Craccato il sito di HTML.it

La home page è stata sostituita dai crackers di C0BR4S che sono già entrati in altri siti italiani. Ecco i dettagli

Roma - Il celebre sito dedicato alle risorse web HTML.it ha subito una intrusione da parte dei crackers noti come C0BR4S. Un attacco che ha portato alla sostituzione della home page del sito con una "colorita" home riprodotta qui sotto. Non contenti, gli stessi cracker poche ore dopo hanno aggredito con successo anche la home page del Ministero delle Attività produttive.

Per il momento HTML.it non ha fatto sapere se l'attacco ha provocato altri danni alle proprie infrastrutture informatiche né, mentre scriviamo, è apparso sul sito alcun riferimento all'attacco subito. Se la modalità di aggressione dei C0BR4S, che già hanno firmato incursioni su altri siti italiani, è quella di sempre, comunque, non dovrebbero esserci stati danni ulteriori oltre al "defacement" della home page. L'aggressione è avvenuta nella notte tra sabato e domenica, poco dopo l'una, e ha probabilmente sfruttato vulnerabilità note di Internet Information Server 4.0, il software di gestione adottato dal sito.

Un'aggressione del tutto simile, HTML.it l'aveva già subita lo scorso febbraio per mano dei crackers "fux0r'd", che avevano lasciato un lungo messaggio sulle home page del sito: "admin: the intent was not to harm your information or your ego but to bring attention to the security or lack thereof in regards to this machine. poorly maintained and unpatched servers are the primary candidates for defacing. hopefully a little motivation will help you patch and prevent future occurrences of this kind. have a drink, make it a double, and load up the old browser goto www.security-focus.com and educate yourself. if you have security personnel, commence to pimp slapping them for sleeping on the job."
Come detto, nella giornata di ieri lo stesso gruppo di cracker ha aggredito con successo anche il sito del Ministero delle Attività produttive, www.minindustria.it, la cui home page è stata sostituita da un'unica "rivendicazione" su sfondo bianco: "Scaccomatto C0BR4S... Pimpshiz Vive!" ("Checkmate C0BR4S... Pimpshiz Lives!")

Va detto comunque che nelle ultime settimane i C0BR4S hanno colpito numerosi siti. Alcuni dei quali italiani, da atenix.it a solar.it, da www.faveromobili.it a www.chfi.polimi.it.
105 Commenti alla Notizia Craccato il sito di HTML.it
Ordina
  • A me personalmente non importa nulla se fa più o meno impressions di prima, finchè mi ci troverò bene ci andrò, e MI FANNO INFASTIDIRE QUELLI CHE SCRIVONO SEMPRE MAIUSCOLO! Cosa diavolo urlate, non sarà per caso che è l'unico argomento che avete?
    non+autenticato
  • Ma non esiste un sistema operativo tipo unix che potrebbe chiamarsi OpenBSD molto piu' sicuro di Win con server molto piu' sicuri di quelli per Win e che costa praticamente zero?
    E' meglio una donna bella, buona e ricca oppure una racchia, cattiva e senza una lira?
    Chi e' causa del suo mal pianga se stesso!
    Quisque arbiter fortune sue!

    ecc...ecc...
    non+autenticato
  • Html.it paga anche le statistiche.
    Questo lo sanno tutti nella rete.
    Ma che pagasse anche punto-informatico, non lo sapevo.
    Forse avra' fatto qualche <<favore>> a punto-informatico.
    Ma, si sa, sono due siti genuini e onesti.
    Html.it paga le statistiche.
    Punto informatico organizza una petizione contro la legge sull'editoria col solo scopo di attirare migliaia di persone e, dunque, col solo scopo di avere piu' visualizzazioni dei banner doubleclick.net da parte dei visitatori.
    La petizione di punto-informatico? Un trucco per far venire degli allocchi sul loro sito.
    petizione.asp? ma vaffanculo!
    non+autenticato
  • Talvolta sarebbe meglio puntare il dito accusatore, non tanto sull'opera dei crakers, che più di tanto noia non danno, ma su i bellissimi prodotti Microsoft, che ad un prezzo esorbitante offrono buchi a non finire.
    La legge li copre, ma se il tuo fabbro ti vende una serratura difettosa ed entrano i ladri di chi è la colpa.
    non+autenticato
  • è colpa tua se solo dopo pensi sia tale

    - Scritto da: bitmap
    > Talvolta sarebbe meglio puntare il dito
    > accusatore, non tanto sull'opera dei
    > crakers, che più di tanto noia non danno, ma
    > su i bellissimi prodotti Microsoft, che ad
    > un prezzo esorbitante offrono buchi a non
    > finire.
    > La legge li copre, ma se il tuo fabbro ti
    > vende una serratura difettosa ed entrano i
    > ladri di chi è la colpa.
    non+autenticato


  • Finalmente qualcuno che parla di zio Bill!!!!!
    Ha voluto avere il monopolio per strumentalizzarci!!!!
    Ragazzi, non per altro....Acquistate Linux.
    Esso è un sistema operativo di gran lunga piu stabile!!!!!
    Quelli come noi girano il web alla ricerca degli errori NT.
    Ma quaaaanttttttiiiiiiii !!!!!!
    Troppi buggs!!!!!
    La legge del web è la libertà !!!!
    Uno del zerohack groups.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Membro del zerohack
    >
    >
    > Finalmente qualcuno che parla di zio
    > Bill!!!!!
    > Ha voluto avere il monopolio per
    > strumentalizzarci!!!!
    > Ragazzi, non per altro....Acquistate Linux.
    > Esso è un sistema operativo di gran lunga
    > piu stabile!!!!!
    > Quelli come noi girano il web alla ricerca
    > degli errori NT.
    > Ma quaaaanttttttiiiiiiii !!!!!!
    > Troppi buggs!!!!!
    > La legge del web è la libertà !!!!
    > Uno del zerohack groups.

