Pentium, saldi di fine stagione

Intel ha dato sforbiciate ai prezzi di molti modelli di Celeron e Pentium 4, sia desktop che mobili, e ad alcune versioni di Itanium 2. I ribassi pių importanti hanno interessato i pių recenti modelli di P4

Santa Clara (USA) - Nel quadro del consueto adeguamento estivo dei prezzi, Intel ha annunciato sconti un po' in tutta la sua famiglia di chip desktop e mobili, inclusi diversi modelli di Itanium 2.

I Pentium 4 sono i processori che hanno beneficiato dei maggiori ribassi, soprattutto per quanto riguarda le versioni top di gamma. Il deprezzamento pių consistente, pari al 34,5%, ha interessato le due versioni di P4 con clock di 3,6 GHz: il P4 560, caratterizzato dal nuovo socket LGA-775, e il P4 3,6F GHz, con tecnologia a 64 bit EM64T. Entrambi i chip hanno in comune 1 MB di cache L2, un front-side bus a 800 MHz e un processo produttivo a 90 nanometri.

L'unico altro modello di P4 con EM64T ad aver subėto un taglio di prezzo č il 3,4F GHz, calato del 33,3%. Fra i modelli di P4 con socket a 775 pin, distinguibili dai P4 tradizionali per essere identificati da un numero di modello (serie 500), l'unica che non ha subito variazioni di costo č la CPU entry-level 520: tutti gli altri, il 530, il 540 e il 550, sono invece stati ribassati rispettivamente del 18,4%, del 21,6%, e del 33,3%.
Simili tagli sono stati applicati anche ai P4 tradizionali con socket 478: in particolare, i due modelli da 3,4 GHz (uno con cache da 1 MB ed uno da 512 KB) costano il 33,3% in meno.

Fra i Mobile P4 gli sconti, compresi fra il 20,4% e il 13,7%, hanno riguardato i modelli 538, 3,2 GHz, 532 e 3,06 GHz.

Assai pių modesti i tagli ai Celeron, compresi fra il 6% e il 12% e applicati ad un piccolo numero di modelli: il Celeron D 335 (-12%), il Celeron D 330 (-6,7%), il Celeron 2,8 GHz (-12%), il Celeron 2,7 GHz (-9,7%) e il Celeron 2,6 GHz (-6,7%).

Intel ha dato alcune sforbiciate anche ai prezzi delle proprie CPU di fascia alta, gli Itanium 2, con riduzioni che vanno dal 32% del modello a 1,3 GHz con 3 MB di cache L3 all'11,9% del modello a 1,4 GHz con 4 MB di cache. I due chip pių costosi della famiglia, l'1,4 GHz con 6 MB di cache e l'1,6 GHz con 3 MB di cache, hanno invece conservato lo stesso prezzo.

AMD ha ritoccato il proprio listino prezzi verso la fine di luglio, in coincidenza con il lancio della nuova famiglia di processori Sempron.
TAG: hw
52 Commenti alla Notizia Pentium, saldi di fine stagione
Ordina
  • .. e quando si vedranno i benefici di questi sconti
    in Italia?
    non+autenticato

  • > .. e quando si vedranno i benefici di questi
    > sconti in Italia?

    a Gennaio, quando non si venderà più...gli sconti attuali serviranno a far guadagnare qualcosa durante la stagione natalizia, rifilando le cpu scontate ( in USA da Luglio ) agli itaGLIani a prezzo pieno, che a natale rimbecilliscono e comprano di tutto...
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > .. e quando si vedranno i benefici di questi sconti in Italia?

