Microsoft risponde su Passport

Sono cominciati gli incontri con le associazioni che difendono i consumatori. Microsoft vuole spiegare perché Passport non rappresenta un problema per la privacy degli utenti

Capitol Hill (USA) - Microsoft ha dato il via ad una serie di incontri con il Center for Democracy and Technology (CDT), noto gruppo di pressione americano che ha l'obiettivo di promuovere la libertà democratica nell'era digitale: l'intenzione è quella di rassicurare un po' tutti sulla tutela della privacy degli utenti, un tema divenuto caldo con l'inserimento di Passport all'interno di WindowsXP.

Così si sono incontrati per un paio d'ore una mezza dozzina di rappresentati dell'azienda di Redmond insieme agli avvocati del CDT. Non sono stati rilasciati commenti dettagliati sul contenuto della riunione ma si sa che ad essere sotto osservazione è Passport e che i colloqui sono stati "amichevoli e proficui".

Ari Schwartz, direttore associato al CDT, ha detto: "Noi speriamo di poter ottenere presto qualche dettaglio importante. In qualche caso ci siamo arrivati ma in altre aree abbiamo ancora molte domande (da fare a Microsoft)".
Passport è finito sotto osservazione perché si appresta a divenire un sistema di registrazione dei dati personali di milioni di utenti, dunque "di massa", proprio con il suo inserimento in WindowsXP, il nuovo sistema operativo Microsoft la cui uscita è prevista per il prossimo 25 ottobre.

Passport è di fatto il primo sistema nel suo genere che permetterebbe agli utenti di effettuare un'unica registrazione per sfruttare i servizi Microsoft ma anche servizi di terze parti o siti che semplicemente decidessero di utilizzare questa forma di controllo sui dati degli utenti.

I consumatori lamentano il rischio che questo database arrivi a contenere una quantità di informazioni personali impressionanti, la cui sicurezza sarebbe determinante per tantissimi e che, proprio per questo, potrebbe divenire oggetto di attacchi da parte di cracker senza scrupoli.

"Microsoft ha detto che ognuno sarà in grado di controllare le informazioni fornite", ha rassicurato Schwartz, ma "noi vogliamo una discussione pubblica sui rischi che rappresenta (questo sistema) e per farlo abbiamo bisogno di ricevere risposte oneste alle nostre domande".

Adam Sohn, un product manager di Microsoft, ha confermato che l'azienda si è presentata all'incontro in modo "da offrire i fatti in modo chiaro e trasparente".

Questo incontro, che è comunque il primo di una probabile serie, arriva a pochi giorni di distanza dalla notizia secondo cui un gruppo di associazioni di consumatori inglesi e americane ha fatto sapere di voler chiedere ufficialmente l'intervento della Commissione sul commercio (Federal Trade Commition - FTC) degli Stati Uniti affinché Passport sia esaminato a fondo: per raggiungere la certezza che il nuovo sistema Microsoft non violi le norme sulla tutela della privacy garantite ai cittadini europei dalle normative comunitarie.
TAG: microsoft
26 Commenti alla Notizia Microsoft risponde su Passport
Ordina
  • non esiste solo windows

    pensate a mac e
    a cio che fra un po' diverra' linux (per cui consiglierei di impararlo a usare per tempo )


    salve a tutti
    non+autenticato
  • ABILE E ARRUOLATO.
    non+autenticato
  • QUesto XP promette tante belle cose, ma ne promette certe davvero raccapriccianti...
    Sapete, a questo punto, che vi dico?
    Che XP se la prende in saccoccia, mi tengo stretto il 98 e, se voglio aggiornarmi, passerò al 2000.

    In particolare non mi piace:
    - questa cosa di passport
    - la presa in giro a Java
    - il fatto della registrazione via Internet o via telefono

    Ora Microsoft è arrivata alla posizione di quasi totale monopolio in moltissimi settori, XP completerà l'opera e che ne mostrerà i primi effetti.
    non+autenticato

  • Io ho un'opinione diversa:

    - Scritto da: ...
    > QUesto XP promette tante belle cose, ma ne
    > promette certe davvero raccapriccianti...
    > Sapete, a questo punto, che vi dico?
    > Che XP se la prende in saccoccia, mi tengo
    > stretto il 98 e, se voglio aggiornarmi,
    > passerò al 2000.

