Windows CE 5 strizza l'occhio a Linux

Con l'imminente rilascio del nuovo Windows CE 5.0 Microsoft permetterà a chi dispone di licenza del sistema operativo embedded di personalizzare il codice e conservare la proprietà delle modifiche. Una mossa scaccia-Linux

San Diego (USA) - Il modello open source continua ad essere la musa ispiratrice di quell'iniziativa, nota come Shared Source, con cui Microsoft sta tentando di contrastare l'ascesa di Linux. E' con occhio puntato alle licenze open source, infatti, che il gigante di Redmond ha varato un nuovo programma di licensing che accompagnerà Windows CE 5.0, nuova versione del proprio sistema operativo embedded.

In base ai nuovi termini, tutti coloro che dispongono di licenza Windows CE potranno vendere prodotti basati su modifiche apportate al codice sorgente del sistema operativo di Microsoft, un'opportunità in precedenza accordata solo ad un selezionato numero di produttori di dispositivi e di chip. Ma la più grande novità è data dal fatto che, per la prima volta, i licenziatari possono conservare la proprietà del codice derivato senza sottostare all'obbligo di condividerlo con Microsoft e i suoi partner.

"Crediamo che la possibilità di vendere prodotti derivati, senza alcun obbligo di condividere le personalizzazioni al codice, costituirà una forte attrattiva per i produttori di device: questi, infatti, vogliono conservare i diritti (sul codice modificato, NdR) per avere un vantaggio competitivo sui concorrenti", ha dichiarato Ya-Qin Zhang, corporate vice president della Mobile and Embedded Devices Division di Microsoft.
Il nuovo modello di licenza rappresenta un'evoluzione del programma Shared Source Premium introdotto dal big di Redmond circa un anno fa: questo prevedeva che un selezionato numero di partner potesse commercializzare le modifiche al codice di Windows CE insieme ai propri dispositivi, a patto però di condividere tali modifiche con Microsoft.

Anche se il codice di Windows CE 5.0 potrà essere scaricato gratuitamente dal Web, i produttori che vorranno vendere le proprie modifiche al software dovranno acquistare una licenza run-time.

La possibilità di modificare e ridistribuire a fini commerciali il codice sorgente di Windows CE rimane soggetta a precise restrizioni, le stesse che delimitano ancora in modo netto il confine fra la una licenza Shared Source e una open source. Non è ad esempio possibile utilizzare il codice di Windows CE per costruire un nuovo sistema operativo, integrarne delle sue parti in altri prodotti o, più in generale, farne usi non espressamente previsti dalla licenza di Microsoft.

Il gigante guidato da Bill Gates conta di mettere a disposizione dei propri clienti oltre 2,5 milioni di linee del codice di Windows CE 5.0, pari a circa il 60-70% dell'intero sistema operativo: queste includono kernel, interfaccia grafica utente, file-system, driver di periferica e server Web.

Il colosso afferma che, ad oggi, sono oltre 250.000 gli sviluppatori di hardware e software embedded che hanno scaricato il codice shared source di Windows CE.

Dopo il mercato dei server, quello dei dispositivi embedded è il settore in cui Linux ha incontrato maggiore successo, in buona parte derivato dalla possibilità, per i produttori, di modificarne a piacimento il codice adattandolo alle proprie esigenze. La mossa di Microsoft riflette in modo chiaro la volontà del colosso di combattere il software open source, e in primo luogo Linux, con alcune delle stesse armi dell'avversario. Una mossa accompagnata anche da uno sforzo, questa volta di natura tecnica, mirato a rendere Windows CE un sistema altrettanto flessibile e modulare di Linux. In questa strategia rientra anche il rilascio, lo scorso anno, della licenza Windows CE Core, che consente ai produttori di assumere in licenza un sottoinsieme del sistema operativo pensato per i dispositivi elettronici più economici o con limitate risorse hardware, come player MP3 e fotocamere digitali.