    Forse diminuiranno i prezzi?
    ___

    /me non capisce il senso della domanda O_o
  • L'ISA dell'EM64T è uguale (o comunque molto simile, a giudicare da quello che è scritto nei dev docs della intel) a quella del x86_64

    1.2.2. 64-Bit Mode
    64-bit mode is used by 64-bit applications running under a 64-bit operating system. It supports the following features:
    ? Architectural support for 64-bits of linear address; however IA-32 processors supporting Intel EM64T may
    implement less then 64-bits (see Section 1.3.3.3.and Section 1.5.2.)
    ? Register extensions accessible through a set of new opcode prefixes (REX)
    ? Existing general purpose registers widened to 64-bits (RAX, RBX, RCX, RDX, RSI, RDI, RBP, RSP)
    ? Eight new general purpose registers (R8?R15)
    ? Eight new 128-bit streaming SIMD extension registers (XMM8?XMM15)
    ? A 64-bit instruction pointer (RIP)
    ? A New RIP-relative data addressing mode
    ? The use of flat address space with single code, data, and stack space
    ? Extended and new instructions
    ? Physical address support greater than 64 GB; the actual physical address size of IA-32 processors supporting
    Intel EM64T is implementation specific
    ? A new interrupt priority control mechanism
    64-bit mode is enabled by the operating system on a code-segment basis. Its default address size is 64 bits and its
    default operand size is 32 bits. These defaults can be overridden on an instruction-by-instruction basis using the new
    REX opcode prefixes. The REX prefix allows a 32-bit operand to be specified when operating in 64-bit mode. By using
    this mechanism, many existing instructions have been modified or redefined to allow usage of the larger 64-bit regis-ters
    and 64-bit addresses.

    perchè in questi manuali non c'è alcun riferimento all'ISA dell'amd64 creata da AMD?

    eppure è spudoratamente uguale!
    non+autenticato
  • si, aspettavano che lo facessi notare te guarda!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > L'ISA dell'EM64T è uguale (o comunque
    > molto simile, a giudicare da quello che
    > è scritto nei dev docs della intel) a
    > quella del x86_64

    >
    > perchè in questi manuali non
    > c'è alcun riferimento all'ISA
    > dell'amd64 creata da AMD?
    >
    > eppure è spudoratamente uguale!

    Io non capisco nulla dei dati tecnici che hai riportato, il mio know how non mi consente di capire queste cose, però sono d'accordo con Einstein quando diceva: "imagination is more important that knowledge".

    In conclusione non ci credo che l'ISA dell'AMD sia "spudoratamente uguale" a quella dell' EM64T.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > L'ISA dell'EM64T è uguale (o
    > comunque
    > > molto simile, a giudicare da quello che
    > > è scritto nei dev docs della
    > intel) a
    > > quella del x86_64
    >
    > >
    > > perchè in questi manuali non
    > > c'è alcun riferimento all'ISA
    > > dell'amd64 creata da AMD?
    > >
    > > eppure è spudoratamente uguale!
    >
    > Io non capisco nulla dei dati tecnici che
    > hai riportato, il mio know how non mi
    > consente di capire queste cose, però
    > sono d'accordo con Einstein quando diceva:
    > "imagination is more important that
    > knowledge".
    >
    > In conclusione non ci credo che l'ISA
    > dell'AMD sia "spudoratamente uguale" a
    > quella dell' EM64T.

    ISA Instruction Set Architecture
    http://www.lithium.it/articolo0019p1.htm

    Intel Ū Extended Memory 64 Technology - Software Developer?s Guide - Vol 1 and 2
    ftp://download.intel.com/technology/64bitextension...
    ftp://download.intel.com/technology/64bitextension...

    AMD x86-64 Architecture Programmer s Manual, Volume 1
    http://users.ece.gatech.edu/~hamblen/489X/AMD/2459...
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > In conclusione non ci credo che l'ISA dell'AMD sia
    > "spudoratamente uguale" a quella dell' EM64T.

    Semmai il contrario.Occhiolino
  • > perchè in questi manuali non
    > c'è alcun riferimento all'ISA
    > dell'amd64 creata da AMD?
    >
    > eppure è spudoratamente uguale!

