Un Pinguino prevede il tempo in Europa

Il più importante centro europeo di meteorologia ha appena acceso un cluster di server Linux con lo scopo di valutarne affidabilità e potenza e, nei prossimi anni, farne la propria piattaforma di lavoro

Reading (Gran Bretagna) - Nei locali dello European Centre for Medium-Range Weather Forecasts (ECMWF), un'organizzazione che fa le previsioni meteorologiche e studia il clima, è appena entrato in funzione un imponente cluster di server su cui gira Linux.

Il supercomputer, chiamato Evolocity II, è stato sviluppato dalla società californiana Linux Networx come progetto pilota dell'ECMWF per la valutazione di Linux e del software open source. Il centro europeo sta infatti considerando la possibilità di rimpiazzare, entro i prossimi tre anni, l'intero suo parco di sistemi ad alte prestazioni con cluster Linux.

Al momento Evolocity II viene già messo alla prova facendovi girare software per l'analisi dei dati meteorologici e simulazioni climatiche.
Walter Zwieflhofer, a capo dell'organizzazione con sede in Inghilterra, ha spiegato che Evolocity II è stato scelto fra una rosa di 10 candidati, tra cui diversi sistemi proprietari.

Il supercomputer di Linux Networx, su cui gira la distribuzione SuSE Linux, è composto da 64 processori Opteron da 2,2 GHz, 128 GB di memoria, interconnessioni InfiniBand e una suite di software per la gestione e il monitoraggio del cluster.

Attualmente ECMWF utilizza, come sistema centrale, un cluster di server p690 di IBM con sistema operativo AIX.

ECMWF fornisce le previsioni meteorologiche a 10 giorni a 25 paesi europei, fra cui anche l'Italia. Il centro conduce anche diverse attività di ricerca per l'analisi e lo studio delle variazioni climatiche nel medio e lungo periodo.
TAG: hw
31 Commenti alla Notizia Un Pinguino prevede il tempo in Europa
Ordina
  • Ecco l'ennesima dimostrazione che quando si devono fare cose serie, e non puro marketing, si va su linux e x86, altro che quella roba della eppols che hanno messo su ad hoc per la campagna pubblicitaria e l'hanno smontato dopo pochi mesi, con la scusa che sostituiscono tutto con xserve, anche perche' di solito chi investe milioni di euro in un progetto del genere non e' che lo butta appena esce il processore nuovo, ma lo sfrutta finche' campa, al massimo dopo tanto sforzo fatto per mettere su un un centro di calcolo, se se ne vuile fare un altro con xserve, se ne costruisce un altro lasciando il primo funzionante, al mondo ci sono centri di calcolo di tutto rispetto basati su cluster con processori di 8 anni fa, figuratevi se smantellano un cluster del genere dopo 6 mesi!!!

    Vi consiglio una lettura di Franz Kafka: "Un vendifrottole smascherato" a voi capire chi e' il venditoreOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    ( http://www.tcf.vt.edu/index.html )

        * Assembly - Completed!
        * System Stablization - In Process
        * Benchmarking - In Process

    serve altro eh?
    non+autenticato
  • Sul fatto che l'architettura x86 faccia schifo (almeno a mio parere) non ci piove, ma attualmente pochissima gente ha al giorno d'oggi necessita' di usare l'assembly (il C va' piu' che bene) e quelle sono le CPU che si trovano sugli scaffali (commodity), non conviene comprare HW da apple.

    Non vorrei dire stupidaggini, ma mi sembra che non si sia mai saputo quanto e' costato all'universita' della Virginia il cluster con   gli apple.

