Mp3, prezzi e copyright russi

Sulla questione interviene un lettore: per capire gli mp3 a mezz'euro Ŕ bene capire l'alteritÓ delle leggi russe rispetto a quelle del WTO, l'Organizzazione mondiale del Commercio

Roma - Salve, scrivo in riferimento alla risposta fornita ad un lettore riguardo al prezzo dei prodotti creativi in Russia.
La vostra spiegazione che in Russia non si pratichi un "enforcement" delle leggi sul copyright trascura le differenze nelle leggi sul copyright, le quali sono la vera causa dei richiami della WTO.

Infatti, in Russia la legislazione sul diritto d'autore prevede il cosiddetto "compulsory licensing". Al detentore del copyright viene concesso il diritto di riscuotere royalty, ma viene anche imposto un prezzo per queste royalty, e viene fatto obbligo di concedere le licenze a chiunque ne faccia richiesta - a patto che paghi le royalty previste, ovviamente. Queste sono negoziabili solo in caso di accordo fra le due parti, altrimenti viene utilizzato il prezzo "calmierato."

I richiami del WTO non nascono (soltanto) dalla mancata applicazione di leggi, o di controlli che ne garantiscano il rispetto (questo il significato di "enforcement"). Essi sono dovuti (anche e soprattutto?) all'incompatibilitÓ di tali leggi con quelle in uso negli altri paesi della WTO.
Il caso russo offre un ulteriore, interessante spunto di riflessione su come il nostro modello di leggi sul copyright sia tutt'altro che l'unico possibile.

Per maggiori informazioni consiglio un post molto interessante di un autore russo e una visita al sito della SocietÓ Russa per il Multimedia e le Reti Digitali, ente responsabile della raccolta delle suddette royalties.

Marco Baciarello
TAG: p2p
34 Commenti alla Notizia Mp3, prezzi e copyright russi
Ordina
  • Voglio criticare un po' Adele Chiodi che ha pubblicato la risposta a una lettera di un lettore, Adele scrive :
    "la diffusione di musica sul mercato a quei prezzi è dovuta in realtà al fatto che non esiste in Russia un vero "enforcement" delle leggi sul diritto d'autore (e per questo Mosca è stata richiamata più volte in sede WTO)"

    Da quel che ha detto il meglio informato e preparato Marco Baciarello capisco che l'"enforcement" non ha senso in Russia o almeno ha un senso completamente diverso rispetto al blocco occidentale. Mi stupisco che il Chiodi parli di questioni al di fuori degli usi euroamericani non avendone la benché minima conoscenza.

    Affermo questo perché in un altro post si accenna alle legislature Cinesi, si accenna a quelle indiane e si capisce immediatamente che l'uscire dai nostri confini locali con i preconcetti cui ci hanno abituato, si prendono delle immediate cantonate.

    Del resto Chiodi può supporre che il WTO cercherà di imporre a Russia, Cina e India il suo modo di vedere ma non è detto ci riesca soprattutto con la Cina che si sviluppa ogni anno del 9-10% e che comincia a pesare parecchio come economia.

  • - Scritto da: Sandro kensan
    > Voglio criticare un po' Adele Chiodi che ha
    > pubblicato la risposta a una lettera di un
    > lettore, Adele scrive :
    > "la diffusione di musica sul mercato a quei
    > prezzi è dovuta in realtà al
    > fatto che non esiste in Russia un vero
    > "enforcement" delle leggi sul diritto
    > d'autore (e per questo Mosca è stata
    > richiamata più volte in sede WTO)"
    >
    > Da quel che ha detto il meglio informato e
    > preparato Marco Baciarello capisco che
    > l'"enforcement" non ha senso in Russia o
    > almeno ha un senso completamente diverso
    > rispetto al blocco occidentale. Mi stupisco
    > che il Chiodi parli di questioni al di fuori
    > degli usi euroamericani non avendone la
    > benché minima conoscenza.
    >
    > Affermo questo perché in un altro
    > post si accenna alle legislature Cinesi, si
    > accenna a quelle indiane e si capisce
    > immediatamente che l'uscire dai nostri
    > confini locali con i preconcetti cui ci
    > hanno abituato, si prendono delle immediate
    > cantonate.
    >
    > Del resto Chiodi può supporre che il
    > WTO cercherà di imporre a Russia,
    > Cina e India il suo modo di vedere ma non
    > è detto ci riesca soprattutto con la
    > Cina che si sviluppa ogni anno del 9-10% e
    > che comincia a pesare parecchio come
    > economia.


