Luca Annunziata

Sei all'altezza di un Mac?

di Luca Annunziata - La nuova campagna pubblicitaria Microsoft è brutta. E le questioni che pone sono probabilmente poco aderenti alla realtà. Ma, nonostante tutto, colpisce al cuore gli appassionati della Mela (e non solo)

Sei all'altezza di un Mac?Roma - Lauren ha i capelli rossi e un bel sorriso, ma non è abbastanza "cool" per possedere un Mac. Giampaolo (che dall'aspetto tradisce origini latine) è un esperto di tecnologia ma alla fine sceglie un notebook che non è esattamente all'ultimo grido. In tutti i 60 secondi degli spot Windows non compare mai: eppure l'ultima tornata della campagna pubblicitaria di Microsoft, quella cominciata con Bill Gates e Jerry Seinfield a spasso per negozi di scarpe e abitazioni private, è probabilmente la parte più azzeccata dello sforzo milionario di BigM. Colpisce Apple dove fa più male.



Il primo dei due spot, andati in onda sulle TV nazionali negli USA, ritrae come detto una graziosa attrice (ma questo si è scoperto solo dopo) alla ricerca di un laptop da meno di mille dollari: trovalo, le dicono da Redmond, e te lo paghiamo noi. Se costa meno, tieni pure il resto. Detto, fatto: Lauren va prima in un Apple Store (all'apparenza uno californiano, vicino alla tana del lupo) e ne esce poco dopo sconfortata. Un portatile da 17 pollici costa ben più di 1.000 bigliettoni se deve portare impresso il marchio della Mela.
Per fortuna esiste Best Buy: nella grande catena dell'elettronica statunitense Lauren trova un HP che fa al caso suo. Certo, ha delle specifiche mediocri rispetto al MacBook Pro da 17 pollici, ma costa 699 dollari e questo basta a farle vincere la sua scommessa con Microsoft. Da parte sua, il secondo protagonista (anche lui un attore?) ha un budget più ampio da spendere: 1.500 dollari. Anche in questo caso, comunque, i prodotti Apple sono da escludere dalla lista della spesa: Giampaolo si definisce un esperto di tecnologia, sa cosa vuole, e a suo giudizio i Mac sono pensati per l'estetica ("sexy" esclama, maneggiandone uno) ma non gli garantiscono potenza, autonomia e una buona trasportabilità.



Cosa che, ancora una volta, è in grado di fare un prodotto HP (ma non era una pubblicità Microsoft?): che pesa più di MacBook, ha un processore e uno schermo inferiori e una batteria non alla altezza della fama di quelle Apple. E, naturalmente, come nel caso precedente in Rete fioriscono commenti che demoliscono la presunta conoscenza di Giampaolo della tecnologia e mettono in discussione la sua capacità di giudizio davanti agli scaffali del centro commerciale. Ma è proprio questo il punto: forse che Microsoft non aspettava altro che questa alzata di scudi degli appassionati pronti a difendere la propria fede?

Sebbene i computer che Lauren e Giampaolo si portano a casa non siano esattamente all'ultimo grido, sebbene non siano all'altezza della meccanica di un MacBook Unibody in alluminio e magari non montino uno schermo HD come quello dei Pro, sono computer adatti alla maggioranza degli utenti. E costano poco. Sempre Giampaolo ribadisce il concetto, così come lo aveva espresso Steve Ballmer appena poche settimane fa: non voglio pagare per il marchio, la mela impressa sullo châssis causa un sovrapprezzo che per la maggior parte degli utenti, il 90 per cento degli utenti, non è giustificato.

Durante gli spot, Microsoft si guarda bene dal menzionare Windows: Seven non c'è ancora, Vista non è stato esattamente un mostro di successo, il confronto con Mac OSX sarebbe impari. Sebbene Leopard non sia, a sua volta, una delle versioni più riuscite del sistema operativo Apple, il vero valore aggiunto di un Mac è appunto il suo OS: la differenza di prezzo (discutibile, per altro, a parità di allestimento) tra un PC-Win e un Mac è in parte giustificata da alcune caratteristiche fisiche come il corpo in alluminio, ma soprattutto dall'allestimento software fatto da OSX e iLife che consente ad una larghissima fetta di consumatori di tirar fuori il proprio computer dalla scatola e iniziare a lavorare (o navigare, o sistemare le proprie foto, video, musica) in pochi minuti e senza complicazioni.

