Core i7 si presenta al mondo

Intel è pronta a presentare la propria CPU di nuova generazione, Core i7, la prima basata sull'architettura Nehalem. Nelle scorse ore sono apparse sul Web decine di recensioni del chip, molte delle quali promuovono Core i7 a pieni voti

Roma - Oggi Intel presenterà ufficialmente Core i7, la sua prima famiglia di CPU ad utilizzare l'architettura di nuova generazione Nehalem. Ieri è scaduto l'embargo relativo alla pubblicazione di test e benchmark, ed in poche ore sono apparse sul Web decine di recensioni, quasi tutte concordi nel sostenere che Core i7 sia il degno successore dell'apprezzato Core 2.

In Italia la presentazione ufficiale dei primi modelli di Core i7, il 920, il 940 e il 965 Extreme Edition (EE), avverrà domani, e segnerà l'imminente ingresso dei nuovi chip sugli scaffali dei negozi e a bordo dei primi PC.

Secondo i test pubblicati dai principali laboratori indipendenti, a parità di clock il Core i7 è sempre più veloce del suo predecessore, tipicamente di una percentuale compresa fra il 20 e il 30%. Questo incremento di performance si accompagna spesso a consumi leggermente più elevati, un risultato tuttavia molto positivo se si considera che queste CPU non adottano una nuova tecnologia di processo, ma si basano su quella a 45 nanometri dei Core 2 più recenti. Se Core i7 è in grado, secondo i test, di fornire un miglior rapporto tra consumi e prestazioni, ciò lo si deve principalmente alla nuova microarchitettura e al migliorato sistema di power management.
I primi modelli di Core i7, tutti quad-core, sono l'Extreme 965, il 940 e il 920, e debutteranno sul mercato nei prossimi giorni. La versione Extreme si caratterizza per una frequenza di clock di 3,2 GHz, una cache da 8 MB, un bus QPI a 6,4 Gbytes/sec, un socket LGA 1366 e un TDP di 130 Watt. Il prezzo ufficiale è di 999 dollari.

I Core i7 940 (562 dollari) e 920 (284 dollari) condividono lo stesso quantitativo di cache, lo stesso socket e lo stesso TDP del modello Extreme, ma adottano una differente frequenza di clock, pari rispettivamente a 2,93 e a 2,66 GHz.

Due fra le tecnologie chiave dell'architettura Nehalem sono la Power Gates, capace di "spegnere" quasi completamente i core inutilizzati, regolandone in modo indipendente frequenza di clock e tensione, e la Turbo Mode, che al contrario effettua una sorta di overclocking dinamico dei singoli core in risposta al carico di lavoro.

Turbo mode incrementa la frequenza operativa dei core più utilizzati in un dato momento, spingendo il clock anche al di sopra della soglia nominale. Tale modalità è stata concepita soprattutto per migliorare le performance delle applicazioni meno recenti, ossia quelle che non riescono a sfruttare tutti i core di una moderna CPU x86.

In presenza di applicazioni non ottimizzate per il multicore/multithreading, le funzionalità Power Gates e Turbo Mode agiscono dunque in concerto per incrementare le performance e, nello stesso tempo, ridurre i consumi complessivi della CPU: i core utilizzati dai programmi in esecuzione vengono infatti overcloccati, ma l'incremento dei consumi introdotto dalla modalità Turbo Mode viene efficacemente compensata dall'azione di Power Gates, che provvede a disattivare i core non utilizzati.

Come noto, Nehalem è poi la prima evoluzione dell'architettura Core ad adottare un controller di memoria integrato, un bus point-to-point denominato QuickPath Interconnect, una struttura multicore monolitica (quattro core sullo stesso die) e una nuova incarnazione della tecnologia Hyper-Threading, la Simultaneous Multi-Threading (già vista sull'Atom). AMD implementa le prime tre soluzioni già da tempo, tanto che The Register definisce Core i7 "come il Phenom di AMD, solo fatto nel modo giusto".

Core i7 introduce poi il supporto alle memorie DDR3, un'interfaccia con la memoria a tre canali (le schede madri che supportano Core i7 sono infatti dotate di tre o sei slot invece dei canonici due o quattro), e l'integrazione di una certa quantità di cache L3.

Il chipset che accompagna Core i7 è l'Intel X58, ed è al momento l'unico a supportare le novità tecniche tra le quali l'interfaccia QuickPath (che sostituisce il vecchio front-side bus).

