Giorgio Pontico

UK, patria del tecnocontrollo

I piccoli sudditi di sua Maestà saranno schedati e i loro dati saranno immagazzinati in un database. L'intento è quello di proteggerli. Ma i Lord non vedono di buon occhio l'ossessione per la sicurezza

Roma - In Gran Bretagna fa discutere il lancio del database ContactPoint che, una volta completato, raccoglierà le identità di tutti i cittadini minorenni residenti in Inghilterra e Galles: i dati di circa 11 milioni fra bambini e adolescenti saranno disponibili per più 390mila operatori preposti all'educazione dei minori. L'idea di base si deve a Lord Laming, rappresentante della House of Lords che, dopo l'uccisione nel 2000 di una bimba da parte dei suoi tutori, si adoperò per includere il progetto nel Children Act del 2004.

Il sistema progettato da Capgemini e costato 224 milioni di sterline ha però subito diversi ritardi, dovuti in gran parte dei casi al timore che possa costituire una corsia preferenziale per la violazione della privacy. Il partito conservatore, attualmente all'opposizione, ne ha chiesto l'annullamento ma secondo l'esecutivo britannico, che intende andare avanti, permetterà una maggiore coordinazione tra le associazioni che si occupano di childcare.

Inizialmente il sistema sarà disponibile per una fase di testing presso 17 autorità locali del nord-ovest dell'Inghilterra e includerà dati sensibili come nomi, indirizzi, date di nascita, sesso e contatti dei genitori. Inoltre ad ogni ragazzino verrà associato un numero di matricola per facilitare l'identificazione.
Delyth Morgan, ministro britannico per l'Infanzia, si è detta soddisfatta di ContactPoint e ne ha indicato i benefici: "In questo momento se un operatore dovesse ritenere che un bambino corra un qualsiasi rischio o necessiti di un supporto speciale, ad esempio a fronte di gravi disabilità, non potrebbe in alcun modo sapere se altri servizi siano già in contatto con lui. Pensiamo che ContactPoint, quando sarà al massimo dell'operatività, farà risparmiare circa cinque milioni di ore di lavoro ai professionisti del settore, permettendogli di concentrarsi maggiormente sul bambino".

La sicurezza, non solo dei minori, è un tema importante e ricorrente nel Regno Unito: in un rapporto commissionato a gennaio sempre dalla House of Lords si legge che fino al 2006 sono stati spesi 500 milioni di sterline per aumentare il numero di telecamere a circuito chiuso per il controllo di strade, parcheggi e altri luoghi pubblici e che negli ultimi dieci anni tre quarti dei fondi dedicati alla prevenzione dei crimini sono stati utilizzati per l'acquisto di nuovi dispositivi di sorveglianza. In base a questi dati il ministro dell'Interno Jacqui Smith era stata sollecitata a verificare quanto fosse utile mantenere in attività più di quattro milioni di occhi della legge che forniscono dati in quantità industriale.

Per tutta risposta la titolare dell'Home Office ha commissionato una seconda ricerca, tra i cui autori figura il criminologo David Farrington dell'Università di Cambirdge, che ha fornito dati leggermente diversi: tappezzare i centri urbani di telecamere, in pieno stile orwelliano, non scoraggia l'attività dei malviventi ma inonda le stazioni di polizia di denunce per aggressioni, rapine altri crimini violenti.

Secondo Farrington il problema risiede nella incredibile, ed ingestibile, mole di dati. Diminuire il numero di telecamere, sfruttarle meglio e affiancare ad esse pattuglie di poliziotti: questa sembra essere la risposta degli esperti ai problemi di Smith. Resta da vedere quale sarà l'impatto che questi provvedimenti avranno sulla vita dei cittadini, e se possano contribuire a bilanciare meglio l'equilibrio tra sicurezza e privacy.

Giorgio Pontico
17 Commenti alla Notizia UK, patria del tecnocontrollo
Ordina
  • La Gran Bretagna si riconferma grande, e un esempio da seguire: ORDINE E POLIZIA!