Microsoft tutto questo lo sa, e sa pure che lo sanno gli utenti. Ma sa anche che è il prezzo il tallone d'Achille dei Mac, che in giro non ci sono esattamente tasche piene pronte ad essere alleggerite di un mucchio di verdoni, e tenta di giocare la carta del prezzo per riguadagnare un po' dello smalto che gli utenti Windows hanno perduto per via della campagna Get a Mac e con le prestazioni altalenanti di Windows Vista. Giampaolo e Lauren sono giovani, carini e alla moda: scelgono il loro computer tra una vasta gamma di modelli e marchi in bella mostra sugli scaffali, e vanno a casa soddisfatti con qualche soldo in più ancora nel portafogli che non guasta mai.



La reazione compatta, solidale, e pure tecnicamente preparata dei blogger militanti e delle testate che si occupano principalmente di Apple fa il resto: l'utente Mac ci fa la figura del presuntuoso, del saccente, di chi deve a tutti i costi dimostrare sempre e comunque la propria superiorità. Scrive indignato che Microsoft sta distorcendo la realtà, che il processore che monta quel laptop è vecchio di due generazioni e che lo schermo non è neppure ad alta definizione: il problema è che quel computer, in ogni caso, sarà in grado di soddisfare molte delle aspettative di molti degli utenti che lo possiedono, nonostante non sia dotato degli ultimi ritrovati in fatto di connessioni wireless o di gestione del risparmio energetico.

Il fatto è che di utenti che hanno scelto un PC in un negozio come quello in cui sono stati Giampaolo e Lauren ce ne sono milioni, molti di più di quanti siano mai stati in un Apple Store: di negozi come quelli ce ne sono dozzine in ogni città, di Apple Store poco più di 200 in tutto il mondo. Che poi questi ultimi siano in grado di offrire tra le migliori esperienze retail in circolazione conta poco: chi guarda gli spot si identifica nei due protagonisti, rivive quanto ha provato sulla sua pelle andando in un negozio a scegliere il suo prossimo computer. Il messaggio che passa è: un PC è come te, un Mac è un universo differente. E la reazione degli "addetti ai lavori" non fa che confermarlo.

Il risultato è che, ad oggi, l'unica arma che ha Apple per combattere nella fascia bassa del mercato è il Mac Mini. Di netbook con la mela non se ne parla, e sebbene di questi affarini con lo schermo da sette nove dieci pollici e un costo di 300 400 500 euro se ne vendano ancora pochini rispetto al totale dei PC piazzati ogni anno, la moda fa senz'altro la differenza. Microsoft, e l'agenzia che confeziona gli spot, questa volta ha centrato esattamente il punto: tanto di cappello e complimenti. A questo punto però attendiamo la reazione di Apple al riguardo, e c'è da aspettarsi che dopo una pace firmata nel 1997 da Jobs e Gates, nell'era di Ballmer e di chiunque succederà a Steve è ricominciata la guerra tra Mac e PC.

Luca Annunziata

955 Commenti alla Notizia Sei all'altezza di un Mac?
Ordina
  • Un utente mac ammetterà mai di aver buttato via dei soldi?
    MAI! Difenderà la sua creaturina a spada tratta... .
    non+autenticato
  • ... non ce n'era neanche bisogno del resto! AHAHAH grande Ballmer.
    non+autenticato
  • articolo davvero molto interessante e ben calibrato..

    così si viene a scoprire che Microsoft prende un po' per i fondelli la gente usando attori...anche se le persone che vedono gli spot si identificano con quei due rimane il fatto che non sono persone come loro...e che possono permettersi, soprattutto la signorina Lauren, un Mac...

