LindowsOS, il Pinguino mangia Windows?

Grazie al motore di Wine, una nuova distribuzione promette di far girare senza sforzo le applicazioni di Windows sotto Linux

San Diego (USA) - Ci hanno giÓ provato in molti a spingere Linux sul mercato desktop, da Corel a Eazel passando per Dell, ma fino ad oggi nessuno pu˛ dire di aver avuto successo.

A riprovarci Ŕ ora l'ex CEO di MP3.com, Michael Robertson, che con la sua nuova start-up Lindows.com spera di offrire agli utenti una nuova (l'ennesima!) distribuzione Linux in grado di attrarre l'attenzione degli utenti Windows.

Un obiettivo non certo originale, quello di Robertson, ma questa volta perseguito non soltanto attraverso il miglioramento e la semplificazione delle configurazioni e delle interfacce grafiche per Linux, ma puntando soprattutto sulla profonda integrazione nel sistema di Wine, un noto software di emulazione delle API di Windows.
Sebbene Wine sia incluso anche in altre distribuzioni Linux, Robertson sostiene che l'esperienza maturata dal suo team di sviluppo nel progetto open source di questo emulatore consentirÓ a LindowsOS di offrire una maggiore integrazione con il pacchetto e alcune importanti migliorie, come una gestione pi¨ accurata dei font, che renderanno possibile anche ai meno esperti l'esecuzione di applicativi Windows sotto Linux.

Il grande vantaggio di far girare applicativi sotto Linux, secondo Robertson, Ŕ quello di poter usufruire di tutto il vasto parco software disponibile per Windows senza la necessitÓ di dover acquistare il sistema operativo di Microsoft e avvalendosi di tutta la stabilitÓ tipica della piattaforma Linux.

"Per installare il software per Windows - si legge in un comunicato di Lindows.com - Ŕ sufficiente inserire il CD o scaricare il software e lanciare il programma di installazione senza che sia necessaria alcuna modifica. Una volta installato, un semplice click sull'icona del desktop o la selezione da un men¨ lancerÓ il programma nel suo consueto aspetto. Tutti i men¨, i box di dialogo e le funzionalitÓ opereranno nel modo atteso e ad una velocitÓ comparabile" al sistema operativo "tradizionale".

Sebbene qualcuno faccia notare come Wine sia in veritÓ ancora ben lontano dalla perfezione, e diversi software non girino come dovrebbero o non girino affatto, Robertson si Ŕ dichiarato ottimista: "Sappiamo che Ŕ una cosa davvero difficile da portare a termine, ma io sono convinto che nel giro di 18-24 mesi potremo contare su di un robusto supporto verso la stragrande maggioranza del software scritto per Windows".

Nel frattempo Robertson ha pianificato il rilascio, a breve, di una versione d'anteprima di LindowsOS che potrÓ essere acquistata per 99$ dal sito della distribuzione: la versione definitiva 1.0 Ŕ invece attesa per l'inizio del 2002.

Proprio pochi giorni fa Mandrake ha invece annunciato l'imminente rilascio di una distribuzione che, integrando Wine e le estensioni WineX di TransGaming, riesce a far girare parecchi giochi scritti per Windows.
29 Commenti alla Notizia LindowsOS, il Pinguino mangia Windows?
Ordina
  • Il tempo ci dirà se è o no è una bolla di sapone.
    Ma di certo se funziona come promesso è decisamente interessante. Ora si può parlare di liberalizzazione del mercato degli OS. Ora tocca hai programmi per iMac. L'OS del futuro è in grado di poter far girare programmi creati in ambienti diversi.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Palomino
    > Il tempo ci dirà se è o no è una bolla di
    > sapone.
    > Ma di certo se funziona come promesso è
    > decisamente interessante. Ora si può parlare
    > di liberalizzazione del mercato degli OS.
    > Ora tocca hai programmi per iMac. L'OS del
    > futuro è in grado di poter far girare
    > programmi creati in ambienti diversi.

    L'esatto contrario di java, se non erro.
    non+autenticato
  • per gli utenti non molto esperti:
    scaricate mandrake 8.1
    installate wine
    associate i tipo mime .exe a wine, anche da kde si puo' fare.
    fatto.
    non+autenticato
  • Ok,

    ma i font tornano o li devi aggiustare come sulla RedHat ?
    non+autenticato
  • sembrerebbe che alcune migliorie siano state effettuate su wine.
    e ad ogni modo, non costa 99$.
    se il supporto fosse completo capisco, ma pressappoco per pressappoco io preferisco pressappoco a gratis.
    non+autenticato
  • Premessa:
    Uso da diversi lustri Windows. Ho potuto provare linux e apple e non fanno per me.

