In Cina chiusa una celebre bbs universitaria

Troppi gli articoli apparsi su piazza Tienanmen, troppi per non scatenare la furia censoria del regime cinese

Pechino - Una bacheca elettronica universitaria che via internet era frequentata da numerosissimi studenti cinesi è stata chiusa dopo l'apparizione di alcuni articoli riguardanti i fatti di piazza Tienanmen, dove nel 1989 fu violentemente sedata nel sangue la rivolta democratica studentesca, conclusa con la morte di moltissimi studenti.

"Tutti sanno - ha spiegato alla Reuters un funzionario del Consiglio di stato cinese - che le università non sono posti tranquilli, ma il problema è ancora troppo caldo perché gli studenti ne possano parlare su web. Pubblicare articoli sugli incidenti del 4 giugno rappresenta una grave violazione della legge sull'informazione online".

Ed è proprio per questi motivi che il Consiglio ha chiesto all'Università della Scienza e della Tecnologia di Wuhan di chiudere la bacheca Baiyun Huanghe (bbs.whnet.edu.cn). Ma il 31 agosto, giorno della chiusura, le università annunciarono che la bacheca veniva "temporaneamente chiusa a causa di alcuni problemi tecnici" per poi affermare che sarà "il comitato universitario di partito che prenderà in gestione la bacheca dopo la sua temporanea sospensione".
I 30mila frequentatori della bacheca dovranno prossimamente fare i conti con una schiera di nuovi moderatori. Gli studenti-moderatori sono stati sostituiti da funzionari ad hoc e chi vorrà partecipare alla bacheca dovrà venire allo scoperto con nome e cognome e altre informazioni identificative.

Naturalmente la protesta telematica è scattata immediatamente, con migliaia di messaggi a riempire altri punti di incontro del circuito universitario. Le accuse alle autorità comprendono anche quella di aver voluto, con il provvedimento, tacitare le critiche per la corruzione governativa e verso altri eventi ufficiali che venivano animatamente discussi nella bbs.
TAG: censura
19 Commenti alla Notizia In Cina chiusa una celebre bbs universitaria
Ordina
  • ... si lega con quello nero.
    La censura cinese, "rossa", fa la spola a quella del nostro governo di vietare le manifestazioni in piazza.
    Questo per sottolineare ancora una volta come non sia il fatto di essere di destra o di sinistra che porta alla censura, ma l'essere governati da gente che non è al potere nell'interesse della gente, ma solo per motivi personali.
    Lo fanno in Cina, lo fanno in Italia.
    I soldi ed il potere, come si dice, non hanno odore e sottolinerei, colore.
    non+autenticato
  • - Scritto da: l <MCfc>
    > ... si lega con quello nero.
    > La censura cinese, "rossa", fa la spola a
    > quella del nostro governo di vietare le
    > manifestazioni in piazza.
    > Questo per sottolineare ancora una volta
    > come non sia il fatto di essere di destra o
    > di sinistra che porta alla censura, ma
    > l'essere governati da gente che non è al
    > potere nell'interesse della gente, ma solo
    > per motivi personali.
    > Lo fanno in Cina, lo fanno in Italia.
    > I soldi ed il potere, come si dice, non
    > hanno odore e sottolinerei, colore.

    cazzate la censura esiste dappertutto il sistema
    e' questo e non si puo cambiare piuttosto
    adeguatevi figli di matrix
    non+autenticato
  • > cazzate la censura esiste dappertutto il
    > sistema
    > e' questo e non si puo cambiare piuttosto
    > adeguatevi figli di matrix

    ottimista eh?
    non+autenticato
  • >cazzate la censura esiste dappertutto il sistema
    >e' questo e non si puo cambiare piuttosto
    >adeguatevi figli di matrix

    Ma che dici?
    La censura è usatat massicciamente dai paesi dittatoriali, nei paesi europei si limitano a censurare l'istigazione alla violenza e all'odio razziale.
    Dimmi dov'è la censura negli Stati Uniti, dai.
    non+autenticato

  • ma vi aspettate che in Italia sia diverso?
    Stiamo seguendo tutte le vie per arrivare a questo tipo di vita.
    Certo, ora va tutto bene: ma ad ogni libertà che ci tolgono, ogni libertà di fare comode che a qualcuno fanno storcere il naso, - nessuno fa assolutamente nulla.
    Forse sarò abbastanza vecchio, quando succederà qualcosa di veramente brutto.
    Forse però dovrei fare qualcosa prima.
    Ma combattere con le armi corrette, non porta a granché: la politica si scontra con la politica. Non si riesce a FARE.

    non+autenticato
  • In un paese che calpesta sistematicamente i diritti umani, dove una persona viene giustiziata se trovata in possesso di una canna o di una cassetta pornografica sicuramente internet e' molto scomoda e da' fastidio.
    non+autenticato

  • > In un paese che calpesta sistematicamente i
    > diritti umani, dove una persona viene
    > giustiziata se trovata in possesso di una
    > canna o di una cassetta pornografica
    > sicuramente internet e' molto scomoda e da'
    > fastidio.

