Flat-rate/ Galactica si rimangia la flat

Accusa Telecom Italia di aver affossato lo sviluppo delle flat-rate in Italia e cambia tutti i suoi contratti suscitando una protesta che ha pochi precedenti. Futuro a rischio per il provider? Il punto in due commenti. Tutti i dettagli

Flat-rate/ Galactica si rimangia la flatRoma - La lettera che venerdì mattina Galactica ha inviato ai propri utenti ha fatto in poche ore il giro della rete creando un'ondata di proteste e perplessità nei numerosi abbonati ai servizi internet del provider.

Nella lettera, Galactica annuncia una vera e propria rivoluzione dei contratti di accesso flat, che passano dalle pubblicizzate "24 ore su 24" a semplici pacchetti-ore, sulla scia di quanto già deciso da altri provider, e attacca duramente la politica tariffaria di Telecom Italia.

Ma la "rivoluzione", al di là delle ragioni che possono averla provocata, non sembra proprio andar giù all'utenza che già poche ore dopo la diffusione dell'email di Galactica aveva riempito di commenti i newsgroup e i forum di Punto Informatico, letteralmente inondando la redazione di segnalazioni. Molte lettere sostengono la necessità di un'azione legale collettiva contro il provider, ulteriore segno di una "rottura" che appare definitiva tra Galactica e un numero importante di propri clienti.
Dal primo agosto 2001 Galactica abbandonerà il modello di flat-rate fin qui portato avanti nonostante i molti problemi che soprattutto negli ultimi mesi hanno investito il provider, portando alla chiusura dei contratti di fornitura con tutti quegli utenti che, secondo Galactica, "abusavano" del servizio "danneggiando" gli altri utenti. Nella lettera diffusa venerdì il provider sostiene che quella proposta, è una inevitabile trasformazione del servizio flat. Ma quanto deciso appare a molti come una palese "ritirata", anche perché non arriva da uno dei tanti fornitori che nei mesi scorsi hanno tentato di lanciare, spesso vanamente, servizi flat, ma arriva proprio dal primo provider italiano ad aver annunciato ormai più di un anno fa, un servizio flat, a suo tempo pubblicizzato come possibilità di connessione "24 ore su 24, 7 giorni su 7".

Non solo, nella lettera firmata da Galactica, riportata integralmente nell'ultima pagina di questo articolo, il provider annuncia l'abbandono del rapporto modem-utenti 1 a 5 sottolineando che non è più proponibile. A chi non accetta le nuove condizioni, Galactica propone la rescissione del contratto e la restituzione di quanto non fruito, una soluzione che alcuni utenti hanno definito "ricatto".

Nel dettaglio, Galactica ha deciso di adottare questi pacchetti:
TAG: dial-up
372 Commenti alla Notizia Flat-rate/ Galactica si rimangia la flat
Ordina
  • Torno dalle ferie e scopro tutto , ma non da galactica ( nemmeno un e-mail) ma dai giornali.
    Complimenti
    non+autenticato
  • Sono titolare dallo scorso novembre di un abbonamento Galaflat FreeTime, che mi dava la possibilità di connettermi tutti i giorni dalle 20 alle 8 del mattino successivo, piu' tutta la giornata del sabato e della domenica.In totale avevo a disposizione circa 430 ore al mese, di cui, sia detto per inciso, non ho mai utilizzato piu' di 35 ore/mese.
    Ricevo la lettera di Galactica,in cui mi comunicano che il mio contratto prevede 80 ore di connessione al mese, aggiungendo testualmente "Di fatto, quindi, lei potrà connettersi liberamente, a qualunque ora del giorno, e restare collegato per il tempo che le necessiterà, prestando attenzione a questo tetto massimo di fruibilità oraria di utilizzo, le ricordiamo solo mensile e non cumulabile".
    Ingoio il boccone amaro della drastica riduzione delle ore di connessione, ma mi consolo pensando che almeno non avrò piu' vincoli di orario per godere (beh, a dire il vero con Galactica non si è mai goduto un granchè...) della flat. Attendo con ansia il 1°agosto, per verificare le nuove possibilità di connessione ad orari non piu' obbligati, ma, provo e riprovo,non c'è verso di connettermi prima delle 20. Altro tentativo il 2, e poi il 3, ma non c'è niente da fare.
    Scrivo a Galactica, che mi risponde placidamente che sono comunque vincolato agli orari di contratto, e che quindi le 80 ore vanno spese nel rispetto di quegli orari!! Davvero? E dove è scritto?! Che diavolo significa allora "lei potrà connettersi liberamente a qualsiasi ora del giorno etc.etc"?
    Ma Galactica che concetto ha di correttezza dei rapporti con gli utenti, che concetto ha del diritto che sempre deve guidare qualsiasi affermazione e impegno nei confronti di costoro, che concetto ha della nozione "qualsiasi ora del giorno"?
    Tutto questo è o non è una truffa?

    non+autenticato

  • > Scrivo a Galactica, che mi risponde
    > placidamente che sono comunque vincolato
    > agli orari di contratto, e che quindi le 80
    > ore vanno spese nel rispetto di quegli
    > orari!! Davvero? E dove è scritto?! Che
    > diavolo significa allora "lei potrà
    > connettersi liberamente a qualsiasi ora del
    > giorno etc.etc"?

