Internet - Urbani 1-1

Depositato il nuovo disegno di legge che impone un cambio di rotta radicale, tanto da suscitare le ire delle major. Soddisfazione dei Verdi. Cortiana scrive ai lettori di PI e avverte: non è ancora finita. Le notizie e i commenti

Internet - Urbani 1-1Roma - Non è ancora la notizia che tutta la rete sta aspettando ma ci manca poco: le modifiche alla Legge Urbani non sono più soltanto buoni propositi ma sono esplicitate in una proposta normativa che sulla carta ha l'appoggio della maggioranza e dell'opposizione nonché del Governo. Passati i giorni di sospensione dei lavori parlamentari prevista per le elezioni europee, è lecito ritenere che in breve tempo le modifiche saranno realizzate.

Le modifiche contenute in un disegno di legge appena depositato prevedono la cancellazione delle sanzioni penali per l'uso personale di file protetti scaricati dalla rete. Torna dunque la locuzione "a fini di lucro" che tende quindi a penalizzare chi fa commercio di opere abusivamente riprodotte. Ciò non toglie che scaricare file protetti rimanga illegale ma soltanto che l'abuso non sarà più penalmente perseguibile.

Il disegno di legge, oltre ad istituire la Commissione per capire internet di cui si è già parlato, cancella le tasse aggiuntive su masterizzatori e software di masterizzazione, accogliendo così le fortissime critiche espresse dalle major del software.
Inutile dire che le modifiche contenute nel disegno di legge, che rispondono agli impegni assunti dal ministro Urbani e dal Governo non piacciono alle major dell'audiovideo. In questo senso si è espresso il direttore generale di FIMI, Enzo Mazza, secondo cui il clima elettorale sta condizionando l'operato di certi politici.

"C'è chi pensa di regalare musica gratis dalla rete per fini elettorali - ha affermato Mazza - ma purtroppo ci sono trattati internazionali da rispettare e il download per uso personale non esiste. Reato era e reato rimarrà". Come noto, ancora prima del varo della Legge Urbani, Mazza in una intervista a Punto Informatico aveva sottolineato che le attività di condivisione rappresentano un reato e non un semplice illecito.

"Perchè il Ministro Stanca - si chiede ora Mazza - non regala invece linee telefoniche gratis agli italiani o banda larga gratis per tutti? Chi ha detto che la crescita della rete debba andare a discapito dei contenuti? Si continua con l'inaccettabile politica di avvantaggiare i contenitori a discapito dei contenuti, così la musica muore e le piattaforme di distribuzione online non decolleranno mai". Secondo Mazza, la presentazione delle modifiche equivale a quello che ha definito un ricatto. Mentre i dati mostrano un declino nel file sharing illegale, segno che si era sulla strada giusta, il Governo fa marcia indietro cedendo al ricatto dei pirati informatici, è assurdo".

Sulla stessa linea anche i commenti di Davide Rossi di Univideo, secondo cui con queste novità si rischia di discutere una questione tanto delicata "partendo dal presupposto sbagliato della differenza tra fine commerciale e non commerciale". Secondo Rossi "un baratto digitale non è altro che una primitiva forma di commercio fatta sulle spalle di altri". L'esponente dell'industria dell'audiovisivo ha spiegato che "qualcuno vorrebbe che tutto fosse concesso, purché sia ad uso privato. È pazzesco che si presenti come progresso quello che invece è solo far west".

Il varo del disegno di legge è stato invece accolto con favore dai Verdi, che come noto si sono opposti con ogni mezzo alla Legge Urbani, secondo i quali comunque "la mobilitazione del popolo della rete non si fermerà qui" perché dovrà accompagnare, a loro dire, una "veloce approvazione" delle nuove misure, affinché passino in via definitiva entro l'estate. Soddisfazione l'ha espressa anche il deputato diessino Pietro Folena che, sebbene il proprio gruppo si sia astenuto sia alla Camera che al Senato in occasione del voto sulla Legge Urbani, ritiene "positivo" l'annuncio delle modifiche al decreto Urbani. "Le pressioni del popolo di internet hanno funzionato - ha dichiarato Folena - e di tutto ciò dovremmo gioirne tutti: si sta sperimentando una novità importante, la partecipazione diretta dei cittadini alla vita politica attraverso la Rete".