    Le opinioni sono scomode ed ancor più il diffonderle, non internet. Non ti scandalizzare troppo: anche in occidente siamo sulla buona stradaTriste(
    non+autenticato
  • Pensa, conosco un paese occidentale in cui la Polizia Postale sequestra i siti, nel silenzio generale.

    Ti consiglio la lettura di: "Contrappunti/ Massì, chiudiamo quei siti"
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=37156

    non+autenticato
  • questo perche nell' opiniane pubblica, ben pilotata dalla tv e gionali, internet e' visto come un gioco, una perdita di tempo e quindi un sito "non e' una cosa seria"
    non+autenticato
  • si e' vero, ma almeno in Italia non c'e' la pena di morte se ti beccano con un sacchetto di erba.

    Non dico che l'occidente e' perfetto, ma e' meno barbaro della Cina...
    non+autenticato
  • > si e' vero, ma almeno in Italia non c'e' la
    > pena di morte se ti beccano con un sacchetto
    > di erba.
    >
    > Non dico che l'occidente e' perfetto, ma e'
    > meno barbaro della Cina...

    ne sei certo?
    in australia 430 persone rischiano di morire perche' sono state salvate in mare e nessuno li vuole far sbarcare...
    come la chiami questa?
    gentilezza?
    non+autenticato
  • >ne sei certo?
    >in australia 430 persone rischiano di morire >perche' sono state salvate in mare e nessuno li >vuole far sbarcare...
    >come la chiami questa?
    >gentilezza?

    Ma che c'entra?
    Se parliamo di diritti umani, la Cina è secoli indietro all'Europa, senza offesa, per carità.
    Noi ci facciamo governare da politici che abbiamo eletto, noi non abbiamo la pena di morte.
    Dai, falla finita con la difesa di uno stato dittatoriale!
    non+autenticato
  • > Ma che c'entra?
    > Se parliamo di diritti umani, la Cina è
    > secoli indietro all'Europa, senza offesa,
    > per carità.
    > Noi ci facciamo governare da politici che
    > abbiamo eletto, noi non abbiamo la pena di
    > morte.

    Gli Usa si

    > Dai, falla finita con la difesa di uno stato
    > dittatoriale!

    non difendo nessuno.
    Ma per me e' peggio un popolo egoista nel benessere, che comandato da tiranni nella poverta'.

    In Cina 1 miliardo e 200 milioni di persone non possono per forza pensarla come i loro dittatori.

    In Australia la maggioranza della popolazione (ricca e bianca) pensa che navi come quelle da loro non debbano attraccare.

    E' peggio.. senza ombra di dubbio...
    Meglio poveri e solidali, che ricchi e bastardi
    non+autenticato
  • > In Cina 1 miliardo e 200 milioni di persone
    > non possono per forza pensarla come i loro
    > dittatori.

    No, DEVONO pensarla come loro.
    Senno li sparano!

    non+autenticato


  • - Scritto da: SVEGLIA!!!!
    > > In Cina 1 miliardo e 200 milioni di
    > persone
    > > non possono per forza pensarla come i loro
    > > dittatori.
    >
    > No, DEVONO pensarla come loro.
    > Senno li sparano!
    >

    pensa che in Australia non li obbliga nessuno...
    e pure sono bastardi lo stesso...
    non+autenticato


  • - Scritto da: saygon
    >
    >
    > - Scritto da: SVEGLIA!!!!
    > > > In Cina 1 miliardo e 200 milioni di
    > > persone
    > > > non possono per forza pensarla come i
    > loro
    > > > dittatori.
    > >
    > > No, DEVONO pensarla come loro.
    > > Senno li sparano!
    > >
    >
    > pensa che in Australia non li obbliga
    > nessuno...
    > e pure sono bastardi lo stesso...

    Avranno paura che se accettano questi qua, in breve si ritrovano fra le palle 1.2 miliardi di profughi cinesi!

    ROTFL
    non+autenticato