    Cittadini disarmati, tanto per cominciare. Solo Forze dell'Ordine e Forze Armate devono avere armi, la gente deve capire che chi non facendone parte desidera possedere armi è un potenziale RIVOLTOSO da PERSEGUIRE, ARRESTARE ed ELIMINARE.

    Secondo passo: SORVEGLIANZA TOTALE. Non deve esistere un solo centimetro quadrato di territorio, pubblico o privato, ove lo Stato non comandi e ove la Polizia non possa intervenire in modo efficace e fulmineo. Anche dentro casa, nei vostri letti, dovete aspettarvi di essere svegliati ed interrogati. Solo così righerete dritto!

    Infine: SCHEDATURA COMPLETA A PARTIRE DALLA NASCITA. Sapendo che esiste un nutrito dossier su di voi, eviterete di fare stupidaggini ed educherete i vostri figli, così non dovremo farli a pezzi nel caso decidano di diventare degli sporchi no-global o dei contestatori. Cos'avranno da contestare, poi, ringraziate di vivere in uno Stato dove la Sicurezza è la priorità.

    Tutti come la Gran Bretagna, dunque. A chi si oppone, calci e bastonate.Occhiolino
    non+autenticato
  • Bastard scrive:

    Tutti come la Gran Bretagna, dunque. A chi si oppone, calci e bastonate.

    Come descrivere meglio il nuovo stato di polizia "democratico"?
    non+autenticato
  • - Scritto da: gabriella giudici
    > Bastard scrive:

    >
    > Come descrivere meglio il nuovo stato di polizia
    > "democratico"?

    Di quale democrazia cianci? Tony Blair è stato eletto DUE VOLTE dagli Inglesi che hanno applaudito tutte le sue iniziative sul fronte della sicurezza interna. Come vedi, alla gente va bene così. Sorride
    non+autenticato
  • Bastard mi "chiede":

    Di quale democrazia cianci?

    Ciancio di una democrazia spettrale a cui è rimasto solo il nome.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bastard
    > - Scritto da: gabriella giudici
    > > Bastard scrive:
    >
    > >
    > > Come descrivere meglio il nuovo stato di polizia
    > > "democratico"?
    >
    > Di quale democrazia cianci? Tony Blair è stato
    > eletto DUE VOLTE dagli Inglesi che hanno
    > applaudito tutte le sue iniziative sul fronte
    > della sicurezza interna. Come vedi, alla gente va
    > bene così.
    >Sorride

    Alla gente non và bene così,
    Alla gente si è fatto andar bene così,
    Grazie all' autismo media-indotto che meglio descrive l'attuale status generalizzato del cittadino "medio" occidentale.

    (Dis)Informa et Unisci,

    Unisci et Impera.

    :P
    non+autenticato
  • - Scritto da: XYZ

    > Alla gente non và bene così,
    > Alla gente si è fatto andar bene così,
    > Grazie all' autismo media-indotto che meglio
    > descrive l'attuale status generalizzato del
    > cittadino "medio" occidentale.
    >

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Rosica, rosica. Intanto Tony Blair è il Primo Ministro più popolare che la Gran Bretagna ha mai avuto e questo nonostante la guerra in Iraq. Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Gli Inglese APPROVANO le leggi restrittive e SOSTENGONO l'operato della Polizia ATTIVAMENTE.

    Accettalo: sei in minoranza e dovrai adeguarti. Se no, manette!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bastard
    > - Scritto da: XYZ
    >
    > > Alla gente non và bene così,
    > > Alla gente si è fatto andar bene così,
    > > Grazie all' autismo media-indotto che meglio
    > > descrive l'attuale status generalizzato del
    > > cittadino "medio" occidentale.
    > >
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Rosica, rosica. Intanto Tony Blair è il Primo
    > Ministro più popolare che la Gran Bretagna ha mai
    > avuto e questo nonostante la guerra in Iraq.

    Per autismo sociale, o accettazione imposta (o lasciva) del leader "meno peggio", intendo proprio questo.

    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Gli Inglese APPROVANO le leggi restrittive e
    > SOSTENGONO l'operato della Polizia
    > ATTIVAMENTE.