    98 non sarà più supportato. Daltronde spendere 400.000 ogni due anni per avere un sw nuovo non mi sembra una spesa folle.

    > In particolare non mi piace:
    > - questa cosa di passport

    Se capissi in realtà il suo futuro utilizzo ne saresti colpito. Comuinque su XP puoi decidere di non usare questa funzione.

    > - la presa in giro a Java

    Non è una presa in giro. Secondo gli accordi con sun MS poteva usare solo una versione "antiquata" di java per 7 anni. Come se al giorno d'oggi la fiat vendesse la 127.

    > - il fatto della registrazione via Internet
    > o via telefono

    Certo se i SO sei abituato a copirli dal vicino di casa... a parte lo Zio, ma anche i dipendenti MS devono pur mangiare

    >
    > Ora Microsoft è arrivata alla posizione di
    > quasi totale monopolio in moltissimi
    > settori, XP completerà l'opera e che ne
    > mostrerà i primi effetti.

    Ma sinceramente effetti del monopolio di MS farebbero comodo quasi esclusivamente a utenti home che nostante dovranno usare programmi predefiniti si troveranno un sistema molto semplice e efficace. Gli utenti businness si pensa che siano in grado di installare un'altro sw per ascoltare gli mp3 alternativo a mediaplayer....
    non+autenticato
  • > 98 non sarà più supportato. Daltronde
    > spendere 400.000 ogni due anni per avere un
    > sw nuovo non mi sembra una spesa folle.

    Non concordo mica tanto...

    > Se capissi in realtà il suo futuro utilizzo
    > ne saresti colpito. Comuinque su XP puoi
    > decidere di non usare questa funzione.

    Proprio perché lo capisco riesco a vederne il potenziale pericolo. Chi non lo userà, te lo dico io, sarà discriminato dal sistema operativo stesso.

    > Non è una presa in giro. Secondo gli accordi
    > con sun MS poteva usare solo una versione
    > "antiquata" di java per 7 anni. Come se al
    > giorno d'oggi la fiat vendesse la 127.

    E includere la JVM di Sun no?
    E "C#" cos'è? Non è "Java" cambiato di nome?
    "IL" non è "bytecode"?
    "Framework" non è "Virtual Machine"?
    Perché allora definire Java come "usa serie di strumenti che all'utente non servono" (la frase esatta non lo ricordo, ma più o meno era così, su un articolo di qualche tempo fa). Con Explorer ne danno tante di cazzate sia loro che di terze parti (vedi plug-in Flash). Capisco che ognuno tiri l'acqua al suo mulino, e naturalmente mi sta pure bene, però prendere in giro la gente è una pratica di disonestà. E perché quando con Explorer incroci un Applet ti chiede di scaricare la JVM Microsoft, e non quella di Sun? Allora vedi che danno in giro una 127!

    > Certo se i SO sei abituato a copirli dal
    > vicino di casa... a parte lo Zio, ma anche i
    > dipendenti MS devono pur mangiare

    A dire la verità il mio Win 98 è originale e regolarmente registrato. Il fatto non è questo, il fatto è che per combattere la pirateria si scorggia spesso l'utente stesso. Come con la storia dei CD che non possono essere copiati.
    Fino a che la pirateria faceva comodo a Microsoft per raggiungere la sua posizione di predominio, nessuno ha alzato un dito. Ecco qui uno degli effetti del raggiungimento del monopolio assoluto.

    > Ma sinceramente effetti del monopolio di MS
    > farebbero comodo quasi esclusivamente a
    > utenti home che nostante dovranno usare
    > programmi predefiniti si troveranno un
    > sistema molto semplice e efficace. Gli
    > utenti businness si pensa che siano in grado
    > di installare un'altro sw per ascoltare gli
    > mp3 alternativo a mediaplayer....

    Se esisterà ancora un lettore mp3 alternativo. Oggi la fetta "casalinga" è la più vasta del mercato, o si va bene in quella, o un software muore. Io capisco che sia comodo avere un sistema operativo "tutto in uno", ma la tattica con cui viene fatto ciò non è tanto onesta.
    non+autenticato
  • > 98 non sarà più supportato. Daltronde
    > spendere 400.000 ogni due anni per avere un
    > sw nuovo non mi sembra una spesa folle.