Windows CE, alla base della piattaforma Windows Mobile (che comprende Pocket PC e Smartphone), è un sistema operativo real-time rivolto ad una vasta gamma di dispositivi, tra cui gateway, controlli industriali, computer palmari, set-top box, telefoni VoIP e thin client. La nuova versione 5.0, che entrerà in produzione il 9 luglio, promette migliorie alle performance di rete, il supporto ad una versione mobile delle Direct 3D, una più ampia base di driver di periferica e l'integrazione di una tecnologia per monitorare le prestazioni di un sistema da remoto.
36 Commenti alla Notizia Windows CE 5 strizza l'occhio a Linux
Ordina
  • Ma è possibile che terminal service in pocket PC 2002 va benissimo mentre in mobile 2003 è completamente instabile?

    carlo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma è possibile che terminal service
    > in pocket PC 2002 va benissimo mentre in
    > mobile 2003 è completamente
    > instabile?
    >
    > carlo

    Condivido totalmente quanto hai detto nel tuo intervento
    non+autenticato
  • provando win 2003 pocket pc mi sono reso conto di quanto esso sia limitato.

    io spero che questa mossa consenta a terze parti di produrre con facilità appz in grado di renderlo più elastico e flessibili alle esigenze di ogni utente... anche perché, nonostante la crescente diffusione delle periferiche embedded, ancora spesso queste si rivolgono ad un target più verticale rispetto ai pc, ma per avere una certa diffusione di questo genere di prodotti è necessario dare agli utenti finali la possibilità di personalizzare il prodotto (anche tramite tools realizzati da ditte esterne, o perché no, da studentelli cantinariA bocca aperta )
  • Sul nuovo motorola MPX e sui nuovi palmari HP verrà montato Windows mobile 2003 second edition, ma sto Win CE è quello o no? non ci sto a capì una mazza... ci sono troppi windows a giro, dal Pocket PC2002 al Mobile 2003 allo smatphne 2004...uffa.!
    non+autenticato
  • no... la base per Windows Mobile 2003 e Windows Mobile 2003 SE è Windows CE 4.2...

    Windows CE 5 sarà la base per una nuova versione di Windows Mobile...

    http://www.ipaqabilities.com/
    non+autenticato
  • serve la possibilita' di ricompilarlo tutto non di cambiare il colore e la forma delle finestre,e altre cavolatine

    non+autenticato
  • ma uno come fa a gestire 2,5 milioni di righe di codice?
    224
  • - Scritto da: argo
    > ma uno come fa a gestire 2,5 milioni di
    > righe di codice?

    alcuni di questi openari sono ridicoli.

    l'open-source è una forza e sta cambiando e cambierà la faccia dell'it: ma pretendere che un progetto così complesso sia gestibile da uno che si spaccia per programmatore solo perché ha preso il diploma di perito informatico (come potrei essere io l'anno prossimo) è pura follia.


    infatti il target di MS sono le aziende, che possiedono risorse, know-how, coordinazione sufficiente a poter gestire una mole di codice così' onerosa.
  • In ogni applicativo o SO mediamente complesso c'è appena un 20% di codice che si sobbarca l'80% del lavoro vero. Lo sanno benissimo tutti i Programmatori e chi si dedica all'ottimizzazione del codice. Il resto è un additivo volumetrico che fa il restante 20%.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > In ogni applicativo o SO mediamente
    > complesso c'è appena un 20% di codice
    > che si sobbarca l'80% del lavoro vero. Lo
    > sanno benissimo tutti i Programmatori e chi
    > si dedica all'ottimizzazione del codice. Il
    > resto è un additivo volumetrico che
    > fa il restante 20%.

    Magari nelle applicazioni a livello utente. Nei kernel l'1% del codice fa il 99% del lavoro. Chi scrive che quello che serve e' la possibilita' di ricompilare tutto non ha idea di come sia fatto un SO, soprattutto quelli della famiglia Microsoft.
    non+autenticato
  • Lo pensavo anche io, ma dopo che l'hai detto te è sicuramente il contrario.
    non+autenticato
  • non conosco il winzozz 2003 ma i precedenti, 98 in particolare,
    sono stati scritti da cerebrolesi. poi tra patch e bischerate il
    chaos si è ulteriormente imputtanato. non posso credere che
    un simile casino sia sfuggito di mano. è stato pensato per
    essere inutilmente complicato (e inefficiente). la versione di
    winzozz 98 e nt che ho modificato e in parte riscritto necessita
    del 40% della mole di dll e amenicoli vari e ha delle ottime
    prestazioni; basta levare activex e internet explorer e "qualche"
    cazzata tipo: wmp, upnp, dcom, wbem, hta e compagnia bella.