    Evidentemente una società che produce un gioiellino come Itanium si vergogna un po' a pubblicizzare l'estensione a 64 bit di x86, notoriamento l'IS più cessoso e antiperformante mai concepito.

    Si sa, è il marketing a decidere.
    non+autenticato

  • > Evidentemente una società che produce
    > un gioiellino come Itanium si vergogna un

    all'inizio pensavo che dicevi sul serio ...
    ma quando ho riletto queste righe ho capito che scherzavi....
    non+autenticato
  • evidentemente non sai cos'è l'itanium ne conosci la sua architettura mi spiace per te, ma sappi che l'itanium è uno dei processori più avanzati mai progettati, altro che x86-64 che è una schifezza immonda, un modo per rubare soldi agli utenti facendogli credere che hanno qualcosa di nuovo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > evidentemente non sai cos'è l'itanium
    > ne conosci la sua architettura mi spiace per
    > te, ma sappi che l'itanium è uno dei
    > processori più avanzati mai
    > progettati, altro che x86-64 che è
    > una schifezza immonda, un modo per rubare
    > soldi agli utenti facendogli credere che
    > hanno qualcosa di nuovo

    da cosa deduci questo, hai fatto tu dei benchmark?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > da cosa deduci questo, hai fatto tu dei
    > benchmark?

    Lavora per Intel. E' lo stesso che rompe le scatole a chi osa dire che oramai Intel è rimasta indietro rispetto AMD.
    non+autenticato
  • Scusa, Intel ha fatto parecchie cappelle commerciali (rambus, P4) e ha fatto il passo più lungo della gamba con Itanium, ma:
    - produce processori che risultano molto affidabili per sistemi always on, solo di recente AMD ci si è avvicinata (vedere ad esempio i piccoli accorgimenti di Intel per disperdere il calore)
    - l'architettura PPro, che è stata migliorata nel P2, estesa con nuove istruzioni nel P3 e ringiovanita nel Centrino è ancora oggi, dopo tanti tanti anni ancora la migliore x86 in circolazione per efficienza di calcolo in proporzione al clock ed al consumo energetico; in effetti le prossime macchine intel saranno basate su questo, tra un anno o poco più.
    - forse Itanium era prematuro, la gente non voleva migrare tutti i sw, cmq come piattaforma è anni luce avanti ai 64bit di amd.
    Questo per dire che alla Intel non sono pigs'ndogs, tecnicamente sono una compagnia molto consistente, quello che l'ha fregata è stato il disinteresse a migrare degli utenti e il loro reparto commerciale.
    Per il resto non ho nulla contro amd ed anzi spero che a breve mangi un bel po di mercato ad intel, diciamo 50/50, senza concorrenza non credo che nè l'una nè l'altra si sbatterebbero per darci prodotti migliori nè a prezzi inferiori... per questo spero che la concorrenza tra le due compagnie cresca e rimanga in sostanziale equilibrio.
    Ma spero anche che prima o poi qualcuna delle due tiri fuori una architettura veramente innovativa, non se ne può più di processori (di punta) da 50-100 W o che devono abbattere il clock per rinfrescarsi... gli ULV esistono ma sarebbe come tornare indietro di anni per costi e prestazioni!
    non+autenticato
  • Più che di tagli parlerei di riposizionamento dei vari processori, causato dall'introduzione di modelli più veloci.

    Gli Intel p4 rimangono lo stesso una scelta non ottimale quando ci sono in giro gli AMD Athlon 64 che per prezzi analoghi o inferiori offrono prestazioni superiori ed inoltre consumano e scaldano molto meno dei P4 ( specialmente dei più recenti P4 con core Prescott).

    Intel ha dalla sua il marketing, ma quanto a tecnologia allo stato attuale è parecchio indietro ad AMD, purtroppo per il motivo già detto, sono in pochi a saperlo.

    non+autenticato
  • :D:D:D:D:D:D:D:D
    non ho mai riso tanto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >A bocca aperta:D:D:D:D:D:D:D
    > non ho mai riso tanto

    hai ben poco da ridere mi sa ->
    http://www.hwupgrade.it/articoli/1042/1.html

    Probabilmente chi ha scritto il primo commento che ti fa tanto ridere non ha tutti i torti, specie sulla fornza del marketing Intel.

