in positivo, come tutti avevano previsto e sperato. Quello che rende particolare questa notizia è che, questa volta, l'andamento positivo non è stato determinato dalle vendite delle macchine consumer, come avveniva da due anni a questa parte, bensì dalla macchina per certi versi più "lussuosa", il PowerBook G4, più comunemente detto Titanium per via del materiale col quale è stato realizzato.

Dopo tutto questo 2001 era stato annunciato come l?anno d?oro per i computer portatili, ed Apple, forte dei risultati ottenuti con il suo notebook di fascia alta, ha deciso di introdurre un nuovo modello anche nella fascia consumer del mercato. Probabilmente il progetto del nuovo iBook era già in cantiere ben prima che si conoscessero gli eclatanti risultati positivi di Titanium, ma la decisione di presentarlo in una conferenza stampa studiata ad hoc il primo maggio, è indubbiamente dettata dalla volontà di assumere un ruolo più incisivo in questo segmento di mercato.

Ma veniamo ai fatti. Esaminando le differenze tra il nuovo iBook e i suoi predecessori la prima cosa che salta all'occhio è indubbiamente il rinnovato design: il nuovo iBook (che in realtà è realizzato in policarbonato bianco e lega di magnesio) assomiglia in tutto e per tutto ad un piccolo Titanium, tanto da essere stato soprannominato TiBook. Visto il successo avuto dal PowerBook G4 (nome ufficiale del Titanium) non si può certo dare torto ad Apple per la decisione di abbandonare colori e curve per un look più "serioso"; personalmente (e non credo di essere l'unico) sono molto soddisfatto della nuova linea, soprattutto per la notevole riduzione di ingombri e peso.
A livello di produzione, rispetto al passato, si può notare una pesante semplificazione della linea. Il numero di modelli disponibili è passato a quattro, ma in realtà si tratta sempre dello stesso iBook, nell'unico colore disponibile e con il medesimo processore: un G3 da 500 MHz. Quello che cambia sono la quantità di RAM e il drive: CD, DVD, CD-RW, o il combo DVD/CD-RW; alcuni modelli sono ordinabili solo dall'AppleStore, dov'è possibile richiedere anche un hard disk da 20 GB al posto di quello standard da 10 GB.

Novità anche sul display, che rimane sempre un 12.2" ma raggiunge una risoluzione di 1024x768 punti: questo assicura una maggiore nitidezza all'immagine, ma soprattutto consente di lavorare agevolmente e con una buona risoluzione anche su un monitor esterno. Infatti, il nuovo iBook ha finalmente un'uscita VGA, che si aggiunge all'uscita A/V (disponibile anche sul modello precedente), alla FireWire (disponibile in precedenza solo su alcuni modelli), alle due USB (in passato era solo una) e alle immancabili porte Ethernet e modem. Altre piccole modifiche riguardano l'uscita audio, con due casse stereofoniche (necessarie se si vuole puntare su iTunes) e un piccolo microfono integrato nel case. Anche la batteria cambia per adeguarsi al nuovo ?guscio? e l'autonomia passa dalle 6 alle (pur sempre elevate) 5 ore.

Si potrebbero commentare altre decine di dettagli che rendono questo iBook una macchina unica e particolare, ma il succo del discorso è che il nuovo portatile nasce con il chiaro obiettivo di cavalcare le nuove tendenze di design e del mercato, soprattutto nel settore educational. Apple è stata a lungo tempo leader nel settore didattico americano, ma negli ultimi anni la sua quota era scesa al 18%, posizionandosi alle spalle di Dell; nell'ultimo quarto fiscale Apple si è ripresa il 26% del mercato educational ed ora, col nuovo iBook, conta di ripristinare a tutti gli effetti la propria supremazia in questo settore. Non è un caso infatti se Apple, sul suo sito, presenti l'iBook, dicendo che è "...delle dimensioni giuste per stare nello zaino...". Passano infatti pochi giorni dalla sua presentazione, che Apple rende noto l'accordo col distretto Henrico County (Virginia), un accordo che finalizza il più imponente ordine di computer
portatili destinati all'istruzione mai avvenuto: ben 23.000 nuovi iBook saranno messi a disposizione di tutti gli insegnanti e studenti delle scuole medie inferiori e superiori, che in questo modo avranno la possibilità di utilizzare un computer portatile personale per lo studio.
TAG: apple
58 Commenti alla Notizia Apple punta sul mobile e MacOS X
Ordina
  • Apple punta su Mac OS X? Non me lo sarei mai aspettato. Pensavo puntassero su Windows XP. Che scoop!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > Apple punta su Mac OS X? Non me lo sarei mai
    > aspettato. Pensavo puntassero su Windows XP.
    > Che scoop!