    Insomma, 400 carte per il sistema operativo (mi riferisco al caso degli home computer) è una cifra piuttosto alta.
    A questa va infatti affiancato il costo degli aggiornamenti hardware (spesso necessari per far girare il nuovo Windows in maniera decente). Senza contare i costi dei singoli software che prima o poi saranno da aggiornare, Office compreso.
    Se il PC è destinato a diventare un "elettrodomestico" diffuso al pari della televisione, bisogna di fatto ammettere che le spese di mantenimento sono alte e assurde per l'utente finale.
    Un sistema operativo per la casa, a mio avviso, dovrebbe avere un costo compreso tra le 50 e le 100, e allo stesso modo dovrebbero essere venduti a minor prezzo molti software di utilizzo comune.

    Ecco come si sconfigge la pirateria.

    Degli utenti Home, a questo punto, solo chi troverà Windows XP preinstallato acquistando un nuovo PC utilizzerà tale sistema operativo. Degli altri solo una minoranza sarà disposta a pagare l'aggiornamento.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mr. X

    > Insomma, 400 carte per il sistema operativo
    > (mi riferisco al caso degli home computer) è
    > una cifra piuttosto alta.
    > A questa va infatti affiancato il costo
    > degli aggiornamenti hardware (spesso
    > necessari per far girare il nuovo Windows in
    > maniera decente). Senza contare i costi dei
    > singoli software che prima o poi saranno da
    > aggiornare, Office compreso.
    > Se il PC è destinato a diventare un
    > "elettrodomestico" diffuso al pari della
    > televisione, bisogna di fatto ammettere che
    > le spese di mantenimento sono alte e assurde
    > per l'utente finale.
    > Un sistema operativo per la casa, a mio
    > avviso, dovrebbe avere un costo compreso tra
    > le 50 e le 100, e allo stesso modo
    > dovrebbero essere venduti a minor prezzo
    > molti software di utilizzo comune.

    Concordo ma anche 200 carte credo siano accettabili, sempre che il sistema operativo ne valga la pena e che duri almeno 1 anno o 2.

    > Ecco come si sconfigge la pirateria.

    Non la vedo cosi'. La pirateria non si sconfigge con i prezzi perche' i "pirati" infrangono la legge in qualunque caso: sia che il CD costi X che se cosi 100*X, e come tali vanno messi al gabbio. Poi le associazioni dei consumatori in maniera legale devono cercare di far scendere i prezzi. Cosi' credo sia piu' onesto e civile (anche se a mio parere i prezzi vanno bene)

    > Degli utenti Home, a questo punto, solo chi
    > troverà Windows XP preinstallato acquistando
    > un nuovo PC utilizzerà tale sistema
    > operativo. Degli altri solo una minoranza
    > sarà disposta a pagare l'aggiornamento.

    Credo che almeno in Italia sara' cosi'. All'estero, USA in testa, forse pure ma considerato il fatto che si vendono piu' computer nuovi di quelli usati, ci saranno presto tante copie di XP in giro. Non a casa mia, perche' mi tengo stretto Win98 che occupa con casino di risorse in meno e sicuramente e' piu' compatibile con l'hardware che ho.

    Comunque staremo a vedere. L'importante e' ricordarsi che il mercato che decidera' le sorti di XP e' quello a stelle e strisce e non quello del panettone. Poveri noi Sorride
    non+autenticato
  • Ma perke non passate al Mac oppure a Linux?
    Io da un anno e mezzo sono passato al Mac (dopo tre anni con windows), ragazzi e' un'altro pianeta!
    Ciao e guardate il mondo attorno, mica esiste solo windows!
    Non fatevi abbindolare dai luoghi comuni
    non+autenticato
  • zzz -_-
    non+autenticato
  • > Concordo ma anche 200 carte credo siano
    > accettabili, sempre che il sistema operativo
    > ne valga la pena e che duri almeno 1 anno o
    > 2.

    Si, certo, che il sistema valga ovviamente.
    Riguardo il costo, si, forse anche 200 sono accettabili, ma direi che la cosa dipende poi dal costo dei vari software di utilizzo comune disponibili per la piattaforma.

