DidaTux, il Pinguino torna a scuola

Una distribuzione italiana pensata per la scuola primaria

Roma - Segnalato sull'home page di Linuxdidattica.org, DidaTux è una nuova distribuzione di Linux dedicata alla scuola primaria e corredata da software didattico open source.

Similmente alle distribuzioni nanoLinux e EduKnoppix, DidaTux è un live CD e, come tale, può essere utilizzato senza la necessità di effettuarne l'installazione.

Basato sulla distribuzione Mandrakelinux 10.0, DidaTux è un progetto portato avanti dalla Prof.ssa Anna Franca Leopardi, già autrice di alcune guide al software libero nella didattica reperibili nella sezione "Libri di testo" di Linuxdidattica.org.
L'elenco completo dei programmi didattici inclusi in DidaLinux si trova qui.
5 Commenti alla Notizia DidaTux, il Pinguino torna a scuola
Ordina
  • Se Microsoft avesse rilasciato una versione (attenzione, non una licenza che esiste già) educational o diciamo meglio "didattica" di Windows XP questo forum avrebbe gia 45000 post.
    Come mai ?
    O forse mi sbaglio, sono solamente il primo che legge questo articolo.

    JoeF
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Se Microsoft avesse rilasciato una versione
    > (attenzione, non una licenza che esiste
    > già) educational o diciamo meglio
    > "didattica" di Windows XP questo forum
    > avrebbe gia 45000 post.
    > Come mai ?

    E allora? Questa è una delle tante "distro" personalizzate figlie di knoppix, non è la prima e non sarà l'ultima, il bello dell'open source è che può venire incontro all'esigenza di tutti, nello specifico.

    E poi cosa ci sta di "didattico" in windows xp nudo e crudo? La calcolatrice?

    Nella distro che ha fatto la maestrina invece ci sta tutto quello che serve, compreso la suite office. Quanto sarebbe costato ai genitori degli scolaretti xp + office?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se Microsoft avesse rilasciato una versione
    > (attenzione, non una licenza che esiste
    > già) educational o diciamo meglio
    > "didattica" di Windows XP questo forum
    > avrebbe gia 45000 post.
    > Come mai ?
    > O forse mi sbaglio, sono solamente il primo
    > che legge questo articolo.
    >
    > JoeF

    probabilmente perchè questa distro ha (come molte altre)

    -un compilatore C/C++ per imparare a programmare
    -il tetex per scrivere documenti professionali
    -OpenOffice come suite per ufficio

    ... e molto altro utilissimo software ad un costo accessibile (->0)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Se Microsoft avesse rilasciato una
    > versione
    > > (attenzione, non una licenza che esiste
    > > già) educational o diciamo meglio
    > > "didattica" di Windows XP questo forum
    > > avrebbe gia 45000 post.
    > > Come mai ?
    > > O forse mi sbaglio, sono solamente il
    > primo
    > > che legge questo articolo.
    > >
    > > JoeF
    >
    > probabilmente perchè questa distro ha
    > (come molte altre)
    >
    > -un compilatore C/C++ per imparare a
    > programmare
    > -il tetex per scrivere documenti
    > professionali
    > -OpenOffice come suite per ufficio
    >
    > ... e molto altro utilissimo software ad un
    > costo accessibile (->0)

    L'importanza della GPL non è nel costo ma nel fatto di avere disponibili i codici sorgenti.
    non+autenticato
  • La GPL non vieta di vendere il software; l'unico obbligo é quello di dare al tuo prossimo tutti i diritti che hai te, compresa la vendita.

    La cosa geniale di 'sta roba é che inserendo semplicemente un cd in 5 min hai a disposizione un pc completo perfettamente pronto per le scuole elementari.

    Il costo, ovviamente, lo rende perfetto per la scuola...