YouTube firma con Warner e rilancia

Un'intesa proteggerà il copyright nei video condivisi su YouTube: Warner Music incasserà una parte degli introiti pubblicitari del noto portale e gli utenti potranno condividere audiovisivi di proprietà della major

New York (USA) - YouTube è riuscito ad assicurarsi un accordo speciale col colosso discografico Warner Music per la distribuzione di filmati coperti da copyright in modo legittimo. Il portale, che permette agli utenti di inviare e condividere sul web i propri videoclip preferiti, pagherà le royalty per tutti i prodotti Warner Music messi a disposizione.

La remunerazione avverrà attraverso la suddivisione degli introiti pubblicitari, principale fonte di guadagno per le casse di YouTube. In questo modo, i singoli utenti hanno la possibilità di utilizzare liberamente il catalogo musicale di Warner per accompagnare i propri filmati autoprodotti con canzoni di autori come Red Hot Chili Peppers, Madonna e Sean Paul.

Si tratta di un grande passo in avanti per YouTube, finito nel mirino dei legali del gruppo Universal in seguito ad accuse per violazione del copyright. Molti utenti, infatti, utilizzano YouTube per pubblicare interi spezzoni di materiali protetti dal diritto d'autore, oppure per diffondere i video musicali dei propri artisti preferiti.
Fino a questo momento il fenomeno non ha portato neanche uno spicciolo nelle tasche delle major. Tuttavia, secondo gli osservatori, l'apertura di Warner Music nei confronti di YouTube è destinata ad avere un enorme impatto sul futuro di questa piattaforma tipicamente Web 2.0. L'industria discografica considera YouTube come un'occasione d'oro per pubblicizzare e diffondere i propri prodotti.

Ogni giorno, i prolifici utenti della comunità di YouTube condividono oltre 100 milioni di video. Se questo è il futuro della multimedialità e del broadcasting many-to-many, come prevedono molti esperti, le major si troveranno presto di fronte ad un bivio: da una parte potranno imbracciare il fucile e procedere, a colpi d'arsenale giuridico, alla riscossione delle royalties in modo aggressivo, dall'altra saranno nella condizione di cavalcare l'onda e siglare accordi di distribuzione con i portali di condivisione audiovisiva.

In questo modo, inoltre, possono sperimentare da subito metodi di distribuzione alternativi e nuovi modelli di business. Warner Music ha preso la palla al balzo e secondo fonti ufficiali promuoverà l'attesissimo esordio musicale di Paris Hilton, la famosa ereditiera statunitense, proprio attraverso YouTube.

Tommaso Lombardi
9 Commenti alla Notizia YouTube firma con Warner e rilancia
Ordina