    > Non la vedo cosi'. La pirateria non si
    > sconfigge con i prezzi perche' i "pirati"
    > infrangono la legge in qualunque caso: sia
    > che il CD costi X che se cosi 100*X, e come
    > tali vanno messi al gabbio. Poi le
    > associazioni dei consumatori in maniera
    > legale devono cercare di far scendere i
    > prezzi. Cosi' credo sia piu' onesto e civile
    > (anche se a mio parere i prezzi vanno bene)

    Beh, ho esagerato. Certo, chi copia lo fa comunque indipendentemente dal prezzo. Però è innegabile credere che, se certe cose costassero molto meno, l'esigenza di copiarle (per la persona comune, non per il "pirata di professione") non esisterebbe. vado al paragone con i CD musicali. Ammetto io stesso di averne diversi masterizzati (una percentuale minima, però, in confronto a tutti gli originali che ho collezionato nel corso degli anni). A volte li ho masterizzati perché rari e introvabili, ma il più delle volte l'ho fatto perché non ero disposto a spendere 40 carte per un disco che mi interessava non eccessivamente, ma che comunque mi piaceva poter ascoltare di tanto in tanto. Se fosse costato 10mila l'avrei però comprato volentieri.

    > Credo che almeno in Italia sara' cosi'.
    > All'estero, USA in testa, forse pure ma
    > considerato il fatto che si vendono piu'
    > computer nuovi di quelli usati, ci saranno
    > presto tante copie di XP in giro. Non a casa
    > mia, perche' mi tengo stretto Win98 che
    > occupa con casino di risorse in meno e
    > sicuramente e' piu' compatibile con
    > l'hardware che ho.

    Boh... io invece non so. Sinceramente le premesse di XP prima mi sono piaciute, dopo un po' ho storto il naso su alcune cose, poi mi è ripiaciuto, poi no, poi si, poi no... Insomma, vedremo quando esce se davvero ne vale la pena.
    Io il Win 98 vorrei aggiornarlo, vediamo quindi cosa risulterà conveniente (non solo per il prezzo, ma in generale). Se le cose con XP si mettono male, posso iniziare a valutare l'idea di Win 2000 nel PC di casa. Però non conosco i prezzi, e non vorrei farmi venire un colpo leggendoli!
    non+autenticato

  • > Concordo ma anche 200 carte credo siano
    > accettabili, sempre che il sistema operativo
    > ne valga la pena e che duri almeno 1 anno o
    > 2.
    Almeno 1 anno o 2 andrebbe bene se ci fossero grandissime innovazioni nel nuovo SO,ma stiamo skerzando dover pagare anke 200 carte ogni 2anni +spese aggiornamento PC necessarie x fa funzionare il SO nuovo quando questo è identico a prima?!!!!il cambio giusto sarebbe stato Win95 -> XP senza far uscire Win95osr2 Win95c Win98 Win98SE WinME etc etc, e supportando con aggiornamenti il So senza farne uscire altri 15 fino all'arrivo di XP
    >
    > > Ecco come si sconfigge la pirateria.
    >
    > Non la vedo cosi'. La pirateria non si
    > sconfigge con i prezzi perche' i "pirati"
    > infrangono la legge in qualunque caso: sia
    > che il CD costi X che se cosi 100*X, e come
    > tali vanno messi al gabbio. Poi le
    > associazioni dei consumatori in maniera
    > legale devono cercare di far scendere i
    > prezzi. Cosi' credo sia piu' onesto e civile
    > (anche se a mio parere i prezzi vanno bene)
    tanto quanta gente pensi ke se lo comprerà XP originale, in tanti anni ke uso il PC non ho mai visto nessuno avere CD di winzozz originali, a parte chi lo aveva ricevuto insieme al PC, tanto M$ farà la voce grossa contro la pirateria ma in fondo no può ke farle comodo
    >
    > > Degli utenti Home, a questo punto, solo
    > chi
    > > troverà Windows XP preinstallato
    > acquistando
    > > un nuovo PC utilizzerà tale sistema
    > > operativo. Degli altri solo una minoranza
    > > sarà disposta a pagare l'aggiornamento.
    >
    > Credo che almeno in Italia sara' cosi'.
    > All'estero, USA in testa, forse pure ma
    > considerato il fatto che si vendono piu'
    > computer nuovi di quelli usati, ci saranno
    > presto tante copie di XP in giro. Non a casa
    > mia, perche' mi tengo stretto Win98 che
    > occupa con casino di risorse in meno e
    > sicuramente e' piu' compatibile con
    > l'hardware che ho.
    Io mi tengo il mio pinguino, Win l'ho cacciato completamente dalla mia scrivania già da un pò di tempo,questione di gusti e di uso
    > Comunque staremo a vedere. L'importante e'
    > ricordarsi che il mercato che decidera' le
    > sorti di XP e' quello a stelle e strisce e
    > non quello del panettone. Poveri noi Sorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: Mr. X
    > Se il PC è destinato a diventare un
    > "elettrodomestico" diffuso al pari della
    > televisione, bisogna di fatto ammettere che
    > le spese di mantenimento sono alte e assurde
    > per l'utente finale.

