Dia

Disegnare diagrammi di flusso in pochi minuti

Sistema Operativo:LinuxMac-OSXWindows Seven
Lingua:In italiano
Prezzo:gratuito GNU GPL
Dimensione:23.400 KB
Click:526
Commenti:Leggi | Scrivi (7)
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
Quando si espone un progetto, una storia, o praticamente qualsiasi cosa, disegnare uno schema può essere un ottimo modo per far capire subito di cosa si stia parlando. Il problema dei testi è che spesso sono lunghi e noiosi, quindi nessuno li legge. Uno schema, invece, permette di riassumere i concetti in una semplice immagine, facile da comprendere. Esistono vari metodi per disegnare uno schema, ma una delle convenzioni più comuni è quella dei diagrammi di flusso. Esistono alcuni programmi per disegnarli, è persino possibile farlo con LibreOffice, ma il software probabilmente più comodo e completo da utilizzare è Dia. Tra l'altro, Dia permette di realizzare molti tipi di diagrammi diversi, quindi è un programma che può sempre far comodo avere sul proprio computer.


Aperto Dia, viene subito fornito un foglio di lavoro. Il foglio non ha dimensioni prefissate, è sempre possibile aggiungere nuovi oggetti. Se si sta realizzando un diagramma di flusso, basta scegliere il set di oggetti Diagramma di flusso dal menu a discesa che si trova a sinistra.


Un diagramma di flusso dovrebbe iniziare sempre con un rettangolo dagli angoli arrotondati, indicato come Interruzione di terminale. Si possono poi aggiungere delle domande con il rombo (o Decisione). Con un doppio clic all'interno di un oggetto è possibile scrivere del testo.


Delle intuitive maniglie permettono di posizionare e ridimensionare gli oggetti. Inoltre, utilizzando una delle linee (ne esistono di diversa forma) è possibile collegare i vari oggetti. Le linee si possono tracciare partendo dal bordo dei vari oggetti, così resteranno sempre vincolate ad essi. Quando il bordo viene agganciato l'oggetto si evidenzia in rosso.


Anche le frecce possono essere modificate come altri oggetti usando le apposite manigliette. Cliccando col tasto destro su una linea è possibile Aggiungere un segmento. In questo modo è possibile spostare gli oggetti come si preferisce, mantenendo comunque una forma coerente delle varie linee che li collegano.


Dal menu File/Esporta è possibile esportare il grafico che si è realizzato in una immagine: tra i vari formati disponibili conviene scegliere SVG. Questo tipo di immagini vettoriali può infatti essere modificato con un programma come Inkscape, ad esempio per dare colori diversi agli oggetti, ottenendo poi un'immagine PNG ad alta risoluzione.


Il programma Dia può essere utilizzato per creare tanti tipi di diagrammi, non soltanto quelli di flusso. Cliccando sul menu a discesa a sinistra è possibile scegliere il sottomenu Other sheets. Qui si trovano molte opzioni, come Circuito per disegnare circuiti elettrici. Vi sono set di oggetti per i principali ambiti nei quali si può voler disegnare un diagramma di qualche tipo, dall'elettronica all'ingegneria civile, alla chimica.

Luca Tringali
7 Commenti alla Notizia Dia
Ordina
  • Dia e' davvero ottimo, questi si sono fatti il culo per 20 anni ma i paladini dell'open di questo forum che osannano dall'alto quanti soldi, tempo o codice ci hanno messo?

    https://sourceforge.net/projects/dia-installer/?so...

    menu Tool --> Donate



    notare i commenti su sourceforge dei macachi fanno ridere i sassi, ma li capisco e' piu' facile uscire dal gabbio che cambiare mentalita' penosi over the top

    Cosa e' peggio il winaro che kracca oppure i paladini dell'open che prendono e basta? due faccie della stessa medaglia?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Scucire il grano
    > Dia e' davvero ottimo, questi si sono fatti il
    > culo per 20 anni ma i paladini dell'open di
    > questo forum che osannano dall'alto quanti soldi,
    > tempo o codice ci hanno messo?

    Dovrebbe significare cosa questa affermazione ?

    > menu Tool --> Donate

    E quindi ?

    > notare i commenti su sourceforge dei macachi
    > fanno ridere i sassi, ma li capisco e' piu'
    > facile uscire dal gabbio che cambiare mentalita'
    > penosi over the
    > top

    Questa non è una novità.

    > Cosa e' peggio il winaro che kracca oppure i
    > paladini dell'open che prendono e basta? due
    > faccie della stessa
    > medaglia?

    Strano che tutti i software, persino quelli più blasonati, vittime di crack non hanno mai portato l'azienda al fallimento.

    I paladini dell'open prendono e basta cosa ?
    E' una scelta dello sviluppatore rilasciare la propria creazione con licenza open, non c'è nessun obbligo.

    E' proprio uguale guarda...
    non+autenticato
  • > E quindi ?
    >

    SGANCIA


    >
    > I paladini dell'open prendono e basta cosa ?
    > E' una scelta dello sviluppatore rilasciare la
    > propria creazione con licenza open, non c'è
    > nessun
    > obbligo.
    >
    > E' proprio uguale guarda...

    non hai capito, eppure basta leggere, pace
    non+autenticato
  • - Scritto da: Scucire il grano

    > > E' proprio uguale guarda...
    >
    > non hai capito, eppure basta leggere, pace

    Come sempre. Etype/Ftype è uno degli animali più stupidi di questa riserva, superato forse solo da maxsix, il fuddaro e quell'altro coglione che nei weekend posta i manifesti della Lega Nord.
    non+autenticato
  • mi sa che quello che si fa le pugnette sei proprio tu
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > mi sa che quello che si fa le pugnette sei
    > proprio
    > tu

    Anche in questo caso dai ragione a me

    ti fai la pugnetta per non pagare la prostituta (non sganci i verdoni al programmatore)

    ti fai la pugnetta per non darti da fare a trovare una donna (non supporti,non scrivi codice, non dai alcun aiuto)

    quindi se vuoi fare i fatti e non morire di sole pugnette devi agire
    (migliorare, continuare lo sviluppo, arricchire il programma, aggiornarlo,insegnare ad usarlo ad altri, ecc ecc)

    La parola chiave e' agire
    non+autenticato
  • Il link non funziona COGGHIONE.
    non+autenticato