Un'approfondita analisi tecnica dell'architettura Nehalem e delle tecnologie adottata da Core i7 è stata pubblicata qui da PCTuner.net.
49 Commenti alla Notizia Core i7 si presenta al mondo
Ordina
  • Scusate ma io l'ho visto in funzione e confrontato. Sul campo un nuovo i7 965 a confronto con un processore Extreme 9770 entrambi a 3,2Ghz. Se usate office, allora non vi accorgete della differenza, ma provate a fare un editing video o a compilare 1000 pagine in pdf ed ecco che si vede la differenza. Diciamo che se si usano programmi che sfruttano al max la cpu e magari sono ottimizzati per il multithreading, allora si può arrivare tranquillamente anche ad un +60% di prestazioni. Poi se andiamo a vedere che il prezzo di introduzione di tale oggetto è uguale a quello della cpu che va a sostituire, allora non mi sembra assolutamente un fiasco. Ovviamente va tenuto conto che serve una board con X58 e le ddr3 che costano di piu', ma questo gap economico, credo che nei prossimi mesi sarà sempre meno evidente con l'aumentare delle vendite di tali prodotti.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 novembre 2008 23.29
    -----------------------------------------------------------
  • Gli overclocker se lo pigliano inter ciapet... se vogliono fare l'ockiocki devono tirar fuori i dindini!
    non+autenticato
  • - Scritto da: L. Campomenos i
    > Gli overclocker se lo pigliano inter ciapet... se
    > vogliono fare l'ockiocki devono tirar fuori i
    > dindini!

    Già, chissa la felicità di quelli che producono sistemi di raffreddamento spinti per cpu ^_^
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 novembre 2008 09.36
    -----------------------------------------------------------
  • Capirai! Non mi sembra sto miglioramento epocale, il salto dai P4 ai dual core fu molto più netto, li a parità di clock le prestazioni erano più che raddoppiate!
    Poi guardate i prezzi, l'unica CPU a cifre ragionevoli gira a 2.66 Mhz, anche prendendo per buoni i dati dei benchmark , vuol dire che forse hanno le stesse prestazioni di un dual/quad core a 3.166 Mhz, a costi però nettamente superiori, sia per lo stesso processore che per la piastra madre, senza considerare che un E8400 lo si può spingere senza attenzioni particolari fino ai 4Ghz!
    Meglio aspettare qualche mese, forse per fine 2009 tirano fuori prodotti con rapporti prezzo/prestazioni più interessanti!
  • >Meglio aspettare qualche mese, forse per fine 2009

    Rotola dal ridere l'attesa infinita...


    Il problema è che ora puntano al mercato di chi userebbe seriamente 4 core o il giocatore con tanti soldi da buttar via.

    Il fatto che quando usciranno i Nehalem più "tranquilli" useranno un'altro socket.

    Insomma, avremo il "vecchio" LGA775, il nuovo LGA1366 e poi arriverà l'LGA1066 che sostituisce il 775 (ok i numeri sono probabilmente sbagliati, ma siamo "li" A bocca aperta ).

    Quindi chi prende i Nehalem ora rimane sostanzialmente bloccato nella fascia super-costosa. Ah, DDR3 obbligate per ora (più un costo che reali prestazioni).
  • Anche saper valutare le offerte presenti sul mercato e i periodi in cui è conveniente comprare cosa, considerando il rapporto qualità/prezzo, fa parte della capacità di un buon consulente.
    A volte, quando esce una novità conviene fare immediatamente l'acquisto, perchè i primi pezzi possono essere distribuiti a prezzo di promozione, altre volte, (come in questo caso, vedendo i prezzi), converebbe aspettare, anche perchè le memorie DDR3 sono decisamente ancora troppo care, in questo momento conviene decisamente puntare sui prodotti di punta delle CPU dual-core o quad-core, in questo momento punterei su una delle seguenti scelte: E6850 Q6600 o Q6700 oppure un wolfdale (che ha le migliori prestazioni in rapporto al prezzo), o per i più esigentin il Yorkfield, che con una spesa leggermente superiore, hanno veramente un gran processore. Il nehalem, in questo momento non conviene affatto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sang
    > [CUT]
    > Il nehalem, in questo momento
    > non conviene
    > affatto!