    altra coincidenza dubbia è, come noti tu, la scelta di un HP in ambi i casi...Dell, Acer e Asus offrono prezzi simili (Asus un po' più costoso, giustamente però) e per 1500$ un portatile di quelle tre compagnie si trova senza problemi....insomma, all'apparenza è un'ottima trovata pubblicitaria di Microsoft, ma solo all'apparenza...almeno per chi sa vedere oltre il semplice messaggio di sfida/accusa nei confronti di Apple..

    i problemi, oltre a questi menzionati, sono altri secondo me.. Apple è cool sì, ma non è una questione di essere cool per Apple... ci sono prodotti che costano meno e sono ottimi (iPod shuffle, penultima generazione)... James Bond è cool eppure usa un Sony Vaio in Casino Royale...ce lo vedete Bond con un Apple?no..per niente..proprio non ci sta secondo me..

    secondo, "non gli garantiscono potenza, autonomia e una buona trasportabilità" rappresentano i punti di forza indiscutibili dei Macintosh.. sono i portatili più potenti, in tutti i sensi, con le batterie di maggior durabilità (specialmente quella del macbook air e del macbook pro 17", studiate apposta da Apple), e sono i portatili più leggeri/sottili rispetto agli altri portatili dalle stesse dimensioni di schermo...i Mac 13,3" sono della dimensione di un foglio a4...si possono trasportare con una facilità incredibile... quindi il punto è che Microsoft attacca cercando di colpire i punti di forza della Apple contando sull'ignoranza della maggior parte dei consumatori in materia di questi dati... almeno in rete la gente sa che Giampaolo non ne sa un gran chè e ha recitato a memoria un copione...

    il counter effect della pubblicità è che microsoft (e quindi windows) da la sensazione di essere debole e cheap poichè installato su portatili dalle prestazioni discrete e dal design lontano anni luce rispetto a Mac.. ma questo è il risultato di una visione scrupolosa e dettagliata, quindi molto soggettiva e limitata all'individuo...dall'altro lato, la Apple, nel corso degli ultimi due anni, ha aggiornato l'hardware dei propri prodotti, garantendo performance sempre più elevate, ed ha sempre ridotto (o quasi sempre) i prezzi cercando di aggiustarsi col mercato ma sempre mantenendosi 'più in là' col prezzo rispetto alla concorrenza..insomma non è poi così male no?

    la azienda di Steve Jobs investe in maniera maniacale in nuove tecnologie, nuovi design accattivanti ma che garantiscono robustezza e leggerezza... i prodotti garantiscono (in genere) caratteristiche superiori alla concorrenza, come la risoluzione degli schermi più alta, memorie RAM più performanti, CPU più potenti, SSD da 256GB, due schede grafiche, batterie più durature ecc ecc ecc..la lista può andare avanti all'infinito, includendo ovviamente il software e Leopard che è di gran lunga superiore a Vista...insomma un pacchetto completo (che Microsoft non offre poichè non producono computer) davvero gustoso, per il quale è giusto pagare di più... come per chi compra Gucci o Ferrari, si sa che si paga una bella percentuale solo per il marchio..ma si sa che il prodotto è davvero di una qualità eccellente (non sono sicuro per Gucci, ma era per rendere l'idea)....e se poi vi manca Windows potete installarlo sul vostro Mac senza alcun problema..anzi è più facile che installare windows su un pc...io, sul mio Macbook, ho, installati, windows 7 beta (partizione fisica), windows xp e xubuntu (virtuali), giusto per divertimento (ma dimostra ancora una volta l'immensa capacità di un Mac)...provate a farlo su un pc...cioè, non provateci, perchè non ci riuscirete...quello che puoi fare in più con uno strumento/prodotto rispetto ad un altro spiega (anche) la differenza nel prezzo...