    Io invece pensavo che l'UNICO motivo per puntare su windoze xp fosse SPARARE con la speranza di fare centro.
    Ma e' come farlo contro la Croce Rossa.
    Che noia!

    Carlo S.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Darth Vader
    > Apple punta su Mac OS X? Non me lo sarei mai
    > aspettato. Pensavo puntassero su Windows XP.
    > Che scoop!

    Riesci ad andare leggermente più in là della sola lettura del titolo?
    non+autenticato

  • ragazzi l'iBook é una meraviglia! anche dal punto di vista delle prestazioni non teme confronti con il G4 (naturalmente dove non entra in ballo Alivec)

    guardate il servizio:

    http://www.macity.it/cgi-bin/viewart.pl?id=5598
    non+autenticato
  • Sono andato in un negozio apple per vedere il Titanium. Dopo aver aspettato 3 minuti senza nemmeno essere stato degnato di un saluto, ho chiesto se era possibile vedere il nuovo portatile. Mi e' stato indicato con un dito senza dire nient'altro. Era dietro il bancone a circa 3 mt. di distanza. Acceso e inaccessibile.

    Volevo acquistare il portatile per poterlo utilizzare in vacanza con la mia Digital Camera e per vedere i DVD ma con due simpaticoni del genere la voglia mi era passata.

    Il negozio Apple si trova in una svolta di C.so Buenos Aires a Milano.

    Saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alex
    > Sono andato in un negozio apple per vedere
    > il Titanium. Dopo aver aspettato 3 minuti


    ma che non lo sai che e' una setta ?

    dovevi come minimo avere un aria "different" e magari tenere in mano uno newton, parlare del Titanium anche se non lo conoscevi, e magari hai detto "mi fate vedere quello" ?

    ahaha
    ma no, dovevi dire "posso avere l onore di ammirare da vicino il nuovo capolavoro di Padre Jobs?"

    sei entrato in un negozio come si entra in un negozio, mentre invece era una chiesa e non l hai capito.

    Dovevi entrare in ginocchio sui ceci, toglierti il cappello e giurare di professare tutta la vita la parola di Mac.

    Scommetto che non hai neanche detto la parola d'ordine, ne' fatto il saluto Apple (con le dita tutte attaccate, tanto hanno un bottone solo sui mouse ed i computer sono cosi' intelligenti e performanti che non serve neanche digitare!)

    eh no, riprova ma come dico io, vedrai che forse il Titanium te lo fanno vedere da vicino.

    Mi raccomando di ricordarti le 3 parole che si dicono sempre (altrimenti scoprono che sei un infedele)

    Mi raccomando le 3 parole vanno dette in stato di estasi, con gli occhi sbarrati e le mani tremolanti

    le tre parole, ovviamente , sono

    " Ma...... è..... BELLISSIMO !!! "

    in bocca al lupo
    non+autenticato
  • - Scritto da: CrapX
    > - Scritto da: Alex
    > > Sono andato in un negozio apple per vedere
    > > il Titanium. Dopo aver aspettato 3 minuti
    >
    >
    > ma che non lo sai che e' una setta ?
    >
    > dovevi come minimo avere un aria "different"
    > e magari tenere in mano uno newton, parlare
    > del Titanium anche se non lo conoscevi, e
    > magari hai detto "mi fate vedere quello" ?
    >
    > ahaha
    > ma no, dovevi dire "posso avere l onore di
    > ammirare da vicino il nuovo capolavoro di
    > Padre Jobs?"
    >
    > sei entrato in un negozio come si entra in
    > un negozio, mentre invece era una chiesa e
    > non l hai capito.
    >
    > Dovevi entrare in ginocchio sui ceci,
    > toglierti il cappello e giurare di
    > professare tutta la vita la parola di Mac.
    >
    > Scommetto che non hai neanche detto la
    > parola d'ordine, ne' fatto il saluto Apple
    > (con le dita tutte attaccate, tanto hanno un
    > bottone solo sui mouse ed i computer sono
    > cosi' intelligenti e performanti che non
    > serve neanche digitare!)
    >
    > eh no, riprova ma come dico io, vedrai che
    > forse il Titanium te lo fanno vedere da
    > vicino.
    >
    > Mi raccomando di ricordarti le 3 parole che
    > si dicono sempre (altrimenti scoprono che
    > sei un infedele)
    >
    > Mi raccomando le 3 parole vanno dette in
    > stato di estasi, con gli occhi sbarrati e le
    > mani tremolanti
    >
    > le tre parole, ovviamente , sono
    >
    > " Ma...... è..... BELLISSIMO !!! "
    >
    > in bocca al lupo
    Ma da che parte stai???
    Io ho comperato 3 Mac senza tanti problemi. L'ultimo l'ho comperato chiamando il numero verde, me lo sono fatto descrivere: prestazioni, ramm ecc. l'ho potenziato dove mi serviva, ho raccolto info anche sil sito e me lo hanno spedito a casa senza fare una piega anzi, ho fatto amicizia con Lucio che risponde dall'Irlanda, abbiamo parlato del tempo, dell'Italia ed intanto mi sono informata sul Mac che ora troneggia ina camera mia al suo posto di battaglia!
    Senza parole magiche, ho solo detto «Ciao, sono Anna, voglio comperare un Mac. Ho sentito parlare dei G4... mi dici qzualcosa in proposito?». 1 ora di telefonata gratis, tanta cortesia e mi hanno pure richiamato dopo un paio di mesi per sapere se andava tutto bene e se potevano fare qualcosa per aiutarmi a migliorare le prestazionei del mio computer!
    Che altro vuoi?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anna
    > Che altro vuoi?

