Nanotecnologia, i dubbi del principe Carlo

L'erede al trono inglese interviene nel dibattito più caldo del momento per chiedere riflessioni più approfondite, mentre i nanocosi si iniziano a diffondere

Londra - L'erede al trono inglese, il principe Carlo, sostiene la buona causa del mondo della ricerca e della imprese che puntano sulle nanotecnologie ma chiede che pubblico e privato prendano coscienza di cosa significano i nuovi sviluppi dell'alta tecnologia.

Intervenendo con una lettera all'Independent nel caldissimo dibattito sulla nanoscienza, Carlo spedisce nel "regno della fantascienza" paure a suo dire irrazionali, come quella secondo cui un giorno microscopici nanorobot si moltiplicheranno da soli e distruggeranno il pianeta.

"Ciò che conta - scrive - è far procedere il dibattito che dovrebbe accompagnare l'introduzione di tali tecnologie che lavorano su un livello che è quello dei fondamenti della vita stessa".
Carlo sembra temere che gli interessi industriali dietro le nanotecnologie possano dare adito a pericoli oggi imperscrutabili. "Scoprire i segreti dell'Universo - spiega - è una cosa; assicurarsi che questi siano utilizzati con saggezza e in modo appropriato è davvero un'altra cosa".

Il Principe CarloIl figlio della regina Elisabetta sottolinea l'importante lavoro che le istituzioni accademiche britanniche stanno conducendo per comprendere appieno la portata delle nanotecnologie e il loro possibile impatto. Allo stesso tempo chiede che proprio ora, all'alba della nanoera, si lavori di più su questo fronte e lamenta il fatto che il budget europeo dedicato a valutare le conseguenze ambientali della nanotecnologia costituisca solo il 5 per cento del budget di ricerca nel settore.

Un altro punto fondamentale toccato da Carlo è quello dei brevetti sulle nanotecnologie: "Si tratta di tecnologie che operano sullo stesso piano dei processi naturali di auto-assemblamento. Non ci sono rischi nel garantire brevetti sulla Natura?"

Carlo rivolge le sue domande a tutti, all'opinione pubblica e agli scienziati, ma anche alle imprese e ai governi, spiegando che "può non essere facile barcamenarsi tra una reazione luddista e una capitolazione al nuovo coraggioso mondo tecnologico, specialmente quando soldi, lavoro e imprese sono a rischio" ma che è uno sforzo evidentemente necessario.
TAG: mondo
10 Commenti alla Notizia Nanotecnologia, i dubbi del principe Carlo
Ordina
  • Il 5% e' una enormita' per parlare e parlare e parlare ... vogliamo togliere soldi alla ricerca per darli a quelli che "parlano" della ricerca? Benissimo ... ne uscira' una nuova selva di commissioni etiche, di garanti, di comitati e di chissa' quante altre specie di parlatori. Ma perche' per ogni persona che lavora ne dobbiamo mantenere 4 che parlano del lavoro altrui? Fossero solo chiacchere tra di loro ... ma fanno pure danni ... come si vede dai risultati di tali commissioni su ricerca biomedica, clonazione staminale, ogm, etc. etc. ... li abbiamo lasciati parlare, li abbiamo pagati con le nostre tasse e ci ritroviamo con leggi medievali ed oscurantiste che ci obbligano perfino a far sviluppare feti malati(!) per chissa' quale calcolo etico! O forse per un calcolo piu' terreno ... quello delle associazioni che prendono denaro pubblico per prendersi cura di chi nascera' con gravi malformazioni genetiche "per legge'! E adesso se la prendono con le nanotecnologia ... ma fatemi il piacere ... non sanno nemmeno che di che si tratta! Perche' sanno di che si tratta con la genetica? Ma non fatemi ridere ... direte ... si ma sono cose troppo recenti perche' ci si possa tenere al passo ... beh ok ... allora torniamo indietro di un secolo e passa ... sanno nulla di Maxwell e dell'elettromagnetismo?!? Non credo dato che anche oggi l'ennesimo comitato per la divulgazione dell'ignoranza popolare mi ha chiesto di firmare per abolire una installazione di una antenna a mezzo Km da casa mia, eh beh certo ... il campo elettromagnetico (che a quanto pare confondono con le radiazioni ionizzanti) ... cosi' questi mentre regalano ai bambini di 7 anni il cellulare, preoccupati della salute dei piccoli preferiscono appoggiare sul cervello un telefonino che emette il triplo per agganciarsi ad una antenna piu' distante ahahahahahahahahhahahah

    Il 5% basta e avanza!

    Sorride


    non+autenticato
  • quoto in pieno e totalmente.


    tanto se c'abbiamo da estinguerci ci estingueremo, con o senza "commissioni sulla curvatura delle banane"
  • forse il danno è già fatto: perchè il principe Carlo di fantasia autolesionista ne avrà anche molta, ma c'è chi lo supera. provate a leggervi, se non avete nulla di meglio da fare, "Nanotecnologie aliene": http://www.marcocavicchioli.it#racconti ...

    poi fatemi sapere.
  • Sono andata a vedere a ti dirò: manco una foto.... come faccio a vedere se assomiglia ad Xman?
    non+autenticato
  • Ricordo ancora una volta a chi volesse cimentarsi con questi affascinanati temi, sopratutto in prospettiva, il sito di Estropico, la piu grande fonte di informazioni in Italiano su nanotecnologie, tecniche longevizzanti, futuro prossimo remoto.


    http://www.estropico.it
    non+autenticato
  • - Scritto da: brunposta
    > Ricordo ancora una volta a chi volesse
    > cimentarsi con questi affascinanati temi,
    > sopratutto in prospettiva, il sito di
    > Estropico, la piu grande fonte di
    > informazioni in Italiano su nanotecnologie,
    > tecniche longevizzanti, futuro prossimo
    > remoto.
    >
    >
    > www.estropico.it

    è un po' masturbatorio, ma nel complesso interessante, ci ho passato su qualche notte.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 13/07/2004 3.10.17

  • - Scritto da: avvelenato
    > - Scritto da: brunposta
    > > Ricordo ancora una volta a chi volesse
    > > cimentarsi con questi affascinanati
    > temi,
    > > sopratutto in prospettiva, il sito di
    > > Estropico, la piu grande fonte di
    > > informazioni in Italiano su
    > nanotecnologie,
    > > tecniche longevizzanti, futuro prossimo
    > > remoto.
    > >
    > >
    > > www.estropico.it
    >
    > è un po' masturbatorio, ma nel
    > complesso interessante, ci ho passato su
    > qualche notte.

    http://www.estropico.com
    non+autenticato

  • - Scritto da: brunposta
    > Ricordo ancora una volta a chi volesse
    > cimentarsi con questi affascinanati temi,
    > sopratutto in prospettiva, il sito di
    > Estropico, la piu grande fonte di
    > informazioni in Italiano su nanotecnologie,
    > tecniche longevizzanti, futuro prossimo
    > remoto.
    >
    >
    > www.estropico.it


    e questi estropici affermano di non avere dogmi???
    sviluppo tecnologico, immortalità e benessere a tutti i costi cosa sono???
    non+autenticato
  • http://en.wikipedia.org/wiki/Grey_goo

    il futuro è segnato. Siamo spacciati. Resistance is futile.

  • - Scritto da: avvelenato

    > Resistance is futile.
    "è inevitabile"
    non+autenticato