    volevo un prodotto superiore e dopo un po' di tempo e qualche sforzo economico ho preso un Macbook bianco...risultato? solo due volte in due anni mi si è bloccato il sistema tanto da riavviarlo (ambe le volte con leopard) ed è stato causato da programmi non apparentenenti all'OS... niente rallentamenti nel tempo totale del boot dell'OS, niente problemi di hardware nè altri tipi di noie..funziona tutto alla perfezione
    Windows lo uso, certo, ma richiede troppa manutenzione e una buona conoscienza in merito per mantenerlo performante...se poi aggiungiamo la parola virus (e antivirus) mi vengono i brividi... per fortuna, sembra che 7 sia un ottimo OS.... l'installazione è stata liscia e semplice, addirittura più veloce di xp...e l'utilizzo di windows 7 è più che gradevole...vedremo se saranno capaci di rovinare qualcosa di buono...

    non mi piacciono queste pubblicità che contengono frecciatine subtole (oltre a messaggi espliciti ma anche erronei), che neanche rivelano il nome della compagnia.... quelle della Apple invece sono aperte, dirette, simpatiche, fanno ridere e si sa che usano attori...
    a parole sono bravi quelli di Microsoft...ma poi in realtà? come menzionato da te parlano di pc, di hp, non di windows...che si sa in realtà è la pecca di quei portatili, o almeno così è per me..il vero messaggio è quindi quello del pc...è questo il vantaggio della pubblicità e conseguentemente di Microsoft...insomma, per moltissima gente un computer è un computer (o qualcosa di ostrogoto poichè si è tecnofobici).. il logo non conta, uno vale l'altro, conta il prezzo...bel modo di far parlare di sé senza realmente parlare di sé...

    Chi possiede un Mac, comunque, è contento, fiero, si sente parte di una famiglia e si sente cool nel possedere una propria piccola FerrariOcchiolino

    PS non dimenticate che Sir Bill Gates ha copiato l'interfaccia grafico del Mac negli anni '80...e ha pure vinto la causa... ed è l'uomo più ricco del mondo...proprio non ne vuole sapere di accontentarsiA bocca aperta
    non+autenticato
  • e la mia non è una definizione ironica (mi diletto con l'informatica come hobby, non è la mia professione - che al contrario appartiene all'area umanistica e non tecnica)

    Detto questo sinceramente non saprei che farmene di un prodotto da 1000-1500 euro tipo Mac.

    Con un Mac sarei al riparo dai virus? Sicuramente, ma lo sono egualmente se evito di navigare a piffero (o peggio scaricare di tutto e di più) o di aprire mail sospette.

    Con un Mac posso farci grafica di livello superiore? Non sono un fotografo, un architetto e neppure un grafico. Per caricare le mie foto delle vacanze in un cd windows mi basta e avanza.

    Con Mac avrei un sistema più stabile? Probabilmente, ma se non mi metto a pasticciare è difficile trovarmi davanti alla schermata blu della felicità. Certo non posso pretendere di sovraccaricare e se gioco magari devo contenere i dettagli e le ombre, ma ho speso dai 500 ai 1000 euro meno di un utente mac.

    Un utente 'medio' del mio livello che usa un pacchetto office (open ovviamente), naviga in rete su siti non particolarmente pesanti e che al più usa programmi grafici per correggere le foto delle vacanze o assemblare il video delle ferie .... che se ne fa di un prodotto uber?
  • se non fossimo su punto informatico a rischio flame ogni tre parole ti risponderei:

    perche' un utente medio puo' non accontentarsi della mediocrita'


    e la chiuderei li... apriti cielo spalancati terraSorride

    il concetto e' quello... tu riesci a trovarti bene con il tuo pc "mediocre" c'e' chi dal proprio pc anche in un utilizzo "medio" vuole "soddisfazione"... vuole stabilita'... vuole sicurezza... vuole guardarsi un film in hd e/o aprire un sito pesante senza svernare

    le esigenze personali sono sempre insindacabili... pero' c'e' chi della mediocrita' non si accontenta, e anche questi hanno tutto il diritto di fare la loro scelta
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    [...]
    > il concetto e' quello... tu riesci a trovarti
    > bene con il tuo pc "mediocre" c'e' chi dal
    > proprio pc anche in un utilizzo "medio" vuole
    > "soddisfazione"... vuole stabilita'... vuole
    > sicurezza... vuole guardarsi un film in hd e/o
    > aprire un sito pesante senza
    > svernare
    >
    > le esigenze personali sono sempre
    > insindacabili...