    Per ovvia esasperazione, il moralismo diventa un valore, la giustificazione sociale e/o esistenziale del proprio operato davanti agli altri.

    E sempre per ovvia esasperazione, dovuta all'odio profondo suscitato dalle condizioni sociali di degrado, dall' ignoranza, dall' eccessiva stratificazione sociale, dalla mancanza di punti di espressività e/o associazione, l'odio verso la crescente acclamazione su modelli (dis)umani di successo (come veline, idioti da parlatorio televisivo, e ovviamente, marchettaggio televisivo o editoriale d'alto bordo(categoria nella quale potremmo accorpare tutte le veline, le modelle, molte cantanti, ma soprattutto tutti i politici "di successo" del regno di sua maestà..))

    "Questo" genera (e giustamente) odio, profondo, illimitato e pericoloso odio, soprattutto in chi "vorrebbe" (senza potere) cambiare le cose, generando cosi quel senso di auto-esclusione sociale, di auto-legittimazione nell'atto ("tanto, peggio di cosi.."), di estremo menefreghismo verso il prossimo (dovuto alla difficoltosa condizione di vita a cui si è giornalmente sottoposti), si insomma, se si rifiuta, o non si riesce ad inserirsi, nel modello sociale, si è esclusi, e come dei cani in gabbia, si diventa estremamente cattivi..

    In ciò andrebbe ricercato IMHO la vera motivazione esistenziale delle "gang"(tanto per fare un esempio), che a dir della stampa e dei sudditi "infestano" il regno..

    Penso che ciò delinei, seppur superficialmente, le due categorie sociali di cui stiamo parlando.

    Non sò, a me sembra una cosa ovvia, e se ci pensiamo è cosa vista e rivista, trita e ritrita (verrebbe da dire), cosi come le sono le tecniche di "repressione passiva" (la repressione attiva là dò per scontata) che si adottano per cercare di arginare il problema,
    o meglio per fomentarlo legittimamente.

    L'uomo evidentemente oltre a imparare dai propri errori riesce anche a replicarli in "forma diversa" quando gli fà comodo.

    >
    > Accettalo: sei in minoranza e dovrai adeguarti.
    > Se no,
    > manette!

    Come dissi una volta ironicamente a un carabiniere (o meglio uno che conosco che di professione fà il carabiniere) su un discorso similissimo a questo:

    "Vienimi a prendere allora, io intanto metto il caffè sul fuoco e scelgo un buon libro da consigliarti. "

    Inutile dire che incredibilmente quella volta funzionò.
    La mano della legge dal suo lato umano mi diede ragione, e probabilmente il problema stà tutto qua.

    O meglio,
    Se anche un carabiniere ti dà ragione,
    allora c'è davvero qualcosa di tremendamente sbagliato in tutto ciò.

    Ma "Cosa"?! Mi chiedo.
    non+autenticato
  • No alla gente non va bene cosi e comunque anche se non ci sono armi da fuoco hanno grossi problemi con bande di teppisti allcolizzati con coltelli alla mano... e io ci vivo in UkOcchiolino
    non+autenticato
  • caro Bastard con il tono dei tuoi post saresti il primo ad essere oggetto di schedatura come potenziale ragazzotto violento da controllare , saresti parte del problema....
    E' palese che la soluzione sta nelle relazioni non nelle macchine database... by
  • Scritto da: Bastard
    > La Gran Bretagna si riconferma grande, e un
    > esempio da seguire: ORDINE E
    > POLIZIA!
    >
    > Cittadini disarmati, tanto per cominciare. Solo
    > Forze dell'Ordine e Forze Armate devono avere
    > armi, la gente deve capire che chi non facendone
    > parte desidera possedere armi è un potenziale
    > RIVOLTOSO da PERSEGUIRE, ARRESTARE ed
    > ELIMINARE.
    >
    > Secondo passo: SORVEGLIANZA TOTALE. Non deve
    > esistere un solo centimetro quadrato di
    > territorio, pubblico o privato, ove lo Stato non
    > comandi e ove la Polizia non possa intervenire in
    > modo efficace e fulmineo. Anche dentro casa, nei
    > vostri letti, dovete aspettarvi di essere
    > svegliati ed interrogati. Solo così righerete
    > dritto!
    >
    > Infine: SCHEDATURA COMPLETA A PARTIRE DALLA
    > NASCITA. Sapendo che esiste un nutrito dossier su
    > di voi, eviterete di fare stupidaggini ed
    > educherete i vostri figli, così non dovremo farli
    > a pezzi nel caso decidano di diventare degli
    > sporchi no-global o dei contestatori. Cos'avranno
    > da contestare, poi, ringraziate di vivere in uno
    > Stato dove la Sicurezza è la
    > priorità.
    >
    > Tutti come la Gran Bretagna, dunque. A chi si
    > oppone, calci e bastonate.
    >Occhiolino

