Accessibilità, scansione dei siti dei partiti

Lo staff di Webaccessibile.org a poche ore dalle elezioni passa in rassegna i siti dei partiti italiani valutandone l'aspetto tecnico e il profilo di accessibilità. L'approccio al problema dell'accesso

Roma - E' da poco in vigore la Legge Stanca sull'accessibilità dei siti pubblici e a poche ore dalle elezioni gli esperti di Webaccessibile.org hanno effettuato una scansione tecnica dei siti dei partiti, che Punto Informatico pubblica qui di seguito in sintesi. L'intero documento, che comprende anche una esauriente spiegazione del metodo di analisi utilizzato nonché un approfondimento tecnico per ciascun sito esaminato, è disponibile qui.

Forza Italia
La pagina principale del sito di Forza Italia risulta essere la migliore sotto l'aspetto del rispetto degli standard e della visualizzazione sui diversi browser. A livello di codice sono utilizzate le tabelle per impaginazione ma la navigazione risulta in ogni caso semplice e senza problemi e i fogli di stile sono stati utilizzati in modo pulito garantendo una buona separazione tra contenuto e presentazione. La pagina contiene inoltre un collegamento ad una pagina di dichiarazione di accessibilità nella quale è indicato "Il portale del Movimento Politico Forza Italia è stato progettato in modo da essere il più possibile conforme agli standard del consorzio W3C. La compatibilità è garantita con i browsers Netscape 6, Internet Explorer 5, Mozilla 1.5, Opera o superiori".

Uniti nell'Ulivo
La pagina iniziale del sito risulta gradevole sotto l'aspetto grafico ma contiene diversi problemi di accessibilità: a titolo di esempio, "i cinque modi per aiutare la lista Prodi a vincere" e "il nostro cammino" vengono rappresentati tramite immagini che non contengono testi alternativi e quindi risultano essere informazioni non accessibili ad utenti non vedenti. Sempre per le disabilità visive, sono utilizzati testi con poco contrasto (testi grigio su azzurro chiaro) e i testi non risultano essere ridimensionabili quindi di difficile lettura per gli utenti ipovedenti (ad esempio, persone anziane).
Alleanza Nazionale
La pagina iniziale contiene un'introduzione in Macromedia Flash senza testi alternativi per saltarla, rendendo quindi difficoltoso l'accesso al sito web. L'home page che prenderemo quindi in considerazione sarà la prima pagina interna.
La pagina analizzata fa largo uso di script e di animazioni (flash e applet nonché il 40% del sorgente dedicato a script) e le immagini informative non sono valorizzate tramite contenuti testuali alternativi: a titolo di esempio, viene presentata la scelta dei dipartimenti tramite menu a tendina, ma la scritta "Dipartimenti" è rappresentata come immagine senza testo alternativo quindi non è possibile comprendere cosa si sta selezionando. Il sito presenta una versione per PocketPC che contiene però solo le ultime notizie e la possibilità di scaricare un video promozionale in formato Windows Media.

Libertà di Azione
La pagina dichiara conformità a XHTML 1.0 Transitional ma utilizza una serie di elementi di formattazione deprecati (elemento "font") ma in generale la rappresentazione dei contenuti risulta fruibile nei diversi browser.

U.D.C.
La pagina, sotto l'aspetto tecnico, è particolarmente strana in quanto dichiara un unico frame di dimensioni 100% anziché rappresentare direttamente la pagina con i contenuti richiamando la pagina http://www2.udc-italia.it: ciò crea problemi nella visualizzazione con PocketPC. L'analisi è stata quindi effettuata per la pagina contenuta nel frame. Il messaggio "io centro" non risulta accessibile agli utenti con lettori dello schermo e molte aree della pagina rappresentate tramite immagini (senza testi alternativi) o tramite fogli di stile in linea (con errate sovrapposizioni di colore) non risultano fruibili, perdendo quindi gran parte dei menu principali e dei messaggi elettorali.
TAG: italia
43 Commenti alla Notizia Accessibilità, scansione dei siti dei partiti
Ordina
  • che senso ha a pochi giorni dal voto stare a misurare questi parametri?
    c'è il vago sospetto che questi signori si siano dati da fare perchè spinti e sponsorizzati, o sbaglio?!!?
    se proprio le volete fare, fatele DOPO queste valutazioni...
    scorretti e ridicoli...Triste
    non+autenticato
  • e perchè mai, farle dopo?
    si dovrebbe votare ad occhi chiusi, scusa?
    se l'analisi è obiettiva non vedo cosa avrebbero da perderci gli elettori!
    Forse tu sei abituato a leggere giornali e siti che oltre alla campagna elettorale non sanno fare altro: visto il tuo commento, ti consiglio di continuare a frequentare solo quelli.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Forse tu sei abituato a leggere giornali e
    > siti che oltre alla campagna elettorale non
    > sanno fare altro: visto il tuo commento, ti
    > consiglio di continuare a frequentare solo
    > quelli.
    La maleducazione regna sovrana in questi forum
    non+autenticato
  • accessibile:

    http://www.margheritanapoli.net

    non so se e' validato AA, XHTML, ecc. ma sembra funzionare con tutti i browser.


    F. DeMattia
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > accessibile:
    >
    > www.margheritanapoli.net
    >
    > non so se e' validato AA, XHTML, ecc. ma
    > sembra funzionare con tutti i browser.

    "Funzionare con tutti i browser", inteso come navigabile (da te) con IE, Mozilla, Opera, Safari... non rende automaticamente il sito accessibile.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > accessibile:
    > >
    > > www.margheritanapoli.net
    > >
    > > non so se e' validato AA, XHTML, ecc. ma
    > > sembra funzionare con tutti i browser.
    >
    > "Funzionare con tutti i browser", inteso
    > come navigabile (da te) con IE, Mozilla,
    > Opera, Safari... non rende automaticamente
    > il sito accessibile.

    è vero che spesso si confonde l'accessibilità con l'usabilità, in ogni modo penso che almeno l'home page sia ben strutturata

    http://www.delorie.com/web/lynxview.cgi?url=http%3...

    non si fa uso di tabelle e il contenuto è abbastanza ben linearizzato, almeno ad un esame "visivo". Il layout risponde abbastanza bene anche allo zoom dei caratteri (150% con mozilla) e caso piuttosto insolito lo zoom funziona anche con explorer, segno che non sono stati usati i famigerati pixel per il dimensionamento dei caratteri.

    Purtroppo il codice XHTML lascia a desiderare, anche se si tratta di errori che si possono facilmente rimuovere [ah... costa molto usare st'accidente di validatore?]

    http://validator.w3.org/check?uri=http%3A%2F%2Fwww...

    Per quanto mi riguarda la pecca più grossa è il colore del testo: quell'azzurro è troppo chiaro per risaltare sullo sfondo, sicuramente qualcuno potrebbe avere problemi di visualizzazione con un contrasto così basso.
    C'è poi l'uso ricorrente del trattino nel testo alternativo, ma forse potrebbe essere utile per un browser vocale per separare i link. Non so, è un aspetto che non conosco.

    In ogni modo IMHO si tratta del sito più accessibile fra quelli dei partiti
    gian_d
    10466
  • Non era assolutamente mia intenzione dire che quel sito non fosse accessibile. Quello che mi preoccupava era cercare di chiarire una confusione di fondo che spesso vedo riguardo a cos'è l'accessibilità.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non era assolutamente mia intenzione dire
    > che quel sito non fosse accessibile. Quello
    > che mi preoccupava era cercare di chiarire
    > una confusione di fondo che spesso vedo
    > riguardo a cos'è
    > l'accessibilità.

    e hai fatto benissimo!
    ci siamo intesi male a vicenda, anche se ho accodato il post al tuo non era mia intenzione contraddirti, solo aggiungere qualche considerazione personale Sorride
    gian_d
    10466
  • nell'altro 3d si sparla dell'accessibilità del sito di forza italia. giusto, giustissimo, se ci sono errori vanno segnalati....

    ma allora perchè non segnalare quelli sulla pagina DS???
    anche loro mostrano la validazione w3c, ma provate a validare la home page... 20 errori, dello stesso tipo di quelli presenti sul sito di forza italia.

    quello che è giusto è giusto, basta faziosità!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > nell'altro 3d si sparla
    > dell'accessibilità del sito di forza
    > italia. giusto, giustissimo, se ci sono
    > errori vanno segnalati....
    >
    > ma allora perchè non segnalare quelli
    > sulla pagina DS???
    > anche loro mostrano la validazione w3c, ma
    > provate a validare la home page... 20
    > errori, dello stesso tipo di quelli presenti
    > sul sito di forza italia.
    >
    > quello che è giusto è giusto,
    > basta faziosità!!!!!