    Scusa, ma il canone tu non lo paghi? E per cosa poi? Per la Carrà o Furore?

    Se vuoi qualche programma decente devi prendere la parabola e pagare per il "privilegio" di accedere alla pay per view dove paghi ulteriormante per guardare. Hai scelto proprio un bel paragone!!!

    > Un sistema operativo per la casa, a mio
    > avviso, dovrebbe avere un costo compreso tra
    > le 50 e le 100,

    Sono d'accordo. E infati quella è la cifra che ti costa un SO OEM preinstallato.

    e allo stesso modo
    > dovrebbero essere venduti a minor prezzo
    > molti software di utilizzo comune.

    Qui sono perfettamente d'accordo con te. Quello che manca sul serio è una versione home di Office XP. Works non è un vero Office, anche se si avvicina abbastanza.

    >
    > Ecco come si sconfigge la pirateria.
    >
    > Degli utenti Home, a questo punto, solo chi
    > troverà Windows XP preinstallato acquistando
    > un nuovo PC utilizzerà tale sistema
    > operativo. Degli altri solo una minoranza
    > sarà disposta a pagare l'aggiornamento.
    non+autenticato
  • >Daltronde spendere 400.000 ogni due anni per avere un sw nuovo non mi sembra una spesa folle.

    Giusto, se non fosse che oggi puoi spendere zero e portarti a casa qualcosa di meglio dell'XP.
    non+autenticato
  • "Microsoft ha detto che ognuno sarà in grado di controllare le informazioni fornite"

    Sapremo chi ha le nostre informazioni?
    Quante sono, dove sono, da chi vengono usate e perchè?
    Potremo scegliere di cancellarle senza esserne discriminati?

    Non si potrebbe designare un organo che non sia né pro né contro Microsoft affinchè controlli il sistema e renda pubblico il suo funzionamento?
    Questo è difficile. Microsoft non ha mai permesso una cosa simile (per favore, smentitemi).

    Il Passport è la nostra immagine nella rete.
    Gestirla sarà compito di Microsoft.
    Io ero abituato ad eleggere le persone preposte a tali, delicati compiti.
    Con Windows XP sono, di fatto, obbligato a scegliere l'unico candidato.
    Non c'è mancanza di concorrenza in tutto ciò?

    Perchè la Legge americana è massivamente schierata in favore di Microsoft?

    Purtroppo ho solo domande e nessuna risposta.


    Che l'amore tra i popoli lasci inermi i potenti del mondo.
    non+autenticato
  • > Il Passport è la nostra immagine nella rete.

    Sara' la tua, non la mia.
    Non ho intenzione di avere passaporti al di fuori di quello datomi dallo Stato Italiano.

    > Io ero abituato ad eleggere le persone
    > preposte a tali, delicati compiti.
    Beh, a dire il vero in uno stato ci nasci
    e fino a 18 anni non voti Occhiolino

    > Con Windows XP sono, di fatto, obbligato a
    > scegliere l'unico candidato.
    Basta non scegliete XP Occhiolino

    > Non c'è mancanza di concorrenza in tutto ciò?
    Abbondante

    > Perchè la Legge americana è massivamente
    > schierata in favore di Microsoft?
    Non lo e' del tutto, infatti M$ e' stata condannata per abuso di monopolio.