    ABILE E ARRUOLATO.

    non+autenticato
  • parla una persona che usa tutti i giorni Microsoft per lavoro e Linux per passione non ho nulla contro microsoft anche se ritengo linux piu' versatile ma non parlo di stabilita' a vanvera e vendo linux come chissa' che .
    E poi se pensi che Mandrake8 e' stato rilasciato con un Bug gia' nel programma di installazione che ti allunga quest'ultima fino a 3 ore ti accorgi che anche in OpenSource si comincia a correre un po' troppo e curare meno il materiale
    Dunque attenzione ci potremmo ritrovare ad usare tool per linux equivalenti a quelli per Mcs!
    Io personalm... spero di no!
    IL MONDO STA' CAMBIANDO!?!
                                     ThE_SeNTiNeL_!^!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ThE_SeNTiNeL_!^!

    > parla una persona che usa tutti i giorni
    > Microsoft per lavoro e Linux per passione
    > non ho nulla contro microsoft anche se
    > ritengo linux piu' versatile ma non parlo di
    > stabilita' a vanvera e vendo linux come
    > chissa' che .
    > E poi se pensi che Mandrake8 e' stato
    > rilasciato con un Bug gia' nel programma di
    > installazione che ti allunga quest'ultima
    > fino a 3 ore ti accorgi che anche in
    > OpenSource si comincia a correre un po'
    > troppo e curare meno il materiale
    > Dunque attenzione ci potremmo ritrovare ad
    > usare tool per linux equivalenti a quelli
    > per Mcs!

    Puo' darsi, ma almeno sotto linux saremo sempre liberi di non usarli.
    non+autenticato
  • io è da quando ho internet (circa 2 anni che seguo HTML.it). Non so se si in calo e meno, ma so una cosa: era nato come un guida per i webmaster, corsi, script, ecc.. ora parla anche di borsa...ma che cavolo c'entra? Invece di parlare di Borsa e di altre stupidate varie, sarebbe meglio incentrarsi sui corsi(che mi sembrano incomprensibili e non sono solo io a dirlo). Un saluto a tutti
    non+autenticato
  • In calo? non credo proprio, prima di tutto io ho usato le guide e le risorse html piu' che altro come manuale di riferimento mentre facevo pagine in html (e mi sono state molto utili).

    Quest'anno secondo me html.it ha gettato tante nuove iniziative, come freeasp, programmazione, linux, mac, che a mio parere sono molto utili. Insomma ha cercato di migliorare ed ampliare i propri contenuti e so che li sta ampliando ancora di piu' con nuove guide, nuovi articoli e nuovi collaboratori.

    E' vero alcune guide sono vecchie e sarebbe il momento di "aggiornarle", cosi' come e' vecchio il forum usato ed e' bruttissima la chat (di chatexpert).
    Personalmente non condivido l'uso di asp e farei tutto in php, ma questa e' solo la mia opinione.
    Infine eviterei su alcune pagine l'uso del refresh in automatico, perche' non ti permette di lavorare bene, come nel caso di una textarea in cui c'e' un javascript, se copi il codice e poi ci lavori sopra (in un file di testo), quando ritorni per prendere un altro pezzetto, la pagina si e' riaggiornata e ti tocca riselezionare tutto.

    Insomma si possono vedere sia i lati positivi (come le nuove sezioni) sia i lati negativi (come alcune sezioni obsolete), ma nel complesso il sito rimane un ottimo punto di riferimento e non posso fare altro che consigliarlo.

    - Scritto da: Gen.Web
    > io è da quando ho internet (circa 2 anni che
    > seguo HTML.it). Non so se si in calo e meno,
    > ma so una cosa: era nato come un guida per i
    > webmaster, corsi, script, ecc.. ora parla
    > anche di borsa...ma che cavolo c'entra?
    > Invece di parlare di Borsa e di altre
    > stupidate varie, sarebbe meglio incentrarsi
    > sui corsi(che mi sembrano incomprensibili e
    > non sono solo io a dirlo). Un saluto a tutti
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gen.Web
    > io è da quando ho internet (circa 2 anni che
    > seguo HTML.it). Non so se si in calo e meno,
    > ma so una cosa: era nato come un guida per i
    > webmaster, corsi, script, ecc.. ora parla
    > anche di borsa...ma che cavolo c'entra?
    > Invece di parlare di Borsa e di altre
    > stupidate varie, sarebbe meglio incentrarsi
    > sui corsi(che mi sembrano incomprensibili e
    > non sono solo io a dirlo). Un saluto a tutti
    >
    ahahah, incomprensibili???
    se hai il cervello no, giuro.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)