    Li si fa falsa dichiarazione WCAG Occhiolino
  • - Scritto da: Anonimo
    > nell'altro 3d si sparla
    > dell'accessibilità del sito di forza
    > italia. giusto, giustissimo, se ci sono
    > errori vanno segnalati....
    >
    > ma allora perchè non segnalare quelli
    > sulla pagina DS???
    > anche loro mostrano la validazione w3c, ma
    > provate a validare la home page... 20
    > errori, dello stesso tipo di quelli presenti
    > sul sito di forza italia.

    Sono quello che ha aperto il thread su FI... hai perfettamente ragione, ma non avevo visto che anche loro hanno "millantato" la corretta validazione

    Quel che è giusto è giusto, scorretti ugualmente anche loro.

    Spero solo che questa abitudine di mostrare il marchio del w3c anche se il codice non è valido non si diffonda... ma in caso, che voi sappiate, si possono segnalare come abusi?
    non+autenticato
  • Me lo chiedo da sempre. Fare un sito non e' difficile ma farlo accessibile devi chiamare l'esperto. A me pare che sia un modo per creare una classe di esperti profumatamente pagati.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Me lo chiedo da sempre. Fare un sito non e'
    > difficile ma farlo accessibile devi chiamare
    > l'esperto. A me pare che sia un modo per
    > creare una classe di esperti profumatamente
    > pagati.

    Embè? Un sito accessibile è anche un sito usabile. Un sito con alta usabilità si fa ricordare. Se devo fare un sito serio e voglio che sia fatto bene, mi sembra giusto pagare professionalità e competenze. L'altro giorno stavo cercando un e-commerce. Ho trovato un sito super sponsorizzato, ma era innavigabile con mozilla e opera (e secondo me il risultato non era tanto migliore con IE): NON HO NEANCHE GUARDATO I PREZZI, e sono girato alla larga.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Me lo chiedo da sempre. Fare un sito
    > non e'
    > > difficile ma farlo accessibile devi
    > chiamare
    > > l'esperto. A me pare che sia un modo per
    > > creare una classe di esperti
    > profumatamente
    > > pagati.
    >
    > Embè? Un sito accessibile è
    > anche un sito usabile. Un sito con alta
    > usabilità si fa ricordare. Se devo
    > fare un sito serio e voglio che sia fatto
    > bene, mi sembra giusto pagare
    > professionalità e competenze. L'altro
    > giorno stavo cercando un e-commerce. Ho
    > trovato un sito super sponsorizzato, ma era
    > innavigabile con mozilla e opera (e secondo
    > me il risultato non era tanto migliore con
    > IE): NON HO NEANCHE GUARDATO I PREZZI, e
    > sono girato alla larga.
    Hai fatto bene: NON USATE IE per l'e-commerce.
    Ho rischiato di scoprirlo a mie spese, l'unica volta che
    ho preso un worm. Facendo ricerche per capire che
    rischi avevo corso, ho scoperto che IE aveva il vizio
    (non so se lo ha perso, ormai lo uso quasi solo per
    Windows Update) di memorizzare su index.dat password,
    dati personali, numeri di carta di credito anche se nelle
    impostazioni si sceglieva di non farlo, quindi lo faceva
    subdolamente alle spalle dell'utente. Ovviamente index.dat,
    che è solo oscurato, non criptato, è illeggibile dall'utente comune, ma perfettamente leggibile da qualsiasi ladro
    "serio" che si procuri i tool adatti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Me lo chiedo da sempre. Fare un sito
    > non e'
    > > difficile ma farlo accessibile devi
    > chiamare
    > > l'esperto. A me pare che sia un modo per
    > > creare una classe di esperti
    > profumatamente
    > > pagati.
    >
    > Embè? Un sito accessibile è
    > anche un sito usabile.

    No. Sono due concetti distinti.
    non+autenticato

  • > > Embè? Un sito accessibile è
    > > anche un sito usabile.
    >
    > No. Sono due concetti distinti.