    Quoto.
    Meglio aspettare, il nuovo processo produttivo, prezzi più umani di cpu e memorie.
    Penso che prima di metà del prossimo anno non converrà.
    Per quella volta probabilmente avremo anche una nuova generazione di processori video e il salto sarà veramente notevole.
    Per il momento il mio fido Q6600 va ancora alla grande.
    non+autenticato
  • Il fatto che cambiano il socket per le cpu di fascia mainstream ed economica è un ulteriore motivo per aspettare.
  • - Scritto da: 200 OK
    > Il fatto che cambiano il socket per le cpu di
    > fascia mainstream ed economica è un ulteriore
    > motivo per
    > aspettare.

    Perchè vuoi comprarti un Celeron ?
    Perchè le CPU per quel socket saranno rivolte alla fascia bassa del mercato, ha meno connettori proprio perchè le CPU non prevedono il controller DDR3 integrato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin
    > - Scritto da: 200 OK
    > > Il fatto che cambiano il socket per le cpu di
    > > fascia mainstream ed economica è un ulteriore
    > > motivo per
    > > aspettare.
    >
    > Perchè vuoi comprarti un Celeron ?
    > Perchè le CPU per quel socket saranno rivolte
    > alla fascia bassa del mercato, ha meno connettori
    > proprio perchè le CPU non prevedono il controller
    > DDR3
    > integrato.

    ma che dici? altro che celeron, ma per favore... l'attuale socket probabilmente farà la fine del 940 di AMD, poi soppiantato da 939. La differenza sta solo che il controller (sempre DDR3) sarà a due canali invece che 3, cosa che non cambia di una virgola le prestazioni, come avrai senz'altro visto nei vari benchmark.
    non+autenticato
  • - Scritto da: demi
    > - Scritto da: chojin
    > > - Scritto da: 200 OK
    > > > Il fatto che cambiano il socket per le cpu di
    > > > fascia mainstream ed economica è un ulteriore
    > > > motivo per
    > > > aspettare.
    > >
    > > Perchè vuoi comprarti un Celeron ?
    > > Perchè le CPU per quel socket saranno rivolte
    > > alla fascia bassa del mercato, ha meno
    > connettori
    > > proprio perchè le CPU non prevedono il
    > controller
    > > DDR3
    > > integrato.
    >
    > ma che dici? altro che celeron, ma per favore...
    > l'attuale socket probabilmente farà la fine del
    > 940 di AMD, poi soppiantato da 939. La differenza
    > sta solo che il controller (sempre DDR3) sarà a
    > due canali invece che 3, cosa che non cambia di
    > una virgola le prestazioni, come avrai senz'altro
    > visto nei vari
    > benchmark.

    ----

    http://www.maximumpc.com/article/features/core_i7_...

    The Second Coming

    Intel is adopting more than just AMD’s integrated memory controller with its new Core i7 chips; it’s also adopting AMD’s abandoned Socket 940/754 two-socket philosophy. For the high end, the LGA1366 socket will offer tri-channel RAM and a high-performance QPI interface. For mainstream users, Intel will offer a dual-channel DDR3 design built around a new LGA1066 socket late next year. LGA1066 isn’t just about shedding one channel of DDR3 though; LGA1066-based CPUs will also bring direct-attach PCI Express to the table.

    Instead of PCI Express running through the chipset, as it does with existing Core 2 and the new performance Core i7, PCI-E will reside on the die of LGA1066 CPUs. With the PCI-E in the CPU itself, Intel will reuse its fairly slow DMI interface to connect the CPU to a single-chip south bridge. The two chips Intel will introduce are the quad-core Lynnfield and the dual-core Havendale. Havendale CPUs will actually feature a newly designed graphics core inside the heat spreader that will talk to the CPU core via a high-speed QPI interface. Both chips will feature Hyper-Threading on all cores.

    Many AMD users got a royal screwing when the company abandoned both Socket 940 and Socket 754 for a unified Socket 939; could Intel do something similar? We asked Intel point blank whether LGA1366 would eventually be abandoned for LGA1066; the company told us it fully intends to support both platforms.

    -------
    non+autenticato
  • Come tu stesso hai postato:

    "For mainstream users, Intel will offer a dual-channel DDR3 design built around a new LGA1066 socket late next year. LGA1066 isn’t just about shedding one channel of DDR3 though; LGA1066-based CPUs will also bring direct-attach PCI Express to the table."