    Domanda (a cui prego di rispondere senza stupide divagazioni tipo win e' poco stabile il mio apple e' meglio e cretinate simili):

    Perche' Linux e Apple fornano emulatori di windows se fa tanto schifo? Perche la maggior parte degli utenti Apple ha installato il softpc o qualcosa di simile?

    Io personalmente uso solo windows e non sento l'esigenza di emulare o installare un linux o un Apple, nel mio piccolo ho tutto quello che mi serve. Che gli altri sistemi non offrano tutto quello di cui l'utente necessita?

    Vorrei conoscere le vostre serie opinioni.

    Grazie e ciao a tutti, belli e bruttiSorride

    non+autenticato
  • Semplice...se hai assolutamente bisogno di usare un software che non c'è x il tuo ambiente di lavoro può essere interessante usare un emulatore invece di comprare un pc nuovo per usare un solo programma.

    Non c'entra niente il far skifo con il problema della compatibilità.... ma visto come emulato i vari soft...meglio lasciar perdere e eventualmente trovare un software alternativo...se non vi è scelta è chiaro cheun emulatore è la soluzione + economica
    non+autenticato
  • - Scritto da: PICCI
    > Premessa:
    > Uso da diversi lustri Windows. Ho potuto
    > provare linux e apple e non fanno per me.

    > Domanda (a cui prego di rispondere senza
    > stupide divagazioni tipo win e' poco stabile
    > il mio apple e' meglio e cretinate simili):

    > Perche' Linux e Apple fornano emulatori di
    > windows se fa tanto schifo? Perche la
    > maggior parte degli utenti Apple ha
    > installato il softpc o qualcosa di simile?

    A causa della politica di Windows: in un tempo in cui tutti si scambiavano dati utilizzado formati bene o male comuni, M$ ha introdotto piano piano una serie di formati proprietari, continuamente aggiornati, senza darne le specifiche, il che non permette una facile esportazione dei dati. Si rende cosi' necessario utilizzare il programma che gira sotto win.

    > Io personalmente uso solo windows e non
    > sento l'esigenza di emulare o installare un
    > linux o un Apple, nel mio piccolo ho tutto
    > quello che mi serve. Che gli altri sistemi
    > non offrano tutto quello di cui l'utente
    > necessita?

    Dipende da cosa fai con un computer: windows offre piu' o meno all'utente medio da casa quello che potrebbe offrire una X-Box o una P2; anche perche' all'utente casalingo non serve molto di piu'.
    Ma se gia' fai uso massivo di immagini stream video o grafica 2D il Mac e' meglio, almeno il classico, l'OS X non so.
    Mentre per la rete o per applicazioni molto diverse dal desktop linux e' piu' indicato per la sua configurabilita' e stabilita'.

    > Vorrei conoscere le vostre serie opinioni.
    >
    > Grazie e ciao a tutti, belli e bruttiSorride

    Ciao (io sono tra i belliSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: PICCI
    > Premessa:
    > Uso da diversi lustri Windows. Ho potuto
    > provare linux e apple e non fanno per me.

    Ovviamente ciascuno e' libero di utilizzare quello che meglio crede. Hai comunque fatto bene a provare soluzioni alternative. Magari anche solo per confermare la tua scelta.

    >
    > Domanda (a cui prego di rispondere senza
    > stupide divagazioni tipo win e' poco stabile
    > il mio apple e' meglio e cretinate simili):

    Beh, che Win sia poco stabile non e' ne una cretinata ne una divagazione ma una triste realta' .....

    >
    > Perche' Linux e Apple fornano emulatori di
    > windows se fa tanto schifo? Perche la
    > maggior parte degli utenti Apple ha
    > installato il softpc o qualcosa di simile?

    Io non conosco Apple e quindi parlo solo per Linux, ma penso che lo stesso discorso si possa applicare anche per Apple.

    Se uno migra da una piattafoma ad un'altra e' ovvio che si voglia portare dietro qualche applicativo, visto che lo possiede, magari lo ha anche pagato o magari lo ha scritto personalmente, e' abituato ad utilizzarlo, ecc.

    Poi tieni conto che in effetti alcune tipologie di applicativi sono ancora poco rappresentate in Linux (tipicamente i giochi) e quindi o uno utilizza un dual boot (con tutti i problemi del caso) o uno prova ad utilizzare un emulatore.

