Washington infonde nuova vita nel Grande Fratello

E' ufficiale: le autorità federali approvano due leggi che stabiliscono la legittimità delle intercettazioni elettroniche di massa condotte senza mandato. Il governo avrà il controllo totale sui mezzi di comunicazione digitale

Washington (USA) - La commissione giustizia del Senato federale degli Stati Uniti ha approvato due leggi che spianano la strada del governo verso il controllo totale delle telecomunicazioni. La National Security Agency, principale apparato governativo impegnato nelle attività antiterrorismo, avrà poteri illimitati per effettuare intercettazioni su linee telefoniche, reti telematiche e telefonia mobile. L'approvazione in via definita al Senato appare scontata.

Il testo delle leggi è stato pubblicato da Wired, una tra le più autorevoli riviste statunitensi dedicate alle nuove tecnologie. Jim Dempsey, responsabile del Center for Democracy and Technology intervistato da Wired, ha parlato di "leggi estremamente restrittive che danno il via libera agli aspirapolvere del governo: telefonate ed e-mail finiranno tutte all'NSA".

Sembra quindi destinata a concludersi così l'intera vicenda legata allo spionaggio domestico voluto dal Presidente Bush all'indomani dell'11 Settembre 2001. La decisione di Bush scatenò una tempesta di critiche, perché attuata senza le dovute autorizzazioni giudiziarie.
Tuttavia, le nuove norme rendono totalmente legittima l'arbitrarietà delle intercettazioni: il governo riuscirà così, in un sol colpo, a far valere il primato della sicurezza nazionale e spegnere il fuoco delle polemiche, scatenatesi in seguito alle denunce dell'associazione Electronic Frontier Foundation.

L'organizzazione in difesa delle libertà digitali è infatti il principale accusatore degli operatori telefonici americani, accusati di aver collaborato tacitamente ai disegni dell'NSA per la creazione del "Grande Fratello" americano.

Associazioni storiche come la American Civil Liberties Union, promotrice di campagne per i diritti civili, hanno tuonato pesantissimi anatemi per i rischi connessi alla privacy dei cittadini. "L'approvazione di queste due leggi è il timbro ufficiale per ratificare l'abuso di potere condotto in modo sistematico da parte del governo", hanno riferito i portavoce della ACLU.

Tommaso Lombardi
91 Commenti alla Notizia Washington infonde nuova vita nel Grande Fratello
Ordina
  • ANTONELLO DE PIERRO E LOREDANA BONTEMPI A ROMA DI NOTTE    


    Erano già stati fotografati nel noto locale Gilda di Roma, ma ecco che il noto giornalista Antonello De Pierro, direttore di Italymedia e storico conduttore di Radio Roma è stato beccato nuovamente in atteggiamenti intimi con la famosa sexystar, nonché scrittrice, giornalista e poetessa Loredana Bontempi. La notte a Roma è piena di tentazioni e i due non sembrano aver cercato di evitare le trasgressioni offerte dalla capitale.


    Per vedere il servizio forografico:
    non+autenticato
  • Uscirà a breve un singolo della nota pornostar romana

    La canzone, scritta dal direttore di Italymedia.it Antonello De Pierro, ha per titolo “Esta noche se baila” ed è una divertente salsa che sembra destinata a diventare il ballo tormentone della prossima estate


    Dopo diversi anni di carriera, iniziata nel cinema, e proseguita poi nel mondo dell’erotismo, una laurea all’attivo ed una di imminente conseguimento, la nota pornostar Loredana Bontempi, senza traccia di incertezza la più amata dai seguaci del genere, ha deciso di mettere a frutto gli studi musicali di canto e pianoforte effettuati in giovanissima età, cimentandosi nel canto. Infatti sta per affacciarsi nella vetrina musicale nazionale e non, un singolo che già si è candidato a diventare il tormentone dell’estate, dal titolo emblematico “Esta noche se baila”. Il brano, di grande orecchiabilità e immediatezza mnemonica, è stato inciso in una briosa versione salsa ed in stile “reggaeton”, e si appresta a percorrere le piste da ballo dei migliori locali estivi della penisola. Il testo e la musica sono stati firmati dal giornalista Antonello De Pierro, direttore di Italymedia.it, che in passato si è fatto conoscere anche come cantautore, ed è stato prodotto dallo stesso De Pierro insieme a Dario Domenici, per la Italymedia Produzioni Musicali (http://www.italymedia.it/produzioni), mentre gli arrangiamenti sono stati realizzati da Riccardo Gnerucci presso lo studio di registrazione “Studio X” di Roma. Una produzione che ha visto impegnato uno staff nutrito di professionisti, con la Bontempi che ha interpretato in maniera impeccabile l’allegra e gioiosa canzone, dal testo in spagnolo, che ha visto la consulenza linguistica dell’interprete internazionale Elisabetta Mazza. Di grande impatto altresì la grafica del cd, realizzata da DDGrafica (http://www.italymedia.it/ddgrafica), con un perfetto progetto fotografico curato dal noto professionista degli scatti Domenico Salvati.
    Il brano è di grande impatto e di acquisizione immediata, ed è impreziosito dalla splendida voce di una professionista del settore, Pamela Guzzi, che pur essendo un’incantevole solista, nell’occasione ha cantato i cori, insieme allo stesso arrangiatore Riccardo Gnerucci.
    Non resta che aspettare l’uscita prevista a breve, che ha già allertato i numerosissimi fan di Loredana, che tra l’altro avranno molte occasioni per ascoltare dal vivo la loro beniamina, in quanto sono in programma sia un tour promozionale radiotelevisivo, sia un tour itinerante nei migliori locali della penisola. Dopo l’uscita del disco si potrà scaricare gratis online, sia sul sito della Italymedia Produzioni Musicali, sia sul sito ufficiale della conturbante artista (http://www.loredanabontempi.com) una breve esecuzione della canzone.


    non+autenticato
  • (ANSA) - ''Il rapporto con gli americani e' un rapporto perfetto'' Romano Prodi
    non+autenticato
  • non è tanto nel fatto di rivelare ad altri la propria vita privata, quanto nelle conseguenze di tale controllo capillare. Bisogna rendersi conto che chi ha l'accesso a questo tipo di informazioni ha un potere "para-politico" e conseguentemente "para-militare" formidabile. La legge del più forte si sostituirà alla legge del più intelligente (almeno per i più). Purtroppo molta gente ama sognare che a governarci sia un ordine provvidenziale, con Dio sopra tutti che controlla. Nella fine della privacy dev'essere ravvisata la fine di ogni vera autentica opposizione al sistema dominante, che sarà dominato da maggioranze sempre più conformi alla volontà di chi controlla. Addio privacy, addio interessi minoritari. Con la fine della diversità possiamo dire addio all'intelligenza che nasce dal confronto. L'anticonformismo sarà ridotto ad un inatteso colore della cravatta... Ma chissà che in futuro non diventi un problema di sicurezza anche questo. La paranoia diventerà superstiziosa. Si faranno degli "scongiuri" per propiziarsi il benvolere di chi controlla e cercando di intuire i suoi capricci. Il primo articolo della nuova costituzione reciterà: L'Italia è una repubblica fondata sulla Ragione Sovrana della Maggioranza... La Maggioranza ha sempre Ragione... e via dicendo
    non+autenticato
  • ... spero almeno che mi facciano gli auguri per il compleanno!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)