Cortiana: vergognosa manovra sui brevetti

Dichiarazione

Roma - "Due milioni di cittadini europei firmarono una petizione contro la direttiva europea per la brevettabilità del software, una direttiva che avrebbe bloccato l'intero sistema dell'ICT europeo e indebolito la competitività europea a discapito delle grandi multinazionali americane. Il Parlamento Europeo trovò un equilibrio tra le istanze delle imprese americane raccolte nella BSA e le domande dei cittadini e delle imprese europee. Fu uno dei più grandi esperimenti di e-democracy della storia" ha dichiarato il senatore Fiorello Cortiana, presidente dell'intergruppo Bicamerale per l'Innovazione Tecnologica.

"Il 17 Maggio, con un colpo di spugna, su proposta della presidenza irlandese, il consiglio dei Ministri europeo, vuole tornare al testo originario, come se la democrazia non contasse nulla, come se il Parlamento Europeo fosse un soprammobile. La sponsorizzazione di Microsoft alla presidenza irlandese forse ci sta costando un po' troppo. Ho inviato una lettera al Ministro Stanca e una interrogazione parlamentare affinchè l'Italia, con il suo voto determinante, non consenta questo vero e proprio sfregio alla democrazia europea".
26 Commenti alla Notizia Cortiana: vergognosa manovra sui brevetti
Ordina

  • Microsoft s'è comprata un posto al parlamento Europeo
    ed ora può fare proposte di legge.

    Ragazzi, al dollaro non si comanda !



    non+autenticato
  • Vedrete che bel tonfo faranno le ICT europee con la brevettabilità del software!
    Questa è la nostra demo-plutocrazia occidentale!
    E non chiamatela "democrazia"!
    non+autenticato
  • Poche decine di commenti sulla brevettabilità software contro molte centinaia riguardo al P2P...
    Mi la gente non ancora capisce che sono due facce dello stesso problema, e questo è un vero peccato. Eppure il nome di Cortiana impegnato su tutti e dui i fronti qualcosa dovrebbe suggerire...


  • - Scritto da: allanon
    > ... Eppure il nome di
    > Cortiana impegnato su tutti e dui i fronti
    > qualcosa dovrebbe suggerire...

    Si, che fra un mese ci sono le elezioni!
    non+autenticato



  • >
    > Si, che fra un mese ci sono le elezioni!

    possibile che ogni volta che un politico si impegna seriamente su cose importanti c'è sempre chi dice che lo fa solo per cercare di racimolare più voti?
    della serie 'mai contenti'
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    >
    > >
    > > Si, che fra un mese ci sono le elezioni!
    >
    > possibile che ogni volta che un politico si
    > impegna seriamente su cose importanti
    > c'è sempre chi dice che lo fa solo
    > per cercare di racimolare più voti?
    > della serie 'mai contenti'

    Quoto in pieno... ma sai, il masochismo, in tempi di crisi d'identità, tende a crescere...
    non+autenticato
  • > > Si, che fra un mese ci sono le elezioni!
    >
    > possibile che ogni volta che un politico si
    > impegna seriamente su cose importanti
    > c'è sempre chi dice che lo fa solo
    > per cercare di racimolare più voti?
    > della serie 'mai contenti'

    tra l'altro cortiana non e' candidato alle europee
    non+autenticato
  • che in Italia è stato eletto solo un rappresentante, e dico uno, che capisca i problemi legati ad internet e le nuove tecnologie, e che stia dalla parte dei più "deboli"????

    Cortiana!!

    SOLO LUI???


    VOTATELO


    non+autenticato
  • Ma è possibile che gli interessi dei cittadini siano sempre subalterni a quelli degli interessi commerciali delle grandi aziende multinazionali.

    Non regge nemmeno il discorso dei posti di lavoro, perchè ad esempio in italia di aziende che vanno avanti grazie ai brevetti sono ben poche.

    Ho seguito un seminario sui brevetti fatto da un professionista che aiuta le imprese a registrare i brevetti e diceva che in Italia siamo molto indietro rispetto ad altri paesi.

    Sono anche un indice di ricerca, ma lo stesso tizio ha sottolineato come chi possieda un brevetto possa fermare i concorrenti se il bvrevetto è strategico.
    A me più che mezzo per lo sviluppo ha dato l'idea di un meccanismo che in realtà rallenta la concorrenza, senza contare che se lo possono permettere solo le grandi aziende, che sappiamo tutti in Italia abbondareOcchiolino


    In poche parole i brevetti convengono agli Stati Uniti che hanno la maggior parte die brevetti, le multinazionali più grandi, e al limite al Giappone, poi gli altri.

    In poche parole, ancora una volta l'Europa fa il gioco degli Stati Uniti, che come sempre sono interessati agli affari propri, più che al progresso dell'umanità.

    Spero proprio che Cina, India e paesi emergenti come il Brasile comincino a fare il culo a tutti, cosi forse si sveglieranno i nostri (non)rappresentanti che fanno solo gli interessi dei loro sponsor, più di quello dei loro elettori.

    non+autenticato
  • purtroppo in questi anni le +o- lobbi di industriali sono arrivate al potere. Ed ora fanno il loro gioco.
    E non mi riferisco solo all'italia.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)