    Delle due una:
    1) non sai l'inglese
    2) hai problemi di comprensione, inglese a parte.
    non+autenticato
  • Temo tu abbia molto ragione, sotto ha fatto la stessa figura...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sang
    > in questo momento conviene
    > decisamente puntare sui prodotti di punta delle
    > CPU dual-core o quad-core, in questo momento
    > punterei su una delle seguenti scelte: E6850
    > Q6600 o Q6700 oppure un wolfdale (che ha le
    > migliori prestazioni in rapporto al prezzo), o
    > per i più esigentin il Yorkfield, che con una
    > spesa leggermente superiore, hanno veramente un
    > gran processore. Il nehalem, in questo momento
    > non conviene
    > affatto!

    E6850 ? Q6600 o Q6700 ? Ma vuoi scherzare ?
    Sono tutti modelli vecchi, consumano molto e sono oramai lenti. Ora come ora comprare i Penryn è il minimo.

    E8400 o E8500 per i dual core.
    Q9300, Q9400 o Q9450 per i quad core a seconda del budget.
    non+autenticato
  • Io 999 $ (col cambio 1.25 €/$ attuale) non li spreco certo per l'Extreme, e tanto meno per gli altri modelli Nehalem, visto che, a stare alle esperienze vantate dai patiti di Intel, dei normali Core 2 potevano andare in OvCk ben oltre i valori dichiarati dai Core i7, che non so proprio se e quanto siano "occabili" vista la tecnologia Turbo Mode adottata. E a parità di Clock il 20 o addirittura 30% di prestazione in più vorrei proprio toccarlo con mano (l'architettura ottimale migliora le prestazioni solo se la CPU non fa da tappo, con CPU al limite non si va oltre...).
    Detto ciò, riconosco che ottime soluzioni sono il Power Gate ed il Turbo Mode, che mi chiedo cosa si aspettava ad introdurle da tempo, e sopratutto perchè non ci ha pensato AMD, che come soluzioni innovative ha sempre dato dei punti alla strapotente e straricca Intel (vedi Nehalem copia di Phenom "ben riuscita").
    Per il resto fate voi, che siete appassionati di valori vantati sui BenckMark... Io per motivi almeno morali oltre che di tasca resto sui miei Athlon, e vi assicuro che ne ho d'avanzo.
  • Si clockeranno di pochissimo questi corei7, speriamo che AMD non se ne esca con una CPU senza controller di memoria e con moltiplicatore sbloccato che puoi tirare su' come una F1 perche' altrimenti sbancherebbe visto che le sue cpu sono rinomate per non costare un cavolo !
    Cmq le cpu corei7 + interessanti usciranno a fine 2009.
    I benchmark faranno fedeSorride
  • Intel vuole impedire che qualcuno compri cpu a basso clock ed economiche per poi overcloccarle e arrivare al livello di quelle super costose.

    L'overclock forte lo potrai fare solo su CPU con moltiplicatore sbloccato (indovina un po' quale? Rotola dal ridere)...
  • Credo che nemmeno col moltiplicatore sbloccato lo puoi fare perche' hai un controller di memoria integrato nella cpu, come overclocki la cpu sale pure la ram !
    E le ram sono bloccate a 1.65V di tensione, a meno che non fai brevi overclock in termini di tempo!
    Cmq oh raga il tempo ci dira' cosa potra' succedere! io nel frattempo continuo a girare con il mio E8500 @ 4 ghz fisso, poi chi vivra' vedra'!
  • Cavolo... forse per ora se la spassano chi ha una cpu come la tua o chi usa una Q6600 G0
  • Personalmente passerei a corei7 solo per le SSE4.2 in + se mi dovessero servire!
    Peccato per tutta la problematica che crea questo passaggio :

    1) Ram DDR3 a basso voltaggio che oggi significa tenerle a 800/1066 mhz a timings altissimi;

    2) Cache L2 piccola, io almeno avrei messo 1 MB ed una L3 da 12/24 MB in base alla tipologia di CPU (non-extreme/extreme);