    il motivo per cui microzozz non è credibile quando fa simili
    annunci è che non è il suo stile: ha sempre rastrellato tutta la
    tecnologia potenzialmente concorrenziale, modificata e "fatta
    sua" mutando gli standard in "standard privati" (ammesso che
    di standard si possa ancora parlare) vedi l'innumerevole e
    inutile numero di protocolli privati che ha sempre adottato.
    totale: microzozz mente al mercato come ha sempre fatto.
    bene! questo vuol dire che comincia ad avere paura.

    un prodotto per quanto complesso quando è inutilmente
    complicato (come i winzozz di cui sopra) va sempre guardato
    con sospetto. ebbene che restino pure arroccati tanto prima
    o poi la nottata ha da finì

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non conosco il winzozz 2003 ma i precedenti,
    > 98 in particolare,
    > sono stati scritti da cerebrolesi. poi tra
    > patch e bischerate il
    > chaos si è ulteriormente imputtanato.

    bhe' se lo dici tu allora...
    perchè voi linari prendete sempre a confronto win98 e l'ultimo kernel di linux? win200 c'ha già 5 anni e ora siamo a win2003, tra pochissimo poi sarà Longhorn.

    > non posso credere che
    > un simile casino sia sfuggito di mano.
    > è stato pensato per
    > essere inutilmente complicato (e
    > inefficiente). la versione di

    windows complicato???? ma dai su.... e linux allora?
    si vabbe'... "se linux lo sai usare non è complicato", "linux lo usa anche mia nonna", "la mandrake si installa da sola".... ma per favore su.


    > winzozz 98 e nt che ho modificato e in parte
    > riscritto necessita

    cos'hai riscritto cosa?

    > del 40% della mole di dll e amenicoli vari e
    > ha delle ottime
    > prestazioni; basta levare activex e internet
    > explorer e "qualche"
    > cazzata tipo: wmp, upnp, dcom, wbem, hta e
    > compagnia bella.

    upnp in win98? Java wbem? eccheccentra con win?

    >
    > il motivo per cui microzozz non è
    > credibile quando fa simili
    > annunci è che non è il suo
    > stile: ha sempre rastrellato tutta la
    > tecnologia potenzialmente concorrenziale,
    > modificata e "fatta
    > sua" mutando gli standard in "standard
    > privati" (ammesso che
    > di standard si possa ancora parlare) vedi
    > l'innumerevole e
    > inutile numero di protocolli privati che ha
    > sempre adottato.

    libero mercato ragazzo, non ci posso fare nulla se non ti sta bene.

    >[...]
    > con sospetto. ebbene che restino pure
    > arroccati tanto prima
    > o poi la nottata ha da finì

    si certo.

  • Ottima mossa. Commerciale sicuramente, ma ottima.
    non+autenticato
  • amen fratelloDeluso
    non+autenticato
  • Ti ruga eh?Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ti ruga eh?Occhiolino

    se non è linus ... non può mai andare bene!
    codice closed: si ma così ci sono gli spyware (si come no anche nel forno a microonde allora, visto che non posso sapere cosa fa), e poi serve per non far vedere le sporche che fanno...
    codice shared: si ma allora non va bene così perchè...

    un po di calma....te lo prendo il pinguino....
    ..a me tre..
    tre polaretti al limoneSorride:):):):):):):):):)

    p.s. scusate il sarcasmo ma siete ridicoli!
    Gates afferma che il nemico pubblico numero uno è la pirateria...notizia e relativi post...
    c'è ne fosse mezzo che parla della pirateria e dell'impatto che ha sulle software house per valutare se gates parla a sproposito...
    NO! gates parla sempre a sproposito a priori!Perchè non è linus....
    solo post demenziali che voglio raccontare le loro visioni!
    nemico numero 1 la libertà....gates si è arrichito con la pirateria..si ma il monopoli..le schermate blu..winzzoz utonti..

    che dire dei Corsi Microsoft per docenti
    qualche comento diverso dal tipo:
    raccapricciante...si formano le nuove schiere (ma che è una guerra con tanto di eserciti schierati?)..qualcuno lo fermi (e perchè fa quello che il mondo linux si sogna, avvicina la gente ai proprio sistemi e linguggi, ed in un mondo scolastico stagnante e antiquato come quello italiano una ventata di novità non fa certo male!)