       Sono un GalaFreeTime come te e ho avuto
       la stessa risposta. Ma, al di là dei
       risvolti legali (tutta la vicenda Galactica
       è un INSULTO alle norme giuridiche di un
       Paese civile), è proprio vero che ...

    > Tutto questo è o non è una truffa?

       come scrivi nel forum?

       Hai seguito la vicenda delle 20 lire al
       minuto che l'Autorità anti-trust italiana
       ha disposto in questi giorni? Se il mercato
       la accettasse (ho i miei dubbi,ma intanto
       ci provano)
       chiamando il nuovo numero 709 pagheremmo
       BEATAMENTE(!!) tutti 1200 lire/ora. Quanto
       paghiamo adesso noi con la vituperata
       GALACTICA: 27000 lire (sconto 10% per
       pagamento anticipato) diviso 80 = 337 lire
       ora.
       Rispondimi, avremo modo di approfondire:
       beneficienza@supereva.it









    non+autenticato
  • Se non altro per aver avuto il coraggio di lanciarsi in una formula nuova.
    Con il mio Freetime ora mi ritrovo un pacchetto di 80 ore che mi vengono a costare meno di 300 lire l'ora dato che lo faci quando era in promozione.
    C'è qualcuno che ti fa navigare ad un simile costo ??
    Non credo.
    Inoltre la qualità del servizio è valida, con ping in gioco inferiori ai 50ms e download ad oltre 7K/sec.
    Io mi terrò le mie 80 ore ben strette, e se rimarrà questa qualità non è escluso che faccia alla scadenza un altro contratto con Gala.
    Quello che molti di voi non vedono è che Telecom con questa manovra stà cercando a tutti i costi di venderci la sua ADSL stroncando le flat che aveva permesso di fare agli ISP privati.
    Io non intendo abboccare, e da oggi inizierò a fare anche le telefonate urbane con un altro operatore in segno di rappresaglia.
    Non voglio più dargli altri soldi che non siano il canone.
    Lasciate stara Galactica, il vostro nemico non è lei.........
    non+autenticato
  • Salve,
    Se ci sei batti una email....

    1) possibile che le compagnie telefoniche prendano per il c...tutti e contemporaneamente spendono i soldi di tutti in pubblicità miliardarie fregandosene di tutto?
    Pensa quali improvment tecnologici si potrebbero fare con il costo drgli stupidi spot...

    2) non è che c'è qualcuno (i soliti 7) che decidono che sta internet non s'ha da fare? mi spiego: che cosa succederebbe se, diciamo in un anno, tutte le case potessero disporre di buoni collegamenti ad internet (DSL ecc.) che siano performanti e contemporanei...chi guarderebbe più la schifosa Tv, i film interrotti dai commercial ecc.. in una parola: crollerebbe il meccanismo di raccolta pubblicitaria che spreme a migliaia di aziende il sangue (forse non tutti sanno che le aziende che realmente profittano della pubblicità sono solo poche e quasi sempre le stesse)

    3) Un conto sono le chattine a 56k testo e messaggi, un conto è la possibilità di usare il mezzo sul serio

    grazie.

    non+autenticato
  • Ossia ATM a 155 Mb/s (la versione piu' scadente di ATM la quale vi e' anche in versione 622 Mb/s).
    Naturalmente si sta parlando di Mega bits e non Mega Bytes.....(8 Mega bits = 1 Mega Bytes).
    Comunque facciamo un po' di conti allora con una larghezza di banda di 155 Mb/s posso sopportare contemporaneamente all'incirca 2834 connessioni a 56kb.

    Dunque per esempio Torino e' una citta' che con la cintura fa piu' di 2 milioni di abitanti, ma per semplicita' dei calcoli diciamo 2. Ammettendo una pessima percentuale di abbonati ad internet dell' 1%, i quali al massimo abbiano una connessione PSTN 56k, ottengo se non vado errato 20000 connessioni.
    Ammettendo che solo il 20% al massimo sono collegati contemporaneamente avrebero gia' saturato la banda di 155 Mb/s poiche' il 20% di 20000 e' 4000!!!!!!!

    Naturalmente qui sto parlando solo di larghezza di banda teorica, perche' se dovessi parlare di velocita' allora dovrei sottrarre alla larghezza di banda anche tutto l'overhead, ossia quella porzione di trasmissione necessaria per i protocolli di trasmissione e le negoziazioni.

    MDITATE GENTE, MEDITATE
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ... | Successiva
(pagina 1/27 - 131 discussioni)