    Comunque, giochi a parte, oggi sono ben poche le tipologie di applicativi non rappresentate in Linux. Di fatto io proprio in questi giorni sto provando Wine ma piu' per curiosita' che per altro, visto che tutti i programmi che mi servono li ho sotto Linux. Questo non vuol dire che per altre esigenze ci siano delle lacune (ad esempio non ho mai visto dei CAD per elettronica sotto Linux).

    In alcuni settori comunque esiste una disponibilita' di applicativi sotto Linux molto ampia e magari anche superiore a quella per Windows. Ad esempio mi vengono in mente i tool di sviluppo. In questo campo si puo' infatti assistere ad un certo porting da Linux a Windows.
    Un portin da Unix a Windows c'e' stato anche per alcuni prodotti per editoria tipo Ghostscript e TeX/LaTeX.

    In ultimo il parco dei sw disponibili sotto Linux e' in forte crescita e molte aree un tempo scoperte sono ora ben rappresentate. E' quindi presumibile che in breve verranno pian piano riempiti tutti i buchi.

    Poi ciascuno continuera' ad utilizzare cio' che preferisce e che risponde meglio alle proprie esigenze ed e' giusto che sia cosi'.
    non+autenticato


  • - Scritto da: PICCI
    > Premessa:
    > Uso da diversi lustri Windows. Ho potuto
    > provare linux e apple e non fanno per me.
    >
    > Domanda (a cui prego di rispondere senza
    > stupide divagazioni tipo win e' poco stabile
    > il mio apple e' meglio e cretinate simili):
    >
    > Perche' Linux e Apple fornano emulatori di
    > windows se fa tanto schifo? Perche la
    > maggior parte degli utenti Apple ha
    > installato il softpc o qualcosa di simile?

    Perchè non tutte le sw house sviluppano su 3 piattaforme diverse e se ho bisogno di un certo sw ( o se non ho tempo/voglia di imparare ad usare il corrispettivo su altro SO) vado in emulazione.

    > Io personalmente uso solo windows e non
    > sento l'esigenza di emulare o installare un
    > linux o un Apple, nel mio piccolo ho tutto
    > quello che mi serve. Che gli altri sistemi
    > non offrano tutto quello di cui l'utente
    > necessita?

    Se tu hai tutto quello che ti necessita fai bene a non complicarti la vita con altri SO.
    A mio modesto parere NESSUN SO offre tutto quello di cui l'utente necessita, anche perchè non esiste un solo tipo di utente.
    Es. ho installato il proxy Squid su Linux per servire la rete aziendale per il semplice fatto che funziona egregiamente e costa 0 mentre qualunque soluzione sotto windows mi sarebbe costata salata.
    Sotto windows non ci sono emulatori di Linux per 3 motivi:
    1 - il parco sw è già smisurato,
    2 - M$ perderebbe la faccia emulando il SO che ha tentato di screditare in tutti i modi,
    3 (malignità) - windows non è abbastanza efficiente da permettersi di emulare un SO più complicato di se stesso.

    > Vorrei conoscere le vostre serie opinioni.

    La mia opinione è questa: ognuno deve ottenere il massimo risultato da quello che ha e che si può permettere, e sono convinto che è sempre meglio saper usare 2 ( o 3 ) SO piuttosto che uno solo.

    > Grazie e ciao a tutti, belli e bruttiSorride
    >
    Mi associo.
    non+autenticato
  • yep per l'"emulazione" di linux sotto win 2000 provate wmware... va veramente da dio!!!
    ps
    meglio cmq un bel box linux a parte!!
    saluti!
    non+autenticato


  • - Scritto da: monza
    > Sotto windows non ci sono emulatori di Linux
    > per 3 motivi:
    > 1 - il parco sw è già smisurato,
    > 2 - M$ perderebbe la faccia emulando il SO
    > che ha tentato di screditare in tutti i
    > modi,
    > 3 (malignità) - windows non è abbastanza
    > efficiente da permettersi di emulare un SO
    > più complicato di se stesso.
    >
    E' vero: non ci sono veri e propri emulatori.
    Ma ci sono oggettini come RedHat Cygwin o M$ Interix ...

    http://www.redhat.com/software/tools/cygwin/
    http://www.microsoft.com/windows2000/interix/defau...

    > > Vorrei conoscere le vostre serie opinioni.
    >
    > La mia opinione è questa: ognuno deve
    > ottenere il massimo risultato da quello che
    > ha e che si può permettere, e sono convinto
    > che è sempre meglio saper usare 2 ( o 3 ) SO
    > piuttosto che uno solo.
    Sono d'accordo anch'io.

