Web italiano, si diffonde Creative Commons

Nuove iniziative

Roma - Mentre proseguono le attività di coloro che stanno lavorando ad integrare al meglio nell'ordinamento italiano le licenze CreativeCommons, si moltiplicano i siti italiani che, come Punto Informatico, decidono di abbracciare questo genere di approccio alla distribuzione dei contenuti.

L'ultima novità arriva da quelli di Psyco Studio Labs, che hanno annunciato di aver iniziato a diffondere i propri contenuti con licenza CC "Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0".

Creative Commons è qui
4 Commenti alla Notizia Web italiano, si diffonde Creative Commons
Ordina
  • i primi che mi vengono in mente che usano CC:
    www.blog.it
    www.mantellini.it
    http://montemagno.typepad.com
    http://blogs.it/0100206/
    http://www.macchianera.net/

    Attenzione però, ci sono però molte differenze tra le varie licenze e ognuno decide di essere più o meno restrittivo
    non+autenticato
  • Se questo implica il nascere di una nuova cultura che si distacca da quella mercificata, o che stanno rendendo mercificabile in modo soverchiante e abusivo; allora ben venga.
    Schiavizzare gli uomini culturalmente non è cosa buona.
    Spero solo che i webmaster che si avvicinino a questa nuova avventura, abbiamo un bel pò di mirror in paesi dove il clima persecutorio dettato dal denaro sia minore.
    Consiglierei: America Latina, Russia, Paesi del Corno D'africa, Canada ...etc.

    Buona Fortuna, e che agli avvocati dei brevettatori di non so...gli secchino certe cose...   
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se questo implica il nascere di una nuova
    > cultura che si distacca da quella
    > mercificata, o che stanno rendendo
    > mercificabile in modo soverchiante e
    > abusivo; allora ben venga.
    > Schiavizzare gli uomini culturalmente non
    > è cosa buona.
    > Spero solo che i webmaster che si avvicinino
    > a questa nuova avventura, abbiamo un bel
    > pò di mirror in paesi dove il clima
    > persecutorio dettato dal denaro sia minore.
    > Consiglierei: America Latina, Russia, Paesi
    > del Corno D'africa, Canada ...etc.
    >
    > Buona Fortuna, e che agli avvocati dei
    > brevettatori di non so...gli secchino certe
    > cose...   

    solo una domanda... quanti anni hai?

    chi ti dice che il "clima persecutorio dettato dal denaro" in America Latina, Russia, Paesi del Corno D'africa, Canada sia minore ?...

    ecceto il canada, gli altri sono nazioni in cui la corruzione e la mafia sta raggiungendo traguardi intollerabili...

    per quello che hai detto ti meriteresti un bel... ma vai a c***** ... peccato che PI approfitti per tapparmi la bocca...
    non+autenticato
  • voglio vedere quando qualcuno userà male un contenuto cosa potrà essere fatto nei loro confronti.
    non+autenticato