    ah ahahahhahh ahha...

    simpatico trollone che non sei altro!!!
    non+autenticato
  • "Diminuire il numero di telecamere, sfruttarle meglio e affiancare ad esse pattuglie di poliziotti: questa sembra essere la risposta degli esperti ai problemi di Smith"
    Avevo espresso la stessa idea tempo fa......
    non+autenticato
  • ... il signore George Orwell dei suoi concittadini odierni ?
    Forsè che a scritto inutilmente, perchè il potere e la sete di controllo non sono solo il monopolio dei paesi comunisti ma di tutti e quindi anchè delle insospettabile democrazie occidentale. Questo lui l'aveva capito e l'a trasmesso, resta a questa generazione interpretarlo. Non c'è Democrazia senza presa di coscienza di cosà essa sia.
  • la cosa divertente è che generazioni di storiografi hanno usato le parole di Orwell per criticare il comunismo, ma a giudicare da quello che descrive nella Fattoria degli animali, mi sa, che Orwell avesse ben compreso il significato del potere e il fatto che gli stalinisti non erano gli unici con la mania del controllo

    è stupenda la conclusione quando Napoleon e gli altri maiali s'incontrano con i vecchi padroni, si alzano su due zampe e gli uni e gli altri banchettano alla faccia del popolo

    Napoleon era Stalin, ok, ma i vecchi padroni? erano i borghesi, i capitalisti, si proprio quelli che dicono di voler difendere la libertà e sostengono che la ricchezza si crei per semplice scambio di valuta
  • ma sento nell'aria la solita fregatura anglo-sassone
    non+autenticato
  • io ci vivo.
    Il loro problema è che non hanno sistema anagrafico, carta di identità, o codice fiscale...

    Come potete immaginare è un macello.. tirano avanti implementando soluzioni caso per caso, "workaround" li chiamerei.. per aprire il conto in banca devi portare la bolletta della luce per dimostrare l'identità..

    Ma implementassero un sistema anagrafico come in tutti gli altri paesi e si risolverebbero tutti sti casini che c'hanno..

    Anedotto: per fare la copia del certificato di matrimonio sono dovuto andare dove mi sono sposato, l'impiegata ha aperto -fisicamente- il registro e - scrivendo a mano - mi ha fatto la copia.. mezzora e 3.50 pound buttati al vento. Alla mia osservazione "..e un database..??" mi ha risposto che recentemente hanno digitalizzato le nascite ed i decessi e presto implementeranno anche i matrimoni!!
  • - Scritto da: sylvaticus
    > per aprire il conto
    > in banca devi portare la bolletta della luce per
    > dimostrare
    > l'identità..

    Oltre al passaporto (almeno da LLoydsTSB e da HSBC) Occhiolino

    Io sono a Londra e tu?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 maggio 2009 20.38
    -----------------------------------------------------------
  • A Nottingham.. ed anche a Londra non serve il passaporto, è uno dei possibili documenti che puoi produrre per dimostrare l'identità e l'indirizzo.. al pari di una fattura del gas o di un estratto conto di un'altra banca.

    Ad esempio:
    http://www.nationwide.co.uk/pdf/current_account/P1...
    (pagina 8 )