    Gano
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gano
    >
    >
    > - Scritto da: monza
    > > Sotto windows non ci sono emulatori di
    > Linux
    > > per 3 motivi:
    > > 1 - il parco sw è già smisurato,
    > > 2 - M$ perderebbe la faccia emulando il SO
    > > che ha tentato di screditare in tutti i
    > > modi,
    > > 3 (malignità) - windows non è abbastanza
    > > efficiente da permettersi di emulare un SO
    > > più complicato di se stesso.
    > >
    > E' vero: non ci sono veri e propri emulatori.
    > Ma ci sono oggettini come RedHat Cygwin o M$
    > Interix ...
    >
    > http://www.redhat.com/software/tools/cygwin/
    > http://www.microsoft.com/windows2000/interix/
    >

    Grazie, molto interessante!

    > > > Vorrei conoscere le vostre serie
    > opinioni.
    > >
    > > La mia opinione è questa: ognuno deve
    > > ottenere il massimo risultato da quello
    > che
    > > ha e che si può permettere, e sono
    > convinto
    > > che è sempre meglio saper usare 2 ( o 3 )
    > SO
    > > piuttosto che uno solo.
    > Sono d'accordo anch'io.

    Dovrei aggiungere NON SI FINISCE MAI DI IMPARARE, soprattutto se si parla con tranquillità e non si fanno inutili crociate!

    Ciao a Gano e a tutti gli informatici "tolleranti".

    > Gano
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gano
    >
    ........
    > E' vero: non ci sono veri e propri emulatori.
    > Ma ci sono oggettini come RedHat Cygwin o M$
    > Interix ...
    >
    > http://www.redhat.com/software/tools/cygwin/
    > http://www.microsoft.com/windows2000/interix/

    http://xfree86.cygwin.com/screenshots/cygwin-xfree...

    P.S. Interix e' la dimostrazione che con il sw GPL si possono fare i soldi.... infatti Interix contiene buona parte del sw GNU (compreso il compilatore gcc) e viene venduto da M$ .....
    non+autenticato
  • - Scritto da: PICCI
    > Premessa:
    > Uso da diversi lustri Windows. Ho potuto
    > provare linux e apple e non fanno per me.
    > Domanda (a cui prego di rispondere senza
    > stupide divagazioni tipo win e' poco stabile
    > il mio apple e' meglio e cretinate simili):
    > Perche' Linux e Apple fornano emulatori di
    > windows se fa tanto schifo? Perche la
    > maggior parte degli utenti Apple ha
    > installato il softpc o qualcosa di simile?
    > Io personalmente uso solo windows e non
    > sento l'esigenza di emulare o installare un
    > linux o un Apple, nel mio piccolo ho tutto
    > quello che mi serve. Che gli altri sistemi
    > non offrano tutto quello di cui l'utente
    > necessita?
    > Vorrei conoscere le vostre serie opinioni.
    Tento di rispondere io, anche se hai
    formulato la domanda in maniera fin troppo
    ingenua.

    1) "Uso da diversi lustri Windows"
    se stessimo parlando dello stesso prodotto
    (Windows) da vent'anni questa frase potrebbe
    avere un senso, ma windows e`stato cambiato
    tante di quelle volte
    che ad es.su win2000 non puoi oggettivamente
    avere una esperienza superiore all'anno e mezzo,
    che aumenta di poco se conoscevi gia` NT,
    quindi, stai a parla`di sciocchezze

    non e`che sei un trollone?

    2) dovresti poi dire TU col PC che
    accidenti ci fai... e`ovvio che se le tue
    esigenze sono quelle di giocare a Tomb Raider
    fai parte di una utenza che si stufa anche di
    leggere un fetentissimo README.TXT perche`
    in inglese... allora cancella la parola Linux
    dal tuo ambiente

    se sei sviluppatore prima di gettare fango
    su Linux dovresti almeno sapere in prima persona
    di cosa stai parlando; prendi un hd vuoto
    (senza toccare il tuo) e prova ad installare
    la mandrake 8.1 o cmq una installazione
    recente di linux...

    magari ti accorgi che Linux ha tutto quello che
    ti serve...

    e`il sistema operativo piu`documentato
    in assoluto, anche in italiano

    Pino Silvestre
    non+autenticato

  • > Perche' Linux e Apple fornano emulatori di
    > windows se fa tanto schifo? Perche la
    > maggior parte degli utenti Apple ha
    > installato il softpc o qualcosa di simile?
    >
    > Che gli altri sistemi
    > non offrano tutto quello di cui l'utente
    > necessita?