    Invece di ridere avresti dovuto postare qualche link nel quale si dimostra che i P4 sono più veloci degli Athlon 64 ed inoltre costano pure meno.

    Non lo hai fatto probabilmente perchè non puoi farlo visto che la realtà è diversa.

    Non sto a difendere nessuno però prenditi la briga di leggere il link che ho postato, potresti cambiare opinione.
    non+autenticato

  • ROFLASTC !A bocca aperta

    Per fortuna ogni tanto qualche possessore di verità superiori e ignote al volgo si degna di illuminarci con raggio di saggezza !

    Questo genere di bestialità faziose e irrazionali sui processori fanno il paio solo con le idiozie su dischi EIDE più performanti degli SCSI.

    Il guaio è che si parla d'elettronica, robetta deterministica misurabile con risultati univoci e incontrovertibili, non di teologia morale dove ognuno può avere (un po' di) ragione qualsiasi cazzata dica...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > ROFLASTC !A bocca aperta
    >
    > Per fortuna ogni tanto qualche possessore di
    > verità superiori e ignote al volgo si
    > degna di illuminarci con raggio di saggezza
    > !
    >
    > Questo genere di bestialità faziose e
    > irrazionali sui processori fanno il paio
    > solo con le idiozie su dischi EIDE
    > più performanti degli SCSI.
    >
    > Il guaio è che si parla
    > d'elettronica, robetta deterministica
    > misurabile con risultati univoci e
    > incontrovertibili, non di teologia morale
    > dove ognuno può avere (un po' di)
    > ragione qualsiasi cazzata dica...

    Mi spieghi che ha detto di sbagliato e risibile?

    Dove starebbero le bestialità faziose e irrazionali?

    Illuminaci tu
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > ROFLASTC !A bocca aperta
    > >
    > > Per fortuna ogni tanto qualche
    > possessore di
    > > verità superiori e ignote al
    > volgo si
    > > degna di illuminarci con raggio di
    > saggezza
    > > !
    > >
    > > Questo genere di bestialità
    > faziose e
    > > irrazionali sui processori fanno il paio
    > > solo con le idiozie su dischi EIDE
    > > più performanti degli SCSI.
    > >
    > > Il guaio è che si parla
    > > d'elettronica, robetta deterministica
    > > misurabile con risultati univoci e
    > > incontrovertibili, non di teologia
    > morale
    > > dove ognuno può avere (un po' di)
    > > ragione qualsiasi cazzata dica...
    >
    > Mi spieghi che ha detto di sbagliato e
    > risibile?
    >
    > Dove starebbero le bestialità faziose
    > e irrazionali?
    >
    > Illuminaci tu

    mi associo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > ROFLASTC !A bocca aperta
    >
    > Per fortuna ogni tanto qualche possessore di
    > verità superiori e ignote al volgo si
    > degna di illuminarci con raggio di saggezza
    > !
    >
    > Questo genere di bestialità faziose e
    > irrazionali sui processori fanno il paio
    > solo con le idiozie su dischi EIDE
    > più performanti degli SCSI.
    >
    > Il guaio è che si parla
    > d'elettronica, robetta deterministica
    > misurabile con risultati univoci e
    > incontrovertibili, non di teologia morale
    > dove ognuno può avere (un po' di)
    > ragione qualsiasi cazzata dica...

