Italia/ BSA sguinzagliata nelle scuole dell'IT

L'alleanza dei produttori lancia una campagna europea sui centri privati di formazione informatica, spesso utilizzatori di software pirata

Roma - Ci sono i centri privati di formazione informatica nel mirino della nuova azione anti-pirateria promossa dalla Business Software Alliance a livello europeo. Proprio dall'Europa, sostiene la BSA, arrivano spesso e volentieri fondi per le attività formative in aziende che sfruttano software pirata, magari proprio per insegnare ad usare il personal computer.

L'azione anti-pirateria nei confronti dei centri privati di formazione informatica, secondo quanto affermato dall'associazione dei produttori di software proprietario, è dovuta alla convinzione che "la concentrazione di programmi contraffatti o duplicati illegalmente sarebbe molto elevata fra le oltre 30.000 società private di formazione presenti su tutto il territorio europeo. L'iniziativa intende arginare il problema offrendo a tali scuole tutte le informazioni relative al corretto uso dei programmi software e delle relative licenze utili a mettersi in regola e allo stesso tempo perseguendo legalmente quelle che non lo sono."

La nuova campagna BSA arriva dopo che in Europa sono già state intentate numerose azioni legali contro centri privati di formazione. In un anno la BSA afferma di ricevuto dozzine di denunce di pirateria riguardanti "la presunta utilizzazione illecita di programmi software nell'ambito di corsi di formazione informatica in Europa ed ha intrapreso e vinto più di 15 azioni legali."
Secondo la BSA i centri privati che svolgono formazione, copiando illegalmente i programmi, compiono una duplice illegalità: da una parte vengono meno alla propria missione trasmettendo un messaggio "altamente diseducativo"; dall'altra essendo spesso destinatari di aiuti pubblici, sotto forma ad esempio di elargizioni del Fondo Sociale Europeo (FSE), "truffano lo Stato e la collettività".

Le aziende che non dispongono di un numero di licenze sufficiente o che copiano illegalmente il software si espongono a un'azione legale. Un rischio notevole per i centri nel nostro paese se si considerano le sanzioni particolarmente pesanti previste dalle leggi italiane di tutela del copyright.

"Le società - ha dichiarato Paolo Ardemagni, presidente di BSA in Italia - non dovrebbero preoccuparsi esclusivamente delle implicazioni legali, ma considerare che il software contraffatto è maggiormente soggetto a malfunzionamenti rispetto ai sistemi adeguatamente supportati, oltre ad essere uno dei principali veicoli di virus informatici. Illudendosi di risparmiare sugli investimenti IT, le aziende si espongono al rischio di malfunzionamenti o alla distruzione di dati importanti, eventi potenzialmente molto più onerosi".

Qui le altre news su Pirateria e Copyright.
TAG: italia
23 Commenti alla Notizia Italia/ BSA sguinzagliata nelle scuole dell'IT
Ordina
  • Così o pagano o si mettono ad insegnare ad usare software libero!!!!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Che è meglio!!!
    > Così o pagano o si mettono ad insegnare ad
    > usare software libero!!!!!

    Ci mancherebbe! Come se non ci fosse già abbondanza di insegnanti che insegnano cose che nella vita e nel lavoro non servono a nessuno!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gianfranco
    > Ci mancherebbe! Come se non ci fosse già
    > abbondanza di insegnanti che insegnano cose
    > che nella vita e nel lavoro non servono a
    > nessuno!


    Tipo Word?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Ansia
    >
    >
    > - Scritto da: Gianfranco
    > > Ci mancherebbe! Come se non ci fosse già
    > > abbondanza di insegnanti che insegnano
    > cose
    > > che nella vita e nel lavoro non servono a
    > > nessuno!
    >
    >
    > Tipo Word?

    Bella quesyta...te la passo.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gianfranco

    > Ci mancherebbe! Come se non ci fosse già
    > abbondanza di insegnanti che insegnano cose
    > che nella vita e nel lavoro non servono a
    > nessuno!

    Non preoccuparti! Ci sono aziende intelligenti che per stampare cataloghi, listini prezzi, grafici, attestati e lettere commerciali hanno cominciato ad usare software e s.o. free con il vantaggio di risparmiare milioni da destinare ad altri investimenti! E a quel punto anche i corsi diventano meno costosi!
    non+autenticato
  • i centri di formazione attaccati da Microsoft
    sono proprio quelli che insegnano
    Office e WIndows ad un prezzo inferiore
    di un costosissimo corso Microsoft;

    non vogliono che venga insegnato
    Office e Winzozz? heheheheh

    se in Italia cominciano a prendere piede
    delle scuole di Linux a buon prezzo
    (magari un bel corso di Mandrake in
    un mese) MicrO$$$$OFT e la BSA alliance
    si attaccherano al TRAAAAAAAM

    ao'
    ma ve li siete fatti bene i conti?