    be che dire bravi!
    ma mi pare le vostre siano posizioni di fede e non reali..... Fan Windows
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > avvicina la gente ai
    > proprio sistemi e linguaggi, ed in un mondo
    > scolastico stagnante e antiquato come quello
    > italiano una ventata di novità non fa
    > certo male!)
    > be che dire bravi!
    > ma mi pare le vostre siano posizioni di fede
    > e non reali..... Fan Windows


    Non reali?
    Vai su http://stream.apple.akadns.net/ e comincia a seguire dal 35° minuto, poi mi dici cosa dovrebbero mettere in mano agli insegnanti, tecnologia di OGGI o anticaglia copiata spacciata per "innovazione"......

    Basta girarci intorno: Bill Gates vende FUFFA vecchia e stantia, vende PROBLEMI, vende l'obbligo di aggiornare il PC ogni anno, vende...perchè sa SOLO VENDERE.
    Di innovare non se ne parla.


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > avvicina la gente ai
    > > proprio sistemi e linguaggi, ed in un
    > mondo
    > > scolastico stagnante e antiquato come
    > quello
    > > italiano una ventata di novità
    > non fa
    > > certo male!)
    > > be che dire bravi!
    > > ma mi pare le vostre siano posizioni di
    > fede
    > > e non reali..... Fan Windows
    >
    >
    > Non reali?
    > Vai su stream.apple.akadns.net / e comincia
    > a seguire dal 35° minuto, poi mi dici cosa
    > dovrebbero mettere in mano agli insegnanti,

    perchè apple non si muove e lo fa??
    nooooo, perchè mai....tanto poi basta criticare!


    > tecnologia di OGGI o anticaglia copiata
    > spacciata per "innovazione"......

    ??????
    la solita storia!!!!!
    troll è basta!

    >
    > Basta girarci intorno: Bill Gates vende
    > FUFFA vecchia e stantia,

    o kakkio....avvisa subito il mondo perchè ms ha quasi il 90% del mercato...e visto che tu sei stato illuminato e meglio che fai presente anche agli altri!
    presto corri..non stare a scrivere in questo forum vai a farti ridere dietro da chi con il computer ci lavora e non va in giro a evangelizzare la gente!

    vende PROBLEMI,
    > vende l'obbligo di aggiornare il PC ogni
    > anno, vende...perchè sa SOLO VENDERE.
    >
    > Di innovare non se ne parla.

    Troll

    >
    >
    mettere nelle mani di studenti pc apple che costano il triplo di macchine x86?
    e perchè?
    per sperare di trovare lavoro in una fetta del 5% del mercato informatico?
    non credi sia meglio preparare gli studenti per rapportarsi con quasi il 90 % del mercato???
    nooooo, ma solo perchè a te piace il tuo 5%!
    non credi sia meglio preparare gli studenti?
    stai qui a trollare ma apple non ha mai fatto iniziative simili...smuoviamo un po i culetti invece di dare aria alla bocca..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > avvicina la gente ai
    > > > proprio sistemi e linguaggi, ed in
    > un
    > > mondo
    > > > scolastico stagnante e antiquato
    > come
    > > quello
    > > > italiano una ventata di
    > novità
    > > non fa
    > > > certo male!)
    > > > be che dire bravi!
    > > > ma mi pare le vostre siano
    > posizioni di
    > > fede
    > > > e non reali..... Fan Windows
    > >
    > >
    > > Non reali?
    > > Vai su stream.apple.akadns.net / e
    > comincia
    > > a seguire dal 35° minuto, poi mi dici
    > cosa
    > > dovrebbero mettere in mano agli
    > insegnanti,
    >
    > perchè apple non si muove e lo fa??
    > nooooo, perchè mai....tanto poi basta
    > criticare!
    >


    ???


    >
    > > tecnologia di OGGI o anticaglia copiata
    > > spacciata per "innovazione"......
    >
    > ??????
    > la solita storia!!!!!
    > troll è basta!


    E' la solita storia per la solita anticaglia spacciata per software. Se non vuoi sentirla lamentati con zio Bill, non con chi ti dice che è fuffa, perché E' fuffa.