    "Intel reverse engineered x86_64 from amd"
    non+autenticato
  • fare un processore compatibile con un altro non significa copiare, altrimenti amd ha copiato l'i386 fin dai tempi del k5 (eh, purtroppo i ragazzini "melgio amd di intel perché costa meno" non si ricordano ste cose e sparano cacchiate su intel a non finire)
    x86-64 è la peggiore architettura mai sviluppata, non ha NIENTE di innovativo, NON è un processore a 64bit, non è un risc, non ha NIENTE, la vera innovazione è ia64, che è stata riprogettata da zero con obiettivi molto precisi in mente, non sta avendo successo (nel mercato consumer ovvio, in quello server ce l'ha e come per i prezzi bassi) perché costa tantissimo ed è poco performante con le vecchie applicazioni a 32bit, ma per quando ia64 arriverà nel mercato consumer (ovvero quando sarà lanciato longhorn) state tranquilli che le applicazioni x86 funzioneranno benissimo, dato che proabilmente gli itanium (se i processori consumer si chiameranno così) avranno raggiunto frequenze di clock che permetteranno di emulare x86 in modo praticamente nativo, a quel punto si che ci sarà una vera rivoluzione, non ora co sti giocattolini di x86-64 che servono solo per spillare altri soldi a tutti gli utenti lobotomizzati

    perché l'intel sta producendo processori a 64bit compatibili x86-64? semplice, a produrli non gli costa niente, dato che ormai il 90% dei componenti per pc sono prodotti a costo zero e venduti a prezzi spropositati (mi viene da pensare alle schede video, vendute gia vecchie di anni a prezzi assurdi), quindi ci guadagnano comunque, e in più facendo così cercano di portare dalla loro parte gli utenti che sono sempre stati fedeli ad intel, è un modo come un altro per raccattare un po' di soldi in attesa della rivoluzione che si avrà con longhorn ed ia64, quando anche amd tirerà fuori un processore compatibile con questa architettura, perché nel mercato dei processori, l'architettura dominante per i sistemi consumer l'hanno sempre decisa intel e microsoft, e sia intel sia la ms sono diretti verso ia64, basti pensare che il kernel a 64bit per ia64 è stato iniziato nel 1992 quando l'intel presentò il famoso progetto merced che poi sarebbe diventato itanium, quindi chiunque abbia un po' di cervello riuscirebbe a capire che la direzione per il futuro è quella, la ms NON investe in qualcosa se non è sicura al 120% di ricavarci utili, se da oltre 12 anni sviluppano windows per ia64 significa che il futuro è quello, e tutti i ragazzini che sono ancora convinti che un amd sia meglio (ho un pentium che ha quasi 10 anni, ed è acceso praticamente 24 ore su 24, voglio vedere se un amd può garantirmi prestazioni del genere, da notare che il pentium è anche overclockato e praticamente funziona senza ventole), possono solo che stare zitti e farsi un po' di cultura sia su amd64 sia su ia64 (i datasheet, manuali, ecc... sono pubblici, non avete scuse per non studiare) e giudicare poi SERIAMENTE cos'è meglio, chiunque abbia minime conoscenze sull'achitettura dei processori saprà riconoscere la vera innovazione
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > x86-64 è la peggiore architettura mai
    > sviluppata, non ha NIENTE di innovativo, NON
    > è un processore a 64bit, non è
    > un risc, non ha NIENTE, la vera innovazione
    > è ia64, che è stata
    > riprogettata da zero con obiettivi molto
    > precisi in mente, non sta avendo successo
    > (nel mercato consumer ovvio, in quello
    > server ce l'ha e come per i prezzi bassi)
    > perché costa tantissimo ed è
    > poco performante con le vecchie applicazioni
    > a 32bit, ma per quando ia64 arriverà
    > nel mercato consumer (ovvero quando
    > sarà lanciato longhorn) state
    > tranquilli che le applicazioni x86
    > funzioneranno benissimo, dato che
    > proabilmente gli itanium (se i processori
    > consumer si chiameranno così) avranno
    > raggiunto frequenze di clock che
    > permetteranno di emulare x86 in modo
    > praticamente nativo, a quel punto si che ci
    > sarà una vera rivoluzione, non ora co
    > sti giocattolini di x86-64 che servono solo
    > per spillare altri soldi a tutti gli utenti
    > lobotomizzati

    Certo, infatti gli Opteron non stanno vendendo un casino, il controller di memoria integrato nella cpu non aiuta le prestazioni, gli AMD64 non danno incrementi di prestazioni anche nell'utilizzo del codice a 32 bit, l'HyperTranspot è inutile, costano più dei corrispettivi Intel ecc. ecc.