    Pino Silvestre

    non+autenticato


  • - Scritto da: Pino Silvestre
    > i centri di formazione attaccati da Microsoft
    > sono proprio quelli che insegnano
    > Office e WIndows ad un prezzo inferiore
    > di un costosissimo corso Microsoft;
    >
    > non vogliono che venga insegnato
    > Office e Winzozz? heheheheh
    >
    > se in Italia cominciano a prendere piede
    > delle scuole di Linux a buon prezzo
    > (magari un bel corso di Mandrake in
    > un mese) MicrO$$$$OFT e la BSA alliance
    > si attaccherano al TRAAAAAAAM
    >
    > ao'
    > ma ve li siete fatti bene i conti?
    >
    > Pino Silvestre
    >
    Hai ragione. Solo che per ora al tram vi attaccate voiSorride
    non+autenticato
  • 1) Gianfranco, sei un gran pezzo di troll
    poi...

    - Scritto da: Gianfranco
    > - Scritto da: Pino Silvestre
    > > i centri di formazione attaccati da
    > Microsoft
    > > sono proprio quelli che insegnano
    > > Office e WIndows ad un prezzo inferiore
    > > di un costosissimo corso Microsoft;
    > >
    > > non vogliono che venga insegnato
    > > Office e Winzozz? heheheheh
    > >
    > > se in Italia cominciano a prendere piede
    > > delle scuole di Linux a buon prezzo
    > > (magari un bel corso di Mandrake in
    > > un mese) MicrO$$$$OFT e la BSA alliance
    > > si attaccherano al TRAAAAAAAM
    > >
    > > ao'
    > > ma ve li siete fatti bene i conti?
    > >
    > > Pino Silvestre
    > >
    > Hai ragione. Solo che per ora al tram vi
    > attaccate voiSorride
    2) voi chi?

    Pino Silvestre
    non+autenticato
  • Così o pagano o si mettono ad insegnare ad usare software libero!!!!!
    non+autenticato
  • Se uno per convinzione personale ha deciso di rispettare la legge deve pagare le tasse, emettere sempre le riceveute e le fatture, di conseguenza avere le licenze per tutti i software che lo richiedono.
    Perchè una simile azione non si rivolge prima a tutte le medio-grandi aziende di qualsiasi genere e poi alle piccole imprese? Forse perchè è più facile prendersela con quelle piccole?
    FT
    non+autenticato
  • BSA MA DOVE VIVETE?? MA QUANDO VI SVEGLIATE?? MA NN VI RENDETE CONTO CHE NEL MONDO STATE FACENDO UNA FIGURA A DIR POCO DI MERDA?? ANCORA NON L'HO CAPITE CHE LA PIRATERIA DI SOFTWARE E' UNA REALTA' E NON POTRETE MAI CANCELLARLA PERCHE' FA PARTE DELL' ORAMAI MONDO INFORMATICO E METROPOLITANO???

    dio mio che schifo... prenderanno molte batoste, contenti loro..

    ora vi saluto che devo andare a spacciare i miei 20cd di Winxp (GRAZIE BILL) a chi serve, senza tanti fronzoli... licenzE?!? (che sarà mai sto termine?"

    MAH... da 20 anni che lavoro in questo campo nn ho mai sentito parlare di una cosa del genere, ne da privati e ne da pubblici.

    BSA : SVEGLIATEVI, SIAMO TROPPO FORTI PER VOI.

    Cgun.
    non+autenticato
  • Sei patetico.

    Il sw va pagato, che ti piaccia o no.

    Passi il padre di famiglia che usa Photoshop per ritoccare qualche foto, passi il ragazzino che usa Word per le ricerche di scuola... Ma se neanche gli istutiti (o le aziende) pagano il sw, chi diavolo lo dovrebbe pagare???

    Non ti piacciono Bill ed i suoi prodotti? Compra qualcos'altro. C'è tanta roba buona meno costosa o anche gratuita. Ma la tua posizione, che si basa sullo scrocco totale, è indifendibile.

    C'è una lettera di un lettore di PI, che si lamentava dello scarso livello dei post nei forum. Beh, purtroppo devo dire che ha ragione. Di messaggi subnormali come il tuo ce ne sono fin troppi.

    Auguri...

    mARCOs
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cgun
    > ora vi saluto che devo andare a spacciare i
    > miei 20cd di Winxp (GRAZIE BILL)

    Ma figliolo, non dirlo neanche per scherzo!
    Ma sono io che devo ringraziarti!
    Grazie alla tua opera meritoria di proselitismo, infatti, altri 20 adepti avranno WinXp nella loro casetta, cosi` poi lo vorranno avere anche in ufficio e l'ufficio, magari pubblico, comprera` tante belle licenzine con i soldi che gli arrivano dritti dritti dalle tass.. volevo dire
    tasche di mamma e papa` tuo.

    Quindi, caro Amico, continua a spacciare tranquillamente, sono ben altri i miei problemi.

    Sentitamente, tuo
    William Gates

    P.S.
    questo, naturalmente, rimane un segreto tra noi.

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)