    Hai toccato il punto.
    Windows, essendo l'OS più diffuso, ovviamente ha anche il più vasto parco software. Dal punto di vista strattamente economico, ad una ditta conviene molto di più sviluppare per un sistema che è diffuso. Se il numero di potenziali clienti non giustifica il porting su un'altra piattaforma, questo non viene fatto.
    Ecco perchè, dal punto di vista linux, tanti Sw esistono per Unix, FreeBSD, Linux, per procesori PowerPC, Alpha, Intel ecc... ecc...
    essendo che essi rispettano una delle regole base che insegnano ai primi anni di informatica.
    E cioè che un buon programma deve essere anche facilmente portabile. Quindi, il porting implica spesso la sola ricompilazione sul sistema, e basta.
    Da Winzoz, ai vari *nix, è molto + elaborata la cosa.
    Ecco la maggior presenza di SW per i sistemi Win.
    Ciò che manca a Win è la stabilità, la sicurezza, la flessibilità, che offrono invece gli altri sistemi.
    Queste ultime cose, non si possono emulare con un software.
    Ecco quindi, che se un utente Windows cerca queste ultime cose, deve passare ad altro SO.
    D'altro canto, un utente di altro SO, mancando applicativi, può invece ricorrere all'emulazione SW.
    Se tu non cerchi in un sistema queste ultime cose, allora ti va benissimo i sistemi windows.
    Ricorda però, che rispettando la legge e comperando SW originale incorrerai:
    - Obbligo di aggiornamento. "Recente" caso dell'USB. Win95 non supporta "ufficialmente" l'USB. Questo il motivo per cui, molte periferiche richiedano come requisito minimo Win98. Non perchè Win95 non lo supporti, ma solo perchè, mancando il supporto M$, si evita di incorrere in problemi con l'assistenza.
    Esempio pratico: L'altro giorno mi è capitato di dover installare uno scanner USB da un proffessionista mio parente, che lo aveva ricevuto in regalo.
    La porta USB, (che gli avevo disabilitato da BIOS, ma che gli ho riabilitato al momento) è stata vista correttamente.
    Il SW di gestione dello scanner, però, si è riufiutato di installarsi da subito.
    L'immediatezza dell'impedimento, mi ha portato a pensare quasi con sicurezza, che tale installer testi prima che ci sia almento Win98. Magari, lo scanner funzionerebbe, ma tale sw non parte.
    Ora, è attenzione per il cliente quella ditta che ti vende un prodotto (Win95) e poi, a soli 3 anni dall'uscita, non rilascia driver e supporto per un nuovo componente HW?
    O è migliore il supporto di quel sitema Fan Linux che nonostante sia "vecchio" di 10 anni, nonostante tutto, presenta il supporto anche di periferiche anche di periferiche obsolete.
    Il commento di questo mio parente, che nulla sà di informatica, quando gli ho detto che doveva cambiare il SO per uno scanner, senza conoscere nulla sulla diatriba Win/*nix, mi ha detto:
    "Ma è un furto!!".
    Nonostante sia totalmente inesperto sui computer, limitandosi ad usare il suo applicativo... quanto aveva ragione
    non+autenticato
  • ...speriamo muoia presto!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Peste bubbonica
    > ...speriamo muoia presto!

    Altrimenti il tuo padrone se la vedra' davvero brutta... (o competitiva?)
    non+autenticato
  • speriamo che non zoppichi seguendo lo zoppo....
    non+autenticato
  • Gia' Windows e' di per se' poco stabile, figuriamoci un'emulazione!!!!
    non+autenticato
  • scusa ma hai capito esattamente cosa fara' Lindows???? nn emulera' windows...semplicemente integrera' Wine alla massima potenza......in pratica Wine e' un tool (nn mi viene la parola giusta) che ocnsente di eseguire' le apllicazioni win sotto Linux, tramite librerie che fanno le veci di quelle di windows.

    Ripeto Windows nn viene emulato.
    non+autenticato


  • - Scritto da: gd
    > scusa ma hai capito esattamente cosa fara'
    > Lindows???? nn emulera'
    > windows...semplicemente integrera' Wine alla
    > massima potenza......in pratica Wine e' un
    > tool (nn mi viene la parola giusta) che
    > ocnsente di eseguire' le apllicazioni win
    > sotto Linux, tramite librerie che fanno le
    > veci di quelle di windows.
    >
    > Ripeto Windows nn viene emulato.

    infatti, cito da altro post...

    una definizione piu' adatta per Wine e' quella di "layer di compatibilita'" praticamente uno strato che si frappone tra applicazione e kernel e interpreta le chiamate API native di win passando al kernel quelle equivalenti (approssimativo, ok, no flames plsOcchiolino
    non+autenticato