Di seguito la lettera del senatore dei Verdi Fiorello Cortiana ai lettori di Punto Informatico. Nella pagina successiva un autorevole commento sull'attuale situazione giuridica in materia di diritto d'autore.
530 Commenti alla Notizia Internet - Urbani 1-1
Ordina
  • E' triste pensare che basti una legge per eliminare lo scambio di esperienze e di sapere che attraverso Internet era possibile realizzare.
    Il complesso sistema di balzelli che ciascuno paga per le opere di ingegno altrui non va a beneficio di chi crea, ma in gran parte alimenta e sostiene un esercito enorme di piccoli burocrati che dell'importanza dello scambio culturale hanno una idea solo approssimativa, quantificabile, per lo più, solo economicamente.
    Io vivo tutto questo con una profonda tristezza.... la tristezza di chi vede soccombere, per interessi squallidi, la libertà e la curiosità di conoscere.
    I nostri ragazzi adesso saranno più soli.... magari a chattare con qualche pedofilo da cui nessuno vorrà proteggerli, o forse in carcere, per aver osato chiedere ad un amico di ascoltare l'ultima canzone del "cane" del momento, in attesa di recuperare i soldi per comprarsi il CD.
    Io ho votato per "loro".... Ministro Urbani grazie per avermi fatto comprendere quanto stavo sbagliando....... che Dio vi assistaTriste
    non+autenticato
  • la legge urbani resterà così tale e quale, hanno depositato le modifiche....ci sono le elezioni ,è uscito1 sondaggio ke diceva ke con la legge urbani i fetenti perdevano il 2% di voti...quindi.... passate e elezioni le modifike resteranno nel cassetto .
    per conto mio disdico la adsl

    ==================================
    Modificato dall'autore il 12/06/2004 6.08.17
  • Mazza, cosa vuoi? Non sei contento che scambiarsi i files era ed è un reato? Nessuno ha detto che si regala la musica gratis, nessuno ha nemmeno detto che non c'è più il diritto d'autore. Le sanzioni amministrative c'erano e rimangono, ma non ti bastano? Ti piacerebbe che la gente vada in galera? Solo così sei contento? Ma se nemmeno la giustizia americana manda i colpevoli in prigione e la RIIA si limita a sanzionare economicamente i trasgressori.... (forse pensano che la detenzione in un penitenziario, in cella insieme ad assassini, stupratori e spacciatori sia un pochino esagerata per essersi scambiati una canzone in mp3?). Illuminaci, ti prego.
    non+autenticato
  • macchè politica, era la legge UrBaNi di pura ispirazione politico-elettorale. Ma StIaMo ScHeRzAnDo????? Fan LinuxTroll:@
  • calcolando che siamo sotto elezioni ...
    siamo sicuri che dopo le elezioni non ci sarà un altra revisione ??

    .
  • Non c'è da meravigliarsi se in Italia succedono queste cose. Se le Leggi dovessero essere prese tutte alla lettera..l'Italia intera si sfascerebbe. Ma...fateci caso...nessuno si è mai domandato:
    1) Dove va a finire tutto il materiale sequestrato durante i blitz di carabinieri, polizia, ecc ? (cd musicali, film hard, giochi play-station, ecc);
    2) Perchè non si parla mai di qualcosa che implica la multimedialità odierna? (internet, adsl,ecc)...con il rischio che, applicando tutte le leggi e i comma, nessun italiano potrebbe più navigare, guardare la televisione, il telegiornale, le pubblicità!!!!! (quelle non sono protette da copyright!)
    3) Perchè adesso vogliono combattere la pirateria dei cd musicali se gli incriminati sono, in primo luogo, coloro che hanno AUTORIZZATO la vendita dei masterizzatori ai cittadini?
    non+autenticato
  • si prende atto che le vendite di media in italia (forse per le leggi sbagliate forse per mancanza di soldi) stanno scendendo vertiginosamente. Non si sa quale rimedio ma sicuramente i produttori di media dovranno rivedere le politiche inerenti allo scopo di rendere più accessibili i materiali mediatici.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ... | Successiva
(pagina 1/27 - 134 discussioni)