    quindi siccome la ypsilon è "mediocre" va bene comprarsi un SUV da 500 cavalli anche se si va da casa all'ufficio ed il massimo del fuoristrada è parcheggiare sulle aiuole?

    quindi siccome un pc normale è "mediocre" va bene prendersi un mega PC con monitor da 32" anche se ci vogliono 800W per giocare 10 minuti una volta al mese con super effetti grafici?

    > pero' c'e' chi della mediocrita'
    > non si accontenta, e anche questi hanno tutto il
    > diritto di fare la loro
    > scelta

    col cavolo!

    quel tuo "diritto" lo pagano gli altri, lo paga il resto del mondo che viene depredato di risorse ed inquinato, lo pagano le tante persone sfruttate ed oppresse per permetterti di avere il tuo bel giocattolino che per 5 minuti ti fa sentire un po' meno "mediocre" di come magari invece sei per tutta la tua vita

    questo che tu chiami "diritto" è solo superficiale e becero consumismo
    non+autenticato
  • e mettiamoci anche il surriscaldamento della terra.. le maree la fame nel mondo il maremoto e qualche esplosione vulcanica

    qualunquismo.... insomma
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > qualunquismo.... insomma

    che per estensione colpisce anche Apple e i suoi computer "green"...
    Prima che tu difenda l'indifendibile, ha più diritto un utente a rivendicare i danni al clima che non le aziende che ne hanno provocati consapevolmente per anni con materiale non riciclabile.
    -ToM-
    4532
  • ma ti rendi conto delle minchiate che stai dicendo???

    ora io nn posso dire che una persona ha il diritto di comprare un core duo o un core quad per il suo pc??? solo per difendere una posizione di pura mediocrita' mediatica??

    ma siete fuori di melone???

    TROLL TOM

    a si nn dovevo articolare.... dovevo solo dire.. .sei un tom troll scusa e' piu' forte di me....
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > ma ti rendi conto delle minchiate che stai
    > dicendo???
    >
    > ora io nn posso dire che una persona ha il
    > diritto di comprare un core duo o un core quad
    > per il suo pc??? solo per difendere una posizione
    > di pura mediocrita'
    > mediatica??
    >
    > ma siete fuori di melone???
    >
    > TROLL TOM
    >
    > a si nn dovevo articolare.... dovevo solo dire..
    > .sei un tom troll scusa e' piu' forte di
    > me....


    ssshhhhhhh....
    -ToM-
    4532
  • > ssshhhhhhh....

    ahahahahahah ma davvero?

    > ssshhhhhhh....

    ma sul serio

    > ssshhhhhhh....

    "non hai altro da scrivere? nientre trollate ? niente sei depresso?? niente sei un macaco??

    tom troll colpisce ancora!!!

    a no scusate stavolta si e' sgonfiato come il palloncino riempito di gas che e'...

    > ssshhhhhhh....

    > ssshhhhhhh....

    ahahahahahahahahahahahahahahahah sei un bluf

    notte notte

    tom tom
    bibop
    3451
  • - Scritto da: CCC
    > quindi siccome la ypsilon è "mediocre" va bene
    > comprarsi un SUV da 500 cavalli anche se si va da
    > casa all'ufficio ed il massimo del fuoristrada è
    > parcheggiare sulle
    > aiuole?
    >
    >
    > questo che tu chiami "diritto" è solo
    > superficiale e becero
    > consumismo

    No esempio sbagliato.

    Le macchine a benzina sono "mediocri" io ne voglio una ibrida per andare con l'elettricità (Mac OS X) e a Benzina quando sono costretto (Windows Vista).

    Non voglio una macchina che viaggia con il freno a mano tirato (antivirus) e che mi obblighi ogni mese a rabboccare acqua e olio (aggiornare l'antivurs) e ogni 12 mesi a fare un controllo generale (formattone o defrag+fscheck)!!

