Cassandra Crossing/ Pensiero piatto e profonditÓ immaginata la redazione 
31 ago 2010, 08.36
 Chiudi
Apri tutti i messaggi31 ago 2010, 09.25permalink
31 ago 2010, 11.21permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi31 ago 2010, 10.51permalink
31 ago 2010, 12.02permalink
31 ago 2010, 12.27permalink
31 ago 2010, 13.09permalink
07 set 2010, 01.34permalink
02 set 2010, 09.32permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi31 ago 2010, 12.08permalink
31 ago 2010, 12.28permalink
31 ago 2010, 12.30permalink
31 ago 2010, 12.53permalink
31 ago 2010, 12.56permalink
31 ago 2010, 13.36permalink
31 ago 2010, 13.32permalink
31 ago 2010, 14.00permalink
31 ago 2010, 15.24permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi31 ago 2010, 13.54permalink
31 ago 2010, 15.17permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi31 ago 2010, 14.53permalink
31 ago 2010, 15.15permalink
31 ago 2010, 15.26permalink
01 set 2010, 10.20permalink
02 set 2010, 17.15permalink
31 ago 2010, 15.15permalink
31 ago 2010, 15.18permalink
31 ago 2010, 16.09permalink
01 set 2010, 17.18permalink
01 set 2010, 17.18permalink
Al riguardo vorrei segnalare un articolo (di cui posseggo solo una versione cartacea, quindi non posso linkarlo) apparso sulle pagine di MicroMega dal titolo Flessibilità e istruzione: una replica a Bauman scritto da ilaria possenti ( http://temi.repubblica.it/micromega-online/microme.../ ). In quell'articolo si parla di Bauman e delle sue teorie sull'apprendimento che a mio modo di vedere hanno molto a che vedere con la "flatness" di cui si parla nell'articolo. Si parla inoltre di Bateson, uno dei padri della cibernetica, che invece aveva un'idea abbastanza distante di come funzioni l'apprendimento nell'uomo, un apprendimento a 3 livelli di approfondimento, basato su modelli creati per astrazione rispetto all'esperienza, ereditarietà dei concetti dai modelli e capacità di rivedere, modificare e correggere i modelli acquisiti.
02 set 2010, 09.22permalink
 Chiudi
Apri tutti i messaggi03 set 2010, 10.52permalink
03 set 2010, 13.57permalink