    Se non ti rendi conto che fare un processore che emula a fatica i 32bit in mondo dove queste applicazioni costituiscono il 99% delle totali è una stupidaggine non so cosa dirti.
    Ora tu mi dirai che quando le applicazioni saranno tutte a 64bit la soluzione Intel sarà più performante, certo, ma si parla di anni e per quel momento probabilmente vedremo una soluzione 64bit pura AMD.

    > perché l'intel sta producendo
    > processori a 64bit compatibili x86-64?
    > semplice, a produrli non gli costa niente,
    > dato che ormai il 90% dei componenti per pc
    > sono prodotti a costo zero e venduti a
    > prezzi spropositati (mi viene da pensare
    > alle schede video, vendute gia vecchie di
    > anni a prezzi assurdi), quindi ci guadagnano
    > comunque, e in più facendo
    > così cercano di portare dalla loro
    > parte gli utenti che sono sempre stati
    > fedeli ad intel, è un modo come un
    > altro per raccattare un po' di soldi in
    > attesa della rivoluzione che si avrà
    > con longhorn ed ia64, quando anche amd
    > tirerà fuori un processore
    > compatibile con questa architettura,
    > perché nel mercato dei processori,
    > l'architettura dominante per i sistemi
    > consumer l'hanno sempre decisa intel e
    > microsoft, e sia intel sia la ms sono
    > diretti verso ia64, basti pensare che il
    > kernel a 64bit per ia64 è stato
    > iniziato nel 1992 quando l'intel
    > presentò il famoso progetto merced
    > che poi sarebbe diventato itanium, quindi
    > chiunque abbia un po' di cervello
    > riuscirebbe a capire che la direzione per il
    > futuro è quella, la ms NON investe in
    > qualcosa se non è sicura al 120% di
    > ricavarci utili, se da oltre 12 anni
    > sviluppano windows per ia64 significa che il
    > futuro è quello, e tutti i ragazzini
    > che sono ancora convinti che un amd sia
    > meglio (ho un pentium che ha quasi 10 anni,
    > ed è acceso praticamente 24 ore su
    > 24, voglio vedere se un amd può
    > garantirmi prestazioni del genere, da notare
    > che il pentium è anche overclockato e
    > praticamente funziona senza ventole),
    > possono solo che stare zitti e farsi un po'
    > di cultura sia su amd64 sia su ia64 (i
    > datasheet, manuali, ecc... sono pubblici,
    > non avete scuse per non studiare) e
    > giudicare poi SERIAMENTE cos'è
    > meglio, chiunque abbia minime conoscenze
    > sull'achitettura dei processori saprà
    > riconoscere la vera innovazione

    Sai dirmi per che cosa sarà compatibile il Windows 64bit?


    ==================================
    Modificato dall'autore il 25/08/2004 9.34.38
    Riot
    551

