Privacy, l'assalto dei Big Brother Awards 2008

E' il momento delle nomination: tutti possono proporre aziende ed individui affinché siano nominati per i BBA 2008, i premi alla privacy e alla deprivacy. C'è tempo fino al 18 aprile. I dettagli, le novità

Firenze - L'identificazione forzata per l'accesso alle reti WiFi, la registrazione massiva dei dati di tutte le comunicazioni degli italiani, lo spam pubblicitario, la raccolta dei dati genetici, le telecamere di sorveglianza, l'esplosione della biometria, le anagrafi unitarie: questi sono solo alcuni dei fenomeni ed eventi che hanno in passato suscitato polemiche anche in Italia per l'impatto che certe misure possono avere sulla privacy. Con i Big Brother Award Italia 2008 tutti possono collaborare a portare alla luce i rischi e le minacce per il diritto alla riservatezza e alla spontaneità delle persone: da qui fino al 18 aprile ciascuno può proporre le nomination per i BBA 2008. I premi BBA sono, come noto, organizzati in Italia dal Progetto Winston Smith in collaborazione con Privacy International, che ha lanciato l'iniziativa che oggi prende piede in numerosi paesi.

Marco Calamari del PWS premia Maurizio Turco - Eroe della privacy per i Big Brother Awards"In una situazione in cui la privacy è fatta continuamente a polpette dalle nuove tecnologie e da discutibilissime iniziative di "sicurezza" - dicono i promotori degli Awards - il BBA vuole puntare il dito contro chi opera in prima linea contro la privacy, beneficiando spesso del fatto che, come ormai è abitudine, i "riflettori" della pubblica attenzione sono ben lontani da questi argomenti".

Per nominare qualcuno, qui la pagina dedicata, è sufficiente indicare il nome della persona o dell'azienda, il "misfatto" per il quale si intende proporre la nomina e inviare il tutto via posta elettronica indicando possibilmente anche la categoria nella quale si ritiene che la propria "nomination" venga inserita. Le categorie di premio sono cinque:
Minaccia da una vita
- assegnato alla persona che ha più danneggiato la privacy nella sua vita o carriera

Peggiore azienda privata
- assegnato alla società privata che abbia danneggiato maggiormente la privacy nel 2008

Peggiore ente pubblico
- assegnato all'organizzazione pubblica (ente governativo, ente pubblico, authority etc.) che ha danneggiato maggiormente la privacy nel 2008.

Tecnologia più invasiva
- per una tecnologia che sia stata particolarmente dannosa per la privacy.

Il premio Bocca a StivaleBocca a stivale
- La "migliore" (più terrificante, più ridicola, più sbagliata, più falsamente tranquillizzante) affermazione pronunciata o pubblicata su un tema o fatto riguardante la privacy nel 2008

Come ogni anno, anche per i BBA 2008 verrà assegnato un premio per la persona o l'ente che ha meglio tutelato la privacy. Si tratta del Premio Winston Smith - "Eroe della Privacy", destinato a chi ha compiuto un singolo fatto, scoperta od azione di particolare rilevanza per la difesa della privacy.

"Nella migliore tradizione della Rete - spiegano i promotori del progetto - il BBA è una iniziativa molto seria ma realizzata anche con allegria; tutto il BBA è infatti permeato anche dalla voglia di divertirsi, non certo per sdrammatizzare la situazione, ma perché fare le cose con allegria aiuta a farle bene. Per questo motivo, durante la cerimonia di assegnazione, che avverrà a Firenze il 9 e 10 maggio durante il convegno e-privacy 2008, sono previste anche alcune sorprese..."

Dal 21 al 25 aprile una giuria voterà i vincitori delle varie categorie scegliendo tra le nomine proposte dal pubblico. Il 28 aprile verranno resi pubblici i tre candidati più votati in ogni categoria e l'annuncio dei vincitori avverrà nella cerimonia di premiazione che si terrà durante e-privacy 2008. "Onde evitare indebite pressioni - specificano i promotori - le nomine potranno essere fatte anche in parziale o totale anonimato, e i nomi dei componenti della giuria saranno resi pubblici solo alla fine dei suoi lavori".

L'anno scorso, come si ricorderà, i BBA 2007 sono stati vinti da Telecom Italia, dal Comune di Milano, dal ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni, da Google e dal Parlamento Italiano. Il premio "eroe della Privacy" è stato invece consegnato al parlamentare radicale Maurizio Turco (vedi foto in alto).
11 Commenti alla Notizia Privacy, l'assalto dei Big Brother Awards 2008
Ordina