Nuove iniziative per i remailer italiani

Nuove attività sostengono anche nel nostro paese lo sviluppo dei remailer di nuova generazione Mixminion, che promettono maggiore libertà individuale in rete

Roma - Il Firenze Linux User Group (FLUG) e il Progetto Winston Smith hanno annunciato la pubblicazione di un sito italiano di supporto al progetto Mixminion, cardine di numerose iniziative sul fronte dei remailer anonimi.

Il nuovo sito, mixminion.it, è appena stato lanciato e per ora offre, come si legge sulla home page, backup dei server cvs di Mixminion e di Tor".

Mixminion è, come noto, l'implementazione di riferimento del protocollo Tipo III per Remailer Anonimi ed è già stato adottato in Italia proprio dal FLUG e dal Progetto Winston Smith che hanno recentemente dato vita al remailer mixminion Antani.
Al progetto Mixminion collaborano decine di sviluppatori in tutto il Mondo e, come già dichiarato sulla rivista BfI da Winston Smith, "è senz'altro tra le future tecnologie più importanti per la nostra privacy".

I remailer anonimi sono strumenti che consentono di svincolare l'uso della corrispondenza elettronica dalla propria identità, di fatto liberando nuove risorse per la tutela della riservatezza.
10 Commenti alla Notizia Nuove iniziative per i remailer italiani
Ordina
  • Cercasi disperatamente risposta alla domanda che mi attanaglia sempre leggendo di questo tipo di servizio.... quale è la REALE utilità di un remailer anonimo?

    Davvero...

    Al di là degli scherzi da bimbi di 3 anni, che senso ha navigare in maniera anonima o inviare una mail anonima?

    folies
    http://folies.splinder.com/1095380903#2945882

    ps hanno registrato il mio indirizzo IP per postare su questo sito... che diano tutto in pasto ad Echelon???Occhiolino
    non+autenticato
  • Ma allora perchè nascondere il proprio voto dentro un urna quando vai a votare?
    Che problema ci potrebbe essere?
    O perchè nascondere i pentiti? Di cosa dovrebbero avere paura? O quelli che denunciano il pizzo? Sarà forse perchè se lo venisse a sapere qualcun altro rischieresti se ti va bene di trovare bruciato il tuo negozio? Sentito mai parlare di privacy? Sono d'accordo che viviamo in uno stato democratico ma la possibilità di avere uno strumento che ti permetta di comunicare quello che vuoi senza che ci sia modo di sapere chi sei (preso naturalmente con le dovute cautele) è senz'altro qualcosa di utile... Pensa poi se questo strumento potesse venire utilizzato per denunciare quello che accade in quei paesi che di democratico hanno ben poco (vedi cuba o cina per fare due esempi) senza rischiare di finire in galera perchè pensi una cosa che và contro quello che il regime ti ha "gentilmente" chiesto di pensare...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma allora perchè nascondere il
    > proprio voto dentro un urna quando vai a
    > votare?

    LOLSorride Cara dolce illusione

    > Che problema ci potrebbe essere?
    > O perchè nascondere i pentiti? Di
    > cosa dovrebbero avere paura? O quelli che
    > denunciano il pizzo? Sarà forse
    > perchè se lo venisse a sapere qualcun
    > altro rischieresti se ti va bene di trovare
    > bruciato il tuo negozio?

    Un'altra illusione.

    > Sentito mai parlare
    > di privacy? Sono d'accordo che viviamo in
    > uno stato democratico ma la
    > possibilità di avere uno strumento
    > che ti permetta di comunicare quello che
    > vuoi senza che ci sia modo di sapere chi sei
    > (preso naturalmente con le dovute cautele)
    > è senz'altro qualcosa di utile...

    E' qualcosa di utile in una societa' perfetta.
    Noi viviamo in un REGIME democratico.
    Se riesci a guardare OLTRE il tuo naso, vedresti che come immagine, viviamo in Democrazia, mentre in realta' noi viviamo in un REGIME.