    Se fosse stato per me', avrei voluto veder continuare lo sviluppo degli alpha...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sul fatto che l'architettura x86 faccia
    > schifo (almeno a mio parere) non ci piove,
    > ma attualmente pochissima gente ha al giorno
    > d'oggi necessita' di usare l'assembly (il C
    > va' piu' che bene) e quelle sono le CPU che
    > si trovano sugli scaffali (commodity), non
    > conviene comprare HW da apple.

    probabilmente pensi questo perchè non lavori con HW Apple quindi non pensi che valga la pena investire i tuoi soldi.
    Io ci lavoro da una vita e sono pienamente soddisfatto delle performance, compatibilità e integrazione hw e sw Apple.

    > Non vorrei dire stupidaggini, ma mi sembra
    > che non si sia mai saputo quanto e' costato
    > all'universita' della Virginia il cluster
    > con   gli apple.

    come no? è pubblico....
    "Virginia Tech's G5 cluster has officially been ranked as the world's third fastest supercomputer, with a performance of nearly 10.3 trillion calculations per second. Number 1 was Japan's Earth Simulator at 35.6 Tflops per second and number 2 the Los Alamos ASCI Q at 13.8 Tflops. The Virginia Tech cluster, built of 1100 DP 2GHz G5s, cost only $5.2 million, a fraction of the cost of the others in its class."

    considera che il 2° costava circa 100 milioni e il 1° 350 milioni....

    bella differenza vero...

    >
    > Se fosse stato per me', avrei voluto veder
    > continuare lo sviluppo degli alpha...
    non+autenticato
  • C'e' pure microsoft che cerca di entrare nel supercalcolo (HPC), sovvenzionando almeno un'universita' (sui top 500 se non ricordo male c'erano due entry che facevano girare windos), quindi non mi sorprende che pure apple voglia una fettina della torta...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > C'e' pure microsoft che cerca di entrare nel
    > supercalcolo (HPC), sovvenzionando almeno
    > un'universita' (sui top 500 se non ricordo
    > male c'erano due entry che facevano girare
    > windos), quindi non mi sorprende che pure
    > apple voglia una fettina della torta...

    diciamo che Apple con l'ottimo risultato ottenuto dalla Virginia Tech nella precendente top500 ha diversi clienti importanti...marina usa, università, centri di calcolo, ecc...
    per quanto riguarda ms non è ancora entrata in questo settore HPC...al contrario di Apple.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ecco l'ennesima dimostrazione che quando si
    > devono fare cose serie, e non puro
    > marketing, si va su linux e x86, altro che
    > quella roba della eppols che hanno messo su
    > ad hoc per la campagna pubblicitaria e
    > l'hanno smontato dopo pochi mesi, con la
    > scusa che sostituiscono tutto con xserve,
    > anche perche' di solito chi investe milioni
    > di euro in un progetto del genere non e' che
    > lo butta appena esce il processore nuovo


    Butta??? Ma tu sei caricato indietroSorrideSorrideSorride
    I 1100 G5 sono stati venduti a studenti e insegnanti, basta saper leggere.


    , ma
    > lo sfrutta finche' campa, al massimo dopo
    > tanto sforzo fatto per mettere su un un
    > centro di calcolo, se se ne vuile fare un
    > altro con xserve, se ne costruisce un altro
    > lasciando il primo funzionante, al mondo ci
    > sono centri di calcolo di tutto rispetto
    > basati su cluster con processori di 8 anni
    > fa, figuratevi se smantellano un cluster del
    > genere dopo 6 mesi!!!
    >


    Quale parte di "I G5 desktop sono stati venduti" non hai capito, astroturfer da quattro soldi?