    Adele è un nome di donna.
    non+autenticato
  • Perche' non si fa cosi' anche da noi?? Il sistema russo crea una sorta di "concorrenza" tra i vari detentori delle royalty, ed infatti in Russia (che conosco bene) anche il software originale costa poco.
  • Se da noi non vi fossero malintenzionati piarti e scaricatori p2p selvaggi, forse potremmo avvicnarci al modello ed ai prezzi della madre russia. Ma purttroppo a causa dei malintenzionati siamo tutti costretti o a pagare profumatamente i prezzi dei èprodotti o a pirateggiare. Io pago sempre tutto, ma non mi sento di condanare coloro che non possono sborsare tanto denaro e scaricano ciò che gli interessa.
    Se non ci fossero i delinquenti piratioidi sarebbetutto migliore, anche i prezzi
    non+autenticato
  • Sarebbe una barzelletta divertente, ma mi sono stancato di leggerla tante volte al giorno.
    I CD costavano troppo anche prima del p2p.
    La maggior parte di chi pirateggia penso che lo farebbe anche se un CD costasse 5 Euro.
    Potrei ribaltare il tuo concetto: i CD costano molto perchè c'è troppa gente che li compra.
    Se i compratori si riducono dell'80% vedrai che i prezzi scendono, eccome se scendono!
    non+autenticato
  • Mettetevelo in testa una volta per tutte! Il prezzo di vendita dei cd dipende dalla legge della domanda e dell'offerta!
    NON dipende dal fatto che ne vendono pochi a causa della pirateria e quindi i costi di produzione sono elevati a causa del numero basso, questa è una barzelletta! I costi industriali sono bassissimi già così. I prezzi sono alti perchè C'E' MOLTA DOMANDA. Se si eliminasse la pirateria e quindi aumentasse ancora la domanda, I PREZZI SAREBBERO ANCORA PIU' ALTI!
    Queste cose non le dico io, LE DICONO GLI ECONOMISTI, che cavolo, SVEGLIATEVI!
    non+autenticato
  • Dai tempi della scoprta dell'America i pirati rubavano le spezie dalle navi provenienti da quel continente perché si vendevano in Europa a prezzi esagerati! Oggigiorno le spezie che tutti noi usiamo in cucina costano poco, e guardate caso - non ci sono più pirati che rubano le spezie dalle navi. Nel mondo del software è la stessa identica cosa, un giorno speriamo che lo cpairanno tutti. Lo stesso ragionamento per quanto rigarda i film e la musica.
    non+autenticato
  • E pensare che quando utilizzano le tecniche per sfuggire a tasse e balzelli, utilizzando off-shore alle Cayman, etc... al WTO non si lamentano mai. Quando vengono colpiti però dagli stessi sistemi che sfruttano sbraitano... Che forza.
  • Un grazie infinito per aver detto di visitare il sito che hai consigliato...
    Immagino che questo consiglio sia volto verso tutti coloro (E SICURAMENTE IN ITALIA SONO TANTISSIMI...(?) ME COMPRESA...E NATURALMENTE TU) che conoscono perfettamente la lingua russa...giusto?

    Naturalmente a chi non conosce il russo consiglio di cominciare ad impararlo perchè leggendo l'articolo ci si rende conto di quanto sia facile e come sia possibile non ci abbiamo pensato prima!

    Che stronzate che mi tocca leggere!!!
    forse una rinfrescata di idee non ti farebbe tanto male
    non+autenticato

  • > Naturalmente a chi non conosce il russo
    > consiglio di cominciare ad impararlo
    > perchè leggendo l'articolo ci si
    > rende conto di quanto sia facile e come sia
    > possibile non ci abbiamo pensato prima!
    >

    il sito della roms ha un bel tasto abbastanza grosso che anche un ipovedente avrebbe notato e che ti rimanda qui
    http://www.roms.ru/romseng/index.html


    > Che stronzate che mi tocca leggere!!!
    concordo, un post come il tuo lo si può commentare solo così:
    figura emmmèèèèè
    non+autenticato
  • >> che conoscono perfettamente la lingua russa...giusto?
    Direi che ce ne sono molto di piu' che sanno vedere l'enome Union Jack sulla destra, e la parimenti enorme scritta "In English", cliccando sulla quale (oh, magia di internet...) si approda ad una versione inglese del sito...

    >> Che stronzate che mi tocca leggere!!!
    Giusto, sarebbe bene rileggersi prima di postare...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)