    > Pensa poi se questo strumento potesse venire
    > utilizzato per denunciare quello che accade
    > in quei paesi che di democratico hanno ben
    > poco (vedi cuba o cina per fare due esempi)

    Mettici pure l'Italia..... cerca di far crollare un sistema denunciandone le sue "debolezze" o di far metter in galera chi ci comanda.
    Vedi se riesci a tornar a casa sano e salvo ( quante persone di prestigio sono state uccise da criminali? non c'erano mandanti? )

    > senza rischiare di finire in galera
    > perchè pensi una cosa che và
    > contro quello che il regime ti ha
    > "gentilmente" chiesto di pensare...

    Almeno li finisci in galera e non 2 metri sotto terra....
    Ciao
    ryoga
    2003
  • Forse non hai letto le notizie che sono passate su punto informatico relativamente alla "libertà digitale" cinese, se vai a cuba, computer e tantomeno internet sanno cosa siano... come puoi paragonare l'Italia con tutti i suoi difetti, sono d'accordo, ad un regime?!
    Comunque inutile parlare di un argomento e finire col parlare di politica, siamo decisamente OT
    non+autenticato
  • non volevo paragonare cina & cuba a Italia.
    Cina & Cuba non ti permettono di usare lo strumento ( punto )
    l'Italia ti permette di usare lo strumento facendoti credere di essere protetto dalla privacy.

    due obiettivi identici ma con metodologie diverse.
    ryoga
    2003
  • ...ho capito!!!!

    Quindi i remailer anonimi servono per dire che quello o quell'altro politico fa schifo, che non c'e' libertà, che siamo in un regime, che non c'e' in realtà privacy anche quando leggiamo giornaletti porno sul water della nostra casa, per poter destabilizzare il sistema!

    ...ehm...

    Ma non avete proprio nient'altro da fare, nella vita, tutto il giorno??? Mi dispiace, risposta non accolta! LOL

    folies
    http://folies.splinder.com
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma non avete proprio nient'altro da fare,
    > nella vita, tutto il giorno??? Mi dispiace,
    > risposta non accolta! LOL
    >
    > folies
    > folies.splinder.com

    Non te la prendere Sorride Accidenti, ma cosa rischio postando qui così? Ma posso almeno firmarmi con il mio nome? Sarà pericoloso? e se mi beccano i no global? Che mi fanno? Ah no, loro sono i buoni, il pericolo è il governo che ci spia con Echelon... Viva i remailer anonimi A bocca aperta

    Ciao!

    - Andy
    non+autenticato
  • te dici che servono ad altro.
    Non mi dici a cosa perche' forse hai paura di essere ucciso o messo in galera ( dato che questo forum e' "open"A bocca aperta ) io invece dico che questi remailer anonimi, in caso di "problemi", dovranno fornire TUTTI i dati per risalire a chi ha inserito un messaggio che puo' dare "problemi".

    Poi ognuno e' libero di pensare come vuole
    ryoga
    2003
  • Hai ragione.
    Se ci dovessero essere dei "problemi" i remailer anonimi dovranno fornire TUTTI i dati.
    Ma siccome sono anonimi, quei dati non ce li hanno (perché sono pensati per non conservarli).
    Quindi andranno in galera TUTTI i gestori dei remailer anonimi.
    Quindi in pochissimo tempo spariranno tutti i remailer anonimi.
    Basta una leggina che stabilisca la responsabilità del remailer... e zacchete!!!

    Ingenuo 2001

    - Scritto da: ryoga
    > te dici che servono ad altro.
    > Non mi dici a cosa perche' forse hai paura
    > di essere ucciso o messo in galera ( dato
    > che questo forum e' "open"A bocca aperta ) io invece
    > dico che questi remailer anonimi, in caso di
    > "problemi", dovranno fornire TUTTI i dati
    > per risalire a chi ha inserito un messaggio
    > che puo' dare "problemi".
    >
    > Poi ognuno e' libero di pensare come vuole
    non+autenticato
  • > Basta una leggina che stabilisca la
    > responsabilità del remailer... e
    > zacchete!!!

    la rete di remailer e' internazionale ma e' certamente vero che qui da noi il rischio di una legge simile c'e'. per fortuna il rilievo sociale del circuito anonimo e' inesistente e cosi' continua a sopravvivere, ma per quanto tempo ancora?

    e per rispondere al quesito posto dal subject: se non sai a cosa servono allora non TI servono (e ringrazia il cielo).
    non+autenticato