    > >
    > > Basta girarci intorno: Bill Gates vende
    > > FUFFA vecchia e stantia,
    >
    > o kakkio....avvisa subito il mondo
    > perchè ms ha quasi il 90% del
    > mercato...e visto che tu sei stato
    > illuminato e meglio che fai presente anche
    > agli altri!


    Io non sono illuminato, sono quelli come te che hanno il prosciutto sugli occhi. Se permetti è ben diverso.

    Io faccio provare ai MIEI amici OSX, perché si rendano conto da soli NON di quello che è OSX ma di quello che è Windows!!!!!!



    > presto corri..non stare a scrivere in questo
    > forum vai a farti ridere dietro da chi con
    > il computer ci lavora e non va in giro a
    > evangelizzare la gente!
    >

    Evangelizzare? Io OSX l'ho scoperto da solo mentre giravo in un Mediaworld, se stavo a sentire i talebani Microsoft come te, ero ancora ad impazzire con Norton e driver.




    > vende PROBLEMI,
    > > vende l'obbligo di aggiornare il PC ogni
    > > anno, vende...perchè sa SOLO
    > VENDERE.
    > >
    > > Di innovare non se ne parla.
    >
    > Troll
    >

    Troll a me? Mi dici una innovazione vera, una sola, introdotta dal sig. Gates negli ultimi 20 anni? Una sola....





    > >
    > >
    > mettere nelle mani di studenti pc apple che
    > costano il triplo di macchine x86?

    E io sarei il troll..........le macchine Apple costano 20 volte tanto...
    A parte gli scherzi a un terzo del prezzo di un eMac non prendi neanche un cellulare e comunque quello che costa in un computer NON è l'hardware ma il software. Continuiamo così, continuiamo a far credere ai ragazzi che il software va solo scroccato.




    > e perchè?

    Perché è meglio. Anzi...perché vale quello che costa, al contrario di un PC con Windows che NON VALE quello che costa, per quanto poco lo puoi pagare.
    Una Yaris vale 10.000 Euro e costa 10.000 Euro, una Panda vale 5.000 Euro e costa 5.000 Euro, ora che ho un termine di paragone posso affermare in tutta coscenza che uso Windows solo se pagano me per farlo....


    > per sperare di trovare lavoro in una fetta
    > del 5% del mercato informatico?

    Allora ammetti di non aver MAI usato altro che Windows!!!!
    Su Mac si usano gli STESSI documenti che sulle altre piattaforme, un jpeg o un xls sono LA STESSA COSA, solo che li gestisci con applicazioni che girano su un Sistema Operativoi, non su un accrocchio meno che ridicolo.




    > non credi sia meglio preparare gli studenti
    > per rapportarsi con quasi il 90 % del
    > mercato???

    Ci fai o ci sei? Sai almeno che Office per OSX, a detta di Bill Gates stesso, è meglio della versione per Windows?

    L'unica, enorme differenza che gli studenti troverebbero sarebbe la mancata perdita di tempo per le incongruenze logiche di un sistema idiota e obsoleto, scomodo e illogico.
    E, peccato dei peccati, troverebbero piacevole usare uno strumento didattico. Questo sarebbe grave, per questo continueranno a subire quell'ignominia di Windows.


    > nooooo, ma solo perchè a te piace il
    > tuo 5%!
    > non credi sia meglio preparare gli studenti?
    > stai qui a trollare ma apple non ha mai
    > fatto iniziative simili...


    Gli studenti vanno preparati a gestire i contenuti, non le bizze e le incongruenze di un sistema sbagliato. Quanto ti ci vuole per connetterti da zero in una rete? Quanto ci metti a settare una condivisione Wi-Fi? Con un Mac non ci vuole il tempo di pensarlo.....ed è così per TUTTO, che tu ci creda o no. L'errore sta nel subire passivamente quello che il "mercato" ha deciso per noi, senza fare paragoni seri e reali, solo così pefino gli utenti Windows potranno usufruire di innovazione VERA e non solo raccontata.....




    smuoviamo un po i
    > culetti invece di dare aria alla bocca..


    A me è sufficiente aprire il powerbook per essere circondato da persone che con WIndows non vogliono più avere NIENTE a che fare, esattamente come è successo a me.
    E ti dirò di più: a gennaio 2005 festeggio pure l'anniversario della fine dell'assedio di Redmond nei miei confronti!




    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)