    che qualcuno capisca l ironia..Sorride)

    e comunque quel negozio di milano e' noto per la sua scortesia, se ne parlava anche nelle ml mclover mesi fa se non mi sbaglio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: CrapX
    >
    >
    > - Scritto da: Anna
    > > Che altro vuoi?
    >
    > che qualcuno capisca l ironia..Sorride)
    >
    > e comunque quel negozio di milano e' noto
    > per la sua scortesia, se ne parlava anche
    > nelle ml mclover mesi fa se non mi sbaglio.
    E' dura essere ironici per lettera e non a voce. Infatti ti ho chiesto: Ma tu da che parte stai? Scusa, io non sono di Milano ma di Pordenone, qui i negozianti "Ciao" te lo dicono!!! e hanno delle punta delle dita che sono di una perfezione!!! Sorride))
    non+autenticato
  • Ah! di pordenone....
    Ho avuto molte ammiratrici veramente carine dalle tue parti: sono un ex sottoufficiale dell'EI.

    Mi ricordo che a Pordenone sotto i portici di fronte alla caserma Fiore c'era una gelateria da schianto. Vale ancora la pena che io venga dalle tue parti per un cono?

    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Larry
    ..
    > Ho avuto molte ammiratrici veramente carine
    > dalle tue parti: sono un ex sottoufficiale
    > dell'EI.

    OH MIO DIO !! uno che ci prova col fascino della ex-divisa Sorride))


    > che io venga dalle tue parti per un cono?

    NO!!

    un DuX geloso LOL Sorride)
    non+autenticato

  • mi spiace per l'episodio, ti invito cmq a prendeere contatti con il nostro gruppo

    www.poc.it

    Powerbook Owners Club

    a Milano ci sono molti dello Staff che saranno pronti a farti conoscere a fondo i nuovi portatili Apple...(che sono una meraviglia)

    scrivimi pure in pvt rudy@poc.it
    non+autenticato
  • Ciao Anna,
    so che e' possibile acquistare un prodotto Online, acquisto spesso online, ma volevo verificare l'effettiva qualita' del monitor LCD con delle immagini, la risoluzione e tutto il resto.
    Mi fa comunque piacere sapere che altri si sono trovati male il quel punto vendita.

    Bye
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alex
    > Sono andato in un negozio apple per vedere
    > il Titanium. Dopo aver aspettato 3 minuti
    > senza nemmeno essere stato degnato di un
    > saluto, ho chiesto se era possibile vedere
    > il nuovo portatile. Mi e' stato indicato con
    > un dito senza dire nient'altro. Era dietro
    > il bancone a circa 3 mt. di distanza. Acceso
    > e inaccessibile.
    >
    > Volevo acquistare il portatile per poterlo
    > utilizzare in vacanza con la mia Digital
    > Camera e per vedere i DVD ma con due
    > simpaticoni del genere la voglia mi era
    > passata.
    >
    > Il negozio Apple si trova in una svolta di
    > C.so Buenos Aires a Milano.
    >
    > Saluti
    Vuoi info su un portatile?: www.apple.it non ci sono simpaticoni ma sai tutto ed anche di più. Internet (visto che ce l'hai) è la miglior fonte di conoscenza che hai in mano. Sfruttala!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anna

    > Vuoi info su un portatile?: www.apple.it non
    > ci sono simpaticoni ma sai tutto ed anche di
    > più. Internet (visto che ce l'hai) è la
    > miglior fonte di conoscenza che hai in mano.
    > Sfruttala!

    beh certo coi prezzi che fanno e' un po dura andarsi pure a cercare da soli le info on line !!!!!!!!
    non+autenticato
  • Ho avuto modo di provarlo: e' veramente una macchina FANTASTICA!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Achille
    > Ho avuto modo di provarlo: e' veramente una
    > macchina FANTASTICA!!!!
    Puoi dirlo forte! Una bomba. E pure elegantissimo...
    Buona giornata a tutti
    non+autenticato