    3) Siamo sicuri che 6.4 GB/s di banda passante per il QPI sia sufficente nei casi in cui un processore si ritrovi spesso dati che gli servono non nella sua cache ??? (problematiche di scheduling, da vedere bene come le hanno risolte!).
    N.B. : Mi sono informato meglio e pare che questo fatto non potra' mai accadere perche' in L3 ci sara' tutto il contenuto di tutte le L1 e L2 di tutti i cores + altro spazio libero per altri dati.
    Ma questo problema rimane, invece, con la ram visto che ogni cores avra' la sua ram dedicata! = http://www.pctuner.net/goto.php?url=http://www.pct.../

    4) (ma che non riguarda la cpu della intel ma come mio dubbio amletico) Ma e' possibile che ancora abbiano inventato un compilatore un po' + intelligente che reinterpreti il codice sorgente che scriviamo in modo tale da riscriverlo quanto + threaddizzato e' possibile ? In fondo il campo dell'IA sta' spingendo decisamente! Basterebbe prendere un po' qua ed un po' la delle idee e chi e' capace metterle insieme per provarci almeno a fare qualche cosa di realmente rivoluzionario, cosi' ognuno potrebbe scrivere il codice come lo sa' scrivere (bene, male, benino, malissimo) poi sara' compito del compilatore trovare il modo migliore di ottimizzarlo in tutti i sensi!

    Mah... vabe'... ancora presto sara'.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 novembre 2008 10.05
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 novembre 2008 10.08
    -----------------------------------------------------------
  • Intanto ...ok è OT, ho scoperto una bella scheda madre D945GCLF2 (Atom 330 con GMA950, sto sentendo ridere tutti oraA bocca aperta). Cavolo costa davvero poco e ha tante connessioni, compreso s-video. Un bell'Ubuntu e siamo a cavallo.


    Magari a qualcuno può interessare Rotola dal ridere
  • - Scritto da: Super_Treje

    > 4) (ma che non riguarda la cpu della intel ma
    > come mio dubbio amletico) Ma e' possibile che
    > ancora abbiano inventato un compilatore un po' +
    > intelligente che reinterpreti il codice sorgente
    > che scriviamo in modo tale da riscriverlo quanto
    > + threaddizzato e' possibile ? In fondo il campo
    > dell'IA sta' spingendo decisamente!

    Forse non ti rendi conto di quanto sia complicato quello che chiedi.
    Rendere parallelo un software è già difficile sapendo cosa deve fare (quindi per una persona), figurarsi quando non lo sai (un compilatore).

    Ci sono soluzioni di ottimizzazione che lo fanno, per esempio in un ciclo tipo

    int res[1000000];
    for (int i=1; i<1000000;i**) { res[i] = i*i; }

    Ma concorderai con me che non sono granche` frequenti in programmazione.
    Per tutti gli altri casi bisogna analizzare tutto il codice contenuto nel ciclo e vedere che le variabili e le aree di memoria non vengano modificate. Potrebbe anche introdurre errori impossibili da rilevare perché il codice è formalmente corretto, ma la parallelizzazione lo rompe perché si trova delle operazioni eseguite prima di altre.

    Bye.
    Shu
    1232
  • Guarda che la immagino la difficolta' nel fare quest'operazione, ed infatti ho detto che l'IA dovrebbe metterci mano in questo campo, tra l'altro si sa' anche che if, for, while sono poco ottimizzabili attraverso compilazioni spinte (oltre il -O2) per tutta una serie di motivi che sono spiegati qui :
    1) http://twiki.di.uniroma1.it/pub/Prog_multicore/Web...

    2) (solo a scopo di info) : http://twiki.di.uniroma1.it/pub/Prog_multicore/Web...
  • - Scritto da: rockroll
    > Io per motivi
    > almeno morali oltre che di tasca resto sui miei
    > Athlon, e vi assicuro che ne ho
    > d'avanzo.

    Motivi morali? ti prego, elabora. Cosa intendi?
    non+autenticato
  • ma aspettate qualche mese i modelli nuovi e meno costosi.
    almeno io la penso così :þ
  • Anche per il fatto che il socket cambierà ancora... quanti casini!
  • bah a mio avviso uno dovrebbe comprare questo genere di cose quando ne ha realmente bisogno

    personalmente assemblerò un computer con nehalem e 8 gb di ram perchè mi serve una macchina linux in grado di virtualizzare vista e 2 copie di xp in contemporanea e attualmente il core 2 duo mi va un pochino stretto

    un quad core con un bel quantitativo di ram renderebbe vista virtualizzato almeno utilizzabile
    non+autenticato