Bufera di utenti su Lycos.it per Spraydate

Venerdì prossimo un gruppo di utenti del celebre portale si ripromette di manifestare dinanzi alla sede di Lycos Italia. Il motivo è la chiusura del sito-community Lycos.Spraydate. Lycos ribatte: stiamo lavorando per voi, parliamone

Bufera di utenti su Lycos.it per SpraydateMilano - "Lasciateci Spray! Salviamo Spray": con questo slogan in queste ore sta montando una protesta contro Lycos Italia. Il portalone ha infatti intenzione di chiudere il proprio sito Spraydate, frequentato da decine di migliaia di persone, invitando tutti a "migrare" a Love@Lycos, nuovo sito-community firmato Lycos.

Ma molti utenti di Spraydate non ci stanno e si stanno organizzando non solo con forum e siti dedicati alla protesta, ma anche pianificando una manifestazione di fronte alla sede milanese di Lycos Italia per il prossimo venerdì.

Spraydate ha una lunga storia. Nato come area annunci in seno a Clarence.com, è poi passato da Spray.it a Lycos Italia quando quest'ultima ha acquisito Spray. La sua funzione di "community" gratuita, senza censure e aperta a tutti, orientata alla creazione di amicizie ma anche di relazioni sentimentali e "piccanti", ne ha decretato nel tempo la popolarità, raggiungendo più di 85mila utenti.
Nel frattempo, Lycos Italia ha acquisito Annunci.it e lo ha poi inserito nel suo Love@Lycos.it, un altro sito-community specchio delle attività già condotte da altre divisioni internazionali di Lycos. Perché dunque si è giunti alla decisione di chiudere Spraydate?

Alberto Guglielmone, direttore marketing Lycos Italia, ha spiegato a Punto Informatico che la decisione su Spraydate non è una scelta ma una via obbligata. "Il sito - ha spiegato - si regge su una infrastruttura tecnica che non è all'altezza delle richieste e dei numeri che caratterizzano Spraydate. La tecnologia è diventata inaffidabile e potrebbe piantarsi da un momento all'altro".

Secondo Marco, uno dei numerosi utenti di Spraydate che in questi giorni ha contattato Punto Informatico, invece, "la vera ragione sono i miliardi buttati via da Lycos per Annunci.it, poi diventato Spraydate".

Eppure gli utenti di Spraydate sono numerosi ed è difficile ipotizzare che un portale-comunità come Lycos Italia possa non tenere conto delle loro esigenze. Lo conferma Guglielmone: "Stiamo lavorando per introdurre in Love@Lycos, sito che dispone di una tecnologia avanzata ed affidabile, una serie di funzionalità che erano caratteristiche di Spraydate, proprio per venire incontro alle esigenze dei nostri utenti".

"Quello che è accaduto - spiega Guglielmone - è in parte colpa nostra perché nella comunicazione agli utenti non siamo entrati nei dettagli dei problemi tecnici che dobbiamo affrontare con Spraydate e che si possono risolvere con Love@Lycos. L'80 per cento degli utenti di Spraydate sono iscritti a Love@Lycos. Stiamo lavorando per fare in modo che anche tutti gli altri si sentano a loro agio nel migrare al nuovo sito che stiamo aggiornando e modificando proprio a questo scopo".

Basterà questo a calmare la protesta degli utenti? Guglielmone assicura: "Siamo aperti al dialogo e intenzionati a contattare gli utenti per capire fino in fondo le loro esigenze e porci nel modo migliore rispetto a queste".
TAG: italia
15 Commenti alla Notizia Bufera di utenti su Lycos.it per Spraydate
Ordina
  • chiudono pure LycosMail!!! e - per di più - impedendo di forwardare la posta ad altri indirizzi!
    mi paiono comportamenti degni di un monopolista SCARSAMENTE ATTENTO alla propria utenza che, difficilmente, potrà divenire clientela a causa di questi comportamenti...
    non+autenticato

  • Il progetto di Love@Lycos è solo una questione di "numeri". Vogliono poter dire: la comunità è costituita da 000.000.000 persone.
    Pura azione di marketing dove l'utente è solo un numero, nulla di più.

    Non ci credete? Aspettate le prossime campagne di Lycos!

    non+autenticato
  • Non piango per spraydate piango nel vedere in che modo si muovono gli elefanti del web.
    Ho i soldi e ti compro e poi ti elimino dopo aver prosciugato la tua linfa vitale. Anch'io sono utente - saltuario - di spraydate e ogni tanto mi diverte farci un salto e incontrare gente nuova... ma non traghetterò su lycos proprio perchè "aborro" questo modo di fare, non mi sento rispettato. Ma credo che a quelli di lycos non giene freghi niente...
    non+autenticato
  • Propongo di dare a questa manifestazione un nome: spray day? che ne dite?
    Propongo poi di far rivivere spray date con il nome di sprayday in memoria di questo atto di protesta su un altro portalone community come tripod o geocities.
    L'importante sarebbe creare un comitato spontaneo di utenti all'altezza del compito con residenza vicina a quella in cui si edita il sito di clarence cosi' da non creare un conflitto di interessi per i redattori di clarence.

    Ritengo che lycos non abbia buttato via i soldi comprando annunci.it e neppure ci sia il pericolo di far impiantare il sistema con spraydate a causa della tecnologia che sta' usando.
    Piuttosto e' un altro il discorso: Io mega portale, creo love@lycos e mi conquisto i miei 30-40 mila abbonati, poi compro spraydate e lo faccio confluire in lycos.it e compro pure annunci.it per togliermi un po' di concorrenza.
    Convinco gli utenti di spraydate che essere utenti di love@lycos e' la stessa cosa, tanto sono cugini e quando riesco a catturarne l'ottanta per cento chiudo spraydate ed in un colpo solo ho almeno 100.000 utenti, l'unica vera cosa che conta per internet: gli abbonati.
    Il denaro che usavo per mantenere la vetusta spraydate lo uso in pubblicita' per love@lycos e cosi' aumento il numero di abbonati tenendo alla corda chi avesse intenzione di iniziare a farmi concorrenza.
    non+autenticato
  • Mollatelo e passate a Yahoo Chat, possibilmente a Sesso. Io li' ho sempre beccato alla grande.   Altro che quella palla di Spraydate!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)