    > Purtroppo ho solo domande e nessuna risposta.
    Le risposte te le dai da solo continuando
    a sottostare alla dittatura.
    Basta avere la forza di cambiare.
    Non ci possiamo lamentare di non avere liberta'
    se non combattiamo per averla.

    Ciao

    --
    Linux the choice of the GNU generation Occhiolino

    non+autenticato

  • > Il Passport è la nostra immagine nella rete.


    ahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha
    bellissima questa!!!!!!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: un deluso dell'acquisto
    > "Microsoft ha detto che ognuno sarà in grado
    > di controllare le informazioni fornite"
    >
    > Sapremo chi ha le nostre informazioni?
    > Quante sono, dove sono, da chi vengono usate
    > e perchè?

    Vale la stessa cosa per qualunque attività tu faccia, dal commercialista al tuo comune, dall'ASL al tuo dottore, dalla scuola dove sei stato all'ultimo sito porno dal quale hai scaricato immagini.

    > Potremo scegliere di cancellarle senza
    > esserne discriminati?
    >
    > Non si potrebbe designare un organo che non
    > sia né pro né contro Microsoft affinchè
    > controlli il sistema e renda pubblico il suo
    > funzionamento?
    > Questo è difficile. Microsoft non ha mai
    > permesso una cosa simile (per favore,
    > smentitemi).
    >
    > Il Passport è la nostra immagine nella rete.
    > Gestirla sarà compito di Microsoft.
    > Io ero abituato ad eleggere le persone
    > preposte a tali, delicati compiti.
    > Con Windows XP sono, di fatto, obbligato a
    > scegliere l'unico candidato.
    > Non c'è mancanza di concorrenza in tutto ciò?

    Al limite di democrazie. Ma uno strumento democratico ce l'hai. Non comprare XP. Mica te l'ha ordinato il medico.

    >
    > Perchè la Legge americana è massivamente
    > schierata in favore di Microsoft?

    Sarà per questo che le stanno facendo un processo.

    >
    > Purtroppo ho solo domande e nessuna risposta.
    >
    >
    > Che l'amore tra i popoli lasci inermi i
    > potenti del mondo.

    E che la stupidità di certi ingenui non li induca a trattarci tutti come tali.
    non+autenticato
  • Bene; l' unico modo è eliminare completamente dai vostri sistemi collegati ad INTERNET i SO del DRAGA DI REDMOND OPPURE RIDURLI AI MINIMI TERMINI.

    Con SO seri OPEN SOURCE si vive e si lavora ugualmente in modo PROFICUO e SICURO dal puntgo di vista della PRIVACY.
    Basta non essere pigri e iniziare gradualmente, nel caso di impedimenti organizzativi, un lento, ma inesorabile smantellamento dei SO del DRAGA, poi, vi sembrerà di RINASCERE.
    E cambierete pure quei finocchi di MANAGER che fino a ieri vi hanno infinocchiato facendovi bere per migliori i SO del DRAGA.
    Parola di Alien.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Alien
    > Bene; l' unico modo è eliminare
    > completamente dai vostri sistemi collegati
    > ad INTERNET i SO del DRAGA DI REDMOND OPPURE
    > RIDURLI AI MINIMI TERMINI.


    Finalmente hai trovato il "CAPS SHIFT"
    o sei un clone ?
    Ciao Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: perplesso 74
    >
    > - Scritto da: Alien
    > > Bene; l' unico modo è eliminare
    > > completamente dai vostri sistemi collegati
    > > ad INTERNET i SO del DRAGA DI REDMOND
    > OPPURE
    > > RIDURLI AI MINIMI TERMINI.
    >
    >
    > Finalmente hai trovato il "CAPS SHIFT"
    > o sei un clone ?
    > Ciao Occhiolino
    Ciao, sono proprio io, l' originale Alien e ti sto scrivendo con Lynx; lo conosci?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alien
    > > - Scritto da: Alien
    > > > Bene; l' unico modo è eliminare
    > > > completamente dai vostri sistemi
    > collegati
    > > > ad INTERNET i SO del DRAGA DI REDMOND
    > > OPPURE
    > > > RIDURLI AI MINIMI TERMINI.
    Quanta superficialità...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pier
    >
    >
    > - Scritto da: Alien
    > > > - Scritto da: Alien
    > > > > Bene; l' unico modo è eliminare
    > > > > completamente dai vostri sistemi
    > > collegati
    > > > > ad INTERNET i SO del DRAGA DI
    > REDMOND
    > > > OPPURE
    > > > > RIDURLI AI MINIMI TERMINI.
    > Quanta superficialità...