    > Vi consiglio una lettura di Franz Kafka: "Un
    > vendifrottole smascherato" a voi capire chi
    > e' il venditoreOcchiolino

    Quelo che ti ha rifilato un bandone da 600 Euro (che in USA potresti avere in omaggio con due confezioni di pannoloni) dicendoti che "rulla" e "scheggia", non sapendo che tu al massimo ci passi il tempo a cercare i driver per la stampante sotto Linuzzo.....
    non+autenticato
  • Poverino..... ti hanno toccato la mamma??
    Tu compreresti 5milioni di dollari di supercomputer per farlo girare qualche mese?per poi venderlo a chi ti pare..... ma tu lo faresti? per poi fare l'upgrade a quello che vuoi.... ma tu butti via configurazione dei sw e cazzi e mazzi per poi rifare tutto dopo poco?quando pensi poi di ammortizzare la spesa? va beh..... a me sembra, comunque e sempre, una bella mossa promozionale....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Poverino..... ti hanno toccato la mamma??
    > Tu compreresti 5milioni di dollari di
    > supercomputer per farlo girare qualche
    > mese?per poi venderlo a chi ti pare..... ma
    > tu lo faresti? per poi fare l'upgrade a
    > quello che vuoi.... ma tu butti via
    > configurazione dei sw e cazzi e mazzi per
    > poi rifare tutto dopo poco?quando pensi poi
    > di ammortizzare la spesa? va beh..... a me
    > sembra, comunque e sempre, una bella mossa
    > promozionale....


    Mi sta venendo il dubbio che tu non abbia ben presente il concetto di cluster, almeno dal punto di vista logistico.

    Vai qui: http://don.cc.vt.edu/assembly/jpics/

    non+autenticato
  • ho ben presente cos'è un cluster e quindi?
    assemblaggio e configurazione è cosa da 5 minuti secondo te? e soprattutto è gratis? e di conseguenza si fa ogni settimana?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ho ben presente cos'è un cluster e
    > quindi?
    > assemblaggio e configurazione è cosa
    > da 5 minuti secondo te? e soprattutto
    > è gratis? e di conseguenza si fa ogni
    > settimana?

    sentiamo bimbo ti hanno tolto il giocattolino eh?
    voi utenti x86 sempre a fare i conti in tasca ad altri....


    non+autenticato
  • Sui G5 non ci gira Linux (in versione 64 bit ovviamente)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sui G5 non ci gira Linux (in versione 64 bit
    > ovviamente)

    http://www.yellowdoglinux.com/products/y-hpc.shtml
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Sui G5 non ci gira Linux (in versione
    > 64 bit
    > > ovviamente)
    >
    > www.yellowdoglinux.com/products/y-hpc.shtml
    È ancora in beta (anche se sembra di più un'alfa).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo

    > www.yellowdoglinux.com/products/y-hpc.shtml
    > è ancora in beta (anche se sembra di
    > più un'alfa).

    conosci un Linux in versione release?
    non+autenticato
  • > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Sui G5 non ci gira Linux (in
    > versione 64 bit ovviamente)
    > >
    > >
    > www.yellowdoglinux.com/products/y-hpc.shtml
    > è ancora in beta (anche se sembra di
    > più un'alfa).
    Si un'alfa sudSorride

    non+autenticato
  • Ma li leggi i link che posti o fai finta?
    Quella roba è tutta compilata a 32bit (con cui il G5 è compatibile), adesso cominciano a compilare tutto a 64bit (anche se il gcc non compila ancora al meglio per G5) ma il tutto va testato, non si può dire ancora stabile. Quando lo sarà, probabilmente sarà la migliore piattaforma su cui far girare Linux,

    l'architettura del G5 è qualche spanna sopra ai vari x86Occhiolino
    non+autenticato
  • Era per il 'gira', un anno fa neanche osx era per 64bit
    Dai un occhio qui
    http://www.gentoo.org/proj/en/base/amd64/technotes...
    e qui
    http://osdir.com/Article913.phtml

    non+autenticato


  • > www.yellowdoglinux.com/products/y-hpc.shtml

    E certo, io gestisco un centro che ha "un cluster di server p690 di IBM con sistema operativo AIX" e che "fornisce le previsioni meteorologiche a 10 giorni a 25 paesi europei", e decido di migrare tutto su un sistema operativo che a voler essere buoni è in versione beta?
    Dopo trenta secondi sarei crocifisso in sala mensa.