    Si e no.

    E' vero che se un sito e' accessibile da un non vedente,
    non e' detto che funzioni bene per le persone "normali".

    Pero', se e' stata prestata attenzione ai non vedenti significa che si cerca di curare l'usabilita' delle pagine.

    Quindi in generale e' vero che accessibile => usabile.

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > Embè? Un sito accessibile
    > è
    > > > anche un sito usabile.
    > >
    > > No. Sono due concetti distinti.
    >
    > Si e no.
    >
    > E' vero che se un sito e' accessibile da un
    > non vedente,
    > non e' detto che funzioni bene per le
    > persone "normali".
    >
    > Pero', se e' stata prestata attenzione ai
    > non vedenti significa che si cerca di curare
    > l'usabilita' delle pagine.
    >
    > Quindi in generale e' vero che accessibile
    > => usabile.
    >
    No, non è vero. Un sito potrebbe essere tranquillamente perfettamente accessibile, lo potresti visitare con un palmare, computer, lettore vocale, braille, etc etc ma non essere nemmeno un po' usabile. Ad esempio, ci potrebbe essere un'incoerenza spaventosa tra i termini usati nei menu: ad ogni pagina la stessa voce fai corrispondere dei termini diversi (ad esempio lo stesso link in una pagina lo chiami pippo, in un altra pluto e in un altra ancora paperino). Inoltre il linguaggio usato potrebbe non essere chiaro per nulla, potrebbero mancare tutti i riferimenti al "dove sei", etc. E questo non vorrebbe dire nulla riguardo all'accessibilità - le pagine potrebbero essere perfettamente navigabili, e potresti usufruire di tutti i contenuti, avendo anche la versione "alternativa" (testuale) di tutti i contenuti multimediali, quali filmati, file audio, immagini.

    Non a caso l'accessibilità è qualcosa di oggettivamente misurabile (e per questo esistono i programmini che ti dicono se il tuo sito rispetta certi canoni di accessibilità), mentre l'usabilità va misurata in funzione del (dei) target del sito. Un sito usabile di fisica nucleare molto usabile per mio cuggino ing. fisico nucleare potrebbe non esserlo affatto per me superignorante in materia, ma potrei tranquillamente usufruire di tutto il materiale ivi presente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Me lo chiedo da sempre. Fare un sito non e'
    > difficile ma farlo accessibile devi chiamare
    > l'esperto. A me pare che sia un modo per
    > creare una classe di esperti profumatamente
    > pagati.

    Dipende. In ogni caso se vuoi sviluppare seriamente devi seguire gli standard (che non sono quelli "prodotti" dagli editor visuali...), e come tutte le professionalità richiedono studio. C'è poi chi vuole fare business sullo sviluppo chiedendo 10 volte di + per fare un sito "accessibile" al livello minimo.
    QUindi la risposta è: costa a seconda del progetto e della professionalità di chi lo propone.

  • - Scritto da: Anonimo
    > Me lo chiedo da sempre. Fare un sito non e'
    > difficile ma farlo accessibile devi chiamare
    > l'esperto. A me pare che sia un modo per
    > creare una classe di esperti profumatamente
    > pagati.

    Ci sono due livelli di professionalità:
    1) il primo, diffusissimo, s'identifica con i "professionisti" del Web che si fanno strapagare per fare un sito ottimizzato con explorer, magari decorato con i soliti fronzoli rappresentati da applet e plug-in. Il rapporto qualità/prezzo apparentemente è corretto, ma se entriamo nell'ambito dell'accessibilità, doverosa per i siti della pubblica amministrazione, consigliabile per i siti commerciali (o più in generale per tutti i siti non amatoriali) il rapporto qualità/prezzo è bassissimo. Dietro tutto questo c'è sempre un po' d'ignoranza da parte del committente, facilmente influenzato dall'estetica grafica, e un po' di malafede da parte del web designer. Facile usare dreamweaver o front page per fare un sito in breve tempo, senza neppure preoccuparsi di testarlo e validarlo.