    AHHHH BENE.
    ADESSO I PRETORIANI E GLI UTONI MATRIX SCAMBIANO LA REALTA' PER SUPERFICIALITA'.
    I VOSTRI CERVELLI SONO BAKDOORATI COME I SO DEL VOSTRO DEUX EX MACHINA DRAGA DI REDMOND.
    UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU

    non+autenticato


  • - Scritto da: Alien
    > Bene; l' unico modo è eliminare
    > completamente dai vostri sistemi INTERNET.> Parola di Alien.

    Concordo con Alien, per la prima voltaSorride
    non+autenticato
  • Secondo me la questione non è tanto che Microsoft abbia o meno un database di dati personali di tutta l'utenza che la riguarda. Questo già succede... basti pensare alle banche che hanno i database dei propri clienti, alle società di servizi in genere, etc. etc.

    Il problema semmai è dato dalla possibilità (certezza...???) che tanto Microsoft prima o poi soffrirà di una qualche vulnerabilità che esporrà pubblicamente questi famosi dati.

    Per paragone: a me non dispiace che la mia banca abbia i miei dati. Mi dispiace che li divulghi (o che li usi in modi non previsti, come da legge 675).

    Ergo: Microsoft come banca dati è da scartare a priori. Almeno finchè non cambia la propria policy di gestione dei sistemi informativi (e finchè non useranno motori di database che non si perdono recordsCon la lingua fuori).

    'Iao

    non+autenticato
  • Ti riferisci a sql server ?
    e una cosa che mi e piaciuta
    dato che ha messo in luce un po di casini di m$
    e che ha detto passa alla ver successiva !
    ma ci rendiamo conto perche devo passare alla successiva e pagare PER UN ERRORE FATTO DA TE ??

    Poi le ind. soft si sono "unite" in una assciazione la BSA la quale serve per incriminare chiunque non gli faccia comodo
    i fatti i lor spot in italia sono stati CENSURATI !!!!!!!!
    per la pirateria io gli dico che si arrangino !
    se e' un buon programmatore sai come difenderti
    per i pirati di professione (fore piu per sfida che per bisogno) non hanno problemi con la wpa, dato che esiste la ver corporation che non ha attivazioni (sky in uk ci riesce a difendersi telepiu no)
    quindi la scusa della wpa serve ai fini statistici per sapere ogni quanto l'utente cambia pezzi al pc per la faccenda del Passport sono contrario per il fatto che M$ non e'attendibile come gestore dei dati e neanche verysign perche si e' alleata con m$ tutte le sw house che sono nella bsa lavorano in un modo o nell'altro con il gov usa.
    se sql server ha perso deidati mission critical non e solo colpa del database ma anche dell utente perche non ha provveduto a fare copia dei dati su 2 o piu diversi sistemi
    Questo fa capire le condizioni del gov. usa che e sottoposto a pressioni (non dichiarate) da pate di m$ per inasprire le leggi sulla pirateria le scuse sono molteplici aggiornamenti, sicurezza privacy adesso per il gov che ha sbagliato a dare ad UNA sola azienda l'appalto della gestione dei dati si trova a dover spendere e reistruire dipendenti per liberarsi del colosso.
    XP non penso che lo impieghino in quanto non garantisce un adeguato livello di sicurezza
    era piu sicuro nt4 all'epoca che fu

    Chi gioca fa bene a tenersi il 98se perche' ha il DOS sotto e molti giochi non girano senza
    Chi e abituato con nt. 2000 passare a xp e come bere un bicchier d'acqua semre sia interessato a non poter risentire i wma dopo un eventuale format
    per chi ha il 98 e un po piu dura e in alcuni casi sconveniente


    non+autenticato