    Non volgio una macchina che con il passare degli anni diventi più lenta e consumi di più (Windows) volgio una macchina che mantenga invariati prestazioni e consumi (Mac OS X).

    Voglio gli interni in pelle (retroilluminazione della tastiera di notte) il climatizzatore (iPhoto), il GPS (Time Machine) l'impianto stereo (iTunes), l'ABS (mag-safe) e l'ESP (*unix core) e gli aribag (sensore di caduta).

    Deve pure essere bella come linea, magari un bel coupé come una Lamborghini (Mac Book Air) o una smart facile da parcheggiare (Mac Book).

    Questo significa non accontentarsi della mediocrità.

    Fan LinuxFan Apple
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 11 aprile 2009 01.16
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: deathspell
    [...]
    > Un utente 'medio' del mio livello che usa un
    > pacchetto office (open ovviamente), naviga in
    > rete su siti non particolarmente pesanti e che al
    > più usa programmi grafici per correggere le foto
    > delle vacanze o assemblare il video delle ferie
    > .... che se ne fa di un prodotto
    > uber?

    ovviamente NULLA
    non+autenticato
  • - Scritto da: deathspell
    > Un utente 'medio' del mio livello che usa un
    > pacchetto office (open ovviamente), naviga in
    > rete su siti non particolarmente pesanti e che al
    > più usa programmi grafici per correggere le foto
    > delle vacanze o assemblare il video delle ferie
    > .... che se ne fa di un prodotto
    > uber?

    Lo usa con soddisfazione per 7-8 anni senza le scocciature di un computer low cost che può avere longevità e confort minore.
    Teo_
    2640
  • >Oppure più realistico ed interessante. Ma accontentiamoci >di grossolane sparate e banali generalizzazioni.

    Io ho cercato di essere Realista esponendo tecnicamente e realisticamente come vanno i fatti, te mi sembra che sai solo dire "quindi". Piu' banale di così.

    >Prova a chiederlo a chi usa hackintosh.

    Cosa stai dicendo? Forse non hai capito il concetto. Cosa c'entra far girare Mac su pc io sto parlando delle macchine ufficiali della apple. Sono pochi modelli marchiati e testati dall astessa casa che fà anche il S.O. e quindi molto piu' ottimizzato di windows per quelle macchine.
    Poi un'altra cosa: I mac di adesso sono dei computer che utilizzano la stessa architettura x86 dei normali notebook o desktop cosnumer dove gira Windows e quindi i mac sono dei comunissimi PC con hardware già vecchio.

    >E ci gira pure meglio secondo taluni che hanno provato.
    >Ma a parte questo, cosa vuoi dimostrare?

    Taluni?!? hihihi Certo che sparare così senza nemmeno un straccio di prova è facile. Te cosa vuoi dimostrare.

    >QUindi grafica = 3d?
    >Ah beh allora

    No perchè grafica è solo photoshop, Flash ecc.. Si ok.
    non+autenticato
  • a me sembra invece che tu voglia avere ragione... hai posto una domanda convinto gia' dell arisposta

    osx non e' affatto ottimizzato per l'hardware intel e cmq funziona spesso melgio che la sua controparte microsoft

    osx lo vedrai ottimizzato per l'hardware attuale con snow leopard... allora si che ci sara' da ridere con lo sfruttamento ottimizzato delle risorse

    invece di chiedere compra un disco da 35 euro (possibilmente sata) e installati xxx o ipc... usalo per 6 mesi come sistema principale o almeno il piu' possibile... poi ne riparliamo...a si ... e' illagale eccecc ma almeno capisci (la parte virus free interfaccia coerente ed ergonomica integrazione delle aplicazioni eccecc la parte stabilita' e' un discorso spinoso.. se hai hardware compatibile non c'e' pressoche' differenza quello che nn sperimenterai e' la facilita' out of the box... )
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 08 aprile 2009 16.50
    -----------------------------------------------------------
    bibop
    3451
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | Successiva
(pagina 1/16 - 80 discussioni)