23 ago 2012, 22.00link html
http://it.wikipedia.org/wiki/Se_questo_%C3%A8_un_u...


Uno dei capitoli di maggiore importanza è senza dubbio il nono, dedicato a i sommersi ed i salvati (il titolo di questo capitolo verrà ripreso per battezzare l'importante saggio del 1986): Levi spiega come questa distinzione (tra candidati alla sopravvivenza o alla morte) sia per lui di importanza assai maggiore rispetto a quelle di bene e di male, praticamente impossibili da definire in maniera obiettiva. Levi passa quindi ad illustrare le vicende di alcuni detenuti a mo' di exempla: come mostrano le brevi note biografiche dedicate a questi internati, il miglior modo per sopravvivere è senza dubbio quello di conquistarsi un posto al sole facendosi incaricare di mansioni speciali, diventando ad esempio un cosiddetto Kapo. La maniera esemplare per far parte dei votati alla morte sicura è invece quella di adattarsi alle regole ufficiali del campo, per poi indebolirsi lentamente a causa dell'esaurimento, della denutrizione e delle malattie.
8080
1.236
 
 
 Chiudi
23 ago 2012, 22.33link html
23 ago 2012, 22.43link html
23 ago 2012, 22.48link html
23 ago 2012, 23.57link html
24 ago 2012, 00.00link html
24 ago 2012, 14.52link html
24 ago 2012, 18.03link html
24 ago 2012, 20.54link html
24 ago 2012, 20.58link html
24 ago 2012, 21.48link html
24 ago 2012, 22.24link html
24 ago 2012, 23.51link html
25 ago 2012, 00.00link html
25 ago 2012, 00.08link html
25 ago 2012, 00.09link html
25 ago 2012, 00.23link html
25 ago 2012, 00.27link html
25 ago 2012, 12.41link html
25 ago 2012, 17.59link html
25 ago 2012, 22.11link html
25 ago 2012, 22.21link html
26 ago 2012, 12.47link html
26 ago 2012, 13.12link html
26 ago 2012, 13.30link html
26 ago 2012, 14.24link html
26 ago 2012, 22.00link html
26 ago 2012, 22.03link html