    2) il secondo, poco diffuso, s'identifica con chi si fa un mazzo per trovare il giusto compromesso fra estetica grafica usabilità e accessibilità. Questo richiede parecchio lavoro e parecchio studio, perché bisogna studiarsi gli standard, scrivere direttamente in codice, testare testare testare. Quasi sempre in questi casi il rapporto qualità/prezzo è altissimo

    L'accessibilità è poi un invito a diventare esperti, visto che si basa su standard aperti a tutti. Diciamo che l'accessibilità costa molto soprattutto a chi i siti li fa perché rischia di essere poco remunerativa.
    Questo è il mio modesto parere.
    gian_d
    10466
  • Premesso che il sito di Forza Italia ha sicuramente un buon grado di accessibilità, specialmente se confrontato con quelli di altri partiti, non mi torna una cosa.

    http://validator.w3.org/check?uri=http%3A%2F%2Fwww...

    Eppure espongono il marchio del w3c sulla validità del codice html

    Stesso discorso con Bobby sull'accessibilità.

    Forse sarò troppo pignolo, ma per esporre quei riferimenti non basta "curare l'accessibilità", bisogna passare i test di validazione.

    Lo stesso w3c invita a farlo, se si è passati il test però

    Così mi sembra solo millantare qualcosa che non si possiede.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Akaal
    > Premesso che il sito di Forza Italia ha
    > sicuramente un buon grado di
    > accessibilità, specialmente se
    > confrontato con quelli di altri partiti, non
    > mi torna una cosa.
    >
    > validator.w3.org/check?uri=http%3A%2F%2Fwww.f
    >
    > Eppure espongono il marchio del w3c sulla
    > validità del codice html
    >
    > Stesso discorso con Bobby
    > sull'accessibilità.
    >
    > Forse sarò troppo pignolo, ma per
    > esporre quei riferimenti non basta "curare
    > l'accessibilità", bisogna passare i
    > test di validazione.
    >
    > Lo stesso w3c invita a farlo, se si
    > è passati il test però

    >
    > Così mi sembra solo millantare
    > qualcosa che non si possiede.


    4 errori... beh dai, non cerchiamo il peletto pur di attaccare FIA bocca aperta

    da quel che ho capito sono errori dovuti alle lettere accentate

    e il test CSS non dà errori

  • > 4 errori... beh dai, non cerchiamo il
    > peletto pur di attaccare FIA bocca aperta
    >
    > da quel che ho capito sono errori dovuti
    > alle lettere accentate
    >
    > e il test CSS non dà errori

    proprio perchè sono piccoli errori vanno corretti... è inammissibile fregiarsi del marchio w3c se la validazione da esito negativo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > 4 errori... beh dai, non cerchiamo il
    > > peletto pur di attaccare FIA bocca aperta
    > >
    > > da quel che ho capito sono errori dovuti
    > > alle lettere accentate
    > >
    > > e il test CSS non dà errori
    >
    > proprio perchè sono piccoli errori
    > vanno corretti... è inammissibile
    > fregiarsi del marchio w3c se la validazione
    > da esito negativo

    Probabilmente il sito ha passato la validazione w3c.
    Pero' inserendo le notizie nel DB interfacciato al server web puo' sempre scappare qualcosa. Ed e' impensabile fare la validazione ad ogni modifica. Probabilmente basta un codicillo php che verifica i dati prima di pubblicarli.

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Akaal
    >
    > Così mi sembra solo millantare
    > qualcosa che non si possiede.

    E' intrinseco in FI, non ci si può fare nulla.
    non+autenticato
  • Fino a due giorni fa la pagina contenente le immagini di bobby e del w3c era paradossale: mancava l'attributo ALT alla stessa immagine "Bobby approved". Ho segnalato la cosa a PI , dopo due giorni esce questo articolo e l'errore è stato corretto... non so bene quale siano i rapporti tra questi eventi.
    Comunque, non è pignoleria, l'utlizzo dell'icona è un abuso se tutte le pagine del sito non superano sia il processo automatico che una serie di controlli manuali.
    Fabio
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Fino a due giorni fa la pagina contenente le
    > immagini di bobby e del w3c era paradossale:
    > mancava l'attributo ALT alla stessa immagine

    Al momento la pagina vecchia è ancora nella cache di Google:
    http://www.google.it/search?q=cache:D-hc19lwLSIJ:w...
    non+autenticato
  • Il link non funziona.
    Comunque basta cercare "accessibile forza italia" con google e scegliere la versione cache della pagina accessibile.html (al momento il secondo risultato)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)