Kermit sponsor della censura tv

Sarà la ranocchia verde più famosa a ricordare ai genitori di attivare il v-chip, cosino tecnologico che oscura certe trasmissioni

Washington (USA) - Indiscussa star del Muppet Show e irrinunciabile parte dell'immaginario infantile, la "mitica" ranocchia verde Kermit verrà ora utilizzata negli Stati Uniti per promuovere la censura televisiva.

Sarà Kermit, infatti, il "testimonial" di una campagna mirata a rendere consapevoli i genitori americani dell'esistenza del V-Chip, un dispositivo già utilizzato in alcune regioni del Canada, che consente di inibire facilmente la visualizzazione di certi contenuti televisivi.

La V-Chip è già presente su moltissimi televisori americani, essendo stata inserita di "default" in tutti gli apparecchi da 13 pollici in su venduti dal 2000 ad oggi. Il suo funzionamento si basa sulla "lettura" di un certo codice di rating che viene trasmesso dal programma televisivo in corso.
A quanto pare Hallmark Channel, in collaborazione con la Jim Henson Company che possiede i diritti sui muppets, ha deciso di "prestare" l'immagine di Kermit alla Commissione federale sulle comunicazioni affinché venga utilizzata per l'imminente campagna ideata dalla Commissione.

Hallmark si presterà come canale distributivo di una immagine di Kermit che segna una "V" con le proprie dita. Anziché significare "Victory", come nel celebre gesto di Winston Churchill, però, Kermit intenderà "V-Chip", che viene descritta così dalla Commissione: "E' uno strumento molto importante che consente ai genitori di filtrare facilmente i programmi non appropriati per i propri bambini. Il prossimo difficile passo per la V-Chip è rendere consapevoli i genitori della tecnologia V-Chip e far adottare alle televisioni il giusto sistema di rating".
TAG: censura