  • - Scritto da: Anonimo
    > fare un processore compatibile con un altro
    > non significa copiare, altrimenti amd ha
    > copiato l'i386 fin dai tempi del k5 (eh,
    > purtroppo i ragazzini "melgio amd di intel
    > perché costa meno" non si ricordano
    > ste cose e sparano cacchiate su intel a non
    > finire)
    > x86-64 è la peggiore architettura mai
    > sviluppata, non ha NIENTE di innovativo, NON
    > è un processore a 64bit, non è
    > un risc, non ha NIENTE, la vera innovazione
    > è ia64, che è stata
    > riprogettata da zero con obiettivi molto
    > precisi in mente, non sta avendo successo
    > (nel mercato consumer ovvio, in quello
    > server ce l'ha e come per i prezzi bassi)
    > perché costa tantissimo ed è
    > poco performante con le vecchie applicazioni
    > a 32bit, ma per quando ia64 arriverà
    > nel mercato consumer (ovvero quando
    > sarà lanciato longhorn) state
    > tranquilli che le applicazioni x86
    > funzioneranno benissimo, dato che
    > proabilmente gli itanium (se i processori
    > consumer si chiameranno così) avranno
    > raggiunto frequenze di clock che
    > permetteranno di emulare x86 in modo
    > praticamente nativo, a quel punto si che ci
    > sarà una vera rivoluzione, non ora co
    > sti giocattolini di x86-64 che servono solo
    > per spillare altri soldi a tutti gli utenti
    > lobotomizzati
    >
    > perché l'intel sta producendo
    > processori a 64bit compatibili x86-64?
    > semplice, a produrli non gli costa niente,
    > dato che ormai il 90% dei componenti per pc
    > sono prodotti a costo zero e venduti a
    > prezzi spropositati (mi viene da pensare
    > alle schede video, vendute gia vecchie di
    > anni a prezzi assurdi), quindi ci guadagnano
    > comunque, e in più facendo
    > così cercano di portare dalla loro
    > parte gli utenti che sono sempre stati
    > fedeli ad intel, è un modo come un
    > altro per raccattare un po' di soldi in
    > attesa della rivoluzione che si avrà
    > con longhorn ed ia64, quando anche amd
    > tirerà fuori un processore
    > compatibile con questa architettura,
    > perché nel mercato dei processori,
    > l'architettura dominante per i sistemi
    > consumer l'hanno sempre decisa intel e
    > microsoft, e sia intel sia la ms sono
    > diretti verso ia64, basti pensare che il
    > kernel a 64bit per ia64 è stato
    > iniziato nel 1992 quando l'intel
    > presentò il famoso progetto merced
    > che poi sarebbe diventato itanium, quindi
    > chiunque abbia un po' di cervello
    > riuscirebbe a capire che la direzione per il
    > futuro è quella, la ms NON investe in
    > qualcosa se non è sicura al 120% di
    > ricavarci utili, se da oltre 12 anni
    > sviluppano windows per ia64 significa che il
    > futuro è quello, e tutti i ragazzini
    > che sono ancora convinti che un amd sia
    > meglio (ho un pentium che ha quasi 10 anni,
    > ed è acceso praticamente 24 ore su
    > 24, voglio vedere se un amd può
    > garantirmi prestazioni del genere, da notare
    > che il pentium è anche overclockato e
    > praticamente funziona senza ventole),
    > possono solo che stare zitti e farsi un po'
    > di cultura sia su amd64 sia su ia64 (i
    > datasheet, manuali, ecc... sono pubblici,
    > non avete scuse per non studiare) e
    > giudicare poi SERIAMENTE cos'è
    > meglio, chiunque abbia minime conoscenze
    > sull'achitettura dei processori saprà
    > riconoscere la vera innovazione

    Ma che cavolo dici?

    I ragazzini, come li chiami tu, sono convinti che AMD è meglio perchè è la realtà dei fatti.

    Riposto il link messo su di un post precedente -> http://www.hwupgrade.it/articoli/1042/1.html

    Leggitelo e forse ti rimetti al passo con i tempi, perchè forse a stare con 10 anni sempre con lo stesso pc Intel ti sei perso qualcosa, nel frattempo la musica è cambiata, ma tu ipnotizzato dalla musichetta intel non te ne rendi conto.

    non+autenticato
  • Andatevi tutti a vedere i bench del pentium M che va di piu' del athlon 64 e va pure senza ventola prima di parlare ....

    http://www.x86-secret.com/articles/cm/g5m100-n/itx...
    non+autenticato